Posts by tag: Imola

Ciucci (ri)belli 4 dicembre 2018

Giocamuseo 2018-2019

Giocamuseo è la rassegna di laboratori ed eventi organizzata dai Musei civici di Imola per bambini da 5 anni in su. Qui vi presentiamo il nuovo calendario delle attività 2018-19.

Partecipare è facile: occorre prenotarsi al numero 0542/602609 (Musei civici di Imola) a partire dal lunedì precedente al laboratorio. I posti sono limitati  (massimo 25).

La quota è di 4 euro a bambino (8 per le Notti al museo). I bambini che già possiedono o aderiscono alla Card cultura junior (che costa 5 euro) hanno diritto alla riduzione del biglietto di ingresso ai laboratori (3 euro anziché 4).

Il programma

  • Domenica 9 dicembre 2018, ore 16, Museo di San Domenico, in via Sacchi 4

Questo qui non è un albero, arte sotto l’albero di Natale

«Ispirandoci alle opere presenti in museo, scopriamo cento modi per realizzare artistici alberi di Natale con metriali insoliti e di recupero».

  • Sabato 5 gennaio 2018, ore 16, palazzo Tozzoni, in via Garibaldi 24.

E dal camino scendeva… la Befana, storie e racconti della tradizione popolare

«Accanto al camino dei conti Tozzoni, ascoltiamo le storie della nostra tradizione che ci raccontano l’arrivo della Befana e realizziamo la nostra Befana di stoffa scacciaguai. E al termine… caramelle per tutti i bimbi buoni!».

  • Domenica 20 gennaio 2019, Ore 16, Museo di San Domenico, in via Sacchi 4.

Ludi, alla scoperta degli antichi giochi dei romani

«Esploriamo i sitterranei del museo alla scoperta dei reperti degli antichi Romani e scateniamoci in sfide ludico-sportive secondo le usanze dei nostri antenati. Mettiamo alla prova la nostra abilità con  giochi e gare dell’antica Roma».

  • Domenica 10 febbraio 2019, ore 16, rocca sforzesca, piazzale Giovanni dalle Bande Nere.

In pace e in guerra, alla scoperta delle collezioni della rocca sforzesca

«Esploriamo la rocca e scopriamo tutti i dettagli delle armi e delle armature conservate all’interno delle sale. Quali armi venivano già usate in guerra ai tempi di Caterina? Realizziamo insieme piccoli prototipi, ispirati alle armi delle collezioni, da portare a casa».

  • Domenica 24 febbraio 2019, ore 16, palazzo Tozzoni, in via Garibaldi 24.

Invito a palazzo, grande festa in maschera di Carnevale

«I conti Tozzoni ci invitano a una grande festa in maschera nel salone del loro palazzo. Divertiamoci a comporre il nostro travestimento e a imparare alcuni passi di danza del passato».

  • Domenica 17 marzo 2019, ore 16, Museo di San Domenico, in via Sacchi 4.

Migrazioni, alla scoperta degli uccelli che abitano il nostro territorio

«Nel Museo Scarabelli come per incanto il tempo si è fermato e gli uccelli sono rimasti imprigionati. Scopriamo le loro caratteristiche e le loro abitudini e ricreiamoli, restituendo loro vita  e colori».

  • Domenica 7 aprile 2019, ore 10.30-13 e ore 15.30-18.30, Museo di San Domenico, in via Sacchi 4.

Imola al tempo dei Longobardi, appuntamento per bambini e famiglie

«I Longobardi tornano nelle nostre terrre attraverso un salto di secoli che ci permette di conosere più da vicino il loro tempo: come si vestivano e come combattevano, le loro leggi e le loro credenze, cosa mangiavano e come si curavano, come lavoravano i metalli e il legno, come andavano a caccia. Un’occasione per scoprire gli oggetti più rappresentativi dell’epoca longobarda, come quelli che ancora oggi osno conservati nei Musei. L’attività è condotta da Bandum Freae, un progetto di rievocazione e ricostruzione storica dedicato al periodo longobardo nelle terre emiliane con sede a San Giovanni in Persiceto (Bo). Si occupa principalmente di living history, archeologia sperimentale (www.facebook.com/bandumfreae)»

NOTTI AL MUSEO

Per bimbi dai 7 anni in su. Occorrente: sacco a pelo e materassino o sacco lenzuolo e coperta, spazzolino, tuta, calzini di ricambio per girare scalzi. Colazione offerta. Ore 20.30-8.30. Quota: 8 euro a bambino. Per info e prenotazioni (obbligatorie, a partire dal lunedì precedente all’evento, max 25 posti): tel. 0542/602609 (Musei civici di Imola).

  • Sabato 29 dicembre 2018

Museo di San Domenico, in via Sacchi 4.

Il grande gioco dell’evoluzione

«Un nuovo anno sta per aggiungersi alla lunga storia del nostro pianeta. Ripercorriamo le tappe dell’affascinante viaggio dell’evoluzione delle diverse forme di vita sul pianeta terra, con un divertente gioco a squadre».

  • Sabato 8 giugno 2019

Messer Leonardo va in città. Leonardo da Vinci a Imola

«Leonardo da Vinci è i città! Scopriamo questo straordinario inventore e artista ed esploriamo il suo rapporto con la città di Imola attraverso un grande gioco notturno».

Giocamuseo 2018-2019
Ciucci (ri)belli 3 dicembre 2018

L’agenda dei Ciucci (ri)belli: 3-9 dicembre 2018

Inizia dicembre e noi iniziamo i preparativi per Natale! Coloriamo le decorazioni, impariamo a farcire il pandoro e la ricetta del tronchetto, poi tutti alla festa di Mikulas (il Santa Klaus ungherese)…

Lunedì 3 dicembre

Imola. GIOCHI. ETA’: 0-6 ANNI. La casa dei giochi, appuntamento gratuito per bimbi accompagnati da un adulto, presso il nido comunale Scoiattolo, tutti i lunedì e giovedì, ore 16-18.30, in viale Saffi 22. Per info: www.scoiattoloimola.com.

Imola. GENITORI. Bambini, prevenzione e igiene orale, incontro con Daniele Dal Fiume, odontoiatra specialista in ortognatondonzia. «Aiutiamo i nostri bambini a mantenere denti e bocca sani, attraverso semplici gesti quotidiani e corretti stili di vita». A tutti i partecipanti verrà consegnato un kit personalizzato per l’igiene orale. Alle ore 20, presso Coccolandia, in via Calamelli 19. Per info e prenotazioni (obbligatorie): tel. 393/8883898.

Castel San Pietro. NEOMAMME. Spassatempo baby, nuovo centro per le mamme in gravidanza e i bambini 0-3 anni, promosso dal Comune di Castel San Pietro, in collaborazione con Solco prossimo, per l’infanzia e il sostegno alla genitorialità. Il centro sarà aperto  fino al 9 giugno 2019 il lunedì, martedì e giovedì mattina, dalle 9 alle 12, alla ludoteca comunale Spassatempo, via Caduti di Cefalonia 256. Per info e iscrizioni: ludoteca@comune.castelsanpietroterme.bo.it, tel. 051/948589.

Castel San Pietro. DECORI. ETA’: 0-6 ANNI. Decori di Natale, laboratorio. Ore 17-18, ludoteca Spassatempo, via Caduti di Cefalonia 259. Per gli iscritti (quota annuale 25 euro). Per info: tel. 051/948589.

Martedì 4 dicembre

Imola. NEOMAMME. Il Salotto delle mamme, spazio gratuito per favorire il dialogo e la condivisione delle esperienze tra chi ha avuto da poco un bebè. Alle ore 14.30, al consultorio familiare, in viale Amendola 8 (ospedale vecchio, primo piano). Per info: tel. 0542/604241-604190, dal lunedì al venerdì dalle ore 12 alle 13.30.

Imola. PAROLE. ETA’: 9-14 ANNI. Il paroliere. Rassegna Fiumi di parole in velocità. «Ci prepariamo a sfidare parenti ed amici durante le vacanze: i giochi di parole, vietate o che iniziano con alcune lettere precise, conquistano tutti: bambini e nonni inclusi». Ore 16.30-18.30, a Casa Piani, in via Emilia 88. Per info e iscrizioni (obbligatorie): tel. 0542/602630. In contemporanea, gioco libero in ludoteca.

Imola. NPL. L’ora del racconto, incontro di lettura condotto dai lettori volontari Nati per leggere, nell’angolo morbido della stanza delle farfalline di Casa Piani, per presentare gli albi illustrati più belli ai piccolissimi e il progetto Npl ai loro genitori. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Alle ore 16.45, Casa Piani, via Emilia 88. Per info: tel. 0542/ 602630.

Imola. ALBERO. ETA’: 6-9 ANNI. Come l’albero… ascolto, narrazione a cura di Chiara Tabarroni, liberamente tratta dal libro La bambina che ascoltava gli alberi. «Una storia delicata, un ascolto sottile, senza parole, per ritrovare il contatto perduto con le presenze antiche che popolano la terra: gli alberi». A seguire piccolo laboratorio Mio albero, in collaborazione con l’associazione Baba Jaga. Rassegna I Pomeriggi al Ceas, fra esperimenti e libri. Gratuito. Ore 16.45-18.30, al Ceas. Ingresso dalla palazzina B della scuola elementare Sante Zennaro (primo piano), in via Pirandello 12. Per info e prenotazioni (obbligatorie, max 15 partecipanti): tel. 0542/602183, ceas@nuovocircondarioimolese.it. Il laboratorio verrà svolto al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Bubano. BIOGINNASTICA. Bioginnastica, percorso sensoriale per grandi e piccini, dedicato a genitore e bambino, con un percorso fatto di musica, parole e gusto e tenuto da Marinella Marangoni. Rassegna Assaggi di benessere, organizzata dalla cooperativa Il Mosaico. E’ prevista una quota di partecipazione. Alle ore 17, biblioteca comunale, via Cavina 15. Per info e iscrizioni (obbligatorie): tel. 0542/56131.

Castel San Pietro. NEOMAMME. Spassatempo baby, nuovo centro per le mamme in gravidanza e i bambini 0-3 anni, promosso dal Comune di Castel San Pietro, in collaborazione con Solco prossimo, per l’infanzia e il sostegno alla genitorialità. Il centro sarà aperto  fino al 9 giugno 2019 il lunedì, martedì e giovedì mattina, dalle 9 alle 12, alla ludoteca comunale Spassatempo, via Caduti di Cefalonia 256. Per info e iscrizioni: ludoteca@comune.castelsanpietroterme.bo.it, tel. 051/948589.

Ozzano Emilia. NPL. Letture in biblioteca, a cura della bibliotecaria Lisa. Progetto Nati per leggere. Alle ore 17, in biblioteca, piazza Alende 18. Per info e iscriizoi (oblbigatorie, max 5 partecipanti): tel. 051/791370; biblioteca@comune.ozzano.bo.it.

Mercoledì 5 dicembre

Imola. GIOSTRA. Giostra al coperto per bambini. Ore 10-12.30 e 15-19, in piazza Medaglie D’Oro (chiuso il lunedì, tranne i prefestivi). A pagamento. Per info: tel. 0542/602207 (ufficio Iat).

Castel San Pietro. NEOMAMME. Il salotto delle mamme, spazio gratuito dedicato alle neomamme, per favorire il dialogo e la condivisione delle esperienze. Il salotto delle mamme ha luogo tutti i pomeriggi del mercoledì (esclusi giugno, luglio e agosto), alle ore 14.30, alla Casa della salute, in viale Oriani 1 (piano terra). Iniziativa a cura del consultorio familiare dell’Ausl di Imola. Per informazioni: tel. 051/6955279 oppure tel. 0542/604241-604190, dal lunedì al venerdì dalle ore 12 alle 13.30.

Castel San Pietro. LETTURE. ETA’: 6 MESI-6 ANNI. E ora letture a volontà! A cura del Gruppo lettori volontari Nati per leggere. Ore 16.30-18, alla biblioteca, in via Marconi 29. Per info e iscrizioni: tel. 051/940064.

Castel San Pietro. DECORI. ETA’: 0-6 ANNI. Coloriamo i nostri decori di Natale (collegato al laboratorio del 3 dicembre). Ore 17-18, ludoteca Spassatempo, via Caduti di Cefalonia 259. Per gli iscritti (quota annuale 25 euro). Per info: tel. 051/948589.

Castel San Pietro. LETTURE. ETA’: 6 MESI-6 ANNI. Letture a cura dei volontari Nati per Leggere. Ore 16.30-18, biblioteca comunale, via Marconi 29. Ingresso libero. Per info: tel. 051/940064.

Mordano. CANDORE. ETA’: 4-9 ANNI. La magia del candore, letture e laboratorio a cura di Lisa Emiliani. Ore 17.30, biblioteca comunale, via Borgo General Vitali 53/a. Prenotazione obbligatoria entro il 4 dicembre. Quota di partecipazione: 3 euro. Per info: tel. 0542/52510.

Giovedì 6 dicembre

Imola. GIOCHI. ETA’: 0-6 ANNI. La casa dei giochi, appuntamento gratuito per bimbi accompagnati da un adulto, presso il nido comunale Scoiattolo, tutti i lunedì e giovedì, ore 16-18.30, in viale Saffi 22. Per info: www.scoiattoloimola.com.

Imola. MEMORIA. ETA’: 6-10 ANNI. Ram’ino. Rassegna Alleno la memoria in compagnia. «Vorresti avere una memoria da elefante? Per migliorarla occorre allenarla: in compagnia tutto riesce meglio e ridere favorisce il ricordo.  A proposito: che  cosa volevo scrivere?». Ore 16.30-18.30, a Casa Piani, in via Emilia 88. Per info e iscrizioni (obbligatorie): tel. 0542/602630. In contemporanea, si può giocare liberamente con i giochi della ludoteca.

Castel San Pietro. NEOMAMME. Spassatempo baby, nuovo centro per le mamme in gravidanza e i bambini 0-3 anni, promosso dal Comune di Castel San Pietro, in collaborazione con Solco prossimo, per l’infanzia e il sostegno alla genitorialità. Il centro sarà aperto  fino al 9 giugno 2019 il lunedì, martedì e giovedì mattina, dalle 9 alle 12, alla ludoteca comunale Spassatempo, via Caduti di Cefalonia 256. Per info e iscrizioni: ludoteca@comune.castelsanpietroterme.bo.it, tel. 051/948589.

Castel San Pietro. MUSICA. ETA’: 0-3 ANNI. Do-re-musica, laboratorio a cura dell’associazione Sapzio Life. Ore 9.15-10, presso Spassatempo baby, il nuovo centro per le mamme in gravidanza e i bambini 0-3 anni, promosso dal Comune di Castel San Pietro, in collaborazione con Solco prossimo, per l’infanzia e il sostegno alla genitorialità, negli spazi della ludoteca comunale Spassatempo, via Caduti di Cefalonia 256.  Costo: 25 euro, complessivo per 5 incontri (8, 15, 22, 29 novembre 2018 e 6 dicembre 2018). Per info e iscrizioni (obbligatorie): ludoteca@comune.castelsanpietroterme.bo.it.

Castel San Pietro. TRONCHETTO. ETA’: 7-11 ANNI. Prepariamo il mini tronchetto, laboratorio di cucina a cura de Il Salotto di Penelope, Scuola di cucina. Ore 17, alla biblioteca, in via Marconi 29. Per info e prenotazioni (obbligatorie fino ad esaurimento posti): tel. 051/940064.

Castel San Pietro. PISTA E GIOSTRA. Pista di ghiaccio in piazza XX Settembre e giostra in piazza Acquaderni.

Ozzano Emilia. LETTURA. ETA’: 7-10 ANNI. Gruppo di Lettura per bambini: avvio dell’attività e primo incontro. Alle ore 17, in biblioteca, piazza Allende 18.  Per info e iscrizioni: tel. 051/791370; biblioteca@comune.ozzano.bo.it.

Castel Bolognese. GENITORI. Evoluzione del bambino tra psiche, corpo e mente, incontro gratuito con le logopediste Letizia Garavini e Martina Casamenti. Iniziativa a cura dell’équipe di L’isolachenonc’è. Dalle ore 20, in via dell’Industria 52. Per info e prenotaizoni (posti limitati): tel. 339/2229426 oppure 333/5411167.

Venerdì 7 dicembre

Imola. GIOSTRA. Giostra per bambini. Ore 10-12.30 e 15-19, in piazza Medaglie D’Oro (chiuso il lunedì, tranne i prefestivi). Per info: tel. 0542/602207 (ufficio Iat).

Imola. GENITORI. Metodo di studio e sostegno ai genitori, conversazione con Gabriella Castagnoli e Giuseppina Brienza, coordinatrice didattico pedagogica del doposcuola di Primola. Rassegna Incontriamoci, organizzata dall’associazione Primola. Alle ore 18, centro culturale e ricreativo Auser-Primola, via Lippi 2/c.

Medicina. MANINARTE. ETA’: 4 ANNI+. Maninarte, laboratorio artistico. Richiesta quota di partecipazione. Alle ore 17.30, alla libreria Il giardino segreto, in via Licurgo Fava 290. Per informazioni e prenotazioni (obbligatorie):  libreriagiardinosegreto@gmail.com.

Ozzano Emilia. PANDORO. ETA’: 8-11 ANNI. Farcisci il tuo pandoro, laboratorio a cura di Federica Balboni. Quota euro 3 (rimborso spese). Portare un pandoro da decorare. Alle ore 17, in biblioteca, piazza Allende 18.  Per info e iscrizioni: laboratori@blusole.com; tel. 338/4925083.

Sabato 8 dicembre

Imola. GIOSTRA. Giostra per bambini. Ore 10-12.30 e 15-19, in piazza Medaglie D’Oro (chiuso il lunedì, tranne i prefestivi). Per info: tel. 0542/602207 (ufficio Iat).

Imola. CENTROTAVOLA. ETA’: 3 ANNI+. Laboratorio per grandi e piccoli per la realizzazione di un centrotavola natalizio. Richiesta la partecipazione di un adulto. Quota: 15 euro (comprensiva di ingresso allo spazio bimbi). Ore 9.30, presso Step 51 – Pedagna Center, in via Montanara 51. Per info e prenotazioni (obbligatorie): tel. 349/1530632.

Imola. MIKULAS. Festa di Mikulas (il Santa Klaus ungherese), organizzata dall’associazione di volontariato “Ernesto”, ente autorizzato alle adozioni internazionali. Dalle ore 14 alle 18, al centro sociale La Stalla, in via Serraglio 20/b. L’iniziativa è aperta a tutti, l’ingresso è libero e gratuito (per il buffet è gradito un contributo secondo la disponibilità di ognuno (bevande, dolci, salati…). I volontari dell’associazione ArtigiaMano Handmade Lab intratterranno i bambini con alcuni laboratori natalizi, in attesa di Mikulas, accompagnato dai krampusz, che distribuirà a tutti i bambini presenti un piccolo dono, come da tradizione (ore 15.15). Inoltre, giochi e canzoni tradizionali ungheresi. Sarà presente alla festa lo staff di Ernesto. Ospite dell’evento la Console Ungherese a Bologna Erzsebet Miliczky. E’ gradita la prenotazione al numero 335/7096440, oppure 0542/25284.

Imola. CINEMA. Ape Maia – Le Olimpiadi di miele. Alle ore 17, al nuovo Cinema Pedagna, oratorio San Giovanni Paolo II (secondo piano), in via Vivaldi 70. Biglietti: intero 7 euro, ridotto 5 euro. Per info: cinepedagna@gmail.com.

Borgo Tossignano. NATALE. Sarà Natale se…, evento a cura di Pro Loco e commercianti. Dalle ore 10, in piazza Don Bosco: mercatino di Natale; ore 11, aperitivo con il Bar Centrale; ore 12, stand gastronomico con i piatti della tradizione (possibilità di mangiare al coperto); ore 14.30, animazione con TataFata; dalle ore 14.30,                                                                     il bar OroneroCaffè si occuperà della cioccolata calda e altro; dalle ore 15, merenda con ficattola, caldarroste e vin brulé; ore 15.30, arriva Babbo Natale! E merenda per i bambini; ore 16, musica con Erik Addis e i NoDimora!🎵🎶

Faenza. CINEMA. Ape maia – Le Olimpiadi di miele. Film della rassegna I pomeriggi della Casa di Pinocchio, al cinema Italia. Alle ore 17, in via Cavina 3. Biglietto unico 4 euro (cinema + pizza o gelato). Al termine delle proiezioni, la Pizzeria Itallia e il Bar Gelateria Bassi, saranno felici di offrire un trancio di pizza o un gelato a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni. Per ritirare la pizza o il gelato, sarà necessario consegnare il buono ritirato alla cassa del Cinema Italia. Il buono è valido il giorno dell’emissione entro un’ora dalla fine del film (sono esclusi dalla promozione i biglietti omaggio, i ridotti e i giorni 1 novembre e 8 dicembre). Per info: tel. 0546/21204.

Domenica 9 dicembre

Imola. SANTA BARBARA. Festa di Santa Barbara, patrona e protettrice dei vigili del fuoco, alla caserma di via Manfredi 8. Pompieropoli dalle ore 9.30 alle 12.

Imola. GIOSTRA. Giostra per bambini. Ore 10-12.30 e 15-19, in piazza Medaglie D’Oro (chiuso il lunedì, tranne i prefestivi). Per info: tel. 0542/602207 (ufficio Iat).

Imola. GIOCAMUSEO. ETA’: 5 ANNI+. Questo qui non è un albero, arte sotto l’albero di Natale, laboratorio della rassegna Giocamuseo 2018-19. «Ispirandoci alle opere presenti in museo, scopriamo cento modi per realizzare artistici alberi di Natale con metriali insoliti e di recupero». Ore 16, Museo di San Domenico, in via Sacchi 4. Quota: 4 euro a bambino. I bambini che già possiedono o aderiscono alla Card cultura junior (che costa 5 euro) hanno diritto alla riduzione del biglietto di ingresso ai laboratori (3 euro anziché 4). Per info e prenotazioni (obbligatorie a partire dal lunedì precedente al laboratorio, max 25 posti): tel. 0542/602609 (Musei civici di Imola).

Imola. CINEMA. Ape Maia – Le Olimpiadi di miele. Alle ore 16, al nuovo Cinema Pedagna, oratorio San Giovanni Paolo II (secondo piano), in via Vivaldi 70. Biglietti: intero 7 euro, ridotto 5 euro. Per info: cinepedagna@gmail.com.

Castel Guelfo. BABBO NATALE. Segni particolari… Babbo Natale, spettacolo a cura di Officine Duende. Alle ore 16, sede dell’associazione volontari, via Largo XXV Aprile 7/b. Entrata offerta libera.

Medicina. CINEMA. Coco. Alle ore 16.30, alla sala del Suffragio, in via Libertà 60. Biglietto: 3 euro. Per info: tel. 333/9434148, info@eclissidilana.it, www.saladelsuffragio.it.

San Lazzaro di Savena. NOTTE. ETA’: 3-5 ANNI. Nella notte scura, spettacolo a cura del Teatro dell’argine. Ore 16.30, Itc Teatro, via Rimembranze 26. Biglietti: adulti 7 euro, bambini 5 euro. Per info: tel. 051/6270150.

Faenza. MIC. ETA’: 4 ANNI+. Fischio! Laboratorio per grandi e piccini. «Ispirandoci alla tradizione degli strumenti musicali a fiato precolombiani realizzeremo dei fischietti con una tecnica semplice e divertente». Rassegna Domeniche in famiglia al Mic. Ore 15-17, al Museo internazionale delle ceramiche, in via Campidori 2. Quota individuale 5 euro; biglietto famiglia (4 partecipanti) 15 euro. I bambini devono essere accompagnati da un adulto. Per info e prenotazioni (obbligatorie, entro le ore 12 del sabato precedente): tel. 0546/697311 oppure info@micfaenza.org. Le attività si svolgeranno al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Faenza. CINEMA. Ape Maia – Le Olipiadi di miele. Film della rassegna I pomeriggi della Casa di Pinocchio, al cinema Italia. Alle ore 15, in via Cavina 3. Per info: tel. 0546/21204.

L’agenda dei Ciucci (ri)belli: 3-9 dicembre 2018
Cultura e Spettacoli 30 novembre 2018

Sabato Imola si illumina per il Natale con l'albero, il presepe e l'orsetto in piazza

In anticipo rispetto alla tradizione che vuole gli addobbi natalizi allestiti dall’8 dicembre, molte città  si vestono a festa già dall’1 dicembre per un mese pieno di luci e atmosfera. Non fa eccezione Imola che, sabato alle 17.30, vedrà piazza Matteotti centro della festa con la benedizione del presepe allestito dai volontari della Cattedrale di San Cassiano alle ore 17.30, seguita dall’accensione dell’albero di Natale in una cerimonia accompagnata dalle note dei cori dell’Oratorio di San Giacomo, in collaborazione con le scuole di Imola, Vocachildren e Santiago’s, e infine dalle videoproiezioni architetturali a tema natalizio sulla facciata del palazzo comunale. E proprio qui, in piazza Matteotti, si noteranno le prime novità delle feste 2018: il presepe viene, infatti, spostato da piazza Caduti per la Libertà e posizionato vicino all’albero, il quale non sarà più un vero abete, ma un albero «eco-chic» tutto illuminato e alto 13 metri con un diametro di 4-5 metri, accompagnato da un orsacchiotto gigante luminoso. Qui ci sarà anche la buchetta dove i bambini potranno lasciare le letterine per Babbo Natale.

«Dal colpo d’occhio di piazza Matteotti, con la presenza dell’albero di Natale eco-chic insieme all’orsacchiotto gigante ed alla buchetta per le letterine indirizzate a Babbo Natale, la magia delle nuove luminarie dettaglierà un completo percorso di intrattenimento – spiega la sindaca Manuela Sangiorgi -. Mostre, concerti, spettacoli teatrali, rassegne di film, attività, giochi, giostre, laboratori per i più piccoli, animazioni, corteo storico con fiaccolata, trenino lillipuziano, degustazioni, proposte gastronomiche, eventi sportivi, mercatini di Natale ed i tre mercati settimanali nel centro città si affiancheranno alla valenza del cerimoniale della tradizione».

In tutti i fine settimana sotto l’albero saranno raccolti, come gli scorsi anni, libri, giochi e materiale didattico usati, da consegnare all’associazione No Sprechi (di cui fanno parte Caritas, Cri, Anteas, Auser, S.Vincenzo, Trama di Terre, Santa Caterina) affinché siano donati ai bambini e alle bambine di famiglie in difficoltà (nei giorni feriali il materiale didattico potrà essere consegnato ai Servizi per il Cittadino al secondo piano della Sala Miceti in piazzale Ragazzi del ‘99 3/a, da lunedì a sabato ore 9-12 e martedì ore 9-17.30). Novità di quest’anno sarà Imola Christmas Village che, nelle giornate 1-2 dicembre, 22-23 dicembre in piazza Matteotti e 8-9 dicembre, 15-16 dicembre in piazza Gramsci, vedrà una dozzina di aziende imolesi e del territorio proporre oggettistica, dolci di Natale e tante proposte per i regali di Natale. Tornerà la pista di pattinaggio che riprende posto in piazza Caduti per la Libertà, dal 7 dicembre fino al 30 gennaio (utilizzo a pagamento).

L’appuntamento classico con la Natività vivente di Accadde a Betlemme ritorna domenica 16 dicembre, così come torna Natale Zero Pare, la festa al mercato ortofrutticolo organizzata da App & Down il 25, 26, 29, 30 e 31 dicembre. E proprio l’ultimo dell’anno ci si potrà spostare tra viale Rivalta e la Rocca sforzesca dove si terrà lo spettacolo che unisce musica, recitazione, giochi di luce ed effetti pirotecnici.

Nella foto (di Isolapress) la sindaca Manuela Sangiorgi con il manifesto di «imola a natale» in cui sono riprodotti l’albero e l’orsetto che dovranno essere allestiti in piazza Matteotti

Sabato Imola si illumina per il Natale con l'albero, il presepe e l'orsetto in piazza
Sport 24 novembre 2018

Calcio serie C, le parole al miele di Stefano Vecchi per Alessio Dionisi e la sua Imolese

«Eh, avanti di questo passo l’allievo supererà il maestro…». Non lo disse Cimabue osservando i capolavori di Giotto, lo afferma Stefano Vecchi parlando di quanto sta facendo Alessio Dionisi, suo giocatore nella Tritium dei miracoli che dal 2009 al 2011 compì il doppio salto dalla D alla Prima Divisione (come si chiamava allora la C1). Vecchi, attualmente senza squadra dopo l’esonero subìto ad ottobre a Venezia, è stato l’allenatore che più ha valorizzato Dionisi in quel biennio magico in riva all’Adda. «Con un po’ di fisicità in più Alessio avrebbe potuto giocare in categorie superiori – riavvolge il nastro l’allenatore che in passato ha diretto anche l’Inter per 4 gare nella stagione 2016/17, – perché dal punto di vista tecnico e tattico è stato il giocatore più forte che io abbia avuto. Riusciva a guidare al meglio la linea difensiva e tutto ciò che faceva allora in campo lo ha messo nella propria squadra. E’ sempre stato uno che usava più la testa del fisico, trasmettendo calma in ogni momento della partita».

Quello che traccia Vecchi è l’identikit di una persona che in panchina non dà mai l’impressione di perdere la bussola, come non la perdono in campo i suoi giocatori.

«Credo che l’attitudine al gioco e l’importanza del gruppo siano i due valori più importanti che ci portarono lontano con quella squadra e che ora Alessio ha fatto recepire all’Imolese. L’ho vista all’opera contro il Renate e ho fatto i complimenti a Dionisi a fine partita, perché i suoi rossoblù meritavano la vittoria, sono ben allenati e mostrano una bella e chiara idea di calcio».

Insomma, se l’Imolese è piaciuta a Vecchi in quel di Meda, nella versione più grigia dell’anno, chissà cosa direbbe dopo un match come l’ultimo con la Ternana. Domenica 18 novembre però, l’allenatore ex della Primavera dell’Inter era al Brianteo a vedere Monza-Pordenone. Guardacaso la prossima avversaria dell’Imolese…

«Anche il Monza cerca di giocare la palla come l’Imolese, con il trequartista e 2 punte, ma al momento è in difficoltà perché lo stesso gruppo di giocatori che era partito per fare un buon campionato, con l’arrivo di Berlusconi ha visto aumentare a dismisura le aspettative: la pressione quindi è diversa, senza dimenticare che anche il cambio di allenatore va ancora digerito dalla squadra: Brocchi deve ancora conoscere bene i giocatori e viceversa».

Quindi ad oggi meglio l’Imolese del Monza?

«Giocano bene entrambe, ma per adesso direi di sì… A Dionisi auguro che la società resti consapevole degli obiettivi per i quali è stata costruita la squadra: verranno certamente momenti difficili in questo campionato ed in quel momento l’Imolese dovrà avere equilibrio e non dimenticarsi mai che questa squadra è stata costruita con l’obiettivo della salvezza». (Andrea Mirri)

L”articolo completo su «sabato sera» del 22 novembre.

Nella foto: Stefano Vecchi, ex allenatore del Venezia e dell”Inter, ma anche della Tritium dove giocava Dionisi, attuale mister dell”Imolese, dal 2009 al 2011

Calcio serie C, le parole al miele di Stefano Vecchi per Alessio Dionisi e la sua Imolese
Economia 19 novembre 2018

Nasce l'olio extravergine d'oliva dei Colli di Bologna, tra i produttori anche tre aziende del circondario imolese

Sentore di pomodoro, cardo e carciofo, con note amare e piccanti ben evidenti, un carattere fruttato da leggero a medio-intenso e un alto contenuto in polifenoli. E’ il sapore dell’olio extravergine dei Colli di Bologna che, abbandonato il primigenio nome di «olio felsineo», riunirà al suo interno l’oro verde prodotto sull’arco collinare della Vena del gesso, che si estende dall’imolese fino a Bologna.

L’idea è della rete di imprese nata poco più di un anno fa con lo scopo di valorizzare la produzione olivicola della provincia di Bologna, di connotarla con un marchio e di dotarla, in prospettiva, dell’Indicazione geografica protetta. La rete è stata costituita da sei aziende agricole del bolognese, tre delle quali del nostro circondario: Podere Pratale di Borgo Tossignano, la società Rossi Frantoio imolese, l’azienda Assirelli Vittorio e Matteo di Dozza. Oltre a queste ci sono l’azienda agricola Bonazza-Sapori del podere di San Lazzaro, le bolognesi Ca’ Scarani e Società 1997, quest’ultima della famiglia di Alberto Vacchi, amministratore delegato dell’ozzanese Ima. Nel corso del 2018 si è aggiunta anche Agrivar, l’azienda agricola della società Palazzo di Varignana.

«Lo scorso anno – ci aggiorna il presidente della rete, Ermanno Rocca – è stata fatta una molitura comune dei prodotti di tutti gli associati, per avere un’idea del tipo di olio che avremmo ottenuto. Gli associati alla rete potranno scegliere se realizzare blend o un olio monovarietale, anche perché il disciplinare sarà orientato a qualificare l’area geografica e le sue cultivar».

L’obiettivo è riuscire a far arrivare questo nuovo prodotto sul mercato all’inizio del 2019, con un marchio collettivo, percorso obbligato per il lungo e complesso iter burocratico verso l’Igp. ( lo.mi.)

Il servizio completo è su «sabato sera» del 15 novembre

Nasce l'olio extravergine d'oliva dei Colli di Bologna, tra i produttori anche tre aziende del circondario imolese
Cultura e Spettacoli 16 novembre 2018

Al Baccanale arriva Olimola, un weekend con l'olio del territorio

Olio protagonista durante il terzo fine settimana del Baccanale a Imola: sabato 17 e domenica 18 novembre, infatti, dalle ore 9 alle 19 nella Galleria del centro cittadino si svolgerà la nona edizione della mostra mercato «Olimola», che presenta la filiera olivicola del territorio imolese con cenni storici, ambientazioni, realtà produttive, tecnologia, ricerca e innovazione. Si potrà degustare e acquistare la nuova produzione 2018 di olio extravergine d’oliva presentato da sette aziende agricole del territorio: Rossi Frantoio Imolese di Imola, Podere Pratale di Bettini Giovanni di Borgo Tossignano, Società Agricola Franchini di Imola, Società Agricola Le Spinaie di Dozza, Azienda Agricola Bonazza – Sapori del Podere di San Lazzaro e Azienda  Agricola Donna Livia di Brisighella. I produttori faranno degustare sul pane l’olio appena spremuto di diverse cultivar. Verrà presentata la nuova produzione di olio extravergine d’oliva con il marchio di «Qualità controllata».

A conclusione della seconda giornata, domenica 18 novembre alle ore 17.30 al Caffè Roma bistrot si svolgerà «Olii extravergine d’oliva a confronto», una degustazione guidata di olii extravergine di oliva del territorio con Franco Spada, degustatore ufficiale. La degustazione è gratuita, fino ad esaurimento posti (circa 35 persone).

Al Baccanale arriva Olimola, un weekend con l'olio del territorio
Sport 8 novembre 2018

Emozioni e colpi di scena nel weekend dell'Imola Classic all'autodromo. IL VIDEO

Bel week-end all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari con la manifestazione Imola Classic, organizzata da Peter Auto dal 26 al 28 ottobre scorso. Dieci le gare in programma, che hanno coinvolto tantissime vetture. Sabato, nel The Greatest’s Trophy, la vittoria è andata ad Afschin Fatemi (Porsche 904). Agevole successo di Steve Tandy (Spice SE90C) nella Group C Racing, mentre la gara della Sixtie’s Endurance è stata ricca di colpi di scena e alla fine ha visto il trionfo di Christophe van Riet (Shelby Cobra 289).

Nelle gare domenicali, avvincente battaglia per la vittoria nella Classic Endurance Racing 1: alla fine il successo è andato a Maurizio Bianco (Chevron B19 FVC). Non è riuscita la doppietta a Steve Tandy nel Group C Racing: in gara 2 il primo posto per per Michael Lyons (Gebhardt C91), che ha così riscattato il ritiro di sabato. Nella The Greatest’s Trophy successo per Carlo Vogele (Porsche 904/6), mentre Stephen Dance (Ford Capri 3100 RS) ha rispettato i pronostici nella Heritage Touring Cup. Tutto facile per Yves Scemama (Toj SC304) nella Classic Endurance Racing 2 e per David Tomlin (Rondel Motul M1) nella gara 1 dell’Euro F2 Classic, mentre in gara 2 netta affermazione di Martin Stretton (March 712). (Redazione sportiva)

Nella foto (Isolapress): Steve Tandy sulla Spice SE90C davanti a tutti nel Group C Racing

Ciucci (ri)belli 7 novembre 2018

A Imola ha riaperto La casa dei giochi

La casa dei giochi

La casa dei giochi, lo spazio gratuito dedicato ai bambini da 0 a 6 anni e alle loro famiglie, ha riaperto lo scorso lunedì 5 novembre all’interno del nido d’infanzia comunale Scoiattolo di Imola (in viale Saffi 22, sezione D, primo piano, tel. 0542 23186).

Novità di quest’anno è la gestione partecipata con i volontari dell’associazione Amici del nido comunale d’infanzia lo Scoiattolo, che garantiranno la presenza sul posto e l’organizzazione di piccole attività di animazione per i piccoli in collaborazione con il personale dei Servizi per l’Infanzia del Comune di Imola.

Altra novità è l’estensione dell’età dei piccoli partecipanti fino ai 6 anni (in precedenza era solo fino ai 4 anni).

“La Casa dei Giochi è un momento di incontro pensato per giocare, conversare, fare merenda e trascorrere un piacevole pomeriggio, adulti e bambini insieme – spiegano gli organizzatori -. Si tratta, infatti, di uno spazio dedicato ai bambini da 0 a 6 anni e alle loro famiglie, nel quale si accede con i genitori, in una delle sezioni part time del nido Scoiattolo il lunedì e il giovedì, dalle ore 16 alle 18.30, nel periodo dal 5 novembre 2018 al 15 aprile 2019 (chiuderà per le festività natalizie come da calendario scolastico). I bambini devono essere accompagnati da un adulto, che sarà comunque responsabile dei minori: gli educatori presenti hanno funzione di coordinamento e i bimbi non possono essere lasciati in loro custodia”.

La casa dei giochi

L’ingresso è gratuito e non occorre alcuna prenotazione. In maniera del tutto volontaria, è possibile iscriversi all’associazione Amici del nido d’infanzia lo Scoiattolo.

Ad accogliere genitori, nonni e bambini sarà il personale dei Servizi per l’infanzia comunali, in collaborazione con i volontari dell’associazione Amici del nido d’infanzia lo Scoiattolo. Durante questi incontri, per coinvolgere ancora di più i bimbi e gli adulti che li accompagnano, le educatrici del nido e l’associazione organizzeranno diversi laboratori sulla lettura, sulla manipolazione, sulla cucina e tante altre divertenti attività. Sul sito dell’Associazione si potranno trovare tutte le notizie e gli aggiornamenti sulle attività programmate.

“L’Amministrazione comunale – ha sottolineato l’assessore alla Scuola Claudia Resta – è particolarmente lieta della riapertura della Casa dei giochi perché rappresenta un’ottima e ulteriore opportunità per tante famiglie della nostra città. Grazie all’associazione Amici del nido comunale d’infanzia Scoiattolo per la preziosa sinergia a supporto dell’iniziativa”.

La casa dei giochi (presso il nido Scoiattolo)
Viale Saffi 22 (sezione D, primo piano) – Imola
Ogni lunedì e giovedì (fino al 15 aprile 2019), ore 16-18.30
Telefono: 0542/23186

Nelle foto la giornata inaugurale di lunedì scorso, alla presenza dell’assessore alla Scuola, Claudia Resta (al centro), e il referente del servizio Infanzia del Comune di Imola, Daniele Chitti

A Imola ha riaperto La casa dei giochi
Ciucci (ri)belli 6 novembre 2018

Corso gratuito di massaggio infantile al nido Primavera

Al nido d’infanzia Primavera di Imola, in via Gualandi 7/a, tornano i corsi gratuiti di massaggio infantile, condotti da insegnanti Aimi (Associazione italiana massaggio infantile).

Ecco le date:

1° corso

  • 8-15-22-29 novembre e 6 dicembre 2018, ore 14.45-16.30

2° corso

  • 17-24-31 gennaio e 7-14 febbraio 2019, ore 14.45-16.30

3° corso

  • 21-28 febbraio e 7-14-21 marzo 2019, ore 14.45-16.30

Per info e prenotazioni: tel. 0542/40966 (Sara).

Corso gratuito di massaggio infantile al nido Primavera
Ciucci (ri)belli 5 novembre 2018

Il medico virologo Roberto Burioni a Imola

Roberto Burioni, 54 anni, professore di Microbiologia e Virologia all’università Vita-Salute San Raffaele di Milano, specialista di immunologia, sarà a Imola giovedì 8 novembre alle ore 20.30 alla Sala delle Stagioni (via Emilia 25) per presentare il suo terzo libro, dal titolo «Balle mortali. Meglio vivere con la scienza che morire coi ciarlatani» (Rizzoli editore).

La serata fa parte del ciclo di iniziative organizzate da CooperAttivaMente, cioè consiglio di Zona soci del circondario imolese di Coop Alleanza 3.0 e Cooperativa Bacchilega con Librerie.coop.

“Burioni – scrive Lara Alpi nell’intervista a Burioni pubblicata sul Sabato Sera del 1 novembre 2018 – è diventato famoso per la sua battaglia tramite la sua pagina Facebook a sostegno della scienza e della verità in campo medico, a partire ovviamente dai vaccini. Per questo ha ricevuto offese e minacce dal movimento no vax, pesanti attacchi online diretti anche contro la sua famiglia, come l’estate scorsa, quando si era riaccesa la polemica sull’obbligo delle vaccinazioni per poter frequentare le scuole. Nonostante ciò, Burioni non demorde. La sua pagina Facebook è seguita da oltre 432 mila persone e i suoi post hanno centinaia di condivisioni. Accanto all’impegno sulla rete ha aggiunto l’attività divulgativa atttraverso i libri, in cui si ritrova la stessa capacità di sintesi, semplicità e precisione dei post sui social. In «Balle mortali» Burioni mette in fila alcuni esempi. Tra quelli italiani c’è la donna che soccombe ad un linfoma perché si affida alla Nuova Medicina Germanica, la ragazzina che non si risveglia da un coma diabetico perché i genitori ascoltano chi consiglia di somministrarle vitamine anziché insulina, ovviamente le pagine buie di Stamina e del metodo Di Bella preceduti dal siero «anticancro» di Liborio Bonifacio, ricavato da escrementi di capra. L’assunto è che gli uomini credono a quello che desiderano, non in ciò che è vero. E quando sono ammalati sono disposti a credere a qualunque bugia, a chiunque ci dica che guariremo. Per questo le «balle» sono così pericolose”.

Avete delle domande da sottoporre a Roberto Burioni?

Mandatecele all’indirizzo email mamme@sabatosera.it.

Sceglieremo le migliori e gliele sottoporremo nel corso della serata.

Il medico virologo Roberto Burioni a Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast