Sport

Calcio, «righe della discordia», sconfitta a tavolino per l'Ozzano Claterna (che farà ricorso)

Calcio, «righe della discordia», sconfitta a tavolino per l'Ozzano Claterna (che farà ricorso)

In Terza categoria l”ultima giornata di campionato verrà ricordata come quella delle “righe della discordia”. Ad Ozzano, infatti, il Claterna non ha potuto disputare la propria gara interna contro la Sporting Pianorese e, come si legge dal comunicato ufficiale Figc -Bologna uscito oggi, «letti gli atti ufficiali da cui si evince che la gara in oggetto non si e” potuta disputare per mancanza di segnatura del terreno di gioco anche dopo il tempo di attesa previsto dal regolamento, il Giudice Spotivo delibera di infliggere alla Societa” Ozzano Claterna la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0 a 3». «Abbiamo fatto varie foto che presenteremo alla Federazione – ha annunciato la dirigenza ozzanese – perché abbiamo intenzione di fare reclamo contro la sconfitta a tavolino»

Facendo un passo indietro, come si è arrivati a questo epilogo?

«Il direttore di gara, appena arrivato al campo, ha detto che le righe non si vedevano bene. Noi siamo in affitto allo stadio, ospiti dell’Ozzanese Calcio, quindi non dipende da noi presentare il campo nelle condizioni migliori per disputare la partita. Abbiamo provato a fare quello che si poteva, ripassando le righe, poi l’arbitro ha perlustrato il terreno di gioco con i capitani, ma quello della Pianorese l’ha convinto che non c’erano le condizioni per giocare e lui ha deciso di non assumersi la responsabilità».

Qual è stata la vostra reazione?

«Non abbiamo preso bene la decisione del direttore di gara. Il custode ha fatto quello che ha potuto; noi abbiamo provato a contattare il presidente dell’Ozzanese Calcio, Giuseppe Genova, ma lui era a Fontanelice con la sua squadra e non sarebbe mai arrivato in tempo».

A inizio anno c’era stato un caso simile con il Real San Lazzaro, anch’esso ospite ad Ozzano.

«Da parte nostra, posso dire che non ci sono cattivi rapporti con l’Ozzanese Calcio e non crediamo assolutamente alla malafede. Il custode ci ha detto che avevano giocato su quel campo il giorno precedente. Vedremo come si evolve la situazione: di sicuro dispiace perché stiamo facendo un buon campionato e ci giochiamo i play-off».

d.b. an.cas.

Nella foto: le righe “incriminate” sul campo dell”Ozzano Claterna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast