Sport

Giro d'Italia a Imola, le modifiche alla viabilità per l'arrivo della tappa

Giro d'Italia a Imola, le modifiche alla viabilità per l'arrivo della tappa

La 12ª tappa del Giro d’Italia, la Osimo-Imola, arriverà in città giovedì 17 maggio. L’entrata nel territorio imolese è prevista fra le ore 16.30 e le 16.55, mentre l’arrivo della tappa sul traguardo finale collocato in autodromo è previsto fra le ore 17 e le 17.30.

I corridori entreranno nel territorio comunale provenienti da Rimini, dopo aver attraversato le città romagnole poste lungo la via Emilia. Giunti all’altezza del km 75,500 della via Emilia, svolteranno a sinistra sulla via Gratusa, percorrendola fino all’incrocio con via Calunga Buore, voltando a destra su quest’ultima strada, per poi raggiungere l’incrocio con la via Bergullo, voltando a destra sulla medesima e percorrendola fino all’incrocio con via dei Colli, dove entreranno all’interno dell’autodromo alla curva della Rivazza, per proseguire lungo la pista passando davanti al traguardo. I corridori percorreranno la pista dell’Enzo e Dino Ferrari ? no alla variante alta, da cui usciranno per poi imboccare subito via Pediano e dare inizio al circuito dei Tre Monti, al termine del quale rientreranno all’interno dell’autodromo, sempre alla curva della Rivazza, per concludere la tappa nel rettilineo d’arrivo.

Viabilità e sosta. Dalle ore 14.30 di giovedì 17 maggio è previsto il fermo della circolazione di tutti i mezzi nella zona interessata al transito della gara (vie Gratusa, Calunga Buore, Bergullo, Pediano e Chiesa di Pediano), valido anche per i ciclisti. Tali limitazioni varranno per entrambi i sensi di marcia. Le vie Goccianello, dei Colli (tratto da via Bergullo a via Ascari), Ascari e Musa saranno sempre percorribili dai residenti con sbocco esclusivamente su via dei Colli nel tratto interno all’anello del circuito (transitando all’altezza della pizzeria Il Faro). La via Emilia nel tratto interessato dal passaggio della corsa, cioè da Imola con direzione Faenza (nello specifico da via Gratusa) sarà chiusa al transito dalle ore 15 alle 17 e comunque fino al termine del passaggio della corsa. In tale fascia oraria si consiglia, come percorso alternativo, l’utilizzo dell’autostrada. Personale del Comune transiterà con un’auto con altoparlante per avvisare della chiusura totale delle strade lungo il percorso. Dal momento della chiusura totale della circolazione fino al termine della gara, che sarà evidenziato dal passaggio della vettura di «fine corsa», non sarà possibile muoversi all’interno del percorso se non a piedi. Lungo tutto il percorso sarà vietata la fermata/sosta dalle ore 11 alle 18 di giovedì 17 maggio. In occasione dell’evento saranno utilizzabili, oltre ai parcheggi della zona lungo via Pirandello e via Graziadei, il parcheggio dietro la tribuna centrale (via Malsicura) e l’area verde a fianco del Famila.

Per vedere la corsa. Il pubblico potrà seguire la corsa sia lungo il circuito dei Tre Monti, sia in autodromo. Lungo la pista, in autodromo, il pubblico potrà muoversi solo a piedi (non potrà accedere in bici). Si potrà assistere all’arrivo prendendo posto sia nelle tribune sia a bordo pista. In autodromo, nella piazza Senna sarà allestito l’open village. L’accesso a tutte le aree destinate alla manifestazione nonché ai parcheggi sarà gratuito. 

r.s.

Nella foto: l”arrivo di tappa del 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast