Cultura e Spettacoli

La sedicenne Lucilla Rose Mariotti, giovane talento al violino, domani a palazzo Monsignani

La sedicenne Lucilla Rose Mariotti, giovane talento al violino, domani a palazzo Monsignani

Sarà la violinista Lucilla Rose Mariotti la protagonista del concerto che si terrà lunedì 12 febbraio alle ore 20.45 nella sala Mariele Ventre di palazzo Monsignani, in via Emilia 69 a Imola, nell’ambito della stagione curata dall’Accademia pianistica «Incontri col maestro» di Imola. A Imola, accompagnata dal pianista Luigi Moscatello, presenterà un programma caratterizzato da musiche di Schumann, de Sarasate, Grieg e Dvorák.

L’ingresso al concerto è tramite tessera associativa (100 euro) che dà diritto alla partecipazione a tutti i concerti della stagione e che sarà possibile sottoscrivere anche la sera stessa prima del concerto. L’entrata è libera per gli under 20, per gli allievi e i docenti della scuola Vassura Baroncini e per gli studenti di ogni ordine e grado. Info: 0542/30802.

A soli sedici anni, Lucilla è già risultata vincitrice del primo premio assoluto in oltre quaranta concorsi nazionali ed internazionali. Ha iniziato lo studio del violino all’età di 5 anni e, dagli 8 anni, studia regolarmente con Marco Fornaciari. Attualmente è seguita da Maurizio Sciarretta presso il Dipartimento d’archi dell’Accademia imolese e partecipa regolarmente alle lezioni e masterclass di Mark Messenger (Royal College a Londra) e di Jirí Fišer (Conservatorio di Praga ). Lucilla Rose ha tenuto il suo primo concerto da solista accompagnata da orchestra a 9 anni e da allora si è esibita in Italia ed all’estero (San Marino, Germania, Austria, Repubblica Ceca, Belgio e New York) in oltre 100 concerti. Nel 2017 Lucilla Rose si è affermata come vincitrice assoluta nella 59a edizione del prestigioso concorso «Kocian Violin Competition» in Repubblica Ceca, una delle più antiche competizioni al mondo per giovani violinisti: è la prima volta che il concorso è stato vinto da un musicista italiano. Sempre nel 2017 Lucilla Rose è risultata tra i vincitori del 5° concorso organizzato dalla New York International Artists Association venendo così invitata a suonare alla Weill Recital Hall presso il Carnegie Hall di New York. A 12 anni ha suonato il primo movimento del Concerto n.2 di Wieniawski trasmesso sulle frequenze di Radio Vaticana. Inoltre nel 2017 la sua esecuzione del Primo movimento del concerto di Tchaikovsky è stata trasmessa dalla Czech Radio nella EuropeanBroadcasting Union.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast