Imola

Cronaca 12 Gennaio 2021

F.1 2021 a Imola, le reazioni di Bacchilega (ConAmi) e Minardi (Formula Imola)

La F.1. torna a Imola. Dopo l’ufficialità si susseguono le reazioni da parte di alcuni dei protagonisti. . Tra questi il presidente di ConAmi, Fabio Bacchilega e il numero uno di Formula Imola, Giancarlo Minardi.

Fabio Bacchilega: «Il Gran Premio di F.1 a Imola anche nel 2021, pochi mesi dopo il grande successo dell’appuntamento dell’1 novembre scorso, costituisce un elemento di piena soddisfazione per l’intero nostro territorio. Eventi di risonanza mondiale come questo rivestono interesse per tutti i 23 Comuni, distribuiti in 3 province e 2 regioni, che compongono il Con.Ami. Non a caso, alla proposta di far parte della squadra che rende possibile il Gran Premio, hanno aderito all’unanimità sia tutto il Consiglio di Amministrazione sia l’intera Assemblea dei 23 sindaci del Consorzio. Questo appuntamento appresenta, infatti, un’occasione di promozione dell’intero territorio consortile, ancora più importante in un periodo di emergenza, causata dalla pandemia, come quello che stiamo vivendo da quasi un anno. A dimostrazione che l’autodromo svolge una funzione di traino dell’economia e più in generale di valorizzazione di tutte le eccellenze dei nostri Comuni, ricchi di storia, cultura, produzioni enogastronomiche di alta qualità, con una radicata cultura dell’ospitalità, a forte valenza turistica. Infine, ma non da ultimo, è il riconoscimento del valore di Formula Imola, che ha dimostrato, in modo più che eccellente, di essere in grado di gestire eventi di questa portata con grande successo. Il nostro ringraziamento va quindi alle istituzioni, a cominciare dalla Regione Emilia-Romagna, che hanno reso possibile raggiungere questo nuovo prestigioso traguardo».

Gian Carlo Minardi: «La stagione 2021 dell’Autodromo, grazie al fondamentale lavoro di squadra fatto da Regione, Comune, Con.Ami e Formula Imola, parte con i fuochi d’artificio, con la conferma del GP di Formula 1 a Imola. La data è quella del 18 aprile e questo vuol dire che mancano solo tre mesi all’evento. Sicuramente l’esperienza maturata nel 2020 sarà preziosa, resta comunque un impegno importante che però affrontiamo con la consapevolezza di avere partner altrettanto importanti, che insieme formano una task force di alto profilo. Ovviamente cercheremo di ripetere il successo organizzativo del 2020, possibilmente cercando di migliorare ancora, forti dei complimenti ricevuti da tutti gli addetti ai lavori e motivati al raggiungimento di un altro grande risultato».

Nella foto (Isolapress): Fabio Bacchilega e Gian Carlo Minardi insieme al sindaco Marco Panieri durante la videoconferenza di oggi

F.1 2021 a Imola, le reazioni di Bacchilega (ConAmi) e Minardi (Formula Imola)
Sport 12 Gennaio 2021

Calcio serie C, Imolese-Matelica anticipata a sabato 16 gennaio

La Lega Pro ha disposto che la gara in programma domenica 17 gennaio allo stadio Romeo Galli tra Imolese e Matelica (19^ giornata del Girone B di Lega Pro) sarà anticipata a sabato 16 gennaio con calcio d’inizio alle ore 15. (da.be.)

Foto dalla pagina Facebook dell’Imolese

Calcio serie C, Imolese-Matelica anticipata a sabato 16 gennaio
Cronaca 12 Gennaio 2021

F.1 2021 a Imola, la soddisfazione del sindaco Marco Panieri

Dopo l’annuncio ufficiale del ritorno della F.1. a Imola anche nel 2021, non poteva certo mancare la dichiarazione del sindaco Marco Panieri. «È motivo di grande orgoglio ospitare, a distanza di pochi mesi, un nuovo Gran Premio di F.1 a Imola, all’interno del Circondario Imolese e della Città metropolitana di Bologna fra l’altro il primo in calendario in Europa. Dopo il pieno successo dell’edizione 2020, questo risultato conferma la forte vocazione motoristica della nostra città, punto di riferimento della Motor Valley. È il frutto della tenacia della Regione Emilia Romagna, in particolare del suo presidente Stefano Bonaccini e dell’assessore Andrea Corsini, che voglio ringraziare, nel promuovere il Made in Italy e della stretta collaborazione fra Comune, Con.Ami e Formula Imola che fanno squadra per portare grandi eventi all’autodromo “Enzo e Dino Ferrari”. Con il governo nazionale e con la Regione verrà valutata la possibilità di protocolli speciali per questo tipo di eventi, al fine di verificare l’eventuale presenza di pubblico. In ogni caso, le ricadute su un territorio ben più ampio di quello imolese saranno molto significative. Questo sia a livello di immagine, grazie ad una visibilità mondiale, tanto più che questa volta la gara è inserita nel calendario ufficiale fin da subito, sia di indotto economico con la presenza in loco degli addetti ai lavori per diversi giorni e l’opportunità per le imprese locali di lavorare per oltre un mese nell’organizzazione del Gran Premio. Un grazie, infine, a tutti i soggetti che hanno reso possibile, ai diversi livelli, questo nuovo appuntamento con la F.1 a Imola». (da.be.)

Foto dalla pagina Facebook del sindaco Marco Panieri

F.1 2021 a Imola, la soddisfazione del sindaco Marco Panieri
Cronaca 12 Gennaio 2021

F.1 2021 a Imola, il commento della presidente regionale della Commissione Sport Francesca Marchetti

A poche ore dall’annuncio ufficiale del ritorno della F.1. a Imola anche nel 2021, è arrivato il commento di Francesca Marchetti, presidente della Commissione Sport in Regione. «Siamo orgogliosi e questo traguardo è la conferma di come il gioco di squadra a tutti i livelli, Regione Emilia-Romagna, Formula Imola, Comune di Imola, Automobile Club Italia (Aci) e Con. Ami, porti a grandi risultati. Ospitare di nuovo un evento sportivo di questa portata rappresenta una vetrina per il nostro territorio, una  consacrazione di come questa terra sia la regina della Motor Valley e da sempre si impegni per valorizzare lo sport.  La battaglia contro il virus deve continuare, la nostra priorità é questa, ma ritengo che la speranza e l”impegno di ripartenza di un territorio passino anche dal cogliere le opportunità di eventi di tale portata. L’avvio della campagna vaccinale ci fa guardare al futuro con fiducia, pronti a ricostruire insieme. Sono convinta che il Gran Premio dell’Emilia-Romagna costituisca un’occasione imperdibile per valorizzare la nostra terra, per questo ringrazio l’impegno del presidente Stefano Bonaccini, dell’assessore Andrea Corsini e del sindaco di Imola Marco Panieri. Imola, grazie alla sinergia con la Regione Emilia-Romagna, si riprende il proprio posto nella storia e dimostra di essere una terra capace di attrarre eventi, investimenti e turismo, questa penso possa essere la strada da percorrere per lo sviluppo futuro delle nostre comunità, valorizzando le eccellenze, puntando su settori che ci rappresentano e coinvolgendo le persone rendendole protagoniste di una crescita del proprio territorio». (da.be.)

Nella foto: Francesca Marchetti

F.1 2021 a Imola, il commento della presidente regionale della Commissione Sport Francesca Marchetti
Cronaca 12 Gennaio 2021

Evade dall’isolamento fiduciario e va a rubare al «Centro Leonardo», 31enne denunciato

A Imola, qualche giorno fa, i carabinieri hanno denunciato un 31enne che, sottoposto all’isolamento fiduciario per la sua accertata positività al Covid-19, era uscito da casa per andare a rubare in un negozio di abbigliamento al centro commerciale «Leonardo».

Il furto però è stato interrotto dal personale addetto alle vendite e la refurtiva, del valore di circa 400 euro, è stata recuperata dai militari intervenuti e restituita al legittimo proprietario. Il 31enne è stato riaccompagnato a casa per proseguire il provvedimento sanitario che gli era stato imposto. (da.be.)

Foto d’archivio

Evade dall’isolamento fiduciario e va a rubare al «Centro Leonardo», 31enne denunciato
Sabato Sera TV 12 Gennaio 2021

Ufficiale il ritorno della F.1 a Imola anche nel 2021

Dopo il successo del Gp di F.1. dell’1 novembre scorso e i complimenti arrivati da più parti, piloti in testa, il Circus anche nel 2021 sarà protagonista all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Ad annunciarlo questa mattina in videoconferenza il presidente della Regione Stefano Bonaccini insieme al presidente di Formula Imola Gian Carlo Minardi, il sindaco di Imola Marco Panieri ed il presidente di Con.Ami Fabio Bacchilega. Appuntamento quindi al weekend del 16/18 aprile, quando in riva al Santerno andrà in scena il primo Gran Premio europeo e seconda tappa del Mondiale.

Campionato che cambia data e luogo di partenza, ma conferma ben 23 Gp. Niente partenza in Australia (gara posticipata a novembre causa Covid) ma semaforo verde il 28 marzo in Bahrein. (da.be.)

ULTERIORI INFORMAZIONI

Nella foto (Isolapress): scatto dell’ultima edizione del Gp di F.1 a Imola nel 2020

Ufficiale il ritorno della F.1 a Imola anche nel 2021
Cronaca 11 Gennaio 2021

Coronavirus, Fausto Gresini ha ricevuto la visita della moglie. I medici: «Condizioni in miglioramento»

Timide ma continue e confortanti notizie sullo stato di salute di Fausto Gresini, ricoverato da ormai oltre due settimane all’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna. Il team principal della Gresini Racing, ormai pienamente cosciente, ha potuto partecipare ieri tramite videochiamata al compleanno della figlia, mentre oggi ha ricevuto per la prima volta dal 27 dicembre la visita della moglie. «Le sue condizioni cliniche generali sono in miglioramento seppur ancora fragili – ha commentato il Dottor Nicola Cilloni -. È sveglio e molto collaborativo, aiutato ancora dalla macchina per respirare ma ha già iniziato a fare fisioterapia. La visita odierna della moglie Nadia, che ha accolto con grande emozione, ha rafforzato sicuramente la grande grinta che lo contraddistingue».

Nella foto: Fausto Gresini

 

Coronavirus, Fausto Gresini ha ricevuto la visita della moglie. I medici: «Condizioni in miglioramento»
Cronaca 11 Gennaio 2021

Trasporto pubblico locale, come presentare la domanda di contributo per le famiglie numerose

Fino al 19 febbraio sono aperti i termini per presentare la domanda di contributo economico a sostegno delle famiglie numerose con 4 o più figli di età inferiore ai 26 anni, conviventi, per il rimborso delle spese sostenute nel 2020 per il servizio di trasporto pubblico locale.

La Regione Emilia-Romagna ha infatti stanziato risorse destinate a questo scopo e, nello specifico, quelle disponibili per i Comuni del Nuovo Circondario Imolese, la cui gestione è affidata all’Asp Circondario Imolese, ammontano complessivamente ad euro 13.852,24.  «La Regione prosegue l’impegno a sostegno delle persone in condizione di fragilità sociale. In questo caso l’attenzione è rivolta alle famiglie numerose. Questa Amministrazione comunale, a partire dal proprio programma, ha voluto riservare una attenzione particolare alle politiche famigliari. Mai come in questo momento abbiamo bisogno della forza educativa delle nostre famiglie. Per questo motivo è nostro dovere sostenerle quando sono un poco più fragili» sottolinea Daniela Spadoni, assessora alle Politiche famigliari.

COME PRESENTARE LA DOMANDA, BENEFICIARI E REQUISITI

Trasporto pubblico locale, come presentare la domanda di contributo per le famiglie numerose
Cronaca 11 Gennaio 2021

Parco Acque minerali, il Comune investe 99 mila euro per lavori di manutenzione straordinaria

Prenderanno il via a primavera i lavori di manutenzione straordinaria al Parco delle Acque Minerali. Nei giorni scorsi, infatti, il Comune ha approvato il progetto, redatto da Area Blu, che comporta un investimento complessivo di 99 mila euro. Questa somma era stata inserita dal Commissario straordinario dott. Izzo nella delibera di assestamento di bilancio approvata agli inizi dell’agosto scorso. Gli interventi hanno lo scopo di ristabilire più adeguate condizioni di sicurezza per i fruitori, intervenendo per il recupero delle gradinate, in particolare quelle che scendono dal monte Castellaccio e per la sistemazione del “sentieramento” nel quale si incanalano impropriamente le acque piovane erodendo le scarpate o le aree non pianeggianti. La realizzazione degli interventi, concentrati in specifiche zone,  non impedirà di fruire del Parco, nelle aree non soggette ai lavori. «Il Parco delle Acque Minerali è un patrimonio della città che va tutelato e mantenuto nel tempo e che molti ci invidiano. Questi lavori serviranno a renderlo nuovamente fruibile pienamente ed esaltare le caratteristiche della vegetazione e dei percorsi. Faccio appello a tutti i cittadini perché ci aiutino nel mantenerlo pulito rispettando anche le regole del civismo per un luogo che appartiene a tutti» sottolinea Pierangelo Raffini, assessore ai Lavori Pubblici.

Nel dettaglio, le migliorie previste nel progetto di manutenzione straordinaria, riguardano l’area giochi (parziale sostituzione degli attrezzi, al ripristino o totale rifacimento delle pavimentazioni antitrauma, alla sostituzione di tavoli e delle panchine ammalorate), i percorsi ghiaiati (riprofilatura, livellamento, ricarica di inerte, scolo delle acque, ecc.), ponticelli in legno (verifica della stabilità delle strutture portanti e la sostituzione delle parti usurate come corrimano e assi dei piani di calpestio), sentiero del Monte Castellaccio (messa in sicurezza e ad un riorientamento dei percorsi sui sentieri più bassi) e vegetazione (riqualificate alcune fasce arbustive con potature straordinarie, eliminazione di teli pacciamanti e residui di ali gocciolanti non più in uso, ed alcuni gruppi di alberi con rimonda del secco ed eventuale abbattimento di esemplari secchi o instabili).

Capitolo a parte la fruizione pedonale e ciclabile, per una più corretta fruizione da parte delle biciclette. L’attuale struttura del parco rende del tutto incompatibile la fruibilità tramite mountain bike. Attualmente il nucleo principale dell’area dispone di 5 ingressi principali, che potrebbero essere riservati all’accesso pedonale, raggiungibili dalla viabilità pavimentata a vocazione ciclabile. Da questi 5 ingressi qualsiasi punto del Parco dista in linea d’aria meno di 200 metri. Per questo verrà limitato l’accesso alle biciclette alla sola viabilità pavimentata, ed ogni ingresso pedonale verrà dotato di un divieto di accesso per biciclette ed una rastrelliera portabiciclette posizionati in un punto evidente e facilmente utilizzabile. Non si tratta di divieto di accesso alle biciclette ma di limitarne l’utilizzo ai soli percorsi asfaltati al fine di migliorarne la sicurezza per la fruibilità pedonale e per le persone disabili. (da.be.)

Nella foto: il chiosco del parco delle Acque minerali

Parco Acque minerali, il Comune investe 99 mila euro per lavori di manutenzione straordinaria
Cronaca 10 Gennaio 2021

«Contoli Musica» dopo 72 anni chiude i battenti, i titolari sperano che qualcuno possa rilevare l’attività

Con la fine del 2020 Lidia Contoli e Vittorio Stagni, i due titolari del negozio «Contoli Musica» di via Emilia 45 a Imola, hanno deciso di cessare l’attività che per 72 anni ha permesso di regalare note musicali a generazioni di imolesi.  «E’ stato il percorso di una vita – racconta Lidia – ho dato continuità dal 1955, quand’ero poco più che quattordicenne, all’azienda di famiglia. Mio padre, Sante Contoli, aveva  un laboratorio casalingo di riparazione di strumenti musicali che fu convertito, nel 1948, in attività commerciale».

La signora Contoli, oggi alla soglia degli 80 anni, con costante dedizione ha portato avanti lo storico negozio di musica. «Dai primi 45 giri agli Lp, dalle musicassette, ai giradischi e ai mangianastri, sono cambiate tante cose: i mezzi utilizzati, gli strumenti, i formati non sono più gli stessi, si sono evoluti dall’analogico al digitale modificandosi tanto. Oggi la possibilità di acquistare tramite internet ha modificato anche le relazioni con la clientela, ma i clienti affezionati e appassionati sono sempre rimasti frequentatori della bottega, perché nulla può sostituire il rapporto diretto con le persone».

Il negozio chiude così dopo 65 anni di attività continuativa di Lidia e Vittorio, tempo in cui hanno visto passare più di due generazioni e una clientela di tutte le età.  «Ci sono stati anni in cui ci siamo specializzati maggiormente nella musica classica, altri in cui, con la vendita degli strumenti musicali e spartiti, abbiamo coinvolto  Scuole di Musica e realtà musicali del territorio, con ragazzi giovani e artisti in erba». Contoli Musica è sempre stato un punto di riferimento per gli appassionati che volevano curiosare, ascoltare e provare qualche strumento. «Chiudere il negozio che abbiamo gestito per così tanto tempo ci emoziona con un velo di malinconia – confessa –  e non nascondo che ci piacerebbe che un amante della musica come noi avesse voglia di rilevare la nostra bottega. Chissà». (r.cr.)

Nella foto: la signora Contoli col marito il giorno della chiusura

«Contoli Musica» dopo 72 anni chiude i battenti, i titolari sperano che qualcuno possa rilevare l’attività

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast