Località

Cronaca 11 Novembre 2019

Giunta spaccata sulla Variante 3 al Rue in Consiglio. Cavina, Frati e Resta contro la sindaca

Giunta spaccata sull’inserimento della Variante 3 al Rue nell’ordine del giorno della prossima -e ultima prima dello scioglimento- seduta del Consiglio comunale, convocata per dopodomani. 

Contro la decisione di non discutere la delibera e a fianco dell’Aite-Associazione imolese tecnici edili si schiera prima di tutto il vicesindaco Patrik Cavina: «Ritengo doveroso che si inseriscano nell’ultima seduta utile del Consiglio comunale tutti quegli elementi e proposte passati dalla Giunta e rimasti a metà – scrive, in un post pubblicato sul proprio profilo Facebook sabato scorso –. In particolar modo la questione del Rue, che per un senso di responsabilità e impegno verso Imola, i suoi cittadini e l”imprenditoria locale non possiamo lasciare tra gli atti affidati al commissario prefettizio rischiando un periodo di stallo del settore nocivo per la città. Ho espresso più volte in Giunta e al Segretario comunale la necessità di portare ogni delibera rimasta incompleta in Consiglio comunale, Rue compreso. È il senso di responsabilità ed il nostro impegno per Imola che ce lo impongono, quelli che hanno sempre mosso il nostro lavoro in questo anno e mezzo di amministrazione».

A dargli man forte è l’assessore al Bilancio Claudio Frati: «Per rispetto dei nostri concittadini ritengo necessario portare in Consiglio tutto ciò che di buono è stato fatto e aspetta solo di essere approvato – commenta, anche lui attarverso un post sui social –. Parlo per esempio del regolamento per i consigli territoriali che è un tassello importante per il bilancio partecipativo in partenza nei prossimi giorni e parlo per esempio del Rue, che ha recepito le osservazioni delle associazioni del territorio».

Della stessa idea è l’assessore all’Istruzione Claudia Resta: «Abbiamo delle responsabilità nei confronti dei cittadini, e anche se le improvvise dimissioni del sindaco non sono dipese da noi stiamo facendo tutto il possibile per approvare gli ultimi atti necessari al buon funzionamento della città – aggiunge, sempre su Facebook –. Sono convinta che ogni delibera deve essere portata in Giunta e in Consiglio prima del periodo di commissariamento nel quale molte azioni potrebbero essere bloccate. Il Rue deve essere necessariamente portato e approvato in questo ultimo Consiglio comunale altrimenti si creeranno inevitabili difficoltà a coloro che lavorano nell’ambito dell’edilizia. Lo dobbiamo ai cittadini, ai professionisti che lavorano nel settore edile e agli imprenditori».

«Imola bloccata – è il commento di Carmela Cappello, capogruppo di “Imola guarda avanti” –. Se gli assessori ancora in carica si dimostrano irresponsabili e l”amica della sindaca, assessora Freddi, non si deciderà entro domani ad inserire la variante al Rue fra i punti del prossimo Consiglio comunale, ci sarà battaglia. Perché il bene della città viene prima degli interessi personali della prima cittadina». (r.cr.)

Nella fotografia di Marco Isola/Isolapress, il vicesindaco Patrik Cavina e l”assessore Claudia Resta in Consiglio comunale prima della seduta del 29 ottobre

Giunta spaccata sulla Variante 3 al Rue in Consiglio. Cavina, Frati e Resta contro la sindaca
Cronaca 11 Novembre 2019

L'Aite scrive alla presidente del Consiglio comunale: «Approvare urgentemente la Variante 3 al Rue»

Dopo il Partito democratico all’indomani della conferenza dei capigruppo di venerdì scorso, anche l’Aite-Associazione imolese tecnici edili torna a chiedere a gran voce l’inserimento urgente della variante 3 del Rue nell’ordine del giorno della prossima -e ultima prima dello scioglimento- seduta del Consiglio comunale, convocata per mercoledì 13 novembre.

«La straordinarietà della situazione creatasi con le dimissioni del sindaco rischia di provocare un danno ai tecnici, alle imprese e ai cittadini della nostra città – scrive Giovanni Baruzzi, presidente dell”Aite, in una lettera inviata alla presidente del Consiglio Stefania Chiappe –. La modifica delle norme relative al Rue ci era stata promessa dall”Amministrazione comunale in più occasioni. Sappiamo inoltre che la delibera ha avuto il parere di regolarità tecnica da parte degli uffici ed è pronta per la sua definitiva approvazione».

Insomma, «al di là delle questioni politiche, alle quali la nostra associazione non è interessata e per le quali non esprimiamo alcun parere, crediamo che il bene della città debba essere messo davanti ad ogni altra questione – aggiunge Baruzzi, anticipando che una delegazione dell’associazione sarà presente in aula –. Ciò anche al fine di evitare ulteriori contenziosi con i cittadini che si vedranno costretti a valutare giudizialmente azioni per il recupero del danno erariale indotto in caso di mancata chiusura del procedimento amministrativo mediante l’approvazione definitiva della delibera». (r.cr.)

Il primo appello dell”Aite (5 novembre)

Nella fotografia di Marco Isola/Isolapress, la presidente del Consiglio comunale Stefania Chiappe

L'Aite scrive alla presidente del Consiglio comunale: «Approvare urgentemente la Variante 3 al Rue»
Sport 11 Novembre 2019

Nozze d'argento per la Ciclistica Santerno Fabbi Imola: «Bici e crescita personale»

Si sta chiudendo la venticinquesima stagione della Ciclistica Santerno Fabbi Imola, società sportiva giovanile impegnata dal 1995 con attività ludica, agonistica e organizzativa per giovani tra i 6 e i 16 anni. Fin dall’idea del fondatore Ilario Rossi (ancora attivissimo come volontario) e ancora oggi con il presidente Luca Martelli, l’obiettivo primario è sempre quello di contribuire alla crescita di ragazze e ragazzi del territorio attraverso uno sport formativo, praticato in condizioni di sicurezza. «L’attività sociale prosegue da tanti anni proprio perché non sono cambiati i principi alla base di tutto: il ciclismo come esperienza di crescita personale – spiega Luca Martelli, presidente della Ciclistica Santerno Fabbi Imola -. Il ciclismo insegna che, con impegno, costanza e attitudine al lavoro di squadra, si possono ottenere buoni risultati in bici e nella vita, conciliando sport e scuola, che resta il primo impegno di ragazzi e ragazze». (ma.ma.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 7 novembre.

Nella foto: i giovanissimi della Ciclistica Santerno Fabbi Imola

Nozze d'argento per la Ciclistica Santerno Fabbi Imola: «Bici e crescita personale»
Sport 10 Novembre 2019

Basket C Gold, la Intech Imola fa piangere l'ex tecnico Tassinari. Al Ruggi superata Scandiano all'overtime

Terza vittoria consecutiva per la Intech Imola che, nuovamente dopo un supplementare, ha superato 71-63 Scandiano, allenata dall”ex tecnico Tassinari.

Gialloneri avanti nel primo tempo grazie alle ottime prestazioni di Begic e Spampinato. Dopo l”intervallo lungo ci si aspetta la reazione di Scandiano, invece, è sempre Imola con una difesa di ferro (capace di concedere solo 7 punti agli ospiti) a prendere il largo. Sembra fatta, ma nell”ultimo parziale i reggiani mettono in piedi una clamorosa rimonta: la squadra di Regazzi, però, è avanti +5 a meno di un minuto dalla fine. Scandiano piazza una tripla, Imola perde una palla sanguinosa ed è costretta al fallo, con gli ospiti che così impattono ai liberi. Ultimo tiro nelle mani di Spampinato che però fallisce. All”overtime sale in cattedra Dalpozzo, insieme a Begic e lo stesso Spampinato, che regalano così ad Imola un”altro successo fondamentale.

Nel prossimo turno, in programma sabato 16 (ore 21), i gialloneri saranno impegnati sul campo del Bologna Basket. (r.s.)

Nella foto: la Intech Imola

Tabellino

Intech-Scandiano 71-63 d.t.s. (16-15, 32-28, 52-35, 59-59)

Imola: Dalpozzo 11, Begic 29, Orlando 4, Spampinato 21, Biandolino, Marcone, Piani Gentile, Agatensi 6, Barattini ne. All. Regazzi.

Scandiano: Cunico 8, Astolfi 2, Sakalas 4, Germani 12, Magni 15, Canovi ne, L. Bertolini 5, Paparella ne, Pini 15, Caiti, F. Bertolini 2, Piccinini ne. All. Tassinari.

Basket C Gold, la Intech Imola fa piangere l'ex tecnico Tassinari. Al Ruggi superata Scandiano all'overtime
Sport 10 Novembre 2019

Basket A2, continua il momento d'oro dell'Andrea Costa che conquista anche Caserta

Terza vittoria consecutiva per l”Andrea Costa che espugna 94-84 il campo di Caserta dell”ex tecnico biancorosso Gentile.

Imola sempre avanti nel punteggio, con ben cinque giocatori alla fine in doppia cifra. Grande protagonista della serata Morse, autore di 26 punti e 14 rimbalzi. Capolavoro difensivo biancorosso nel terzo quarto, quello dello strappo decisivo che ha condannato Caserta alla sconfitta. Nell”ultimo parziale, infatti, dopo un break dei padroni di casa, l”Andrea Costa ha ripreso le giuste misure agli avversai ed il match è scivolato via senza patemi fino alla sirena finale.

Nel prossimo turno, in programma domenica 17 (ore 18), i biancorossi ospiteranno Verona. (r.s.)

Nella foto (Isolapress): Tim Bowers

Tabellino

Caserta-Naturelle 84-94 (23-24, 43-47, 57-69)

Caserta: Hassan 15, Carlson 21, Allen 18, Giuri 8, Bianchi 10, Paci 10, Turel 2, Sousa ne, Valentini, Vigliotti ne, Gervasio ne, Mastroianni ne. All. Gentile

Imola: Baldasso 16, Masciadri 17, Fultz 13, Morse 26, Bowers 17, Calvi ne, Ingrosso 5, Ivanaj, Valentini, Taflaj. All. Di Paolantonio.

Basket A2, continua il momento d'oro dell'Andrea Costa che conquista anche Caserta
Cultura e Spettacoli 10 Novembre 2019

I docenti della Nuova scuola di musica Vassura-Baroncini protagonisti della rassegna «I concerti della domenica»

Parte oggi, domenica 10 novembre, la rassegna «I concerti della domenica», otto appuntamenti proposti dalla Nuova scuola di musica Vassura-Baroncini con protagonisti i docenti della scuola stessa e alcuni ospiti. Alle 18.30, all”auditorium della scuola, con ingresso libero fino a esaurimento posti, è il momento di «Le creature della notte», concerto di musica vocale da camera con musiche a cavallo tra Ottocento e Novecento sul tema delle creature del fantastico e dell”immaginario,  interpretate dal soprano Silvia Lombardi-François e dal tenore Alessio Tosi, accompagnati da Chiara Sidoli al pianoforte.

Al concerto odierno seguirà un secondo appuntamento domenica 1 dicembre (stessa ora, stesso luogo) con «Landscapes Trio», l’ultimo progetto musicale del musicista imolese Roberto Bartoli, con la partecipazione di Achille Succi al clarinetto e Daniele Santimone alla chitarra. Gli eventi successivi sono in agenda nell”anno nuovo in queste date: 12 gennaio, 2 febbraio, 16 febbraio, 1 marzo, 15 marzo, 29 marzo 2020. (r.c.)

Nella foto lo scalone della Nuova scuola di musica Vassura-Baroncini

I docenti della Nuova scuola di musica Vassura-Baroncini protagonisti della rassegna «I concerti della domenica»
Cultura e Spettacoli 10 Novembre 2019

Al via con «Una Contessa nell'armadio!» la rassegna di eventi e laboratori per bambini «Giocamuseo»

Comincia oggi, domenica 10 novembre, alle 16, con un appuntamento consigliato per i bimbi dai 3 ai 6 anni, l”iniziativa dei Musei civici di Imola «Giocamuseo», la rassegna che invita i più piccoli a trascorrere una domenica pomeriggio a conoscere i musei cittadini e le loro collezioni. Promossa dal Comune e realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, «Giocamuseo» propone laboratori, giochi e animazioni in una serie di eventi pensati per due fasce d”età: i bambini dai e ai 6 anni e quelli dai 6 agli 11. L”appuntamento di oggi alle 16 si intitola «Una Contessa nell’armadio! Insolite storie e ricordi della Famiglia Tozzoni» e porterà i partecipanti ad esplorare le stanze e gli appartamenti dei conti Tozzoni, alla scoperta dei mille racconti legati ai ricordi di famiglia. Il programma prevede anche una parte di attività pratica, svolta nel laboratorio didattico del museo, nel quale si realizzerà insieme una Contessa in miniatura, che si potrà vestire, decorare e addirittura portare a casa.

Il programma della rassegna prosegue domenica prossima, 17 novembre, con un evento questa volta dedicato ai bambini dai 6 agli 11 anni. Sempre a palazzo Tozzoni alle ore 16 l”appuntamento è con «Ricordi di un viaggio intorno al mondo. Alla scoperta del fantastico itinerario del Conte Giuseppe Tozzoni sulla nave Vettor Pisani». Sono poi previsti fino a marzo altri quattro eventi per la fascia d”età più bassa e altri cinque per i più grandi. Completano il calendario le «Notti al Museo», che in questa edizione sono due: sabato 28 dicembre 2019 al museo di San Domenico, dalle 20.30 alle 8.30 del mattino successivo, si potrà trascorrere una «Magica notte fluo al Museo!», mentre sabato 6 giugno 2020, stesso luogo e stesso orario, «Musica… Maestro Scarabelli! Alla scoperta dei suoni della Natura».

Per i laboratori è necessaria la prenotazione (allo 0542-602609) e la partecipazione costa 4 euro a bambino, con una riduzione (da 4 a 3 euro) per i bambini che già possiedono o aderiscono alla card cultura junior (euro 5). Per le notti la partecipazione è di 12 euro a bambino e alla colazione pensa il personale dei Musei. Occorrerà invece portare sacco a pelo e materassino o sacco lenzuolo e coperta. Spazzolino, tuta, calzini di ricambio per girare scalzi. (r.c.)

Al via con «Una Contessa nell'armadio!» la rassegna di eventi e laboratori per bambini «Giocamuseo»
Sport 10 Novembre 2019

Basket A2, oggi c'è Caserta-Imola e l'Andrea Costa ritrova «Nando» Gentile

Nelle trasferte della Naturelle, dopo Mantova c’è Caserta e dopo «Alex» Finelli ecco «Nando» Gentile. Si tratta di due tecnici che in epoche diverse si sono seduti sulla panchina dell’Andrea Costa e che sono legati da una triste coincidenza: quella di aver firmato la prima parte di annate dove il club di via Valeriani ha terminato con una retrocessione, anche dopo il loro esonero. Da questa stagione il 52enne tecnico casertano è tornato in panchina dopo un lungo letargo e per farlo ha ovviamente scelto la squadra del cuore, anche se questo Sporting Club è solo il nipotino della sua Juve Caserta scudettata.

Oggi c’è Caserta-Imola, in te c’è ancora spazio per i ricordi di quella stagione 2006/07 all’Andrea Costa?

«Della mia carriera, prima da giocatore e poi da tecnico, non cancello niente e quella imolese è stata una importante esperienza di vita nella carriera da allenatore». (p.p.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 7 novembre.

Nella foto (Isolapress): Nando Gentile quando allenava l”Andrea Costa

Basket A2, oggi c'è Caserta-Imola e l'Andrea Costa ritrova «Nando» Gentile
Sport 10 Novembre 2019

Calcio serie C, scontro salvezza per l'Imolese nella tana della Vis Pesaro

Dopo l”eliminazione dalla Coppa Italia Serie C, oggi l’Imolese torna in campo al Tonino Benelli per sfidare i padroni di casa della Vis Pesaro (ore 17.30) in quello che rappresenta un vero e proprio scontro salvezza. «Siamo venuti fuori abbastanza acciaccati dalla Coppa Italia, l’infermeria è purtroppo piena e abbiamo avuto solo 3 giorni per preparare la sfida – ha commentato il tecnico rossoblù Atzori-. Sarà certamente la partita più importante da quando sono qui perché è oramai un mese e oggi sento sempre di più la squadra. Loro sono lì a 14 punti e rimangono nostri diretti avversari per rimanere in Lega Pro, ma dobbiamo venire fuori con dei punti. Sono molto bravi a giocare sulle seconde palle, conquistano moltissimi palloni a metà campo. Non dobbiamo farci trovare impreparati in questa situazione, dobbiamo essere nelle posizioni giuste».

La Vis Pesaro, invece, arriva all”appuntamento con il fardello di due sconfitte consecutive contro Gubbio e Rimini. Ora, in virtù di 4 vittorie, 2 pareggi e 7 sconfitte, i marchigiani occupano l’undicesima posizione insieme a Modena e Ravenna. Il tecnico Pavan, arrivato in estate dalla Primavera della Sampdoria, schiererà la squadra con il classico 3-4-1-2. Davanti al portiere Bianchini, la linea di tre sarà composta da Lelj, Farabegoli e uno tra Gennari e Gianola. Dovendo rinunciare al capitano Paoli, squalificato per somma di ammonizioni, Misin dovrebbe essere affiancato dal giovane Ejjaki. Infine, Di Nardo e Pedrelli agiranno rispettivamente sulla fascia destra e sinistra. Alle spalle delle punte Grandolfo e Tascini, ballottaggio tra Voltan e Lazzari. (r.s.)

Foto tratta dalla pagina facebook dell”Imolese

I convocati dell”Imolese.

Portieri. 1 Libertazzi, 12 Seri, 22 Rossi. Difensori. 2 Alboni, 5 Checchi, 19 Boccardi, 26 Carini, 27 Valeau, 28 Della Giovanna, 29 Ingrosso, 30 Schiavi. Centrocampisti. 4 Marcucci, 8 Tentoni, 10 Belcastro, 21 Bolzoni, 25 Artioli. Attaccanti. 7 Latte Lath, 9 Vuthaj, 14 Ngissah, 18 Padovan. 

Probabile formazione. Imolese (3-4-2-1): Rossi; Checchi, Carini, Della Giovanna; Marcucci, Tentoni, Schiavi, Valeau; Padovan, Belcastro; Vuthaj. All. Atzori.

Calcio serie C, scontro salvezza per l'Imolese nella tana della Vis Pesaro
Cronaca 10 Novembre 2019

A Castel San Pietro coppia di coniugi denunciata dai carabinieri per abbandono di minori

Una coppia di coniugi di Castel San Pietro Terme è stata denunciata dai carabinieri della stazione castellana per abbandono di minori. Il fatto è accaduto venerdì pomeriggio, quando alcuni cittadini hanno udito un pianto di bimbi proveniente dall”interno di un appartamento e hanno chiamato la Centrale operativa del 112 della Compagnia carabinieri di Imola. 

In seguito alla segnalazione sono intervenuti sul posto i militari di Castel San Pietro, i qual hanno verificato la presenza di due bambini di 3 e 7 anni che si trovavano soli in casa mentre i genitori erano al lavoro. I piccoli sono stati pertanto affidati, su disposizione dell”autorità giudiziaria dei minori, ad un”assistente sociale, per poi essere riconsegnati ai genitori contro i quali è scattata la denuncia per abbandono di minori. (r.cr.)

A Castel San Pietro coppia di coniugi denunciata dai carabinieri per abbandono di minori

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast