Cronaca

Calamità, il gruppo Wienerberger socio dell'associazione Ingegneria sismica italiana

Calamità, il gruppo Wienerberger socio dell'associazione Ingegneria sismica italiana

L’associazione Ingegneria sismica italiana (Isi) conta una trentina di soci sostenitori. Da gennaio di quest’anno si è unito anche Wienerberger, il gruppo leader nella produzione di materiali per l’edilizia di cui fa parte anche l’ex Laterizi Brunori di Bubano, azienda quest’ultima che vanta una lunga storia (iniziata nel 1819) ed acquisita dal gruppo austriaco nella seconda metà degli anni Novanta.

L’Isi è un’associazione che raccoglie persone fisiche e giuridiche, come aziende università ed enti, che operano in Italia nel campo dell’ingegneria sismica, allo scopo di promuovere e divulgare studi e ricerche per lo sviluppo di tecnologie antisismiche all’avanguardia. Fra le azioni che propone grazie al contributo economico annuo versato dai soci sostenitori, l’Isi promuove la formazione di commissioni scientifiche per l’approfondimento di temi specifici inerenti le finalità associative e partecipa a tavole rotonde con gli enti nazionali che si occupano di normativa antisismica.

Per l’azienda bubanese la scelta di diventare socio sostenitore di Isi è in linea con il proprio lavoro di ricerca e sviluppo che ha prodotto, nel tempo, soluzioni sempre più innovative per la progettazione di edifici con un altissimo coefficiente di sicurezza sismica. L’Italia è uno dei Paesi europei a maggior rischio sismico e contemporaneamente con il patrimonio immobiliare più datato e meno sicuro. Wienerberger è presente nel Belpaese con quattro dei circa 200 stabilimenti dislocati in trenta nazioni.

mi.mo

Nella foto: l”azienda Wienerberger, dal sito aziendale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast