Cultura e Spettacoli

Cultura e Spettacoli 23 giugno 2018

A Chiavica quest’anno niente Rock a tutta birra. «Decisione sofferta»

La birra a settembre non scorrerà a fiumi in quel di Chiavica, piccola borgata di Mordano. Per la prima volta dal 1991 non si svolgerà Rock a tutta birra, il tradizionale appuntamento mangereccio condito da spettacoli musicali, che richiamava gente anche da lontano. «Il 2017 è stato un anno difficile – dicono dal comitato organizzatore -. Gli aspetti burocratici e amministrativi sono mutati drasticamente, in più le condizioni meteo hanno funestato la scorsa edizione. Il gruppo organizzatore, nel frattempo confluito nella Pro loco di Mordano, si è trovato a dover decidere se l’edizione del 2018 si poteva svolgere assolvendo con cura e scrupolosità a tutti gli adempimenti.

La discussione è stata lunga e sofferta e, nonostante la disponibilità del Comune di Mordano e lo sprono e stimolo del sindaco Stefano Golini, si è deciso a malincuore e con grande rammarico di soprassedere e sospendere Rock a tutta birra per il 2018». Gli organizzatori non entrano troppo nei dettagli, ma è evidente come in generale le nuove norme sulla sicurezza e relativi costi abbiano reso più complessa l’organizzazione della manifestazione, a partire dalla necessità della presenza di addetti per l’antincendio formati fino al monitoraggio degli ingressi, passando per le ormai famose barriere antiterrorismo. 

A caratterizzare Rock a tutta birra è stato il passaggio di cantanti e artisti importanti, quali Alberto Camerini, Rockets, Righeira, Eugenio Finardi, Donatella Rettore, Modà, Ivana Spagna, Sonohra, Lost, Danilo Sacco, Ermal Meta, Claudio Gallo Golinelli e gli immancabili Rio. Tutti gli spettacoli erano rigorosamente ad ingresso gratuito. «Una volta sola, in occasione del concerto di Andrea Mingardi, si pagò un biglietto, ma l’incasso fu interamente devoluto all’istituto Ramazzini». 

Ora cosa succederà? «Rimane questa parte di anno per lavorare affinché nel 2019 ci siano tutte le condizioni per riprendere – dicono decisi dal comitato organizzatore -. Non nascondiamo le difficoltà, ma volontà e determinazione ci sono. Ci scusiamo con chi già pregustava e aspettava Rock a tutta birra 2018 e a tutti diciamo e speriamo arrivederci». (gi.gi.) 

Altri particolari, ricordi e immagini delle 26 edizioni sul “sabato sera” del 21 giugno 

Nella foto Donatella Rettore sul palco di Rock a tutta birra

A Chiavica quest’anno niente Rock a tutta birra. «Decisione sofferta»
Cultura e Spettacoli 22 giugno 2018

Per la Sagra di Casalfiumanese sette giorni di tortelli e uno di albicocche

La Sagra del tortello di Casaliumanese è una garanzia enograstonomica che si ripete anche quest”anno. Nella piazzetta della Solidarietà di Casale di sopra, gli stand saranno aperti in due fasi: dal 22 al 24 giugno e dal 28 giugno al 1° luglio. La cucina sarà aperta ogni sera (a pranzo le domeniche) con le specialità culinarie, mentre musica e spettacoli completano le serate. Venerdì 22 alle 21 concerto di Lokarock, sabato 23 sempre alle 21 liscio e balli di gruppo con Attenti a noi due.

Domenica 24 al tortello si affiancherà la Sagra dell”Albicocca con convegno, mostra pomologica e altri appuntamenti legati al frutto simbolo del paese. «Sarà una giornata di festa e che vedrà momenti di approfondimento dedicati sia all’albicocca, un prodotto di assoluto rilievo e qualità del territorio della valle del Santerno, sia alle peculiarità geologiche del nostro territorio montano», spiega l’assessore all’Agricoltura Cesare Ronchi.Si inizia sin dal mattino con la tavola rotonda in programma alle ore 9.30, presso il teatro comunale di via 2 Giugno, su Varietà e valorizzazione dell’albicocca, durante la quale si parlerà a tutto campo delle caratteristiche organolettiche del gustoso frutto: dal breeding al consumatore, dallo sviluppo di ideotipi varietali e loro valorizzazione commerciale. Interverranno produttori locali, le associazioni di categoria ed esperti del Centro ricerche produzioni vegetali di Cesena. Alle ore 11.30, inaugurazione della mostra pomologica allestita presso la sala consiliare, dove saranno esposti campioni di nuove varietà di albicocche. Poi la sera, alle ore 20, consegna dell’attestato agli agricoltori. Alle ore 17, apertura della mostra allestita presso il teatro comunale, dedicata alle aree carsiche gessose dell’Emilia Romagna (nella foto), candidate ad entrare nella lista Unesco dei patrimoni dell’umanità. La vena del gesso è un vero e proprio monumento geologico caratteristico dell’Appennino imolese, faentino e bolognese. «Siamo molto ottimisti che la richiesta venga accolta – commenta Massimo Ercolani, presidente della Federazione speleologica regionale, che interverrà alle 17.30 -. Abbiamo alcuni punti di vantaggio rispetto alle altre richieste: benché l’Unesco mondiale abbia riconosciuto oltre cinquanta siti carsici come patrimonio dell’umanità nessuno di questi è rappresentato da “gessi”. E questa cosa rende sicuramente unica la nostra candidatura». Alle 20.30 la sfilata di moda concluderà il programma. 

Per la Sagra di Casalfiumanese sette giorni di tortelli e uno di albicocche
Cultura e Spettacoli 22 giugno 2018

Cevoli e i Moka Club gratis con la Sagra del Vino e della ciambella

Trentotto anni di Sagra del vino e della ciambella. Un bel risultato per la manifestazione guelfese che questo fine settimana, dal 22 al 24 giugno, animerà le vie del paese. La corte del loggiato da stasera si trasformerà in una sala di degustazioni di vino e ciambella, ma non mancheranno le cantine più rinomate che con i loro stand caratterizzeranno la piazza centrale. I concerti e gli spettacoli arricchiranno le serate e nel borgo come sempre intrattenimenti per bambini di tutte le età con stand gastronomici, musica, laboratori, il mercatino e tanti eventi. Tra questi, da segnare in agenda proprio stasera, venerdì 22, alle ore 21.30 l’appuntamento con le risate e lo spettacolo del comico Paolo Cevoli. Domani, sabato 23, dalle ore 22 il frizzante sound dei Moka Club, la musica degli anni ‘70, ‘80 e ‘90 rivisitata da una delle band più gettonate ed allegre dell’Emilia Romagna. Infine domenica 24 sempre dalle ore 22 il ritorno alla Sagra degli Adba Show, tribute band molto amata che portato sul palco la magia delle musiche degli Abba.

Tutti e tre gli eventi si svolgeranno in piazza Zacchiroli. E soprattutto sono ad ingresso gratuito. 

Nella foto Paolo Cevoli

Cevoli e i Moka Club gratis con la Sagra del Vino e della ciambella
Cronaca 21 giugno 2018

Tanta gente alla prima serata di «Imola di Mercoledì» tra shopping, musica, spettacoli e degustazioni. IL VIDEO

E” partita ieri sera la diciassettesima edizione di «Imola di Mercoledì», l”evento che riempe ogni anno il centro storico e che vede i commercianti come i veri protagonisti della kermesse. Tanti visitatori hanno fatto da cornice alle vetrine dei negozi illuminate e allo shopping rilassante al fresco della sera.

Musica, spettacoli, esibizioni per i grandi e i più piccoli, oltre a degustazioni, mostre e visite guidate hanno animato il cuore della città, in vista del prossimo appuntamento in programma mercoledì 27.

r.c.

Nella foto: la magia di «Imola di Mercoledì»

Tanta gente alla prima serata di «Imola di Mercoledì» tra shopping, musica, spettacoli e degustazioni. IL VIDEO
Cultura e Spettacoli 20 giugno 2018

Casa della Salute a Borgo Tossignano, domani niente telefoni e bancomat per tutto il giorno

Disagi sono previsti domani, giovedì 21 giugno, alla Casa della Salute della Vallata del Santerno, a causa di interventi agli impianti telefonici e al centralino che provocherà l”interruzione per tutta la giornata delle linee telefoniche. Per lo stesso motivo sarà inattivo anche il pagamento bancomat al Cup di Borgo Tossignano.

Come si legge in una nota dell”Ausl di Imola, l”interruzione verrà prorogata anche per la giornata di venerdì 22 nel caso si dovessero incontrare difficoltà tecniche e i lavori sono effettuati in modo da offrire un servizio sempre migliore alla cittadinanza.

r.c.

Nella foto: la Casa della Salute

Casa della Salute a Borgo Tossignano, domani niente telefoni e bancomat per tutto il giorno
Cronaca 20 giugno 2018

«Imola di Mercoledì», questa sera il primo appuntamento dell'evento nel cuore della città

Parte questa sera la diciassettesima edizione di «Imola di Mercoledì», l”evento che ogni anno riempie il centro storico di visitatori e che vedrà un programma ricco di musica, spettacoli, mostre, visite guidate e numerose esibizioni proprio nel cuore della città, oltre all”immancabile possibilità di fare shopping tra le vetrine illuminate al calar della sera. In questa edizione il centro storico è stato virtualmente diviso in quattro quadranti dall’intersezione tra la via Emilia e le vie Appia/Mazzini, rinominate per l’occasione vie del Fuoco, dell’Aria, dell’Acqua e della Terra. Ogni zona propone iniziative a tema un po’ per tutti i gusti, sia per gli adulti che per i più piccoli, a partire dalle tre Novità 2018: lo Shopping for You che premia chi fa acquisti durante «Imola di Mercoledì», i Set per scattare simpatici Selfie da soli o in compagnia (e da condividere) e la tessera Cocktail Experience

Il programma di questa prima serata prevede tante esibizioni: Ginnastica Ritmica (a cura de Il Cigno Asd) in piazza Matteotti, Kung fu a Porta Montanara, la palestra XBENE e la Ciclistica Santerno si esibiranno invece in piazza Gramsci. La musica sarà protagonista sia in piazza Abate Ferri con il concerto a cura dalla Banda di Rimini presso il piazzale della Chiesa del Carmine con il gruppo “Calderano-Zappi” Tango Project. Si torna indietro nel tempo in piazza Conciliazione con la rievocazione storica “Bellissimi barbari nella tenda del re” dove si respirerà la cultura gallese del IV sec a.C. con musiche, danze e accampamenti a cura dell’Associazione Teuta Nertobacos.

Brindisi e degustazioni in via Mazzini con VINIMOLA a cura del Bar Centrale e l’AIES (Accademia Internazionale Enogastronomi Sommeliers) e a Porta Montanara presso INENOTECA con degustazione gratuita di vino e birra friulani. Tra le proposte eno-gastronomiche le degustazioni presso la Formaggeria Cavallotti (Vicolo Inferno), la “Cenetta in Piazzetta”, allestimento e proposte culinarie a cura de Il Minestraio, Caffè del Grillo e allestimenti di Verdarte (Giardino Alberghetti) e gli stand degli agricoltori del territorio per l’acquisto di frutta e prodotti a km 0 a cura di Coldiretti (in Piazza Matteotti) e CIA (Via Emilia Ovest).

Per i bimbi ogni sera tante animazioni e occasioni di divertimento: tra le altre, “La tenda delle favole” aspetta tutti i bimbi in piazza Matteotti. Stasera a Casa Piani, aperta eccezionalmente per l’occasione, si terrà lo spettacolo per tutti “Il carretto delle storie: Cappuccetto rosso”, favola opportunamente rivista e “scorretta”. Tutte le sere animazioni e laboratori per bambini presso lo “spazio bimbi” in via Selice a cura di Top of the Hops, giochi gonfiabili per bambini in piazza Matteotti e in Porta Montanara. Leo la mascotte regalerà palloncini presso l’Infopoint della manifestazione in piazza Matteotti e da qui partirà anche il trenino lillipuziano. Per i bimbi più sportivi l’occasione di cimentarsi o assistere a diverse pratiche sportive: tutte le sere prove di scherma in via Emilia Est, mentre in piazza Gramsci questa sera ci sarà anche una prova delle bici da corsa a cura della Ciclistica Santerno Fabbi.

In centro tornano anche tante Associazioni di volontariato come l’Associazione San Cassiano per il commercio equo solidale, il Canile di Imola – Cooperativa CoALA che sarà presente con un proprio stand informativo, l’Associazione contro le violenze femminili PerLeDonne, l’Avis, l’Avod e tante altre. Non mancheranno, infine, le occasioni culturali e di conoscenza del territorio, con le visite guidate gratuite che partiranno sempre presso l’Infopoint in piazza Matteotti alle ore 20.45.  Questa sera «La Via Emilia: una strada lunga 2200 anni», a cura del Touring Club Imolese.

Per informazioni ed aggiornamenti è possibile visitare il sito www.imoladimercoledi.it o visitare la pagina Facebook (FB: Confcommercio Ascom Imola)

r.c.

Nella foto (dal sito di Imola di Mercoledì): una passata edizione dell”evento

«Imola di Mercoledì», questa sera il primo appuntamento dell'evento nel cuore della città
Cultura e Spettacoli 19 giugno 2018

Gocce di Musica per la solidarietà, ancora pochi giorni per giocare con «Vota la band!» in attesa della finale

Nell’attesa di giovedì 28 giugno, finale di Gocce di musica per la solidarietà, il contest per gruppi musicali ideato da Avis Imola in collaborazione con il centro giovanile Ca’ Vaina e il settimanale “sabato sera”, prosegue fino alla mezzanotte di venerdì 22 giugno il gioco “Vota la band!” abbinato al Premio Speciale Sabato Sera, che permette di votare il gruppo o il solista preferito, attraverso l’applicazione per smartphone Sabato Sera Notizie.

Ultimi giorni quindi per scaricare l’app e giocare (non costa nulla e l”app è disponibile sia nell”Apple store per iOs sia su Google Play Store per Android). Basta scorrere tra le notizie dell’app, trovare e cliccare quella dal titolo «Vota la band! Clicca sulla tua band preferita di Gocce di Musica 2018» e seguire le istruzioni. 

«Al Vota la band!» partecipano tutti i concorrenti di Gocce di musica a prescindere dai risultati ottenuti nelle semifinali. In pratica tutte le band sono rimesse in gara e a decidere la vittoria sono i voti di amici, famigliari La sera della finale si scoprirà chi avrà ricevuto più voti e si porterà a casa un buono da 150 euro per l”utilizzo di sale prove. Un “regalo” gradito per gli appassionati di musica e chi si sta cimentando in una band o un progetto musicale.

La finale di Gocce di musica per la Solidarietà è tra gli eventi del programma di «Imola in Musica» l”inizio è fissato per le ore 21 e il palco è quello di piazza Gramsci. 

Il concorso, giunto oramai all”unidicesimo anno, è rivolto ai gruppi musicali giovanili del territorio, infatti almeno un componente deve risiedere nei dieci comuni del circondario imolese oppure a Ozzano Emilia.

FOTO E INFO SU TUTTE LE BAND IN GARA E SUL GIOCO «VOTA LA BAND!»

Nella foto i P-Jam, vincitori della finale dell”edizione 2017 di Gocce di Musica, mentre a Iven Cagnolati era andato il Premio Speciale Sabato Sera

Gocce di Musica per la solidarietà, ancora pochi giorni per giocare con «Vota la band!» in attesa della finale
Cronaca 19 giugno 2018

Baccanale 2018, l'artista argentino Fabian Negrin sarà l'autore dell'illustrazione simbolo della rassegna

Il Baccanale, l”annuale rassegna enogastronomica e culturale in programma a Imola dal 3 al 25 novembre, nell”edizione 2018 avrà come titolo «L’Italia del latte». Quest’anno, per illustrare la manifestazione è stato scelto l’artista argentino Fabian Negrin, con l”immagine simbolo della rassegna che sarà svelata agli inizi di settembre per essere poi utilizzata in tutti i materiali promozionali della kermesse.

Fabian Negrin, definito dagli addetti al settore «il miglior illustratore attivo in Italia e certamente il più incline a mettersi in gioco e tentare strade nuove», è nato in Argentina nel 1963 e si è trasferito a diciotto anni a Città del Messico, dove si è laureato alla Facoltà di Grafica dell’Università Autonoma Metropolitana; ha studiato cartellonistica con Wiktor Gorka e disegno corporativo con Felix Beltràn. Ha conseguito in seguito il Master in incisione presso l’Accademia di Belle Arti San Carlos di Città del Messico. In Messico ha lavorato come illustratore per i principali giornali del paese e ha collaborato come grafico e fumettista con diverse case editrici e studi grafici. Nel 1989 si è trasferito a Milano, e ha proseguito la sua attività artistica lavorando come creatore di campagne pubblicitarie per enti pubblici e privati e come illustratore per numerosi giornali e riviste anche stranieri e case editrici. Come autore, coautore e illustratore ha pubblicato oltre 140 libri, molti dei quali nelle collane per ragazzi di alcune delle più importanti case editrici italiane e straniere, ricevendo numerosi premi e riconoscimenti.

A Fabian Negrin, non solo illustratore ma anche autore, Casa Piani, Sezione Ragazzi della Biblioteca comunale di Imola dedicherà quest’anno la mostra autunnale a partire proprio dal Baccanale per proseguire fino all’inizio del 2019. La mostra si rivolgerà a un pubblico di ragazzi e di adulti e sono previste visite guidate alle scolaresche.

r.c.

Nella foto: Fabian Negrin

Baccanale 2018, l'artista argentino Fabian Negrin sarà l'autore dell'illustrazione simbolo della rassegna
Cultura e Spettacoli 18 giugno 2018

Ritornano le serate di «Imola di Mercoledì» tra iniziative per tutti i gusti, novità e una città divisa in quattro quadranti

Arriva l’estate e con essa anche l’immancabile appuntamento con «Imola di Mercoledì», l’evento organizzato da Confcommercio Ascom Imola che dal 20 giugno all’11 luglio, per quattro mercoledì, animerà il centro storico e permetterà ai cittadini e ai visitatori presenti di vivere in maniera insolita la città, attraverso una serie di eventi creati per soddisfare i gusti di tutti. Il centro storico, in questa edizione, sarà suddiviso in quattro quadranti che si formeranno grazie all’intersezione tra la via Emilia e la via Appia/Mazzini, dando vita così alle vie del Fuoco, della Terra, dell’Acqua e dell’Aria.

L’iniziativa vedrà, come ogni anno, interessate tante realtà commerciali cittadine che avranno così l’opportunità di farsi conoscere anche attraverso la magia degli acquisti «by night», con i negozi del centro che prolungheranno l’apertura fino alle 23.30. Il tutto in assoluta sicurezza, con le aree interessate che saranno pedonalizzate. «Siamo orgogliosi di festeggiare quest’anno la 17° edizione di Imola di Mercoledì – commenta il presidente Ascom Imola, Danilo Galassi -. Nonostante le difficoltà e gli ulteriori oneri ed adempimenti imposti dalle nuove disposizioni in tema di sicurezza per le manifestazioni pubbliche, abbiamo deciso di rimboccarci le maniche ed offrire al centro storico una nuova edizione della manifestazione quale segnale concreto di sostegno agli operatori economici e alle attività che quotidianamente animano il cuore di Imola e che, come associazione, rappresentiamo e supportiamo. Tutto è reso possibile dallo staff organizzativo, dai partner ormai consolidati che credono nel centro storico, dall’amministrazione comunale e dagli operatori commerciali. Imola di Mercoledì è una manifestazione che sa coinvolgere tutta la città come nessun’altra».

Si parte mercoledì 20 giugno, dalle 20.30. Il programma della manifestazione è, comunque, come ogni anno ricco di iniziative: rievocazioni storiche, degustazioni enogastronomiche con protagonisti anche vini e formaggi ed esibizioni a cura di alcune associazioni sportive imolesi. Previste anche mostre, spettacoli musicali e teatrali, oltre ad una serie di appuntamenti adatti alle famiglie e rivolti ai più piccoli come animazioni e giochi. I ristoratori, inoltre, proporranno menù a prezzi agevolati, mentre i bar offriranno aperitivi e piccole proposte culinarie da gustare passeggiando per le vie del centro, immersi in un’atmosfera assolutamente rilassante che permetterà di vedere così Imola sotto tutta un’altra luce.

Novità 2018. Tra tante c’è sicuramente «Shopping for You». In pratica coloro che perfezioneranno un acquisto del valore di almeno 10 euro, in una delle oltre 70 attività che aderiscono al progetto e contraddistinte da una speciale vetrofania, vedranno consegnarsi una cartolina in aggiunta allo scontrino fiscale. Consegnando così due cartoline, con simboli diversi ma ricevute la stessa sera, presso l’Infopoint in piazza Matteotti entro le 23.30 si potrà ritirare un simpatico omaggio. Altra new entry la possibilità, nei quattro set fotografici allestiti uno per ogni area tematica, di scattarsi un selfie e condividerlo sulla propria pagina Facebook o Instagram, seguito dall’hashtag #imoladimercoledi. Solo una volta pubblicati gli scatti nelle diverse postazioni si potrà ritirare, sempre all’Infopoint, un coupon 2×1 valido per l’ingresso all’Acquapark del Villaggio Salute Più. Infine si potrà scoprire la città sorseggiando uno dei cocktail che, in collaborazione con Imola Bevande, gli esercizi aderenti proporranno. Ai consumatori sarà rilasciata una tessera «Cocktail Experience», a cui verrà applicato un bollino per ogni bevuta. Dopo il quarto, anche in questo caso, all’Infopoint si potrà ritirare un gadget ricordo. (d.b.)

Per informazioni e aggiornamenti sull’iniziativa è possibile visitare il sito www.imoladimercoledi.it, o consultare la pagina Facebook Confcommercio Ascom Imola.

Foto d”archivio di una precedente edizione di “Imola di Mercoledì”

Ritornano le serate di «Imola di Mercoledì» tra iniziative per tutti i gusti, novità e una città divisa in quattro quadranti
Cultura e Spettacoli 17 giugno 2018

Teatro e danza al chiaro di luna ai piedi della Torre campanaria di San Pietro

Nello splendido giardino archeologico di San Pietro a Ozzano, ai piedi di una suggestiva Torre Campanaria del 1200, da tredici anni va in scena “La torre e la luna”, festival di teatro e danza ideato e organizzato da Ote Compagnia Le Saracinesche e patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune.

Quest”anno, il sipario si aprirà domani 18 giugno e proseguirà fino al 9 luglio con quattro appuntamenti seguendo come filo conduttore il sorriso: «Una forma espressiva che non necessita di parole aggiuntive, poiché il messaggio implicito è codificato dunque universalmente compreso – si legge nel comunicato stampa della rassegna -. Appartiene alla categoria dei gesti primari innati ed ha, a tutti gli effetti, un unico scopo: la comunicazione. È un potente strumento per relazionarsi positivamente con le altre persone, perché permette di stabilire un contatto diretto e immediato, abbattendo barriere e imbarazzi».

Si comincia, come detto, doma con “Chi ama brucia”, spettacolo di Alice Conti scritto da Chiara Zingariello, una produzione di «Ortika – gruppo teatrale nomade» sui campi di accoglienza per migranti stranieri, tratto da interviste originali. Lunedì 25 giugno, invece, è la volta di “Homo ridens – Ozzano”, un’indagine cinica e dissacrante sui meccanismi della risata firmata dal collettivo toscano Sotterraneo.

Lunedì 2 luglio, in anteprima nazionale, arriva il nuovo lavoro della Compagnia Dna di Bologna intitolato “Guida per risolvere il cubo di Rubik”, con un gruppo di uomini e donne di differenti età (tra i 16 e i 60 anni) che danza su una playlist liberamente scelta dal pubblico per parlare d’amore, incontri, attese, gioie. Conclusione lunedì 9 luglio con una produzione C&C Company e Ote Le Saracinesche: ideato, diretto e interpretato da Carlo Massari, “Youkali – Concerto Scenico” è uno spettacolo musicale e sensoriale fatto di suggestioni sonore e brani tratti dal repertorio di celebri artisti.

Gli spettacoli iniziano alle 21.30. In caso di maltempo saranno messi in scena nel palazzo della Cultura di piazza Allende 18 a Ozzano dell’Emilia. Info: 331/7813138.

Teatro e danza al chiaro di luna ai piedi della Torre campanaria di San Pietro

SPECIALE GOCCE DI MUSICA 2018

Cerca

PROMO

Seguici su Facebook

PROMO

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast