Cronaca

Ascom Imola porta gli chef e la «cultura del cibo» nelle scuole

Ascom Imola porta gli chef e la «cultura del cibo» nelle scuole

Ricette da chef, realizzate reinterpretando i piatti serviti nelle mese scolastiche e da preparare a casa con i genitori, ma anche laboratori rivolti alle famiglie, organizzati a scuola con gli chef. Anche questo è Cultura del cibo, il progetto promosso da Confcommercio Ascom Imola, che per il primo anno arriva anche nelle classi imolesi grazie alla collaborazione con il settore Scuole del Comune. «L’obiettivo – spiega Ascom Imola – è promuovere la cultura di una corretta e sana alimentazione e di valorizzare la qualità e genuinità dei prodotti del nostro territorio, nonché la professionalità degli operatori del settore, che offrono ai consumatori il meglio del gusto e dei sapori. Soprattutto grazie al successo e alla diffusione di programmi televisivi dedicati alla cucina, negli ultimi anni è infatti cresciuto l’interesse verso il cibo, ma non una adeguata attenzione alla sue differenti qualità nutritive. L’intento di questo progetto è quindi quello di fare leva sul generale interesse nei confronti della cucina, per concentrare l’attenzione e la conoscenza sui diversi cibi e ingredienti, creando una “cultura alimentare” proprio sulla scia di questa tendenza». Dieci ricette, proposte da altrettanti noti chef e pasticceri del territorio, quest’anno arricchiscono l’opuscolo Mangiamo insieme a scuola, che riporta il calendario dei piatti serviti giorno per giorno nelle mense scolastiche imolesi e che a inizio anno scolastico viene distribuito a tutti i piccoli utenti. Le ricette proposte dagli chef aderenti al progetto rivisitano in un’ottica diversa quelle del menu scolastico e i bambini possono provare a realizzarle a casa con l’aiuto dei genitori.

Il progetto prevede inoltre una serie di laboratori, che verranno svolti nei prossimi mesi. «A questa parte del progetto hanno aderito cinque scuole – dettagliano da Ascom Imola -: la primaria Cappuccini e le scuole d’infanzia Rodari, Pulicari, Pambera e Vespignani. In tutto si tratta di 13 classi, per un totale di 320 alunni, che svolgeranno 19 laboratori con i genitori in orario extrascolastico. I temi dei laboratori sono quattro: i frutti dimenticati; oggi la merenda la preparo io; l’officina delle spezie; la spesa consapevole». Il laboratorio più richiesto è quello sui frutti dimenticati, seguito a ruota da quello sulla merenda. «E’ il primo anno che proponiamo questo progetto alle scuole e non ci aspettavamo così tante adesioni» concludono da Ascom. Le dieci ricette del progetto, proposte dalla chef Marilena Tusone dell’Osteria del teatro a Imola, tratte dall’opuscolo Mangiamo insieme a scuola, sono scaricabili assieme anche dal sito www.comune.imola.bo.it, nella sezione Infanziaescuola/Mensa- scolastica/Materiali oppure dal sito www.culturacibo.it.

Su ”sabato sera” in edicola del 18 gennaio una delle dieci ricette del progetto.

Nella foto: filetto di branzino in crosta di patate e fiocchi di mais

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast