Imola

Cronaca 23 Gennaio 2021

Da lunedì 25 gennaio riapre a Imola il mercatino di solidarietà della Croce rossa

Lunedì 25 gennaio riaprirà in via Serraglio 12 a Imola, al di là del sottopassaggio della stazione ferroviaria, il mercatino di solidarietà del comitato di Imola della Croce rossa italiana. Sarà aperto ogni lunedì ore 8.30-12 e 14.30-18 e si potranno acquistare a prezzi irrisori capi di abbigliamento in ottimo stato per uomo, donna e bambino e oggetti di vario genere. Si potranno anche consegnare agli addetti i propri capi di abbigliamento, scarpe, libri e giocattoli da offrire alla Cri.

Per l”ingresso bisognerà utilizzare gel sanificante e mascherina. L’entrata sarà coordinata dal personale Croce rossa, che darà le indicazioni per mantenere la distanza di sicurezza e preciserà il numero massimo di persone che potranno accedere. (gi.gi.)

Da lunedì 25 gennaio riapre a Imola il mercatino di solidarietà della Croce rossa
Cronaca 22 Gennaio 2021

Studenti ed effetto Covid: ansia, irritabilità, calo della motivazione e concentrazione

Non è solo il rendimento scolastico degli studenti degli istituti superiori a risentire dell’emergenza sanitaria, che ha portato al protrarsi della didattica a distanza e al ritorno sui banchi solo del 50% dei ragazzi, lunedì scorso. «Dal confronto con i docenti emerge un calo di concentrazione e una maggiore difficoltà a seguire le lezioni» osservano Elisa Grillini, psicologa referente del punto di ascolto del polo liceale e dello Scarabelli-Ghini di Imola, e Ylenia Fiano, al suo fianco all’Agrario.

Le difficoltà per cui gli studenti si stanno rivolgendo ai punti di ascolto in questi mesi sono differenti: «Il disagio espresso in ambito scolastico fa riferimento anche ai continui cambiamenti rispetto alla chiusura o la riapertura delle scuole – continuano – in generale esiste una vasta gamma di comportamenti che dobbiamo riconoscere come segnali di allarme: la ricerca della solitudine che può sfociare nel ritiro sociale o al contrario la ricerca di una socialità smisurata, la difficoltà di concentrazione, l’irritabilità, il nervosismo, stati d’ansia e malessere fisico come mal di testa, nausea e perdita di energia vitale». (lu.ba.)

Ulteriori dettagli su «sabato sera» del 21 gennaio.

Foto d’archivio 

Studenti ed effetto Covid: ansia, irritabilità, calo della motivazione e concentrazione
Cronaca 22 Gennaio 2021

Clai, la tombola dei soci e dipendenti sostiene i progetti dell'associazione di volontariato Insieme a te

Anche quest’anno la cooperativa agroalimentare imolese Clai sostiene l’associazione di volontariato faentina Insieme a te. «Spinti dall’anima sociale e solidale che fa parte da sempre del dna della nostra cooperativa – fa sapere l’azienda – soci e dipendenti Clai hanno deciso di donare all’associazione l’intero incasso della Tombola della Befana».

Il ricavato concorrerà a finanziare il progetto «Tutti al mare. Nessuno escluso», che consente anche alle persone con disabilità gravi di fare un bagno in mare a Punta Marina, in uno spazio con servizi e ausili pensati appositamente per gli ospiti e le loro famiglie. «Anche quest’anno riusciremo a creare un protocollo di sicurezza che tuteli tutti – spiega la presidente, Debora Donati -. Dobbiamo e vogliamo continuare a regalare sogni». L’associazione è aperta a tutti. Per informazioni: info@insiemeate.org. (lo.mi.)

Nella foto: i volontari dell”associazione faentina Insieme a te

Clai, la tombola dei soci e dipendenti sostiene i progetti dell'associazione di volontariato Insieme a te
Cronaca 22 Gennaio 2021

Il sindaco di Imola Marco Panieri nominato vicepresidente della Ctssm Metropolitana di Bologna

Nel pomeriggio di ieri, durante la Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria Metropolitana Marco Panieri, sindaco di Imola, è stato nominato vicepresidente della Ctssm. Panieri affiancherà il presidente Giuliano Barigazzi e l’altra vicepresidente Erika Ferranti, sindaca di Bentivoglio, nella governance delle politiche sociali e sanitarie dell’area metropolitana di Bologna in piena sinergia con le strategie regionali.

La Ctss Metropolitana di Bologna, nata nel 2016, è composta da Regione, Città metropolitana, Comuni di Bologna e Imola, Presidenti dei Comitati di Distretto di Bologna e Imola, Distretti sanitarie delle Aziende sanitarie, Università di Bologna, Direttori di Distretto e degli Uffici di Piano. (da.be.)

Nella foto: Marco Panieri

Il sindaco di Imola Marco Panieri nominato vicepresidente della Ctssm Metropolitana di Bologna
Cronaca 22 Gennaio 2021

Il libraio Moreno Sindoni è andato in pensione, la video-intervista di due giovani studenti imolesi

Su «sabato sera» del 14 gennaio avevamo parlato di Moreno Sindoni, lo storico libraio a cielo aperto di Imola che lo scorso 31 dicembre ha chiuso la sua attività sotto al portico Sersanti portata avanti con passione dal lontano 1984.

Proprio negli ultimi giorni dell’anno due giovani studenti imolesi, Roy Chiluzzi e Giacomo Seragnoli, di 17 e 16 anni, hanno deciso di intervistare Moreno Sindoni per esplorare un passato recente della città di Imola. La loro intenzione, infatti, è di raccogliere e ascoltare testimonianze, visibili sul canale YouTube «Il Culturale», che raccontino la città e sentirsi parte di essa. (da.be.)

IL VIDEO

Nella foto: Moreno Sindoni durante la video-intervista

Il libraio Moreno Sindoni è andato in pensione, la video-intervista di due giovani studenti imolesi
Cronaca 21 Gennaio 2021

Officine Re-Esistenti, prosegue la campagna di crowdfunding per la creazione di un museo a porte aperte nel centro di Imola

La cooperativa Officina Immaginata, il Cidra, l’Anpi e l’Ic7, insieme alla cooperativa Il Mosaico, alle associazioni Noi Giovani e Libera Contro le Mafie e con la partecipazione di Bacchilega Editore, propongono il progetto Officine Re-Esistenti, che da giorni è sostenuto tramite un’azione di crowdfunding lanciata attraverso il network di Banca Etica (per le donazioni clicca qui). L’obiettivo è la creazione di un museo a porte aperte nel cuore di Imola, diffuso tra strade, natura, case e piste ciclabili. Un percorso della Resistenza per rivivere i luoghi e storie di vita del passato, ma anche una mappa che disegna una rete con le tante associazioni giovanili e culturali imolesi, che condividono e vivono i valori della Resistenza e dell”Antifascismo.

Per la realizzazione del progetto Officina Immaginata e gli altri partner dell”iniziativa hanno avviato la campagna di raccolta fondi che ha l”obiettivo di raggiungere la cifra di 7.500 euro. Tutti possono partecipare. Le donazioni e gli altri contributi raccolti serviranno per la creazione del museo a porte aperte, delle infrastrutture e dei contenuti (produzioni grafiche, video, ricerche). Inoltre saranno usati per avviare la formazione degli studenti che diventeranno le guide del museo. Per i sostenitori del progetto sono previsti riconoscimenti a seconda della cifra donata. (r.cr.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 21 gennaio.

Nella foro: la locandina del progetto

Officine Re-Esistenti, prosegue la campagna di crowdfunding per la creazione di un museo a porte aperte nel centro di Imola
Cronaca 21 Gennaio 2021

Coronavirus, sempre gravi le condizioni di Fausto Gresini: «Polmoni colpiti duramente dalla malattia»

Sono ancora gravi le condizioni di Fausto Gresini, sempre ricoverato presso il reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore di Bologna. A comunicarlo questa mattina il Gresini Racing Team. «Le condizioni generali di Fausto sono purtroppo ancora gravi – commenta il dottor Nicola Cilloni -. I polmoni colpiti duramente dalla malattia e da una sovrapposta infezione riescono a dare ossigeno al sangue solo ed aiutati dalla macchina per la ventilazione meccanica. È ancora necessario mantenere addormentato quasi sempre Fausto per permettere al ventilatore meccanico di funzionare correttamente. Quando periodicamente viene svegliato, è cosciente e combattivo». (r.s.)

Nella foto: Fausto Gresini

Coronavirus, sempre gravi le condizioni di Fausto Gresini: «Polmoni colpiti duramente dalla malattia»
Sport 20 Gennaio 2021

Calcio serie C, ufficiale l’arrivo all’Imolese del terzino Giuseppe Aurelio

L’Imolese ha raggiunto l’accordo con il Sassuolo per il prestito, fino al 30 giugno, del classe 2000 Giuseppe Aurelio. «Ho visitato il centro Bacchilega e conosciuto un po’ tutto l’ambiente – ha commentato il neo rossoblù -. La prima impressione è stata ottima e spero di aiutare la squadra a raggiungere la salvezza. Si tratta di una scelta che avevo già in testa in estate e che ho solo rimandato: quando qualche settimana fa mi ha chiamato il direttore non ci ho pensato un secondo. Il mister mi ha illustrato le sue idee di gioco e come intende utilizzare le mie caratteristiche. Mi piace molto la sua idea di calcio e non vedo l’ora di iniziare».

Cresciuto come laterale d’attacco nel settore giovanile del Sassuolo, Aurelio si è evoluto nel corso degli anni come terzino sinistro senza perdere il vizio del goal. Nella prima parte di stagione ha vestito i colori del Cesena. A Imola indosserà la maglia numero 21 e sarà già disposizione di mister Catalano nella prossima partita di campionato contro il Padova. (da.be.) 

Nella foto: Aurelio insieme al direttore generale dell’Imolese Montanari

Calcio serie C, ufficiale l’arrivo all’Imolese del terzino Giuseppe Aurelio
Cronaca 20 Gennaio 2021

Cittadinanza onoraria di Imola chiesta dai gruppi di maggioranza per Patrick Zaki

La cittadinanza onoraria imolese per Patrick George Zaki, lo studente dell’Università di Bologna in carcere da quasi un anno in Egitto, il suo Paese, con l’accusa di propaganda sovversiva. Questa è la richiesta contenuta nell’ordine del giorno depositato lunedì 18 da Filippo Samachini, capogruppo di Imola Coraggiosa Ecologista Progressista, a cui si sono uniti gli altri due gruppi che compongono la maggioranza che sostiene il sindaco Marco Panieri, ovvero Partito Democratico e Imola Corre. «Già l’estate scorsa la Città metropolitana aveva invitato tutti i Comuni a dare la cittadinanza onoraria a Zaki – ricorda Samachini -. Ritengo importante per Imola, un territorio che si è sempre riconosciuto nella libertà di opinione e di pensiero, anche come Città medaglia d’oro per la Resistenza, che conferisca la cittadinanza onoraria a chi questi diritti se li vede preclusi e sta lottando per la sua libertà».

Ulteriori dettagli su «sabato sera» del 21 gennaio.  

Nella foto: Patrick Zaki

Cittadinanza onoraria di Imola chiesta dai gruppi di maggioranza per Patrick Zaki

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast