Risultati di ricerca per “baccanale”

Cronaca 22 Ottobre 2018

Centro storico, tra i progetti del Comune un festival di musica techno. E per gli uffici traslochi in vista

Rilanciare il centro storico imolese, che da tempo lotta con la chiusura negozi e non solo, non è impresa facile. Come ogni anno, di recente la Giunta imolese ha preparato un progetto (il titolo è Imola# centro storico# il fulcro della città che vive#) condiviso con le associazioni di categoria per ottenere un cofinanziamento regionale per valorizzare il commercio nel cuore della città.

Tra il 2019 e il 2020 il Comune di Imola ha previsto varie azioni per complessivi 80 mila euro, dei quali fino all’80% potrebbero essere finanziati dalla Regione. «Speriamo di ottenere questo contributo, ma sul centro storico è ovvio che dobbiamo puntare comunque» dice il vicesindaco e assessore al Commercio, Patrik Cavina.

Rispetto al progetto abbozzato dalla precedente Giunta è stata incrementata molto la cifra dedicata alla promozione e realizzazione di eventi (da 30 a 51 mila euro) e alla comunicazione (da 15 a 20 mila), mentre sono spariti i 25 mila euro per imbastire il restyling de «Il Borghetto» sulla falsariga del «Mercato delle Erbe» di Bologna voluto dall’ex assessore Pierangelo Raffini. «L’area de “Il Borghetto” è poco utilizzata e l’anno prossimo dovremo ragionare con il Consorzio dei commercianti, ai quali scade il contratto d’affitto il 31 dicembre del 2019 – risponde Cavina -. Per il momento, però, vogliamo puntare sulla comunicazione soprattutto via Internet e con i social network degli eventi che già sono in programma, a partire dal Baccanale di novembre, che abbiamo pubblicizzato anche sulle riviste dei camperisti e per il quale abbiamo aperto una pagina su Instagram per i video. Per l’anno prossimo, invece, stiamo valutando alcune modifiche, ad esempio portare sotto i portici il Banco d’assaggio dei vini e dei prodotti enogastronomici che oggi si tiene al museo di San Domenico».

Oltre a ripensare alcuni eventi già collaudati c’è anche l’intenzione di lavorare a nuovi? Si vociferava di un festival della musica techno…
«Quella del festival è una possibilità più che concreta sulla quale stiamo lavorando, non per sostituire, ma per implementare un evento collaudato come Imola in Musica, mettendo in rete l’autodromo, If, Iat e Comune. Inoltre, stiamo lavorando per coinvolgere maggiormente i giovani. Ad esempio, a Carnevale vorremmo organizzare una festa un sabato sera e vedremo se anche per Halloween si riuscirà a fare qualcosa. Ciò non toglie che ciò che è stato fatto finora, ad esempio Sfujaréia e Lom a merz in collaborazione con la Pro loco, vadano bene e debbano rimanere, ma serve anche altro. Il centro storico deve essere il cuore pulsante della città, ma risente molto dei centri commerciali».

In centro ci sono anche tante vetrine vuote e negozi sfitti.
«Il loro monitoraggio è interessante, ma, come ho detto, la cosa che ora ci preme maggiormente è comunicare e promuovere ciò che facciamo, per richiamare turisti da fuori».

Ci sono anche locali di proprietà del Comune vuoti da tempo o comunque usati solo come negozi temporanei, vedi gli ex bar Bacchilega, Parigi e Colonne sotto l’Orologio. Per il primo c’è un accordo con la società Sirio (che già gestisce l’Opera Dulcis in piazza Matteotti, ndr) per aprire un nuovo bar, ma per gli altri due?
«Vorremmo spostare lo Iat dalla galleria in piazza Gramsci dove si trova oggi perché non è molto visibile e i nostri locali in via Mazzini o in via Appia sotto al municipio potrebbero andare bene. Inoltre, entro la fine del 2019 vogliamo riportare gli uffici comunali in centro».

Nella pratica cosa significa?
«Vogliamo spostare in via Cogne gli uffici di Area Blu che oggi sono nella torre di via Lambertini e per i quali viene pagato un affitto annuo di 160 mila euro. Parallelamente, vogliamo traslocare da via Cogne in centro il servizio Pianificazione urbanistica ed edilizia e ragionare sugli uffici associati del circonda-rio che si trovano lì, come i sistemi informativi e i tributi».

In centro dove verrebbero spostati considerando che il palazzo nuovo, ossia l’ala del municipio che affaccia su via Appia, sarà oggetto di ristrutturazione?
«Principalmente pensiamo di sfruttare meglio gli spazi in piazza Gramsci e via XX Settembre del palazzo del Fascio (dove ha sede anche l’ufficio di Cavina, ndr). Siamo in attesa di una risposta dal Demanio, che ha la proprietà di alcuni locali al piano terra tra cui l’ex bar Chicco d’oro e altre tre vetrine, sui quali l’Agenzia delle Entrate ha diritto di prelazione e sta valutando se spostare lì il front office, risolvendo il problema della salita per i disabili. In base alla risposta, valuteremo di prendere in affitto alcuni spazi o a piano terra o quelli che libererà l’Agenzia delle Entrate all’interno del palazzo. Sicuramente, prima che inizino i lavori sul palazzo nuovo, dovremo spostare in piazza Gramsci i gruppi consiliari. Qualunque sarà la soluzione, riportare gli uffici in centro aiuterebbe a rivitalizzarlo e a far percepire certe zone più sicure». (gi.gi.)

L’articolo completo è su «sabato sera» del 18 ottobre

Nella foto il vicesindaco e assessore al Commercio Patrik Cavina

Centro storico, tra i progetti del Comune un festival di musica techno. E per gli uffici traslochi in vista
Cronaca 4 Ottobre 2018

Sabato Sera, questa settimana in Prima Pagina

Oggi esce in edicola il nuovo numero di “sabato sera”: ecco un breve riassunto di ciò che troverete in prima pagina.

A Imola la domanda è solo una: Bretella o Bretellina? Intanto l”Ausl chiede 4 primari per l”ospedale. Periodo di caccia ed Ezio Conti nominato presidente dell”Urca. Non perdetevi il racconto del viaggio in moto (6.000 km) di Alessandro Balducci

Via Emilia per bici? Ora si può. Problemi con l”acqua di Ozzano che è troppo dura, ma arrivano rassicurazione da Hera. Ci sono lavori e lavori: alla Rodari di Ozzano sono a rilento, mentre Bio-on si amplia già dopo la recente inaugurazione.

Sport. Domenica Imolese e Le Naturelle Imola Basket giocheranno in contemporanea (ore 18.30) rispettivamente contro Pordenone e Udine, con il tecnico castellano Demis Cavina che tornerà così subito da avversario al palaRuggi. Palla a spicchi protagonista anche in serie B e la «prima» della Sinermatic Ozzano a Crema. Imola, infine, gongola per il successo della tappa iridata di motocross.

Su «sabato sera due» una mostra con i disegni di Celso Anderlini. Curiosi di vedere il nuovo disegno realizzato per il Baccanale? Ottobre è anche il mese dei marroni con sagre e ricette per tutti i gusti. Al Lolli via alla rassegna teatrale organizzata dal Tilt, mentre è tutto pronto per l”inaugurazione del «nuovo» cinema Don Fiorentini.

r.c.

Sabato Sera, questa settimana in Prima Pagina
29 Dicembre 2017

CooperAttivaMente

Promuovere e sviluppare la cultura e la crescita civile, civica e cooperativa del territorio, ma anche corretti stili di vita e di consumo. CooperAttivaMente è un progetto ideato e promosso dal Consiglio di zona soci del Circondario imolese di Coop Alleanza 3.0 e Coop. Bacchilega in collaborazione con varie realtà associative del circondario imolese.

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

 

 

Quello che abbiamo fatto fin qui

Ottobre 2019

MERCOLEDI’ 2 OTTOBRE 2019 (ore 18.30) presentazione del libro “Bassa marea” (Rizzoli editore), del giornalista e scrittore di Enrico Franceschini, nella Sala delle Stagioni di Imola, in via Emilia 25; l’autore dialogherà con il collega giornalista Walter Fuochi. – Fatto!

Settembre 2019

SABATO 28 SETTEMBRE 2019 Presentazione del nuovo libro del giornalista della Gazzetta dello Sport e di Sky Paolo Condò, dal titolo «La storia del calcio in 50 ritratti» (editrice Centauria), all’evento erano presenti anche Giancarlo Marocchi e Marco Montanari, in rappresentanza dell’Imolese calcio. – Fatto!

Giugno 2019

LUNEDI’ 10 GIUGNO (ore 17.30) presso la libreria Coop Alleanza 3.0 del centro commerciale Leonardo in viale Amendola 129, presentazione del libro “La ragazza ribelle – Annunziata Verità – Storia, amori e guerra di una sopravvissuta alla fucilazione fascista” di Claudio Visani (Carta Bianca Editore); dialogano con l’autore Benito Benati e l’on. Bruno Solaroli (presidente onorario dell’Anpi di Imola) e partecipa Gabrio Salieri (presidente dell’Anpi di Imola).

Marzo 2019

VENERDI’ 8 MARZO 2019 (ore 17.30), Librerie.Coop Zanichelli (piazza Galvani 1/H, Bologna) Giulia Girolimetti racconta la ricerca contro il cancro ovarico finanziata da Coop Alleanza 3.0 “Sosteniamo le donne per ricercare nuove cure”. Intervengono: Simone Silvestri della Fondazione Veronesi, Enrico Quarello coordinatore delle Politiche sociali e relazioni territoriali di Coop Alleanza, Antonella Messori direttore generale del Policlinico di Sant’Orsola Bologna. – Fatto!

MARTEDI’ 5 MARZO 2019 (ore 20.30), Casa della Cooperazione – Sala delle Stagioni (via Emilia 25, Imola) Catena Fiorello presenta il suo nuovo libro “Tutte le volte che ho pianto” (Giunti editore), un romanzo commovente e carico di passione dedicato a chi non ha mai smesso di credere nella vita e nell’amore. Modera l’incontro il giornalista Marco Viroli. – Fatto!

MERCOLEDI’ 20 MARZO 2019 (ore 20.30), Casa della Cooperazione – Sala delle Stagioni (via Emilia 25, Imola) Francesca Mannocchi presenta il suo nuovo libro “Io Khaled vendo uomini e sono innocente” (Einaudi editore). Modera l’incontro la giornalista Lara Alpi. – Fatto!

Febbraio 2019

SABATO 9 FEBBRAIO 2019 (dalle 14 alle 18), centro sociale La Stalla: “Pcb, Cannas e Battilani – il motociclismo vincente attorno a Imola”, evento a cura del Motoclub Racing Imolese #96. – Fatto!

Gennaio 2019

GIOVEDI’ 31 GENNAIO 2019 (ore 20.45), sala conferenze Cidra (via Fratelli Bandiera 32): presentazione del libro di Tiziano Terzani “In America – Cronache da un mondo in rivolta” (Longanesi) con il curatore del libro Alen Loreti e il giornalista Paolo Bernardi. – Fatto!

MERCOLEDI’ 23 GENNAIO 2019 (ore 17.30), librerie.coop al Centro Leonardo di Imola: Roberta Mira presenta “Stragi naziste e fasciste nell’imolese” (Bacchilega editore). – Fatto!

SABATO 19 GENNAIO 2019 (ore 10.30), galleria del centro commerciale Leonardo: inaugurazione della mostra “Leggi razziali fasciste” alla presenza di Anpi Imola e del Consiglio di Zona socia di Coop Alleanza 3.0. La mostra prosegue fino a domenica 3 febbraio 2019. Fatto!

GIOVEDI’ 10 GENNAIO 2019 (ore 17.30), Sala delle Stagioni (via Emilia 25): Marco Bianchi presenta il suo nuovo libro “La mia cucina delle emozioni” (Harper Collins) con la partecipazione del prof. Antonio Maestri, direttore di Oncologia della Ausl di Imola. – Fatto!

Settembre – novembre 2018

LUNEDI’ 26 NOVEMBRE (ore 18.30), Sala delle Stagioni (via Emilia 25): Francesca Manfredi presenta “Un buon posto dove stare” (La nave di Teseo). – Fatto!

VENERDI’ 23 NOVEMBRE (ore 18), librerie.coop al Centro Leonardo di Imola: Seminar Scrittori, secondo incontro con gli autori del territorio. – Fatto!

VENERDI’ 16 NOVEMBRE (ore 18), Sala delle Stagioni (via Emilia 25): “Processo Aemilia, oltre mille anni di condanne. E ora?”. Dialogo con Sofia Nardacchione (Libera Informazione), Daniele Borghi (Libera Emilia Romagna) e Elisabetta Marchetti (Libera Imola). – Fatto!

GIOVEDI’ 8 NOVEMBRE (ore 20.30), Sala delle Stagioni (via Emilia 25):Roberto Burioni presenta “Balle mortali. Meglio vivere con la scienza che morire ciarlatani” (Rizzoli). – Fatto!

SABATO 27 OTTOBRE (ore 18), Rocca di Dozza: Carlo Lucarelli presenta il suo nuovo libro “Peccato mortale. Un’indagine del commissario De Luca” (Einaudi). A seguire dialogo con l’autore, il giornalista Paolo Bernardi e lo scrittore Luca Occhi di Officine Wort. – Fatto!

VENERDI’ 26 OTTOBRE (ore 18), Rocca di Dozza: Seminar Scrittori, primo incontro con gli autori del territorio, un appuntamento che si ripeterà di mese in mese. – Fatto!

VENERDI’ 19 OTTOBRE (ore 18.30), Sala delle Stagioni (via Emilia 25): l’avvocato Fabio Anselmo presenta il libro “Federico” sulla storia di Federico Aldrovandi. Ospite Ilaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi. – Fatto!

MERCOLEDÌ 26 SETTEMBRE (ore 17.30), Centro Sociale Tozzona, Imola. All’interno della rassegna “Sani stili di vita per una maternità serena programma”, l’ostetrica Melinda Giorgi guiderà l’incontro “I bisogni della mamma e del bambino dopo la nascita”: informazioni ed accorgimenti per un rientro a casa sereno. – Fatto!

SABATO 22 SETTEMBRE (ORE 15), Centro Sociale Tozzona: Crescere motociclisti, prove moto per bambini 7-12 anni con Fmi, Motosapiens e Motoclub Racing Imolese #96 – Fatto!

MERCOLEDÌ 19 SETTEMBRE (ore 17.30), Centro Sociale Tozzona, Imola. All’interno della rassegna “Sani stili di vita per una maternità serena programma”, l’ostetrica Melinda Giorgi guiderà l’incontro “Allatti-amo e lavori-amo: è possibile!” dove verranno trattati i fattori che possono aiutare questa fase. – Fatto!

Gennaio –  giugno 2018

GIOVEDI’ 10 MAGGIO (ore 17) – Fatto!
Casalfiumanese – Biblioteca comunale (via A. Costa 27)
«Co Pro Working». Incontro su coworking e innovazione con Christian Gironi (direttore di Innovami), Mirco Mongardi (portavoce e collaboratore dei Giovani Cooperatori di Imola), Enrico Gianstefani (referente del Centro Giovanile Ca’ Vaina)  in collaborazione con i Giovani Cooperatori Imolesi, Innovami, Seacoop e il centro giovanile Ca’ Vaina di Imola.

MARTEDI’ 15 MAGGIO (ore 17) – Fatto!
Castel Guelfo – Sala Viola accanto alla biblioteca comunale (via Gramsci 22)
«Co Pro Working». Incontro su coworking e innovazione con Christian Gironi (direttore di Innovami), Mirco Mongardi (portavoce e collaboratore dei Giovani Cooperatori di Imola), Enrico Gianstefani (referente del Centro Giovanile Ca’ Vaina)  in collaborazione con i Giovani Cooperatori Imolesi, Innovami, Seacoop e il centro giovanile Ca’ Vaina di Imola.

LUNEDI’ 21 MAGGIO (ore 18) – Fatto!
Medicina – villa Pasi (via Osservanza 84)
«Co Pro Working». Incontro su coworking e innovazione con Christian Gironi (direttore di Innovami), Mirco Mongardi (portavoce e collaboratore dei Giovani Cooperatori di Imola), Enrico Gianstefani (referente del Centro Giovanile Ca’ Vaina)  in collaborazione con i Giovani Cooperatori Imolesi, Innovami, Seacoop e il centro giovanile Ca’ Vaina di Imola.

GIOVEDI’ 24 MAGGIO (ore 17) – Fatto!
Toscanella di Dozza – Sala Martelli (Piazza della Libertà)
«Co Pro Working». Incontro su coworking e innovazione con Christian Gironi (direttore di Innovami), Mirco Mongardi (portavoce e collaboratore dei Giovani Cooperatori di Imola), Enrico Gianstefani (referente del Centro Giovanile Ca’ Vaina)  in collaborazione con i Giovani Cooperatori Imolesi, Innovami, Seacoop e il centro giovanile Ca’ Vaina di Imola.

GIOVEDI’ 31 MAGGIO (ore 18) – Fatto!
Castel San Pietro – Bocciodromo (viale Terme 740)
«Co Pro Working». Incontro su coworking e innovazione con Christian Gironi (direttore di Innovami), Mirco Mongardi (portavoce e collaboratore dei Giovani Cooperatori di Imola), Enrico Gianstefani (referente del Centro Giovanile Ca’ Vaina)  in collaborazione con i Giovani Cooperatori Imolesi, Innovami, Seacoop e il centro giovanile Ca’ Vaina di Imola.

MAGGIO – Fatto!
Imola – Librerie.coop
Presentazione libro di Corrado Peli «I bambini delle case lunghe» (TimeCrime – Fanucci editore)

MAGGIO – Fatto!
Castel San Pietro – Luogo da definire
«L’eccidio nazifascista di Predellino raccontato da Sisto Benassi».

DOMENICA 3 GIUGNO (mattinata) – Fatto!
Imola – Centro sociale Tozzona (via Punta 24)
Educazione al consumo consapevole degli integratori in occasione della Granfondo Tozzona.

GIOVEDI’ 7 GIUGNO (ore 17) – Fatto!
Imola – Centro giovanile Ca’ Vaina (viale Saffi 50/B)
«Co Pro Working». Incontro su coworking e innovazione con Christian Gironi (direttore di Innovami), Mirco Mongardi (portavoce e collaboratore dei Giovani Cooperatori di Imola), Enrico Gianstefani (referente del Centro Giovanile Ca’ Vaina)  in collaborazione con i Giovani Cooperatori Imolesi, Innovami, Seacoop e il centro giovanile Ca’ Vaina di Imola.

Giugno – Fatto!
Imola – Sala delle stagioni (via Emilia, 25)
«Sandro Pertini e la cooperazione». Il libro che parte dalla tesi della seconda laurea del Presidente – Partigiano discussa nel 1924.

MERCOLEDI’ 24 GENNAIO (ore 18) – Fatto!
Imola – Rocca Sforzesca (piazzale Giovanni Dalle Bande Nere)

Rumiz CooperAttivaMente

Paolo Rumiz durante la presentazione de “La regina del silenzio” a Imola per CooperAttivaMente con la partecipazione musicale dell’Accademia pianistica internazionale “Incontri col maestro”

Incontro con Paolo Rumiz in occasione dell’uscita del suo nuovo libro «La regina del silenzio» (La Nave di Teseo, 2017) con la partecipazione musicale dell’Accademia Pianistica Internazionale di Imola fondata e diretta dal maestro Franco Scala. Modera il giornalista Paolo Bernardi.

L’intervento di Rumiz su “sabato sera”

La lettera del maestro Igor Coretti Kuret a “sabato sera” tra ringraziamenti e richieste

CooperAttivaMente, lo studente in alternanza scuola Leonardo Randi racconta l’incontro con Rumiz

MERCOLEDI’ 24 GENNAIO (ore 20.30) – Fatto!
Imola – Biblioteca comunale (via Emilia, 80)
«I neofascismi e la Galassia nera italiana». Riflessioni sul neofascismo e presentazione dello studio di ‘Patria indipendente’. Intervengono Paolo Berizzi (giornalista de La Repubblica), Federico Chiaricati (Anpi Provinciale) e Giulia Barelli (Anpi Imola). Modera Lara Alpi, giornalista di sabato sera». Appuntamento in collaborazione con Anpi Imola.

SABATO 27 GENNAIO (dalle ore 15 ) – Fatto!
Imola – Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
In occasione dell’iniziativa «Piccola biblioteca della memoria» promossa da Coop Alleanza 3.0 insieme a Librerie.coop in occasione della Giornata della Memoria, si terrà un presidio informativo per promuovere la lettura su libri dedicati al ricordo della Shoah e dell’antifascismo.

DOMENICA 4 FEBBRAIO (ore 10.30) – Fatto!
Imola – Sala delle stagioni (via Emilia, 25)
Sempre in occasione delle celebrazioni della Giornata della Memoria, incontro con Luciano Meir Caro (rabbino capo di Ferrara) e Romano Rossi, autori del libro «La Brigata ebraica» (Bacchilega Editore, 2017).

SABATO 10 FEBBRAIO (ore 15.30-18.30) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Tre laboratori gratuiti “Leggere è Fico”, una rassegna di letture e attività svolte dagli atelieristi dell”AgriBottega dei Bambini, lo spazio che la cooperativa sociale Cadiai gestisce a Fico Eataly World.
Il lupo sonato – Lettura del libro “Con le orecchie di Lupo” di Eva Rasano e laboratorio per realizzare il Lupo Sonato (3/5 anni)
Emozioni – Lettura del libro “Emozioni” di Mies Van Hout e laboratorio manuale (5/8 anni)
I micro-mondi – Lettura del libro “Il leone e l’uccellino” di Marianne Dubuc e realizzazione di piccoli ecosistemi d’asporto in creta e materiali naturali (8/11 anni)

SABATO 17 FEBBRAIO (ore 15.30-18.30) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Tre laboratori gratuiti “Leggere è Fico”, una rassegna di letture e attività svolte dagli atelieristi dell”AgriBottega dei Bambini, lo spazio che la cooperativa sociale Cadiai gestisce a Fico Eataly World.
La casa sull’albero – Lettura del libro “L’estate delle cicale” e laboratorio per realizzare un piccolo bosco con una casa sull’albero (8/11 anni).
Il libro dei tondi – Lettura del libro “Mangia i piselli” di Nick Sharratt, Kes Gray e laboratorio per realizzare un libro a forma di piselli con stampini tondi di vario materiale (3/6 anni).
Il bestiario immaginario – Lettura del libro “Il bestiario universale del Professor Rivillod” di Miguel Murugarren e laboratorio per realizzare un animale immaginario (6/8 anni).

DOMENICA 18 FEBBRAIO (ore 16.30) – Fatto!
Imola – Sala delle stagioni (via Emilia, 25)
L’allenatore Sandro Donati è ospite dell’iniziativa organizzata con Libera dove racconta le sue battaglie per uno sport più giusto e pulito, battaglie che non si sono mai fermate, neanche di fronte alle numerose minacce e intimidazioni.

SABATO 24 FEBBRAIO (ore 15.30-18.30) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Tre laboratori gratuiti “Leggere è Fico”, una rassegna di letture e attività svolte dagli atelieristi dell”AgriBottega dei Bambini, lo spazio che la cooperativa sociale Cadiai gestisce a Fico Eataly World.
È tutto macchiato – Lettura del libro “Macchia” di Sandra Dema e laboratorio di sperimentazioni con l’acquarello (3/5 anni).
Fiori e carote – Lettura del libro “Perché non fiorisci” di Katarina Macurova e laboratorio per realizzare di carote “impanate” con argilla e semi (6/8 anni).
Lettere e parole, segni e tracce – Lettura del libro “La grande fabbrica delle parole” di Agnès de Lestrade e Valeria Docampo e laboratorio per realizzare un libro di sperimentazioni grafiche e di poesia visiva (8/11 anni).

SABATO 24 FEBBRAIO (ore 16.30) – Fatto!
Imola – Autodromo Enzo e Dino Ferrari (via Fratelli Rosselli, 2)
«Bbft, una storia imolese. Tributo a Ivo Tosi». Incontro e mostra fotografica sul team che divenne Campione d’Italia di motociclismo. Incontro e mostra fotografica in collaborazione con Moto-club Racing Imolese #96 e Motosapiens.

SABATO 3 MARZO (ore 17) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Incontro con Emidio Clementi, autore del libro “L’amante imperfetto” (Playground, 2017). Scrittore e musicista, ha esordito con una raccolta di racconti, a cui hanno fatto seguito vari romanzi. Presenta Muriel Pavoni.

SABATO 10 MARZO (ore 17) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Incontro con l’autrice ferrarese Francesca Capossele che presenta il suo primo romanzo “1972” (Playground, 2017) ambientato tra la Nigeria e l’Emilia. E’ una storia familiare d’amore, amicizia e giovinezza perduta che unisce i destini di due fratelli della provincia italiana a una figlia della ricca borghesia bolognese. Presenta Muriel Pavoni.

SABATO 24 MARZO (ore 17.30) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Incontro con l’autrice Sabrina Cospetti presenta il suo romanzo “Black Wings. Il richiamo delle tenebre” (La Ruota Edizioni) ambientato in una Edimburgo quanto mai affascinante e tenebrosa.

VENERDì 13 APRILE (ore 18) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Incontro con Mara Mussoni, autrice di “Cancro, la linea di partenza per la tua rinascita” (Verdechiaro Edizioni) in cui racconta la sua esperienza col cancro: il primo a soli diciotto anni, mentre il secondo cancro esattamente vent’anni dopo. L’autrice sottolinea definisce questi come “percorsi di crescita personale” che l’hanno “portata alla consapevolezza che cambiare, o anche semplicemente migliorare, si può, partendo da piccoli passi quotidiani, che porteranno inevitabilmente a grandi conquiste future”.

SABATO 14 APRILE (ore 17) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
In collaborazione con Viaemiliaventicinque, incontro con l’autore Mauro Orletti che presenta il libro “Guida alle reliquie miracolose d’Italia” (Quodlibet, 2018). Orletti ha collaborato alla rivista «l’Accalappiacani, semestrale di letteratura comparata al nulla» (Deriveapprodi), oltre a varie opere. In questa ultima fatica racconta le più celebri e curiose reliquie, di cui l’Italia è piena. Presenta Giorgio Zabbini.

MARTERDì 17 APRILE (ore 18) – Fatto!
Imola – Librerie.coop, Centro Leonardo (viale Amendola, 129)
Antonio Maestri, direttore dell’Unità Operativa di Oncologia dell’Ospedale Santa Maria della Scaletta di Imola, sarà l’ospite d’onore alla presentazione del libro “Conoscere, prevenire e curare i tumori femminili Viaggio all’interno dell’oncologia ginecologica” a cura di Alessandra Guerra, scritto insieme a Pierandrea De Iaco (dirigente Struttura Semplice del Dipartimento di Oncologia Ginecologica del Policlinico Sant’Orsola, professore associato alla Facoltà di Medicina e Chirurgia di Bologna) e Anna Myriam Perrone (dirigente medico di Ostetricia e Ginecologia del Policlinico Sant’Orsola).

 

IL 2017 DI COOPERATTIVAMENTE

Ottobre, novembre e dicembre

DOMENICA 1 OTTOBRE (ore 11) – Fatto!
CooperAttivaMente – Legalità, Imola – Biblioteca Comunale (via Emilia 80)
Nell’ambito della premiazione del concorso letterario “Turno di notte” e dialogo sulla legalità con lo scrittore e giornalista Carlo Lucarelli, Francesca Marchetti (consigliere regionale membro della “Commissione V: Cultura, Scuola, Formazione, Lavoro, Sport e Legalità”) e Paolo Bernardi (giornalista di “sabato sera”). In collaborazione con Associazione Avvocati Imolesi, Libera.

SABATO 7 OTTOBRE (ore 17) – Fatto!
CooperAttivaMente – Sport, salute e benessere, Imola – Autodromo Enzo e Dino Ferrari
“Un salto all’autodromo”. Visita guidata gratuita per 60 persone alla mostra “Alle origini del mito” al museo Checco Costa (ore 17; iscrizione via mail al partner dell’evento Motosapiens: motosapiens@sabatosera.it). Segue l’incontro (ore 18 alla terrazza Dekra) con l’ex campione del mondo di motocross Andrea Bartolinisulle origini del motocross italiano e la sua evoluzione. In collaborazione con “If – Imola-Faenza Tourism company” e Cevico.

VENERDÌ 13 OTTOBRE (ore 21) – Fatto!
CooperAttivaMente – Incontri, Imola – Sala delle Stagioni (via Emilia, 25)
Presentazione del libro “Gustologia. Viaggio nell’Italia del cibo dalla terra alla tavola”. Dialogo con gli autori Patrizio Roversi e Martino Ragusa.

MARTEDÌ 14 NOVEMBRE (ore 18) – Fatto!
CooperAttivaMente – Cooperazione, Imola – Ca’ Vaina (via Saffi, 50)
“Un’idea di futuro”, confronto organizzato con il Gruppo dei Giovani Cooperatori Aci Imola. Partecipano start up innovative e un progetto del concorso Experiment 2017 riservato agli studenti delle scuole superiori del circondario imolese per la creazione di un’impresa cooperativa.

LUNEDÌ 20 NOVEMBRE (ore 17.30) – Fatto!
CooperAttivaMente – Incontri, Imola – Biblioteca comunale di Imola (via Emilia, 80)
“Cucinare è un gesto d’amore”, dialogo con il food mentor e scrittore Marco Bianchi (che presenterà il suo ultimo libro) e l’oncologo Antonio Maestri. Appuntamento inserito nel cartellone del Baccanale 2017.

GIOVEDI’ 23 NOVEMBRE (ore 17) – Fatto!
CooperAttivaMente – Junior, Castel San Pietro – sala Sassi
“In bocca a Lupo” laboratorio 0-6 anni con Eva Rasano, autrice dell’omonimo libro con Bacchilega Junior.

SABATO 25 NOVEMBRE (ore 15-17) – Fatto!
CooperAttivaMente – Legalità, Imola – Centro Commerciale Leonardo (viale Amendola, 129)
“La violenza non ha mai giustificazione”. Flash mob e letture tratte dal libro “Cento passi di donne” (Bacchilega Editore, 2017) di Lisa Laffi. In collaborazione col centro antiviolenza PerLeDonne.

SABATO 25 NOVEMBRE (ore 17) – Fatto!
CooperAttivaMente – Junior, Imola – librerie.coop (viale Amendola, 129)
“In bocca a Lupo” laboratorio 0-6 anni con Eva Rasano, autrice dell’omonimo libro con Bacchilega Junior. Appuntamento inserito nel cartellone del Baccanale 2017.

VENERDI’ 1 DICEMBRE (dalle ore 20) – Fatto!
CooperAttivaMente – Sport, salute e benessere – Ca’ Vaina (viale Saffi 50)
“Diamo un calcio all’Aids”, iniziativa di sensibilizzazione sulle malattie sessualmente trasmissibili organizzata col Gruppo Giovani della Croce Rossa di Imola che effettueranno il test di conoscenza Abc e regaleranno i preservativi “Fallo protetto” Coop. Dalle 21.30 i concerti di Areasuono a cura di Ca’ Vaina.

SABATO 2 DICEMBRE (dalle 15 alle 18) – Fatto!
CooperAttivaMente – Sport, salute e benessere, Imola – Centro Commerciale Leonardo (viale Amendola, 129)
“Diamo un calcio all’Aids”, iniziativa di sensibilizzazione sulle malattie sessualmente trasmissibili organizzata col gruppo Giovani della Croce Rossa di Imola che effettueranno il test Abc e regaleranno i preservativi “Fallo protetto” Coop.

MERCOLEDI’ 6 DICEMBRE (ore 18) – Fatto!
CooperAttivaMente – Incontri, Imola – Sala delle Stagioni (via Emilia, 25)
Il giornalista Marino Bartoletti presenta il libro “Bartoletti, così ho sfidato Facebook” (Minerva Edizioni, 2017) con i giornalisti Paolo Bernardi e Christian Fossi.

GIOVEDI’ 7 DICEMBRE (ore 20.45) – Fatto!
CooperAttivaMente – Incontri, Castel San Pietro Terme – sala Sassi (via F.lli Cervi, 3)
Lo scrittore Cristiano Cavina presenta il suo ultimo libro “Fratelli nella notte” (Feltrinelli Editore, 2017) con la giornalista Lara Alpi.

CooperAttivaMente
Cronaca 29 Dicembre 2017

Dolci per le Feste e la novità del Panettoro. Le idee del pasticcere del Dulcis Matteo Coralli

«Per le feste tradizione e innovazione possono andare a braccetto. Si può mangiare un buon panettone artigianale con sapori diversi da quelli classici. Poi per chi è indeciso tra panettone e pandoro, abbiamo inventato il Panettoro, tutto da scoprire». Matteo Coralli, 36 anni, titolare della pasticceria Dulcis di Imola, racconta così la sua idea di dolce per le ricorrenze.

La «folgorazione» per la pasticceria è arrivata nelle stagioni fatte al prestigioso hotel Mare Pineta di Milano Marittima durante le vacanze estive della scuola alberghiera a Castel San Pietro. Poi, grazie a uno stage scolastico che lo ha fatto conoscere, da neodiplomato sbarca alla corte di chef Valentino Marcattilii, al San Domenico di Imola. «Fui destinato alla brigata dei primi, che è la prima che finisce il proprio lavoro – racconta Coralli -. Ogni volta andavo a curiosare e osservare la preparazione dei dolci. Così lo chef, notando il mio interesse, mi chiese se ero interessato a provare. Gli spiegai che avevo provato e mi piaceva. Così, dopo due mesi ai primi, affiancai per un anno il pasticcere di allora poi presi il suo posto. Fu un’esperienza molto importante che durò quattro anni e mezzo. Inoltre, durante la chiusura estiva del ristorante a cui attaccavo le altre mie ferie, arricchivo il mio bagaglio di conoscenze in cucina con esperienze in importanti ristoranti francesi, in Costa Azzurra».

Nel 2004 il grande passo e l’apertura della pasticceria Dulcis.
«Ho provato, è andata bene. Puntai sulla qualità»
Su cosa ha puntato?
«Sulla qualità e sul presentare i prodotti in maniera il più innovativa e intrigante possibile. Inoltre abbiamo portato una ventata d’aria fresca anche nell’estetica. Questo è un mestiere in cui devi tenere viva la curiosità che ti dà modo di inventare, sperimentare e creare qualcosa di nuovo».
A chi si ispira?
«Per quanto riguarda l’estetica ai pasticceri francesi, uno fra tutti Pierre Hermé. Se invece parliamo di gusto e abbinamenti, a Gino Fabbri che ha un rinomato locale a Bologna ed è il presidente dell’Accademia maestri pasticceri italiana».
Insomma il gusto italiano.
«Lo preferisco a quello francese perché la loro tradizione li porta su dolci molto grassi, dolci, con tanta panna e burro. Sono belli e buoni, ma dopo il secondo cucchiaino si accusa un po’ di pesantezza. In questo i nostri dolci sono molto più piacevoli da mangiare».
Quali sono i suoi ingredienti preferiti?
«Mi piace molto la frutta secca da lavorare: mandorle, nocciole, pistacchi. Prediligo il cioccolato francese che al palato è un po’ più ricco di acidità. Il burro è una materia prima importantissima per fare una buona prima colazione, anche se non lo usiamo in purezza, ma con miscele di margarine senza grassi idrogenati e fatte con oli pregiati».
Che cosa significa per lei un dolce?
«Sicuramente chi lo mangia deve chiudere gli occhi, avere un accenno di sorriso e avere la voglia di mangiarne un altro. Deve mettere di buon umore».
Quali sono i cavalli di battaglia del suo locale?
«Il nostro tiramisù, la torta Dulcis che è una mousse di cioccolato con uno strato di panna profumato alla menta. Poi la torta Baccanale, nata qualche anno fa, che è una mousse di mascarpone, cioccolato fondente con una glassa all’amarena. L’ultima novità che sta riscoprendo un discreto successo è la rivisitazione della torta di riso che ho presentato a Sweet Bologna qualche settimana fa (dove è arrivato terzo sia nella giuria tecnica, sia in quella popolare, Nda)».
A Natale il buon umore è d’obbligo, come il dolce. Quali dolci consiglia?
«Partiamo dalla tradizione, ossia pandori e panettoni, che però può essere rivisitata. I panettoni si possono fare in tanti modi: dal classico al pera e cioccolato, all’albicocca, con le noci, col pistacchio… insomma ci si può sbizzarrire a creare gusti e abbinamenti particolari. Il pandoro fa parte della nostra tradizione, ma è più complesso trovarlo artigianale: non siamo in molti a farlo. Inoltre l’anno scorso abbiamo lanciato il Panettoro».
Che cos’è e com’è venuta l’idea?
«È nato per gioco. Una sera Valentino del San Domenico mi ha fatto una battuta “Ma questo che cos’è? Un panettone o un pandoro?” Risposi: “Un Panettoro”. Così abbiamo pensato a come farlo ed eccolo qua. È l’impasto del pandoro, cotto nello stampo del panettone, glassato con una pasta di mandorle e cotto come il panettone. Sta piacendo tanto».
E in casa cosa consiglia per Natale?
«Il mio pandoro guarnito con un mascarpone fatto in casa e un po’ di cioccolata calda».
Per il cenone di Capodanno cosa fa scoprire ai clienti per stupire gli amici?
«Propongo il croquembouche, una piramide di bignè caramellati farciti con la crema chantilly. E’ un classico dolce delle feste francese molto conviviale e divertente da mangiare in un contesto simile».
Per l’Epifania è più difficile.
«Non si scappa, è una festa per i bambini quindi caramelle e biscotti».

Nella foto: il pasticcere del Dulcis Mattia Coralli

Imola

Dolci per le Feste e la novità del Panettoro. Le idee del pasticcere del Dulcis Matteo Coralli

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast