Calcio

L’Imolese corre e lotta, ma è beffata da un tiro-cross e pareggia a Pesaro

L’Imolese corre e lotta, ma è beffata da un tiro-cross e pareggia a Pesaro

Un altro risultato utile a Pesaro (1-1), il quarto di fila per l’Imolese che sta bene, corre, lotta, ma non riesce a portare a casa l’intera posta in palio per una disattenzione ad inizio ripresa, quando subisce il pareggio su un tiro-cross che beffa Rossi. Peccato, perché il vantaggio di Bismark (primo gol stagionale) poteva benissimo essere mantenuto contro i marchigiani non certo superiori ai rossoblù. Anzi, la partita è quasi sempre stata nelle mani della squadra di Atzori, che adesso ha lasciato l’ultimo posto, dove si trova il Fano solitario.

La cronaca. Le occasioni si contano sulle punte delle dita, ma si vede che l’Imolese ha più fiducia rispetto al recente passato e tiene spesso in mano il pallino del gioco, almeno per la prima mezzora. Poi la Vis alza il baricentro e si rende leggermente pericolosa, pur senza impegnare Rossi. Ad esempio al 26’ c’è un’azione pericolosa con mischia in area, fermata però da un fuorigioco. Al 28’ Grandolfo ci prova di testa, ma il tiro è debole e centralissimo e finisce tra le braccia del portiere rossoblù. Al 29’ c’è un’azione contestata. I marchigiani reclamano il rigore, ma dalle immagini si vede chiaramente il tuffo del giocatore biancorosso. Giusta la decisione arbitrale. Al 37’ c’è una ghiotta occasione per Belcastro (la seconda della partita, praticamente dalla stessa piastrella), che però su punizione la spara facile per Bianchini. Al 41’ si sblocca il risultato. Belcastro dona un bel lungo linea per Tentoni che ricambia. A quel punto “Belca” la butta in mezzo di sinistro (tiro o passaggio?) e Bismark allunga il piede e devia in rete. I tifosi pesaresi volevano il fuorigioco, ma non è così. Imolese in vantaggio.

La ripresa. Pronti via e la Vis Pesaro pareggia. E’ già la terza volta che l’Imolese prende gol pochi attimi dopo essere uscita dagli spogliatoi (a Gubbio e col Carpi). Al 47’ la palla è sui piedi di Voltan che la spara in mezzo dalla sinistra. Rossi ha paura di una deviazione e non si tuffa, dunque viene beffato dalla traiettoria del pallone, che si infila alla sua sinistra, a fil di palo. E’ davvero un peccato, perché a fare la partita sono i rossoblù di Atzori, che nella ripresa sono gli unici a tentare di fare qualcosa, anche se al 53’ Grandolfo impegna Rossi. Al 61’ Padovan serve Belcastro, ma esce un tiro debole dal limite. Al 68’ ancora Voltan, che dalla destra sulla linea di fondo tira, ma la sfera viene ribattuta e forse sbatte anche sul palo. Al 70’ c’è una grande azione di Padovan, che resiste ad un paio di attacchi e serve Tentoni al centro, ma ancora una volta esce un tiro che viene bloccato a terra dal portiere. Triplo cambio per Atzori, che inserisce Schiavi, Vuthaj e Bolzoni al posto di Valeau, Padovan e Belcastro. All’80’ c’è un cross di Schiavi dalla destra e in mezzo all’area c’è una trattenuta molto sospetta, prima che la sfera arrivi a Latte Lath (entrato per Bismark al 55’) che prova a girarla con una mezza rovesciata che però non ha effetto. All’81’ ancora un cross di Schiavi: in mezzo c’è Boccardi che la mette in rete, ma dopo pochi secondi l’arbitro annulla per fuorigioco (giusto). L’ultima occasione al 92’ è per i padroni di casa, ma una pericolosa punizione centrale va a sbattere sulla barriera rossoblù. Tutti a casa, con qualche rammarico. (p.z.)

Vis Pesaro – Imolese 1-1 (0-1)

Imolese (3-4-2-1): Rossi; Boccardi, Carini, Della Giovanna; Valeau (73’ Schiavi), Marcucci, Tentoni, Ingrosso; Belcastro (73’ Bolzoni), Padovan (73’ Vuthaj); Bismark (55’ Latte Lath). All. Atzori.

Gol: 41’ Bismark (I), 47’ Voltan (VP).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast