Imola

Cronaca 25 Settembre 2021

Aggressione razzista a Imola, vittima un’attivista dell‘associazione Trama di Terre

Questa mattina a Imola una attivista, socia e consigliera del direttivo di Trama di Terre, mentre si dirigeva in piazza Caduti per la Libertà per partecipare al presidio di solidarietà «Con le donne afghane» è stata aggredita sia verbalmente che fisicamente per il colore della sua pelle da un uomo violento. «Quando la nostra compagna nell’esercizio del suo diritto, ha risposto alle aggressioni verbali dicendogli “così mi offende” – fanno sapere da Trama di Terre – l’uomo l’ha aggredita fisicamente nel tentativo, tutt’altro che simbolico, di cacciarla via da questo territorio ovvero dalla città di Imola. Questa aggressione in una piazza pubblica, alle 11 di mattina, sotto l’orologio, in mezzo alla gente, la dice lunga sulle difficoltà e le aggressioni che le donne vivono quotidianamente da parte di uomini violenti e razzisti e che noi, come Trama di Terre, quotidianamente denunciamo e affrontiamo, ma soprattutto sul senso di impunità sul quale gli aggressori contano visto che pare si sentano quasi legittimati ad agire in questo modo contando sul clima di odio e di razzismo che ha infestato anche questo territorio. La donna che ha subito questa vile aggressione era in compagnia di due delle sue figlie, di 7 e 3 anni, che si sono spaventate fino alle lacrime nel vedere la loro mamma aggredita in quel modo. Fortunatamente tutti i presenti in piazza hanno contribuito a tranquillizzare le bimbe e ad accompagnare la donna al pronto soccorso in attesa di sporgere denuncia per l’accaduto».

Dopo i fatti, l’associazione Trama di Terre ha spiegato che «non vogliamo che questo episodio venga derubricato a mero atto di un folle, di uno squilibrato. Pensiamo che atti come questi, che in Italia si susseguono ormai frequentemente tanto da coinvolgere anche una città come Imola, che si è sempre detta antifascista e rispettosa dei diritti di tutti, debba far scattare l’ennesimo campanello d’allarme. Quando parliamo di razzismo o violenze si tende a pensare che siano questioni lontane da noi. Noi, donne di Trama di Terre, siamo qui a dire ancora una volta, attenzione. Siamo tutti coinvolti e responsabili». (r.cr.)

Aggressione razzista a Imola, vittima un’attivista dell‘associazione Trama di Terre
Cultura e Spettacoli 25 Settembre 2021

«Turno di notte», stasera la premiazione del concorso letterario ma senza… Lucarelli

Non ci sarà Carlo Lucarelli, a causa di un’indisponibilità dell’ultimo minuto, questa sera centro sociale La Stalla di Imola per la premiazione di «Turno di notte», il concorso letterario organizzato da Officine Wort in collaborazione con Officina Passo Passo e con l’azienda agricola Gandolfi. Ultimo atto che, nonostante l’assenza dello scrittore di Mordano, dalle 18 vedrà comunque regolarmente la proclamazione dei vincitori della 12^ edizione. (r.c.)

Nella foto: Carlo Lucarelli

«Turno di notte», stasera la premiazione del concorso letterario ma senza… Lucarelli
Cultura e Spettacoli 24 Settembre 2021

«Turno di notte», domani la premiazione del concorso e il talk show con Carlo Lucarelli

Carlo Lucarelli, la premiazione di Turno di notte, un talk show con al centro lo scrittore di Mordano, il lancio della nuova edizione del concorso letterario che prenderà spunto come tradizione da un incipit regalato dallo stesso Lucarelli. È ricco il programma di domani, sabato 25 settembre, al centro sociale La Stalla di Imola.

Alle ore 18 ci sarà la proclamazione dei vincitori della 12^ edizione di Turno di notte, il concorso letterario organizzato da Officine Wort in collaborazione con Officina Passo Passo e con l’azienda agricola Gandolfi. Carlo Lucarelli è stato, come da tradizione, autore dell’incipit dal quale i concorrenti hanno preso spunto per comporre un racconto dalle ore 22 di sabato 25 luglio dello scorso anno alle 5 del mattino dopo. La pandemia ha spostato in avanti la premiazione che però gli organizzatori hanno fortemente voluto e che arriva 14 mesi dopo, in anticipo di tre settimane dalla 13^ edizione del concorso che si terrà nella notte tra il 9 e il 10 ottobre prossimi.

Carlo Lucarelli, dopo la premiazione degli autori, sarà chiamato a confrontarsi in un talk show condotto dalla scrittrice Sabrina Grementieri. Un modo per stimolare lo scrittore su vari argomenti in compagnia di Luca Occhi, Stefano Farolfi, Francesca Gianstefani, autrice, e Lara Alpi, giornalista di sabato sera. (r.c.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 23 settembre.

Nella foto: Carlo Lucarelli

«Turno di notte», domani la premiazione del concorso e il talk show con Carlo Lucarelli
Cronaca 24 Settembre 2021

Inaugurata a Imola la statua dedicata al generale Anders

È stata inaugurata ieri mattina la statua bronzea dedicata al generale Anders del 2° Corpo d’Armata polacco, che durante la Seconda guerra mondiale contribuì a liberare anche Imola dal nazifascismo.

Alla cerimonia, oltre al sindaco Marco Panieri ed all’ambasciatrice polacca, senatrice Anna Maria Anders, anche i rappresentanti dell’associazione imolese Eredità e Memoria che ha curato l’iniziativa.

La scultura, nel Giardino Anders in via della Resistenza a Imola, è stata realizzata da Luigi Enzo Mattei, autore delle tre opere artistiche presenti nel giardino e dedicate al generale, ai suoi soldati e alla mascotte, l’orso Wojtek. Inoltre, sotto il portico del Vescovado è allestita la mostra «L’Armata di Anders: il cammino della speranza», visitabile gratuitamente giovedì 23 e sabato 25 settembre, dalle ore 10 alle 12. (r.cr.)

Nella foto (Isolapress): l’inaugurazione della statua dedicata al generale Anders

Inaugurata a Imola la statua dedicata al generale Anders
Cronaca 24 Settembre 2021

Estorce 60mila euro ad un anziano per non rivelare la loro relazione, denunciata una trentenne

Una 30enne residente a Roma è stata denunciata dalla guardia di finanza per aver estorto più di 60mila euro ad un 70enne imolese.

Le indagini sono state avviate dai militari a seguito di una «segnalazione di operazione sospette» che evidenziava un anomalo andamento dei flussi finanziari riconducibili ad un cittadino imolese. In un breve arco temporale, infatti, l’uomo aveva ricaricato frequentemente carte PostePay intestate a diversi giovani ed aveva trasferito elevate somme di denaro tramite i circuiti Western Union e Moneygram.

Dagli approfondimenti, i finanzieri hanno accertato che l’anziano aveva versato alla donna somme non dovute per oltre 60mila euro, arrivando persino a contrarre un finanziamento necessario a far fronte alle insistenti richieste della giovane. I due si erano conosciuti in una chat online ed incontrati per la prima volta nel
settembre del 2018 nella Capitale. Da quel giorno, la trentenne aveva iniziato a chiedere all’uomo somme di denaro sempre più elevate sotto la minaccia di rivelare la loro relazione alla sua famiglia. Nonostante ciò, la donna era riuscita a convincere l’anziano a incontrarsi nuovamente a Roma e anche a seguito di questo
secondo incontro lo aveva intimorito, minacciandolo di poterlo denunciare per violenza sessuale, paventando l’esistenza di un referto di un ospedale che lo potesse attestare.

La trentenne è stata così deferita alla Procura della Repubblica di Bologna che ha ordinato il sequestro della somma illecitamente ottenuta per estorsione. (da.be.)

Foto d’archivio

Estorce 60mila euro ad un anziano per non rivelare la loro relazione, denunciata una trentenne
Cronaca 23 Settembre 2021

All’Istituto Alberghetti iniziano i corsi serali, ma le risorse ci sono solo fino a fine dicembre

All’Istituto Alberghetti di Imola i corsi per adulti in Meccanica e Meccatronica inizieranno finalmente lunedì 27 settembre nelle tre sezioni serali. L’annuncio è arrivato ieri, dopo giorni di incertezza sulla effettiva possibilità di attivare il percorso anche per l’anno scolastico 2021-22.

Nei giorni scorsi il dirigente dell’Ufficio scolastico regionale per l’ambito territoriale di Bologna, Giuseppe Antonio Panzardi, aveva confermato al sabato sera che le lezioni sarebbero partite con un differimento rispetto al normale calendario scolastico, grazie ai fondi della legge 106 (decreto Sostegni bis). Alla base del problema, l’incremento di iscritti nelle scuole di secondo grado dell’iarea metropolitana e la necessità di ripartire i fondi disponibili in modo adeguato al fabbisogno.

Nei giorni scorsi l’Alberghetti ha ricevuto circa 180 mila euro per l’assunzione di docenti, con contratti attivabili però fino al 31 dicembre. «I fondi per i corsi serali sono arrivati nell’ambito generale dei fondi per l’emergenza Covid e devono essere utilizzati entro il 31 dicembre. Sul futuro non faccio previsioni» commenta il dirigente scolastico, Gian Maria Ghetti.

Nei giorni scorsi, per sollecitare l’organizzazione del corso serale, gli studenti avevano improvvisato una protesta davanti al cancello dell’Istituto, in via San Benedetto. (lo.mi.) 

Nella foto (Isolapress): la protesta degli studenti del corso serale all’Istituto Alberghetti

All’Istituto Alberghetti iniziano i corsi serali, ma le risorse ci sono solo fino a fine dicembre
Sport 23 Settembre 2021

Formula Uno, Imola «vede» il Gp fino al 2025

Appassionati di Formula 1, imolesi e non, segnatevi in calendario la data del 25 settembre. Sì, perché sabato prossimo, salvo sorprese, la Fia presenterà il calendario 2022 dove sarà ufficializzata anche la presenza del Gp in riva al Santerno. A confermarlo anche l’assessore all’autodromo, Elena Penazzi. 

F1 che sarà a Imola, non solo nel 2022, ma addirittura fino al 2025. La data? Il Gran Premio dell’Emilia Romagna e del Made in Italy probabilmente verrà inserito nel fine settimana di metà luglio da venerdì 15 a domenica 17 luglio, dopo il ballottaggio vinto con il Gran Premio di Francia al Paul Ricard.  «Entro poche ore speriamo di poter dire ciò che sembrava impossibile, ovvero che la Formula 1 a Imola possa diventare un appuntamento fisso – ha annunciato il presidente dell”Emilia-Romagna Stefano Bonaccini -. Sulla scorta delle esperienze del Gp del Made in Italy di aprile e della data di ottobre 2020 col ritorno all”autodromo imolese dopo quasi 15 anni, la Regione ha inviato una articolata proposta al Governo affinché dal 2022 e per gli anni successivi il Gp faccia parte del calendario. Un traguardo che sarebbe storico e straordinario». (r.s.)

Sul sabato sera in edicola da oggi il sindaco Marco Panieri anticipa l”ottimismo in merito alla trattativa in corso grazie ad un “gioco di squadra” al quale mancava solo l”apporto ufficiale del Governo.

Foto Isolapress

Formula Uno, Imola «vede» il Gp fino al 2025
Cronaca 23 Settembre 2021

Giovani, al via a Ca’ Vaina la seconda edizione del progetto partecipativo Open Up

Al via a Imola la seconda edizione di Open Up, il progetto partecipativo dei giovani del circondario, finanziato dal Tavolo circondariale Politiche giovanili. L’evento di lancio di Open Up 2.0, aperto a tutta la cittadinanza, si terrà domani, 24 settembre, a Ca’ Vaina, in via Saffi 50/c, dalle ore 18. Oltre alla presentazione del progetto, ci sarà un primo laboratorio partecipativo targato Youz, il Forum giovani della Regione Emilia Romagna.  

Lo scorso anno il progetto ha invitato on line, vista la pandemia, i giovani del circondario dagli 11 ai 29 anni a esprimersi sulle tematiche di politiche giovanili e cittadinanza attiva per permettere agli amministratori di raccogliere informazioni idee e spunti di riflessioni per la progettazione e la realizzazione delle politiche giovanili sul proprio territorio. In questo modo sono stati raccolti oltre 1.500 questionari. La nuova edizione si rinnova, proponendo anche incontri in presenza con la partecipazione della Regione. Per informazioni: https://openupofficina.it. (lo.mi.) 

Nella foto: laboratori partecipativi a Ca’ Vaina

Giovani, al via a Ca’ Vaina la seconda edizione del progetto partecipativo Open Up
Cronaca 22 Settembre 2021

Caso Dentix, multa da 1 milione di euro dal Garante della concorrenza

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha condannato Dentix Italia e Dentix Healt Netherlands Bv, socio unico della società italiana fallita nell’ottobre 2020 che gestiva una catena di 57 cliniche odontoiatriche, a una sanzione di 1 milione di euro, «a seguito di condotte contrarie alla diligenza professionale e alla prospettazione ingannevole, carente e non trasparente dei servizi offerti». Inoltre, secondo il Garante, «Dentix avrebbe ostacolato in maniera aggressiva, l’esercizio dei diritti dei consumatori, come quello di risolvere il contratto in mancanza delle prestazioni mediche».

«Il procedimento, avviato dopo i reclami di Federconsumatori Modena e altre associazioni di consumatori – fa sapere Federconsumatori Emilia Romagna – ha visto la totale assenza di risposte al Garante da parte della fallita Dentix Italia e una semplice nota della società madre, che negava ogni ruolo nella vicenda».

Tantissimi i pazienti coinvolti nel crac del gruppo iberico, almeno un centinaio soltanto a Imola e circondario. «Il Garante ha accertato la condotta piratesca di Dentix e ha emesso una sentenza che difficilmente avrà corso – conclude Ferdeconsumatori Er -. Restano purtroppo in ombra, nella sentenza, le responsabilità delle finanziarie che operavano con Dentix: Fiditalia, Cofidis e Deutsche Bank. Delle tre finanziarie soltanto Cofidis viene “rimandata” dal Garante e dovrà ottemperare a una serie di impegni, in assenza dei quali sarà sanzionata». (lo.mi.) 

Nella foto: la clinica Dentix a Imola, rimasta chiusa dopo il primo lockdown

Caso Dentix, multa da 1 milione di euro dal Garante della concorrenza
Cronaca 22 Settembre 2021

Paola Egonu al Ruggi, in campo non solo volley ma anche diritti

Nel fine settimana il torneo di pallavolo, organizzato da Diffusione Sport, ospiterà anche l’azzurra Paola Egonu. Abbiamo così colto l’occasione per parlare di diritti, disparità di genere e violenza contro le donne insieme all’ex atleta White, alla scrittrice Samnick, ricordando anche l’impegno della Regione Emilia Romagna. (r.cr.)

Nella foto: Paola Egonu

Paola Egonu al Ruggi, in campo non solo volley ma anche diritti

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast