Località

Cronaca 30 Giugno 2020

Da domani ripartono sale studio e scaffale aperto della Bim

Dopo oltre un mese dalla riapertura dei servizi di prestito, le Biblioteche comunali ampliano progressivamente i loro servizi al pubblico. Da domani torna la possibilità per gli utenti di scegliere direttamente i libri da prendere a prestito a scaffale aperto e di tornare a studiare in biblioteca nelle sale studio.

La riapertura dei servizi bibliotecari e archivistici imolesi prosegue quindi con ulteriori riaperture che prevedono: la possibilità per gli utenti di accedere direttamente, per tempi limitati, allo scaffale aperto per la scelta dei libri da prendere in prestito, la possibilità per gli studenti di studiare in sede, presso postazioni appositamente dedicate e distanziate, in Bim, e la conduzione di attività culturali presso il cortile della Bim e di attività strutturate e laboratoriali per bambini presso gli spazi aperti di Casa Piani e delle altre biblioteche cittadine (r.cr.)

Da domani ripartono sale studio e scaffale aperto della Bim
Cronaca 30 Giugno 2020

Auto investe ciclista sulla via Emilia, ferito 84enne

Incidente questa mattina, poco prima delle 8, a Imola. Secondo la ricostruzione della polizia locale giunta sul posto, un 84enne di Castel Bolognese era in sella alla sua bici lungo la via Emilia Levante, in direzione Forlì, quando è stato travolto da una Chevrolet Jinx, condotta da un 49enne imolese, che provenendo da via Gratusa stava svoltando a sinistra per immettersi sulla via Emilia.

A causa dell’impatto il ciclista è caduto rovinosamente a terra. Soccorso dai sanitari del 118 è stato trasportato all’ospedale di Imola. Per lui qualche lesione, ma non risulta essere in pericolo di vita. (da.be.)

Foto d’archivio

Auto investe ciclista sulla via Emilia, ferito 84enne
Sport 30 Giugno 2020

Calcio serie C, i consigli per la salvezza dell’Imolese di Alessio Petti e Alex Buonaventura

Alessio Petti e Alex Buonaventura: due nomi legati a doppio filo con Imola, per ragioni diverse. Il primo è imolese a tutti gli effetti, pur senza aver mai indossato la maglia rossoblù; il secondo ha giocato al Romeo Galli nella stagione 2014/2015, la più travagliata dell’era Spagnoli, segnando 11 reti sotto la gestione dei tecnici Farneti e Bardi (subentrato alla quinta giornata). Entrambi l’anno scorso hanno centrato la salvezza ai play-out, quando indossavano la maglia del Rimini. Play-out che oggi (ore 17.30) invece vedranno l’Imolese sfidare nel match di ritorno al Romeo Galli l’Arzignano. I rossoblù partono dal 2-1 dell’andata e possono permettersi anche di perdere, purché con un solo gol di scarto.  

Petti, nel pre-partita prevale il nervosismo o la carica agonistica?

«Dipende, ogni giocatore la vive a modo suo. Credo che per affrontare al meglio i play-out serva grinta, ma è fondamentale pure giocare con la giusta serenità. C’è chi si può permettere una risata in più, altri invece vivono tutto in maniera più seria: davvero, non esiste una ricetta magica».

Buonaventura, che consiglio ti senti di dare ai ragazzi dell’Imolese?

«Ci sono tante persone che lavorano intorno al mondo rossoblù, ognuno farà il mas- simo per preparare al meglio questa doppia sfida. Ho amici anche dall’altra parte, ma ho passato una bellissima stagio- ne all’Imolese e mi auguro che possano riuscire a mantenere la categoria». (an.cas.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 25 giugno.

Nella foto: da sinistra Alessio Petti e Alex Buonaventura

Calcio serie C, i consigli per la salvezza dell’Imolese di Alessio Petti e Alex Buonaventura
Cronaca 30 Giugno 2020

Deiezioni di cani e abbandono di rifiuti, l'appello al decoro della Polizia locale

Vicoli del centro storico di Imol maleodoranti, a causa in particolare le deiezioni liquide dei cani. Una situazione che, con l’arrivo della estate e delle alte temperature, rischia di diventare ancora più sgradevole.
Dalla Polizia locale arriva la raccomandazione e l’appello ad un pieno senso civico dei proprietari, nella consapevolezza che la stragrande maggioranza di essi adotta comportamenti corretti – spiega il Comune – e l’invito ad attrezzarsi in modo da ridurre il più possibile queste situazioni».

Contemporaneamente, la Polizia rinnova «la raccomandazione a tutti i cittadini a non abbandonare i rifiuti fuori dai cassonetti – aggiunge via Mazzini –, una pessima abitudine di pochi che finisce per creare un disagio collettivo, a discapito dei tantissimi che rispettano le regole».

Queste raccomandazioni vanno di pari passo ai controlli effettuati dalla Polizia Locale anche in collaborazione con il Corpo Gam, sia sul versante delle deiezioni animali che dell’abbandono dei rifiuti, che saranno ancora più stringenti, procedendo alle sanzioni applicabili nei casi di violazione, al fine di garantire quel decoro urbano che fa degli spazi pubblici di una città un luogo nel quale ciascun cittadino può sentirsi come nel salotto di casa propria. (r.cr.)

Deiezioni di cani e abbandono di rifiuti, l'appello al decoro della Polizia locale
Economia 30 Giugno 2020

Le proposte di Alleanza delle cooperative italiane agli Stati generali

Un grande piano nazionale per la transizione ecologica ed energetica, un pacchetto con 100 proposte di semplificazione normativa, la richiesta di interventi per sostenere la capitalizzazione e il rafforzamento patrimoniale delle imprese e nuovo patto sociale che defiscalizzi gli incrementi di produttività.
Queste, in sintesi, le principali proposte che l’Alleanza delle Cooperative ha presentato al Governo nel corso degli Stati generali.

«Dl rilancio e Dl liquidità – ha spiegato il presidente Mauro Lusetti, anche a nome dei copresidenti Maurizio Gardini e Giovanni Schiavone – hanno pensato soprattutto alla finanza, ma non al rafforzamento patrimoniale. Noi abbiamo invece avanzato diverse proposte che vanno proprio in questa direzione: Ace, fiscalità agevolata dei ristorni portati a capitale; favorire la rivalutazione dei beni di impresa. E ancora equity anziché debito per sostenere le Pmi; sostegno ai workers buy out non solo per imprese in crisi, ma anche per successione generazionale e interventi nel capitale delle imprese da parte dei Fondi di previdenza integrativa». (r.cr.)

Le proposte di Alleanza delle cooperative italiane agli Stati generali
Cronaca 30 Giugno 2020

Banca di Imola aderisce al protocollo di intesa sul «bonus vacanze»

La Banca di Imola ha aderito al protocollo d’intesa sottoscritto dall’Abi e da Federalberghi per favorire la conoscenza delle misure contenute nel D.L. n. 34 (c.d. Decreto Rilancio) che promuove una nuova importante agevolazione per le famiglie, introducendo un credito d’imposta (c.d. Bonus vacanze) per il pagamento dei servizi offerti in ambito nazionale da imprese turistico-ricettive.

«Banca di Imola si è immediatamente attivata per concretizzare la cessione del credito d’imposta dai beneficiari ed assicurare supporto e consulenza alle aziende del settore – spiega l’istituto –, per l’importanza che il settore turistico alberghiero riveste nei territori di insediamento, per consistenza qualitativa, organizzativa, numero di imprese, addetti diretti occupati ed indotto generato dal settore». (r.cr.)

Fotografia di Marco Isola/Isolapress

Banca di Imola aderisce al protocollo di intesa sul «bonus vacanze»
Economia 29 Giugno 2020

Approvato il bilancio 2019 di Area Blu, l’utile supera i 250 mila euro

Il 26 giugno scorso l’Assemblea dei Soci ha approvato all’unanimità il bilancio 2019 di Area Blu che evidenzia un utile di euro 267.084, rispetto all’utile dell’esercizio precedente di euro 127.753. Si tratta quindi di un risultato positivo raddoppiato rispetto al 2018, che aumenta in progressione geometrica anno per anno, con cui Area Blu rafforza la propria situazione patrimoniale e finanziaria.

Un risultato soddisfacente conseguito nonostante le note traversie politiche e di governance. Il risultato del 2019, infatti, aiuterà sicuramente Area Blu anche nel delicato evolversi del 2020, che appare complicato ed incerto, e che ad oggi ha comportato numerosi sacrifici sia per la società che per i dipendenti. Area Blu si conferma, quindi, una essenziale risorsa del territorio Metropolitano di Bologna, sia per gli Enti soci che per i cittadini e le imprese locali. (da.be.)

Nella foto (da Google Maps): la sede di Area Blu a Imola

Approvato il bilancio 2019 di Area Blu, l’utile supera i 250 mila euro
Cronaca 29 Giugno 2020

Vaccini, falso certificato per iscrivere il figlio al nido. Denunciati mamma imolese e medico no-vax

Ha chiesto e ottenuto da un medico un falso certificato per il figlio, che attestava l”avvenuta vaccinazione contro il morbillo ed esavalente, così da poterlo iscrivere all”asilo. Per questo i carabinieri del Nas di Bologna hanno denunciato per falsità ideologica la madre, imolese di 35 anni, e il pediatra, un campano di 58 anni, noto per le sue posizioni no-vax e contattato dalla donna proprio per questo motivo.

I fatti risalgono allo scorso anno. L”ex compagno della donna, e padre del bambino, si era insospettito e, tramite un semplice prelievo di sangue, aveva avuto la conferma che il figlio non era stato sottoposto ad alcuna vaccinazione. Come da protocollo, l”Ausl ha segnalato il fatto ai carabinieri del Nas, che hanno poi avviato le indagini e denunciato medico e madre in concorso. (gi.gi.)

Foto d’archivio

Vaccini, falso certificato per iscrivere il figlio al nido. Denunciati mamma imolese e medico no-vax
Cronaca 29 Giugno 2020

Maturi in mascherina con lo sguardo al futuro: i racconti degli studenti di Imola

Una sola prova, orale, che vale fino a 40 punti. Peso maggiore dei crediti del triennio, fino a 60 punti. Distanziamento sociale fra studenti e professori. E mascherine dove non è possibile stare lontani. E’ un esame di maturità unico nel suo genere quello che 784 ragazzi degli istituti superiori di Imola stanno affrontando da mercoledì 17 giugno.
Abbiamo chiesto a quindici maturandi dei principali istituti e indirizzi di studio di raccontarci come hanno vissuto o si stanno preparando a questo momento, come hanno affrontato i tre mesi di didattica a distanza e di lontananza dai loro compagni di classe/scuola e dai loro professori, e che cosa sognano per il loro futuro universitario o lavorativo.

«La commissione mi ha messo subito a mio agio, per farmi sostenere la prova al meglio – racconta Alessia Marchi, della 5°B del liceo scientifico Luigi Valeriani, prima maturanda in assoluto del proprio istituto, il primo giorno –. I professori sorridevano e fuori mi aspettavano i compagni, quindi nonostante tutto il clima era molto positivo». Guardando indietro, «la didattica a distanza è stata molto pesante: la presenza di mio fratello o dei miei genitori mi distraeva. E fare lezioni la mattina e interrogazioni al pomeriggio era molto stancante». Nel futuro, invece, c’è «Matematica». (lu.ba.)

Tutte le interviste nel numero del Sabato sera del 25 aprile

Nella fotografia di Marco Isola/Isolapress, la prova di Alessia Marchi

Maturi in mascherina con lo sguardo al futuro: i racconti degli studenti di Imola
Cronaca 29 Giugno 2020

Vandali in azione in centro storico. Vasi rotti, piante sradicate e danni agli arredi

Vandali in azione nella notte tra venerdì e sabato scorso a Imola. Ignoti, infatti, hanno rovesciato alcuni vasi di fiori, sradicato piante e imbrattato gli arredi che abbelliscono i dehor delle attività commerciali del centro storico. 

Ad accorgersene la mattina seguente gli stessi titolari. Tra gli esercizi presi di mira anche la pizzeria La Lanterna di via Mazzini, l’Antico Bar Fiat di viale Rivalta ed altre attività in via Appia. 

Non danni dal valore economico esagerato, ma gesti fastidiosi e senza logica nei confronti di chi, dopo mesi bui, sta cercando di ripartire in questo momento difficile post emergenza Coronavirus. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): danni dei vandali davanti alla pizzeria La Lanterna

Vandali in azione in centro storico. Vasi rotti, piante sradicate e danni agli arredi

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast