Sport

Poker Imolese, mancano 6 punti per il secondo posto finale

Poker Imolese, mancano 6 punti per il secondo posto finale

Come quando si fa allenamento subito dopo una gara importante. La partita contro il Castelvetro, vinta 4-1 dall’Imolese (reti di Checchi, Belcastro e doppietta di Ferretti in 25’), era la sgambatura dopo il big-match perso a Rimini. Il solito gol subito dalla squadra di Gadda che non manca mai, e che per 16 minuti ha tenuto in parità una partita a senso unico, dove i rossoblù hanno mostrato la loro superiorità. Tre punti comunque decisivi per al seconda posizione, viste le vittorie di Fiorenzuola, Forlì e Sangiovannese. A questo punto l’Imolese deve ancora fare 6 punti per il matematico posto d’onore finale, che le darebbe il vantaggio del fattore campo ai play-off.

Ad aprire le danze, in un pomeriggio primaverile con circa 400 spettatori al Romeo Galli, è stato il difensore Checchi, sempre a segno nelle ultime tre uscite. Garattoni crossa dalla destra e lui di testa insacca al 13’.  Qualche occasione sprecata dai rossoblù (una grossa di Titone), una traversa casuale del Castelvetro e il gol degli ospiti su rigore, provocato dallo stesso Checchi (rete di Lessa Locko dal dischetto al 29’). Poi al 45’ ci pensa Belcastro, servito da Crema, a mettere la palla dolcemente all’angolino alto (pallonetto a giro di sinistro).

Nella ripresa Pittarello sbaglia un gol già fatto e al 20’ entrano insieme Franchini e Ferretti. E’ proprio da questa accoppiata che nasce il 3-1, con l’argentino che spara di violenza in rete. Al 48’ arriva un altro rigore, stavolta per i rossoblù, che nel frattempo avevano fatto esordire il 2001 Simone Pasotti. Fallo su Franchini, Ferretti infila alla destra del portiere.

Gadda per l’occasione aveva schierato Rossi in porta, difesa a 4 con Garattoni e Guatieri ai lati e Checchi-Boccardi al centro. Carraro davanti alla difesa, subito dietro alla coppia Valentini-Crema. Poi l’immenso Belcastro e le due punte Titone-Pittarello. Ingressi a coppie nella ripresa, con quella già citata al 20’ (Frank-Rulo per Pittarello e Belcastro), poi al 27’ Borrelli-Miotto (per Titone e Valentini). Infine Pasotti al 46’ per Crema.

Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast