Calcio

Meno Imolese del solito, il pari arriva nel recupero

Meno Imolese del solito, il pari arriva nel recupero

E’ finita 1-1, ma quasi allo scadere (minuto 92), con Vuthaj che (in soli 8 minuti in campo) ha ritrovato il gol dopo quella lontana sfida a Rimini. Un altro buon punto quindi, soprattutto per come è arrivato, perché la prestazione è stata scadente, parecchio al di sotto delle ultime uscite, con giocatori tornati all’apparenza irriconoscibili, come Padovan, che nell’ultimo mese ci aveva abituato fin troppo bene. L’Imolese era andata sotto ad inizio ripresa, con un colpo di testa di Rapisarda che pareva quasi impossibile da recuperare, vista la pochezza rossoblù in attacco.

Dunque due gol di testa, nati entrambi da calci piazzati (angolo di Frediani e punizione di Belcastro), davanti a circa 700 spettatori, 250 dei quali giunti da San Benedetto del Tronto per ammirare il gruppo di Montero che non ha di certo fatto vedere grandi eccellenze. Per l’occasione la squadra di Atzori ha giocato in tenuta rosa e circa 350 euro di incasso sono stati devoluti all’Associazione Onlus La Mongolfiera di Imola. Premiato Boccardi ad inizio di partita, col presidente Spagnoli che gli ha regalato la maglia celebrativa.

L’attacco è inedito rispetto alle ultime uscite, con Belcastro, Padovan e Latte Lath, mentre Bismark siede in panchina. Anche a centrocampo c’è la novità Alimi, al posto di Tentoni. Per il resto, solita difesa a tre davanti al portiere Rossi. Nel secondo tempo sono entrati Tentoni, Provenzano, Bismark, Ingrosso e Vuthaj.

La cronaca. Al 9’ c’è un bello spunto di Latte Lath, velocissimo: entra in area, sterza e offre il pallone a Padovan, che tenta la semirovesciata, senza però colpire benissimo il pallone, che va sul fondo. Al 12’ si rende invece pericolosa la Samb: dopo un cross dalla sinistra, Carillo spizza il pallone, con la sfera che esce di poco. Al 24’ è ancora Imolese, che dalla sinistra calcia un angolo con Belcastro: la palla termina sulla testa di Carini che colpisce a rete (nonostante sia trattenuto vistosamente), trovando la bella parata di Santurro. Al 39’ arriva la cosa più bella, ovviamente con Belcastro, che si libera al tiro dal limite dell’area, ma la sua staffilata termina a fil di palo. La partita si avvia verso la pausa, ma al 42’ Alimi sbaglia uno stop e l’azione ospite termina con un tiro da fuori di Volpicelli, parato tranquillamente da Rossi. Ancora Belcastro al 44’, con un tiro perfido rasoterra, ma ancora una volta esce a fil di palo alla destra di Santurro.

La ripresa. Al 49’ le carte si sparigliano. C’è un corner per gli ospiti che scodellano dentro con Frediani e la testa di Rapisarda beffa Rossi, infilando la sfera nell’angolino basso alla sua destra. Al 61’ è ancora pericolosa la squadra di Montero, con un tiro da fuori per Di Massimo, che impegna Rossi a terra. Minuto 92. Punizione di Belcastro dalla sinistra e Vuthaj vola in cielo per battere Santurro. Il pareggio dell’Imolese è arrivato quando più nessuno se l’aspettava. E potrebbe essere un punto importantissimo.

Imolese – Sambenedettese 0-1 (0-0)

Imolese (4-3-2-1): Rossi; Boccardi, Carini, Della Giovanna; Schiavi, Alimi (86’ Vuthaj), Marcucci (67’ Tentoni), Valeau (86’ Ingrosso); Padovan (79’ Provenzano), Belcastro; Latte Lath (79’ Bismark). All. Atzori.

Gol: 49’ Rapisarda (S), 92’ Vuthaj (I).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast