Posts by tag: politica

Imola 10 Settembre 2020

#Imola2020, Panieri dialoga con l’assessore regionale al turismo Corsini e l’eurodeputata Gualmini

Oggi, giovedì 10 settembre, alle 18.30 al Carburo Bar in Piazzale Ayrton Senna, 2 appuntamento elettorale per il candidato sindaco Marco Panieri. L’iniziativa si intitola «Imola, Città Turistica ed Europea». Ospiti l’assessore regionale mobilità e trasporti, infrastrutture, turismo e commercio Andrea Corsini e l’eurodeputata Pd Elisabetta Gualmini. «Imola ha grandi potenzialità per essere una città turistica ed anche inserirsi in un contesto europeo — spiega Panieri —. Se vogliamo un vero sviluppo del nostro territorio non possiamo prescindere dal guardare anche al di là dei nostri confini. Imola è una città aperta ed inclusiva, capace di attrarre progettualità anche europee per questo vogliamo che sia più protagonista in Europa. Vogliamo far crescere l’intero territorio dalla scuola al mondo delle imprese e dell’associazionismo per far si che Imola sia sempre più competitiva. È necessario valorizzare il nostro patrimonio turistico e culturale oltre ad accettare anche le sfide nell’ambito dello sport. I due grandi eventi sportivi che ci attendono dal ritorno della Formula 1 ai mondiali di ciclismo sono l’esempio di come questo territorio abbia tutte le carte in regola per dar vita a formidabili opportunità di crescita per cittadini e cittadine». (da.be.)

Nella foto: la locandina dell’evento

#Imola2020, Panieri dialoga con l’assessore regionale al turismo Corsini e l’eurodeputata Gualmini
Imola 10 Settembre 2020

#Imola2020, Carmen Cappello incontra i residenti della frazione di Zello

Nuova tappa tra le frazioni per Carmen Cappello. Dopo Ponticelli e Linaro, la candidata sindaca civica stasera, alle ore 20, incontrerà i cittadini di Zello presso il parco di via Zello, all”altezza del numero civico 60.

Al centro dell”iniziativa pubblica, dal titolo «I problemi e le potenzialità della frazione», ci saranno non solo le criticità e le problematiche di Zello, ma anche le potenzialità di sviluppo che la frazione può offrire al fine di migliorare la qualità di vita dei residenti e commercianti che ogni giorno la vivono. I cittadini avranno dunque la possibilità di dialogare apertamente con la candidata civica sui temi più importanti che stanno loro a cuore.

L”evento si svolgerà nel rispetto delle norme di contenimento del Covid-19. I partecipanti sono invitati a indossare la mascherina. (da.be.)

Nella foto: Carmen Cappello

#Imola2020, Carmen Cappello incontra i residenti della frazione di Zello
Imola 9 Settembre 2020

#Imola2020, iniziativa di Cgil, Cisl e Uil alla Tozzona con i cinque candidati sindaco

Cgil, Cisl e Uil territoriali hanno organizzato un incontro tra i cinque candidati sindaco e i segretari confederali e di categoria delle tre sigle sindacali. Appuntamento domani, giovedì 10 settembre, alle ore 10, al centro sociale La Tozzona (via Punta, 24)

«Un confronto richiesto per esporre ai candidati quali sono le priorità e le proposte delle organizzazioni sindacali per il rilancio del territorio e il potenziamento dei servizi» si legge nel comunicato. L’iniziativa non è aperta alla cittadinanza. (da.be.)

Nella foto: i cinque candidati sindaco a Imola

#Imola2020, iniziativa di Cgil, Cisl e Uil alla Tozzona con i cinque candidati sindaco
Imola 9 Settembre 2020

#Imola2020, la candidata Carmen Cappello ha anticipato i nomi di quattro assessori in caso di vittoria

Achille Serra, Isabella Maria Bacchini, Mauro Salieri e Giulio Cicognani. Sono questi i nomi dei primi quattro assessori che, in caso di vittoria alle elezioni del 20 e 21 settembre, la candidata sindaco Carmen Cappello intende inserire nella sua Giunta. «Presentando questi nomi diamo concretezza alla promessa di mettere le persone giuste, competenti e capaci, al posto giusto» ha affermato la Cappello nel presentare i quattro alla stampa questa mattina.

Tre di loro (Serra, Bacchini e Salieri) sono già candidati nella lista civica Cappello Sindaca. Per Serra la Cappello pensa alla delega a «Legalità e Sicurezza, nonchè vicesindaco». Molti i temi che l”ex prefetto vorrebbe sviluppare, dai giovani alla rivalutazione della polizia locale, dall”incremento delle telecamere all”illuminazione delle periferie, fino a creare un”App e un ufficio per le segnalazioni dei cittadini. Per la Bacchini, commercialista e revisore contabile ed ex presidente del collegio sindacale di Area Blu (incaricato dal quale si è dimessa tre mesi fa), le deleghe sarebbero a Bilancio e Società Partecipate. «Area Blu può diventare stazione appaltante per tutti i suoi soci» dice. Per il dottor Salieri, già ginecologo all”ospedale di Imola e poi primario a Lugo, l”ovvia delega è la Sanità. «In certi reparti di ospedale, come Chirurgia, Ginecologia e Ortopedia, deve esserci il primario e non il facente funzioni» dice. Infine, per Cicognani, ex direttore generale Sacmi e attualmente impegnato, tra le altre cose, nel ruolo di vicepresidente del Banco di Sardegna e presidente della piemontese Cavanna Spa (packaging), la delega sarebbe Sviluppo economico. «Imola oggi non risultacompetitiva rispetto ai territori limitrofi»» dice. (gi.gi.)

Nella foto (Isolapress): la conferenza stampa di presentazione degli assessori della possibile Giunta Cappello

#Imola2020, la candidata Carmen Cappello ha anticipato i nomi di quattro assessori in caso di vittoria
Casalfiumanese 9 Settembre 2020

#Referendum2020, a Casalfiumanese spostati i quattro seggi elettorali

In vista delle prossime votazioni in programma il 20-21 settembre il Comune di Casalfiumanese ha provveduto allo spostamento dei 4 seggi. Dopo le varie richieste avanzate dalla sindaca Beatrice Poli è arrivata l’autorizzazione dalla Commissione Elettorale Circondariale per lo spostamento delle 4 sezioni presenti sul territorio. «Da tempo ci stavamo interrogando sulla opportunità di spostare i seggi, poi a seguito degli ultimi avvenimenti legati al Covid-19, abbiamo lavorato in maniera attenta e continua per accelerare questo processo – ha commentato la sindaca Beatrice Poli -. Un grande lavoro dell’ufficio elettorale, tecnico e della segreteria che in questi mesi ha visto vagliare tutte le soluzioni possibili e praticabili. Assieme al comandante della stazione dei carabinieri si sono svolti sopralluoghi e in maniera congiunta si è scelto quali strade erano percorribili. Questa soluzione permette di togliere tutti e 4 i seggi dai plessi scolastici, garantendo così la continuità didattica in un anno evidentemente già complesso per il rientro a scuola, dando ai nostri ragazzi la possibilità di mantenere la continuità didattica. È evidente che il numero ridotto dei seggi ha permesso un ragionamento più celere».  

Nello specifico, le sezioni 1 e 4 dal primo piano della scuola media in via A. Costa, 27 al piano terra del medesimo edificio adibito a biblioteca; la sezione 2 (frazione di Sassoleone) dalla scuola elementare di via Martiri della Rappresaglia, 3 alla sala civica di via Martiri della Rappresaglia, 5; la sezione 3 (frazione di San Martino in Pedriolo) dalla ex scuola elementare in via Calcina, 11 alla sala civica di Via Longo, 1/a. (da.be.)

Nella foto: la sindaca Beatrice Poli insieme a Bianca Bellini e Cristina Castellari dell”ufficio anagrafe

#Referendum2020, a Casalfiumanese spostati i quattro seggi elettorali
Imola 9 Settembre 2020

#Imola2020, Panieri incontra l’assessore regionale Donini per fare il punto sulla sanità imolese

Continuano gli incontri elettorali del candidato sindaco della coalizione di centrosinistra Marco Panieri. Oggi, mercoledì 9 settembre, è atteso infatti a Imola l’assessore regionale alle Politiche per la Salute Raffaele Donini. Il programma prevede un incontro pubblico alle 18 presso la Vivanderia Note e Aromi, in piazzale Lager Nazisti. «Sarà un”occasione fondamentale per discutere di come rafforzare e migliorare la sanità imolese — spiega il candidato Panieri —. Un confronto costruttivo per ribadire la necessità di un nuovo patto tra ospedale e territorio in grado di costruire un’adeguata integrazione socio-sanitaria, oltre a garantire una sanità pubblica a tutti, caratterizzata da prossimità nell’accesso ai servizi socio-sanitari e un consolidamento dell’assistenza primaria, che coincide anche con il completamento del programma di sviluppo delle Case della Salute territoriale e con la realizzazione di una nuova Casa della Salute a Imola».

Prima, però, alle 17, Panieri e l’assessore Donini visiteranno il Montecatone Rehabilitation Institute per incontrare il personale e i vertici della struttura. «Montecatone oggi è un’eccellenza nel campo della neuroriabilitazione anche al di fuori della nostra Regione — prosegue Panieri — e ci impegneremo affinché venga valorizzato e diventi un centro di riferimento della sanità pubblica». (da.be.)

Nella foto: la locandina dell’evento

#Imola2020, Panieri incontra l’assessore regionale Donini per fare il punto sulla sanità imolese
Imola 8 Settembre 2020

#Imola2020, la candidata Cappello domani anticipa i possibili nomi della sua Giunta in caso di vittoria

La candidata sindaco Carmen Cappello domani, mercoledì 9 settembre (ore 11), si troverà alla Vivanderia Note e Aromi, in piazzale Lager Nazisti 5, per anticipare alcuni componenti che, in caso di vittoria alle prossime elezioni, formeranno la Giunta comunale. «In un’ottima di trasparenza verso la cittadinanza» si legge nel comunicato stampa. (da.be.)

Nella foto: Carmen Cappello

#Imola2020, la candidata Cappello domani anticipa i possibili nomi della sua Giunta in caso di vittoria
Imola 8 Settembre 2020

#Imola2020, per le elezioni confermati i seggi nelle scuole

Manca poco ormai alle prossime votazioni che si terranno il 20-21 settembre e che a Imola vedrà i cittadini eleggere anche il nuovo sindaco. Seggi che saranno regolarmente nei plessi scolastici, come avvenuto in tutte le precedenti tornate.

Nelle scorse settimane il Comune si è interessato alla problematica legata all”eventuale trasferimento dei seggi elettorali, valutando condizioni e fattibilità per un ipotetico utilizzo sia dei box dell”autodromo sia dei centri sociali come sedi. «Tuttavia, dopo le approfondite verifiche, è emersa per una serie di concause, la non praticabilità di queste soluzioni alternative. Ricordiamo che la variazione del luogo di votazione riguarderebbe circa 55 mila cittadini e che le sezioni interessate sono 61 (rimarrebbe confermata solo la sezione n. 15 ospedaliera)» si legge nel comunicato del Comune.

Per quanto riguarda l”autodromo, «il suo utilizzo non era stato ritenuto possibile fin dagli inizi di agosto, dopo l’annuncio del Gran Premio di F.1, visti gli interventi strutturali e le attività connesse previste per il ritorno del circus, che non renderebbero sicuro l”accesso ai seggi. Occorre tenere presente che la programmazione per lo svolgimento delle consultazioni, deve tener conto anche del possibile ballottaggio. A questa motivazione, si è poi aggiunta la settimana scorsa quella legata alla disputa del Campionato del Mondo di ciclismo, con partenza e arrivo dall’autodromo, in programma dal 24 al 27 settembre. A maggior ragione, in questo caso i tempi di allestimento dell’evento sportivo sarebbero in pratica sovrapposti a quelli di svolgimento della tornata elettorale» fanno sapere dal Comune.

Per quanto riguarda invece «l”eventuale utilizzo dei centri sociali le problematiche emerse sono legate innanzitutto al fatto che tutti i centri sociali sono dotati di un pubblico esercizio aperto alla cittadinanza  e il locale bar spesso è l”unico punto di accesso all”immobile. In secondo luogo risulta difficoltoso compartimentare i locali sia per ragioni di distribuzione degli spazi sia per ragione di superficie disponibile, affinché sia ricavato lo spazio necessario previsto dai protocolli ministeriali per l’allocazione dei seggi; a ciò si aggiungano le esigenze per l”alloggiamento delle forze dell”ordine nonché per ricavare lo spazio destinato ai locali antistanti la sala dell”elezione destinati agli elettori in attesa. Infine, va rilevato che non sempre i centri sociali sono dislocati in luoghi prossimi alla residenza degli elettori assegnati alle sezioni attualmente esistenti» conclude il comunicato. (da.be.)

#Imola2020, per le elezioni confermati i seggi nelle scuole
Imola 7 Settembre 2020

#Imola2020, i cinque candidati sindaco rispondono alle domande di «sabato sera» su economia e infrastrutture

«sabato sera» ha intervistato i cinque candidati sindaco che correranno per la poltrona di primo cittadino nelle prossime elezioni a Imola. I temi trattati, in questa prima puntata, sono economia e infrastrutture. Due le domande poste a Panieri, Marchetti, Roi, Longhi e Cappello.

Prima domanda. Nei prossimi mesi il problema della tenuta e dello sviluppo economico del territorio richiederà l’attenzione massima del governo della città.
Da più di due anni Imola attende interventi concreti di rilancio del territorio, azioni che favoriscano da un lato l’arrivo di nuovi insediamenti produttivi in grado di portare nuovi posti di lavoro e che, dall’altro lato, agevolino e rafforzino le imprese già esistenti. La pandemia ha reso ancora più evidente questa necessità. Quali interventi pensa di mettere in campo per rendere Imola più competitiva e protagonista nelle sedi istituzionali in cui si decidono le politiche di sviluppo?

Seconda domanda. Riqualificazione urbana e infrastrutture sono due elementi fondamentali e interconnessi per lo sviluppo di una città. Il ponte sul Santerno e l’ultimo lotto dell’asse attrezzato (la cosiddetta Bretella) sono ancora fondamentali per Imola? Ci sono altre opere urgenti? Qualora diventasse sindaco, per quanto riguarda le aree private (ad esempio ex Cnh, ex Ondulato e altre strutture abbandonate) quali strumenti intende mettere in gioco per favorire la riqualificazione o la cessione a qualcuno che abbia volontà e risorse per realizzarla?

Le risposte dei candidati su «sabato sera» del 3 settembre.

Nella foto: i cinque candidati sindaco a Imola

#Imola2020, i cinque candidati sindaco rispondono alle domande di «sabato sera» su economia e infrastrutture
Imola 7 Settembre 2020

#Imola2020, Welfare e sanità imolese al centro dell’incontro alla Stalla con i candidati sindaco

Appuntamento elettorale questa sera, alle 20.45, al Centro sociale La Stalla di via Serraglio 20/B dove ci sarà un confronto aperto tra tutti e cinque i candidati sindaco.

L’evento è organizzato dall”associazione «Noi Imola» e si parlerà di tematiche riguardanti la sanità pubblica e il Welfare. Per garantire il rispetto delle normative di sicurezza anti Covid-19, i posti in sala saranno limitati. L”ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti. (da.be.)

Nella foto: la locandina dell’evento

#Imola2020, Welfare e sanità imolese al centro dell’incontro alla Stalla con i candidati sindaco

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast