Calcio

Imolese eliminata ai rigori a Piacenza dopo il gran pareggio di Padovan

Imolese eliminata ai rigori a Piacenza dopo il gran pareggio di Padovan

L’Imolese ha perso 4-2 ai rigori a Piacenza ed è uscita dalla Coppa Italia di serie C. Solo Tentoni l’ha messa dentro dal dischetto, prima degli errori di Padovan, Valeau e Boccardi. Peccato, perché i rossoblù meritavano qualcosa in più, soprattutto per il gran finale, dopo una partita molto equilibrata. Era finita 0-0 al 90’, ma i padroni di casa erano riusciti ad andare in vantaggio a metà del primo supplementare con un colpo di testa di Della Latta (libero a centro area…). Pareva finita, invece nel secondo supplementare Padovan (terzo gol consecutivo) trovava l’angolino da fuori area e rimetteva la partita in parità, prima che Tentoni e Vuthaj (quest”ultimo a porta vuota) sfiorassero il clamoroso vantaggio.

Era tutta un’altra atmosfera rispetto all’ultima volta dell’Imolese al Garilli (il 2 giugno), quando, in semifinale play-off, la squadra di Dionisi vinse 2-1 (gol di Rossetti e Giovinco) ma venne eliminata dal Piacenza. Stavolta lo stadio è vuoto per il secondo turno di Coppa Italia. Atzori fa turnover per quanto gli è possibile e schiera Libertazzi in porta, con Alimi centrale difensivo. Un altro giocatore inedito è Artioli come laterale sinistro di centrocampo, mentre si rivedono titolari Bolzoni, Vuthaj e Latte Lath. Sono usiti per infortunio Provenzano e Alimi.

La cronaca. Il primo tempo pende di poco a favore dei padroni di casa, in tenuta blu. Al 9’ parte un cross di Bolis dalla destra e Paponi spara alto al volo. Al 21’ il traversone arriva invece da sinistra, con El Kaouahibi che di testa la butta sopra la traversa. Ancora Piacenza al 23’ con il solito Paponi (già 8 gol in campionato), che si fa parare il tiro rasoterra da Libertazzi. Al 28’ si vede l’Imolese, dopo qualche buono sprazzo di possesso palla. Padovan ci prova col suo tiro di mancino a giro, ma la sfera va fuori di poco alla destra di Bertozzi. A proposito, lo stesso Padovan è entrato al 6’ dopo un infortunio di Provenzano e si è andato a mettere nella stessa posizione di trequartista, dietro a Vuthaj e Latte Lath. Quest’ultimo prova anche a rendersi pericoloso sul finale di tempo, ma sono occasioni troppo lievi per essere segnalate.

La ripresa. Al 55’ Alimi si fa ammonire per un fallo su Sylla, ma a pagarne le conseguenze è lui, perché si prende un lopez ed è costretto a lasciare il posto a Carini. Al 56’ c’è un tiruccio di Vuthaj, parato senza problemi. Al 57’ Sylla entra di forza in area contro Carini, ma Libertazzi para a terra. Al 73’ Padovan ci prova da fuori, ma il suo eccellente tiro esce di poco, abbassandosi troppo tardi. Al 79’ Vuthaj prova a girarsi, non gli riesce bene e parte un contropiede del Piacenza, con Carini che salva su Sylla. All’86’ tocca a Nicco provarci da fuori e la palla esce di pochissimo, quasi lambendo il palo alla destra di Libertazzi. Incredibile al 94’: Valeau crossa da sinistra per la testa di Alboni (entrato al posto di Schiavi), ma di testa sfiora solo il pallone, da posizione invidiabile.

Primo supplementare. Al 4’ Sylla prova una rovesciata, deviata in angolo dalla difesa. Al 96’ la partita si sblocca. Cross dalla sinistra e colpo di testa di un Della Latta lasciato solo a centro area. Libertazzi non può fare nulla.

Secondo supplementare. Al 5’ un gran tiro di Corradi, ma Libertazzi si distende bene sulla sua sinistra e para. Al 9’ arriva il pareggio, ormai inatteso. Valeau scambia sulla sinistra con Tentoni. Passaggio a Padovan che da fuori scocca un mancino che si infila alla sinistra di Bertozzi. Terzo gol di fila dopo Carpi e Sudtirol. Al 12’ un’altra occasione con Tentoni, che tira da fuori area, ma la palla esce di poco. Al 13’ l’occasione più grossa del match, a parte i gol. Vuthaj si libera del portiere con un dribbling e tira a botta sicura, ma Pergreffi salva sulla linea. Si va ai rigori.

Rigori. Fin qui l’Imolese aveva eliminato sia la Sambenedettese che la Juve Stabia ai calci di rigore, nella Coppa Tim che era terminata con la grande esperienza contro il Genoa. Stavolta non va allo stesso modo. Vediamo la sequenza. Tentoni gol. Bolis gol. Padovan alto. Corradi gol. Valeau parato. Borri traversa. Boccardi fuori. Nicco gol. (p.z.)

Piacenza – Imolese 4-2 ai rigori (1-1) (0-0)

Imolese (3-4-1-2): Libertazzi; Boccardi, Alimi (55’ Carini), Ingrosso; Schiavi (70’ Alboni), Bolzoni, Tentoni, Artioli (46’ Valeau); Provenzano (6’ Padovan); Latte Lath (70’ Sall), Vuthaj. All. Atzori.

Gol: 6’ 1º t.s. Della Latta (P), 9’ 2º t.s. Padovan (I).

Rigori: Tentoni (I), Bolis (P), Corradi (P), Nicco (P).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast