Calcio

Terza sconfitta per l’Imolese, mercoledì sarà uno spartiacque

Terza sconfitta per l’Imolese, mercoledì sarà uno spartiacque

Ancora 2 punti in classifica e terza sconfitta nelle prime 5 partite. L’Imolese non segna mai e agli altri, anche ad una squadra (scarsa) come il Ravenna, basta un tiretto in porta per sbloccare il risultato. Ci si può lamentare un po’ per due falli in area non fischiati, ma la realtà è che le punte (fin qui) non sono all’altezza del campionato. Gli unici tiri in porta li ha scoccati Tentoni. E anche i cambi non hanno modificato l’andamento della partita, anzi, l’Imolese è peggiorata. L’impressione è assai negativa, soprattutto in vista di una partita spartiacque come quella di mercoledì sera contro la Virtus Verona, che non si potrà sbagliare.

La cronaca. La prima occasione è per il Ravenna, con Giovinco che al 4’ batte direttamente in porta una punizione molto defilata sulla sinistra, ma Rossi respinge coi pugni. Poi c’è un quarto d’ora di nulla assoluto, con due squadre molto imprecise. Al 20’ Garattoni fa una delle sue solite scorribande e scodella nel mezzo: la palla è diretta sui piedi di Latte Lath, ma viene anticipato all’ultimo secondo. Sul corner successivo c’è un fallo dubbio su Checchi, che vorrebbe il rigore. La sfida si accende un po’ e al 26’ si fa vedere il Ravenna, con un tiretto debole che Rossi blocca. Ancora un altro quarto d’ora di nulla fino ai minuti finali. Al 41’ c’è un corner per l’Imolese, dopo un tocco tra Maniero e Belcastro la palla arriva a Tentoni che dal limite dell’area lascia partire un sinistro che si abbassa all’ultimo, ma si infrange sulla traversa. E’ l’occasione più grossa del match, ma solo perché 2 minuti dopo Checchi è bravissimo a sventare un pericolo su Nocciolini.

La ripresa. Parte assai bene l’Imolese, ha un quarto d’ora di fuoco che però non produce nulla. Al 49’ ci prova ancora Tentoni da oltre 30 metri, ma il suo tiro a spiovere è deviato in corner. Al 54’ ancora Tentoni fa una incursione in area. Viene toccato e crolla disteso a terra, ma oggi i rigori non si possono dare. Finisce praticamente qui la verve rossoblù, perché al 57’ Giovinco tira e Rossi respinge (poi un altro tiro di Papa, ancora respinto), ma è l’antipasto del gol, perché 3 minuti dopo c’è una dormita colossale della retroguardia di Coppitelli. Cross dalla destra che attraversa tutta l’area senza che nessuno intervenga, contro cross dall’altro lato e Giovinco che da solo in mezzo all’area batte la sua ex squadra. Nulla la reazione dell’Imolese dopo lo svantaggio, nonostante ci sia ancora mezzora da giocare. Arrivano 5 cambi per Coppitelli ma, se fa qualcosa, la squadra peggiora. (p.z.)

Ravenna – Imolese 1-0 (0-0)

Imolese: Rossi; Garattoni, Checchi, Carini, Valeau; Tentoni (72’ Provenzano), Alimi (64’ Bolzoni), Maniero; Belcastro (72’ Sall); Latte Lath (61’ Bismark), Vuthaj (61’ Padovan). All. Coppitelli.

Gol: 60’ Giovinco (R).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast