Dozza

Cronaca 4 Aprile 2022

Trasporto pubblico, Imola e Dozza saranno collegate da quattro corse in più della linea 147

Dal 17 aprile al 30 settembre quattro nuove corse della linea 147 collegheranno Imola e Dozza tutte le domeniche ed i giorni festivi, grazie a una convenzione fra il Comune di Dozza e la Società reti e mobilità di Bologna. Le quattro corse partiranno dalla stazione ferroviaria di Imola alle ore 8.59, 10.11, 16.15 e 17.15 circa, in coincidenza con i treni in arrivo da Bologna/diretti a Bologna e con le corse della linea 101 a Toscanella, e raggiungeranno la fermata di Monte del Re-Campi tennis. Le corse di ritorno, invese, aranno alle ore 9.35, 10.55, 16.50 e 17.50 circa. Le tariffe in vigore saranno quele ordinarie, grazie al contributo di oltre 8 mila euro stanziato dal Comune.

«Una novità significativa che, oltre alla decisa vocazione turistica del borgo trainata dal suo tessuto ricettivo, strizza l’occhio alla possibilità di un sensibile contenimento delle emissioni inquinanti provenienti dalle autovetture e all’utilizzo dei parcheggi di pertinenza spesso congestionati – commenta Luca Albertazzi, primo cittadino –. E un modo per mettere sempre più in rete un’ampia porzione del nostro territorio alimentando anche le tendenze di un “turismo slow” in grande ascesa». (lu.ba.)

Foto d’archivio 

Trasporto pubblico, Imola e Dozza saranno collegate da quattro corse in più della linea 147
Cronaca 3 Aprile 2022

I volontari «riqualificano» il borgo di Dozza, sistemata la staccionata del «Sentiero degli artisti»

Dopo la staccionata del parco della Rocca di Dozza è stata sistemata anche quella di via Sant’Anastasia, il «Sentiero degli artisti» che perimetra il borgo. Merito di un volontario iscritto all’apposito albo comunale.

«Il ringraziamento è doveroso – fa sapere il Comune con un post sulla sua pagina Facebook -, così come il ricordare a tutti la possibilità di aderire ad uno strumento, l’albo comunale dei volontari, innovativo, moderno e flessibile per chi desidera prestare competenze e tempo, liberamente, a servizio della col- lettività. Il municipio penserà alla copertura assicurativa e alla fornitura dei materiali e delle dotazioni utili allo svolgimento delle pratiche». (r.cr.)

Foto dalla pagina Facebook del Comune di Dozza

I volontari «riqualificano» il borgo di Dozza, sistemata la staccionata del «Sentiero degli artisti»
Cronaca 30 Marzo 2022

Dozza vuole rilanciare attività e turismo, da oggi modifiche alla viabilità nel borgo storico

Da oggi, mercoledì 31 marzo, il Comune di Dozza, con una apposita ordinanza, ha apportato modifiche alla viabilità del borgo storico fino al 4 novembre prossimo per il rilancio delle attività e del turismo.

In sintesi, senso unico sulla piazza Rocca, da Via XX Settembre a Vicolo Campeggi, eccetto veicoli di polizia, di soccorso e dei mezzi a servizio del cantiere posto sulla via De Amicis all’altezza del civico 66 (regolato da movieri); l’estensione della Ztl il venerdì, dalle ore 18.00 alle ore 24, e tutte le giornate prefestive dalle ore 12.30 alle ore 24; l’istituzione di area pedonale urbana nelle vie XX Settembre, Della Pace, De Amicis e Campeggi e nelle piazze Rocca, Zotti e Carducci tutti i giorni festivi dalle ore 12.30 alle ore 24. Esclusi i soli residenti muniti di permesso «R» con autorimessa nelle vie sopra indicate; nelle giornate di venerdì, dalle ore 18.00 alle ore 24, nelle giornate prefestive dalle ore 12.30 alle ore 24 (con Ztl attiva) e nelle giornate festive dalle ore 12.30 alle ore 24. (con area pedonale attiva) restringimento della carreggiata in via Della Pace, nel tratto compreso dall’intersezione con la via XX Settembre fino al civico 9 escluso. (r.cr.)

IL TESTO DELL’ORDINANZA 

Nella foto: il borgo di Dozza

Dozza vuole rilanciare attività e turismo, da oggi modifiche alla viabilità nel borgo storico
Cronaca 30 Marzo 2022

Rio Sabbioso, a Toscanella restyling e lavori di prevenzione

In questi giorni a Toscanella sono entrati nel vivo i lavori del Consorzio della Bonifica Renana per la sistemazione idraulica lungo il rio Sabbioso nel tratto dalla via Nenni alla via Poggiaccio. Interventi, dal costo di 25 mila euro, che termineranno tra un mese circa e che rientrano nell’ambito delle opere che il Consorzio chiuderà nel 2022 a servizio del territorio del circondario imolese.

«Interventi fondamentali in un’ottica di manutenzione del territorio e di prevenzione del dissesto idrogeologico – commenta il sindaco di Dozza, Luca Albertazzi -. Le aree verdi, a maggior ragione nell’ambito urbano, devono essere mantenute al meglio soprattutto in un’epoca come questa, caratterizzata da pericolosi sconvolgimenti ambientali. I lavori in corso infatti rientrano in un’ampia strategia di contrasto ai fenomeni di dissesto e di riqualificazione delle scarpate e degli alvei».

Nel dettaglio, i lavori interessano, tra le altre cose, la ricostruzione della sponda destra del rio, la realizzazione di protezioni antierosive, riparazioni localizzate, protezione del fondo alveo, potature di alberi vicino al percorso pedonale, alla pista ciclabile e al campo sportivo e il taglio selettivo della vegetazione ammalorata. (da.be.)

Nella foto: i lavori al rio Sabbioso

Rio Sabbioso, a Toscanella restyling e lavori di prevenzione
Cronaca 12 Marzo 2022

Tariffe invariate e investimenti al centro del bilancio preventivo del Comune di Dozza

Aliquote e tariffe invariate per il triennio 2022-2024, e molti investimenti. Sono le due linee principali del bilancio preventivo del Comune di Dozza. Il primo punto è «una scelta strategica, assolutamente non scontata, resa possibile da una attenta ed oculata gestione delle risorse – rivendica Luca Albertazzi, primo cittadino -. Per l’ottavo anno consecutivo non graveremo sulle tasche dei nostri cittadini ma cercheremo altrove la copertura dei maggiori costi, in particolare per l’energia elettrica e il gas, che anche la struttura comunale deve sostenere. Un elemento di stabilità assolutamente unico nel panorama territoriale».

Sul secondo versante, «insisteremo sulla capacità di intercettare quelle risorse finalizzate alla realizzazione di nuovi progetti – aggiunge –. Il rilancio degli investimenti pubblici, la consolidata attenzione alle politiche ambientali e turistiche, la valorizzazione dei talenti e delle capacità inespresse continueranno a favorire la nostra ripresa economica e culturale».

Affidati i lavori di riqualificazione ed ampliamento dell’ex Bocciofila comunale di Toscanella e della scuola dell’infanzia Toschi Cerchiari di Dozza, due grandi cantieri che si concluderanno nel 2023, la progettualità dell’ente si sposta sull’apertura al pubblico dei servizi pubblici in piazza Fontana con annessi nuovi stalli per i camper. E tra gli obiettivi programmatici ci sono anche la realizzazione di un nuovo parcheggio nell’area del campo sportivo di via Pascoli a Dozza, la riqualificazione in chiave turistico-culturale del parco della Rocca e la realizzazione della pista ciclopedonale Toscanella-Dozza. (lu.ba.)

Nella foto (Isolapress): veduta aerea di Dozza

Tariffe invariate e investimenti al centro del bilancio preventivo del Comune di Dozza
Cronaca 9 Marzo 2022

Torte, ciclismo e Dozza, le passioni e il ricordo dell’imprenditore Tonino Berti

Questa mattina Toscanella ha dato l’ultimo saluto a Antonio Berti, morto lo scorso 4 marzo. Il volto sorridente di Tonino, come lo chiamavano tutti, le colazioni, le torte, il pane e pian piano sempre più vetrine a Toscanella lungo la via Emilia, sono da sempre un riferimento. La sua vicenda imprenditoriale ha incrociato tanti momenti dell’economia locale, dalla Mercatone Uno a Monte del Re. «Un grande imprenditore ma soprattutto un uomo pieno di energia, passione ed entusiasmo che ha saputo lasciare un segno indelebile nella nostra comunità». ha detto Luca Albertazzi, sindaco di Dozza.

La pasticceria Berti è stata un riferimento, un motivo d’incontro straordinario per tanti dove nascevano a volte anche buone intuizioni. Lo sottolinea il senatore Daniele Manca che lo conosce da sempre e che, da giovane sindaco di Dozza, lo ricorda bene. «La pasticceria era un luogo d’incontro vero – racconta -. Quando ero sindaco alla mattina lì avvenivano incontri importanti con i cittadini ed imprenditori».

Legare il nome di Berti allo sport e al ciclismo è naturale. Si ricorda la sua grande amicizia con Luciano Pezzi, figura leggendaria del ciclismo italiano che pedalò con Coppi, condusse Gimondi da direttore sportivo e creò la Mercatone di Pantani. Grazie a Pezzi la torta di riso di Berti divenne un alimento per una generazione di ciclisti. «Davanti alla sua pasticceria – ricorda sempre Daniele Manca – si è fermato il Giro d’Italia. È venuto a mancare un amico ed un uomo che sapeva donare tanto per la comunità nella quale viveva e lavorava». (p.b.)

Su «sabato sera» anche un piccolo album fotografico che testimonia la passione di Tonino Berti (ricambiata) per il ciclismo.

Nella foto: Tonino Berti e Nino Ceroni a Toscanella durante il passaggio del Giro nel 2012

Torte, ciclismo e Dozza, le passioni e il ricordo dell’imprenditore Tonino Berti
Cronaca 2 Marzo 2022

Giù i capannoni ex Cedir a Toscanella

I vecchi capannoni dell’ex ceramica Cedir nella frazione dozzese di Toscanella sono stati definitivamente abbattuti. Un’operazione iniziata un anno fa con la bonifica ambientale delle coperture di eternit, 20 mila metri quadri in cemento amianto, e relativo smantellamento. Proseguita poi dall’autunno scorso con le strutture in acciaio e le pareti rimaste.

Ora manca solo la definitiva ripulitura della grande area di 39 mila metri quadrati ma, di fatto, la demolizione è completata. L’intervento è stato eseguito dalla Lem Market Alimentari (da non confondere con il Lem Carni), di cui è amministratore unico l’imprenditore dozzese Giancarlo Coralupi. La società, a cui fa capo il supermercato Lem Superstore (oggi dislocato in quello che era un tempo il Piro Piro), ha acquistato l’intero comparto della fabbrica, in disuso da anni, con l’intenzione di riqualificarlo.

Ad oggi non hanno ancora reso noto come intendono procedere. Il Psc del Comune consente la realizzazione di edifici a uso residenziale e commerciale. Nel frattempo è comunque cambiato il profilo lungo la via Emilia della frazione dozzese di Toscanella. (r.cr.)

Foto Isolapress

Giù i capannoni ex Cedir a Toscanella
Cronaca 22 Febbraio 2022

Tutto pronto per la seconda edizione di «PuliAmo Dozza»

Dopo il successo di partecipazione e gli straordinari risultati in termini di raccolta centrati con le quattro uscite del 2021, l’iniziativa di salvaguardia ambientale e limitazione della dispersione dei rifiuti «PuliAmo Dozza» sfodera il bis. L’appuntamento, organizzato dal Comune di Dozza in collaborazione con il Cgam-Corpo guardie ambientali metropolitane, riprenderà sabato 26 febbraio, quando i volontari si daranno appuntamento in piazza Libertà a Toscanella alle ore 9.

Tre gruppi di lavoro per la pulizia stradale, composti da 6 persone ognuno con tanto di ausilio di un volontario al seguito con auto comunale, per setacciare le condizioni di molte arterie stradali, fossi, aree verdi e piazze della frazione. Si replicherà poi il 19 marzo, e a Dozza il 5 e il 16 marzo. «I significativi quantitativi di rifiuti raccolti nel corso dell’edizione 2021 di “PuliAmo Dozza” ci fanno comprendere l’importanza di non abbassare mai la guardia a difesa di quel patrimonio inestimabile che è il nostro ambiente – commenta Luca Albertazzi, primo cittadino –. A Dozza le politiche ambientali messe in campo dall’Amministrazione hanno riscontrato il pieno supporto di una comunità attenta e sensibile alla tematica ecologica. Queste iniziative, però, rimarcano il valore educativo di un’azione che può davvero coinvolgere ognuno di noi nella propria quotidianità».

Per aderire all’iniziativa e conoscere nel dettaglio tutte le modalità di partecipazione, è necessario contattare preventivamente il referente coordinatore (Loris Salmi – tel. 347 7418116) o il municipio. (lu.ba.)

Foto concessa dal Comune di Dozza

Tutto pronto per la seconda edizione di «PuliAmo Dozza»
Cronaca 16 Febbraio 2022

Recupero e ampliamento dell’ex bocciodromo, a Toscanella via al cantiere

Buone notizie in arrivo da Toscanella. Dopo, infatti, l’approvazione del progetto esecutivo dei lavori di recupero funzionale e ampliamento del fabbricato di proprietà comunale dell’ex bocciodromo, avvenuta nella scorsa primavera, è tutto pronto per il cantiere affidato al Consorzio Stabile Acreide.

Una fase di passaggio delle lavorazioni in cui, insieme all’analisi del cronoprogramma organizzativo da parte della direzione dei lavori, si è anche proceduto allo svuotamento dei locali dai beni mobili presenti. Da qui il via libera, ormai da diverse settimane, al processo di accantieramento dell’area, compresa tra le vie Amendola, Berlinguer, Nenni e Poggiaccio, e all’individuazione del primo intervento legato alla rimozione della tettoia della struttura. Si va dalla riqualificazione della sala sportiva esistente, con il miglioramento strutturale sismico e antincendio nonché la bonifica di quella copertura in lastre contenenti amianto, agli interventi per potenziare la flessibilità di utilizzo del locale adibito a bar e degli spazi ad uso sociale. Via libera alla messa a norma degli impianti elettrici, di illuminazione, riscaldamento, idrico-sanitario e di produzione di acqua calda a servizio delle attività sportive. Previsti anche nuovi tratti di rete fognaria, per le acque bianche e nere, indipendenti da quelli esistenti e un’opera generale di sistemazione del terreno perimetrale. Massima attenzione, inoltre, all’accessibilità alla struttura da parte delle persone con disabilità e, all’esterno su via Berlinguer, alla realizzazione di nuovi parcheggi di pertinenza.

Un impianto davvero polifunzionale in grado di ospitare, oltre all’ampia offerta sportiva, anche conferenze, proiezioni, concerti ed altre iniziative di intrattenimento che diversificheranno, ampliandola, la specifica offerta dedicata all’intera cittadinanza. L’intervento comporta una spesa complessiva di 990 mila euro ed è finanziato in parte (495 mila euro) con il contributo regionale assegnato dagli uffici di viale Aldo Moro nell’ambito delle risorse previste dal Fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020. La restante parte (458 mila euro), invece, giungerà dall’accensione di un mutuo con l’Istituto per il Credito Sportivo e, infine, con fondi del Comune di Dozza (36 mila euro). (r.cr.)

Nella foto (dal Comune di Dozza): il sindaco Luca Albertazzi all’ex bocciodromo di Toscanella

Recupero e ampliamento dell’ex bocciodromo, a Toscanella via al cantiere
Cronaca 28 Gennaio 2022

Dozza e il progetto «Polis-Eye», installate le prime telecamere per la rilevazione dei dati turistici

Entra nel vivo a Dozza il progetto Polis-Eye con l’installazione delle prime telecamere per la rilevazione di dati legati al comparto turistico.  Un percorso sperimentale innovativo sull’intero territorio nazionale, con l’antico borgo medievale preso come modello di riferimento per l’analisi delle statistiche relative al settore del turismo, grazie all’ausilio di tecnologie di rilevazione avanzate.  

Un’iniziativa che rientra nello schema di convenzione biennale sottoscritto dal municipio guidato dal sindaco Luca Albertazzi e dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l”energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea) per alimentare la progettualità Polis-Eye finalizzata all’elaborazione di precisi report sui flussi turistici connessi alla frequentazione del centro storico dozzese. Da qui la necessità di posizionare un sofisticato impianto con rete sensoristica on la presenza di nove telecamere i cui costi gestionali e manutentivi sono a carico della stessa Enea.

Questa prima fase delle lavorazioni, che riguarda l’installazione di telecamere non utilizzate per la registrazione di immagini ma soltanto abilitate alla rilevazione numerica e al conteggio dei passaggi pedonali e veicolari, si sta concentrando sui varchi di accesso transitabili a piedi in direzione del centro e sui principali parcheggi a servizio del borgo. (r.cr.)

Nella foto: i lavori di installazione delle telecamere a Dozza

Dozza e il progetto «Polis-Eye», installate le prime telecamere per la rilevazione dei dati turistici

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA