Economia

Antonio Patuelli presidente dell'Abi per la terza volta grazie a una modifica statutaria

Antonio Patuelli presidente dell'Abi per la terza volta grazie a una modifica statutaria

Antonio Patuelli, presidente del Gruppo Cassa di Risparmio di Ravenna che ha tra le controllate anche Banca di Imola, è stato confermato presidente dell”Associazione bancaria italiana (Abi) anche per il biennio 2018-2020. 

Il comitato esecutivo dell”associazione ha approvato la proposta di affidare a Patuelli un terzo mandato alla guida di Palazzo Altieri, modificando lo statuto per consentire altri due anni di presidenza.
Ravennate, intellettuale liberare di primo piano degli ultimi decenni, ex onorevole e cavaliere del lavoro, Patuelli venne eletto alla guida di Palazzo Altieri in pieno scandalo Monte dei Paschi, sostituendo proprio l”ex numero uno della banca senese, Giuseppe Mussari.

Al presidente dell”Abi viene universalmente riconosciuto l”animo integerrimo (motivo per cui è chiamato al capo dei banchieri in un momento non proprio pieno di fiducia verso il sistema creditizio), come dimostra anche la gestione del gruppo che stacca dividendi record, ha recentemente fatto importanti aumenti gratuiti di capitale ai soci ed è stato annoverato tra i Gruppi bancari più solidi nella sua categoria dalla rivista indipendente Altroconsumo Finanza. (c.f.)

Nella foto, il sindaco Daniele Manca consegna il Grifo d”Oro ad Antonio Patuelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast