Sport

Imolese più grigia che rossa o blu

Imolese più grigia che rossa o blu

Giornata grigia. Momento grigio dopo le vacanze. Partita grigia, diventata nera dopo il gol subito da Jogan all’82’ e nerissima dopo la rete di Ambrosini al 94’, che ha sbloccato il big-match di Fiorenzuola, quasi un segno del destino per l’attacco che l’Imolese schierava un anno fa di questi tempi (Ferretti, Ambrosini e Longobardi) rispetto a quello che propone adesso (Ferretti da recuperare, Pittarello poco incisivo, Titone desaparecido).

Sono recuperabili 8 punti al Rimini nelle ultime 18 partite? Difficilissimo, soprattutto per un rendimento globale che stenta a decollare, come ha dimostrato la partita a casa della Sammaurese (priva di Bonandi). Brutta partita fin dall’inizio, con qualche occasione rossoblù, per lo più sporadica e giunta quando si era già sotto, come quelle di Belcastro dal limite, quella di testa con Checchi salvata sulla linea, una rovesciata di Franchini e una traversa di Carraro. E poi alla fine è arrivato il vantaggio dei padroni di casa, nato da un tiro di Nicoli poi rimesso in mezzo per la testa di Jogan.

Per l’occasione, Gadda ha schierato Rossi in porta, Sereni, Garattoni, Checchi e Boccardi in difesa, Carraro, Galanti, Guatieri e Borrelli a centrocampo, infine Belcastro e Pittarello in attacco. Sono subentrati Franchini per Belcastro, Miotto per Borrelli, Salvatori per Galanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast