Mordano

Cronaca 7 Luglio 2021

Certificati falsi, denunciato il titolare di un allevamento di cavalli

I carabinieri di Mordano hanno denunciato il titolare di un allevamento di cavalli, con sede in Veneto, per falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità. 

La denuncia è scaturita nel corso di un’indagine avviata dai militari per verificare l’attendibilità di una certificazione degli interventi fecondativi (Cif) che il titolare di un allevamento di cavalli purosangue, specializzati nel trotto internazionale, aveva redatto con la nascita di un puledro, in base al Decreto ministeriale del 19 luglio 2000, n. 403 – Approvazione del nuovo regolamento di esecuzione della legge 15 gennaio 1991, n. 30, concernente disciplina della riproduzione animale. Esaminando il documento presentato dal titolare dell’allevamento di cavalli con sede in Veneto, i carabinieri hanno scoperto che le attestazioni non corrispondevano con la realtà, perché la cavalla che aveva partorito il puledro, era stata ingravidata regolarmente con il seme di uno stallone purosangue di Mordano.

In pratica, il proprietario della cavalla e del puledro, invece di chiedere il Cif originale all’altro allevatore che avrebbe attestato realmente la situazione degli animali coinvolti, aveva accelerato la pratica falsificando gli atti e rendendosi responsabile del reato perseguito dall’Art. 481 del Codice Penale. (da.be.)

Foto d’archivio

Certificati falsi, denunciato il titolare di un allevamento di cavalli
Sport 4 Luglio 2021

Mountain Bike: anche Selleri jr su due ruote, il calciatore ha completato la «Dolomitica»

Dal calcio alla… mountain bike. Che Alfonso Selleri avesse le due ruote nel sangue non c’erano dubbi, ma stavolta l’ex centrocampista di Imolese e Ravenna ha sorpreso tutti, disputando la sua prima «Dolomitica Brenta Bike», gara durissima di 62 chilometri, con 2.300 metri di dislivello positivo. Nonostante i crampi che l’hanno afflitto a circa metà corsa, Selleri è riuscito a portare a termine la corsa in 5 ore e 50 minuti, appena sotto il tempo limite delle 6 ore.

Nella foto: Alfonso Selleri alla sua prima «Dolomitica Brenta Bike»

Mountain Bike: anche Selleri jr su due ruote, il calciatore ha completato la «Dolomitica»
Sport 4 Luglio 2021

Ciclismo, «ExtraGiro» va un po’ in vacanza: parla Marco Selleri

Con i Campionati italiani di ciclismo su strada Elite (i professionisti) che hanno visto Sonny Colbrelli vestire il tricolore, si e` concluso un anno davvero intenso per «ExtraGiro», il gruppo nato dalla collaborazione tra Nuova Ciclistica Placci 2013, societa` sportiva mordanese presieduta da Marco Selleri, e Communication Clinic di Marco Pavarini. Un impegno organizzativo che non si e` mai fermato nemmeno in pieno lockdown, superando in un anno almeno tre mission impossible.

Nel 2021 il gruppo «ExtraGiro» poteva solo confermarsi: missione compiuta con il lancio di una nuova gara a tappe, il Giro di Romagna per Dante Alighieri, la bella conferma del Giro d’Italia Giovani e, per chiudere, il week-end che ha assegnato ben quattro titoli italiani, tra cronometro e strada. Un riepilogo d’obbligo, dopo dodici mesi di fuoco, prima di un’analisi a mente fredda con il mordanese Marco Selleri, direttore di ExtraGiro. «Cosa rimane il giorno dopo? Una grande soddisfazione, da dividere con tutti coloro che hanno collaborato, dal primo all’ultimo. E la consapevolezza di aver contribuito a far ripartire il ciclismo dopo la pandemia e a valorizzare il nostro splendido territorio. (ma.ma.)

L’intervista completa su «sabato sera» dell’1 luglio.

Nella foto (Isolapress): Marco Selleri insieme al nuovo campione italiano Sonny Colbrelli

Ciclismo, «ExtraGiro» va un po’ in vacanza: parla Marco Selleri
Cronaca 29 Giugno 2021

Raccolta differenziata 2020, nel circondario il comune più virtuoso è stato Mordano

In Emilia Romagna cresce la raccolta differenziata dei rifiuti. Nel 2020, secondo i dati del rapporto annuale curato dalla Regione, è stata raggiunta una media del 72,5%, quasi in linea con l’obbiettivo fissato al 73% dal Piano regionale dei rifiuti. Nonostante il lockdown, è stato fatto un ulteriore passo avanti anche per quel che riguarda i materiali avviati al recupero: si parla di circa 2,1 milioni di tonnellate, l’1,6% in più rispetto all’anno precedente.

Ecco le percentuali raggiunte dai comuni del circondario imolese: Mordano (93,8%), Dozza (91,8%), Castel Guelfo (82,9%), Castel San Pietro (82,6%), Imola (77,5%), Medicina (72,3%), Casalfiumanese (63,2%), Castel del Rio (56%), Ozzano Emilia (53,6%) Borgo Tossignano (52,3%), Fontanelice (51,6%). Tra i capoluoghi di provincia, Ferrara conquista il primo posto con l’87,6% di rifiuti differenziati. «Se non avessimo avuto la pandemia – ha sottolineato Irene Priolo, assessore regionale  all’Ambiente – avremmo di gran lunga superato gli obiettivi prefissati».

Raccolta differenziata 2020, nel circondario il comune più virtuoso è stato Mordano
Cronaca 9 Giugno 2021

Coronavirus, rinviata l‘edizione 2021 della Sagra dell’Agricoltura di Mordano

Esattamente come un anno fa, anche nel 2021 non si terrà la XXXIX edizione della Sagra dell’Agricoltura di Mordano. A comunicare il rinvio il presidente del comitato organizzatore, Renato Folli.

«A malincuore siamo a comunicare ancora una volta il rinvio della 39esima edizione della Sagra dell’Agricoltura di Mordano, che avrebbe animato la nostra comunità in questo periodo di inizio estate – si legge nella nota-. Un rinvio che non avremo voluto ripetere, dopo averlo già fatto lo scorso anno, ma del quale non possiamo che prendere atto alla luce di una ripresa economica che ancora stenta a decollare.
Sia chiaro, la voglia di fare festa all’interno del Comitato direttivo della Sagra c’è e se possibile è ancora più forte dopo lo stop dello scorso anno. Purtroppo però ci sono anche una serie di ragionamenti economici con i quali dobbiamo fare i conti. Oltre ad avere fatto diverse vittime anche nel nostro territorio, il Coronavirus ha generato difficoltà economiche in molte aziende artigiane, industriali e commerciali, gran parte delle quali sono nostri sponsor. La speranza di tutti noi è di poterci lasciare alle spalle tutte queste problematiche una volta finita l’estate. Allora il comitato Sagra si metterà al lavoro tenendo conto di quel che è successo, per preparare una rinnovata edizione di questa manifestazione che non vede l’ora di tornare a essere un appuntamento fisso nel calendario della nostra comunità». (r.cr.)

Nella foto: un momento di una passata edizione della Sagra dell’Agricoltura

Coronavirus, rinviata l‘edizione 2021 della Sagra dell’Agricoltura di Mordano
Cronaca 2 Giugno 2021

A Mordano inaugurato il centro giovanile Flood

Taglio del nastro ieri, martedì 1° giugno, per il centro giovanile Flood (flusso in inglese) di Mordano, che ha trovato casa negli ex ambulatori dei medici di famiglia di via Roma 22, trasferiti a palazzo Pennazzi. Presenti alla cerimonia il sindaco di Mordano, Stefano Tassinari, la consigliera regionale, Francesca Marchetti, e l’assessore regionale Paolo Calvano. «Il centro è nato, come idea, dall’ascolto dei giovani del territorio durante la campagna elettorale – ricorda Elisa Conti, assessore alle Politiche sociali –. Sono stati inviati questionari ai ragazzi, per raccogliere le loro proposte (più di cento i riscontri ricevuti, nda), e sono stati organizzati incontri on line. sarà un luogo in cui crescere, integrarsi, fare laboratori, partecipare ad eventi culturali e sportivi. Accoglierà giovani dai 14 ai 30 anni, e sarà gestito con la collaborazione dei ragazzi dell’associazione Flood e della cooperativa Officina immaginata».

Approfondimenti su «sabato sera» del 3 giugno.

Nella foto: la cerimonia di inaugurazione del centro giovanile Flood

A Mordano inaugurato il centro giovanile Flood
Cronaca 1 Giugno 2021

Auto finisce nel fosso dopo lo schianto all’incrocio, 21enne trasportato al Maggiore

Grave incidente, ieri pomeriggio, intorno alle 13.30 a Mordano.

Secondo la ricostruzione della polizia locale, una Fiat 500 guidata da una 49enne di Mordano proveniva da via del Condotto e si immetteva su via Valentonia quando, per cause ancora da accertare, si è scontrata con un una Suzuki Jimmy con al volante un 21enne residente in provincia di Cuneo. 

A causa del violento impatto la Suzuki è finita nel fosso adiacente la carreggiata. Immediati i soccorsi del 118 che hanno trasportato il giovane al Maggiore di Bologna. Le sue condizioni per fortuna non sono gravi ed è già stato dimesso. Illesa, invece, l‘altra automobilista. (da.be.)

Foto d’archivio

Auto finisce nel fosso dopo lo schianto all’incrocio, 21enne trasportato al Maggiore
Sport 20 Maggio 2021

Pallamano serie A, scudetto a Conversano ed anche il tecnico mordanese Tarafino centra il suo Triplete

Anche un po’ di Mordano sul tetto d’Italia della pallamano. Rima a parte, il merito è di Alessandro Tarafino che sulla panchina di Conversano ha conquistato, con tre giornate d’anticipo, lo scudetto. Decisiva la vittoria casalinga 32-29 Bolzano.

Una stagione da incorniciare per i pugliesi che, oltre a al tricolore numero sei a dieci anni di distanza dall’ultima volta, avevano già vinto Supercoppa e Coppa Italia. Curiosamente a Conversano Tarafino aveva conquistato il suo ultimo scudetto nel 2013 prima di ritirarsi. (r.s.)

Nella foto: Alessandro Tarafino

Pallamano serie A, scudetto a Conversano ed anche il tecnico mordanese Tarafino centra il suo Triplete
Cronaca 17 Maggio 2021

Da mercoledì 19 maggio torna il Caffè solidale all'aperto a Mordano e Bubano con ginnastica, carte e merenda

Riprendono gli incontri settimanali del Caffè solidale di Mordano e Bubano. A  Bubano si comincia mercoledì 19 maggio a partire dalle 9.30 presso il torrione sforzesco, in via Lume 1694. A Mordano si riprende venerdì 21 maggio, sempre dalle 9.30, presso la sala polivalente in via della Repubblica 10.

La partecipazione è gratuita. Nel rispetto delle norme anti-Covid gli incontri si terranno interamente all”aperto. Tutte le settimane si terranno attività di ginnastica dolce, partite a carte e una merenda in compagnia.

Per informazioni: cell. 393 30455201 (coop. Ida Poli). tel. 054256911 (Urp), oppure scrivere a urp@ comune.mordano.bo.it. (r.cr.)

Da mercoledì 19 maggio torna il Caffè solidale all'aperto a Mordano e Bubano con ginnastica, carte e merenda
Cronaca 26 Aprile 2021

Premio al Comune di Mordano, prodotti solo 124 chili di rifiuti per abitante

C’è anche Mordano tra i comuni premiati nella settima edizione di «Sotto il muro dei 100 kg: Comuni verso rifiuti zero» promosso dalla Rete Rifiuti Zero e dai Comuni Rifiuti Zero dell’Emilia Romagna. La premiazione si è svolta on line sabato 24 aprile.

«Mordano si è piazzato al 35esimo posto in tutta l’Emilia Romagna – dice l’assessore all’Ambiente, Federico Squassabia -. Ci è stato conferito un attestato in quanto abbiamo raggiunto l’obiettivo della legge regionale di portare i rifiuti non riciclati sotto i 150 chili per abitante residente. La media regionale dei rifiuti non riciclati a livello regionale è di 251 chili per abitante, mentre a Mordano abbiamo raggiunto i 123,8 chili. In generale, abbiamo ottenuto una riduzione notevole dei rifiuti indifferenziati a partire da quando è stata introdotta la tariffa puntuale. Il trend di questa discesa è stato confermato sia per i dati 2019, oggetto del premio, sia per quelli relativi al 2020. È  chiaramente un altro importante riconoscimento ( ricordiamo il premio ricevuto come Comune Riclone nel 2020) che conferma sia la bontà del nostro sistema di raccolta sia il comportamento dei nostri cittadini».

Nel nostro territorio, assieme a Mordano è stato premiato anche il Comune di Dozza. (gi.gi.)

Premio al Comune di Mordano, prodotti solo 124 chili di rifiuti per abitante

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast