Calcio

L’Imolese svanisce nella ripresa e la Reggiana festeggia

L’Imolese svanisce nella ripresa e la Reggiana festeggia

Una Imolese più che discreta nel primo tempo e una squadra irriconoscibile nella ripresa, nonostante gli ingressi dei nuovi arrivati, Chinellato e Ferretti. Finisce così 2-1 per la Reggiana, che era andata in vantaggio con Kargbo e ha chiuso con l’autorete di Della Giovanna, nel tentativo di anticipare Zamparo. Nel mezzo una bellissima punizione di Belcastro, che non è servita per raccogliere punti in classifica. La punizione è ancora più dolorosa se si considera che i rossoblù hanno giocato in superiorità numerica per 25 minuti (doppio giallo per lo stesso Zamparo), senza produrre nulla.

Ci voleva un sabato pomeriggio per ritrovare il tutto esaurito (almeno nel settore ospiti, con 700 granata emiliani e 1.300 totali), ma soprattutto ci voleva una Reggiana al terzo posto in classifica da neopromossa.

La cronaca. Ci sono 10 minuti senza troppe scosse al fischio d’inizio, con un’Imolese molto attenta e una Reggiana che ci prova a sprazzi. La prima occasione grossa però capita sui piedi rossoblù di Belcastro. Liberato da un bel passaggio profondo di Ingrosso, si trova a tu per tu con Venturi, legger-mente defilato e non riesce a fare meglio che sparargli addosso. Ancora Imolese al 17’, con un bel corner di Marcucci che la serve sulla testa di Vuthaj: il colpo di testa però è troppo minimale per centrare la porta ed infatti la sfera si spegne a fil di palo. La partita si sblocca però al 28’, quando c’è un cross sulla sinistra di Kirwan per Kargbo che la mette alle spalle di Rossi alla prima vera occasione granata della partita (con qualche responsabilità di Boccardi). Per fortuna che l’Imolese ha un fuoriclasse come Belcastro, che al 36’ pareggia le sorti. Bravo Tentoni (uno dei migliori) a prendere un fallo al limite dell’area e punizione d’autore del numero 10, che entra nonostante il tocco del portiere. Un’altra occasione ghiotta spunta al 44’, ma per ricostruirla servirebbe rivedere il video più volte. Il succo è che da un angolo di Marcucci ne esce un batti e ribatti incredibile, con la palla che non ne vuole sapere di entrare, nonostante le conclusioni di Della Giovanna, Carini (ben due volte) e Alimi. Si va al riposo.

La ripresa. Attenzione, entra in campo Chinellato subito prima del fischio d’inizio al posto di un inconsistente Vuthaj. Al 49’ ci prova la Reggiana, con Kargbo che si fuma Boccardi e arriva al tiro: un rasoterra insidiosissimo che si spegne a fil di palo sulla sinistra di Rossi. La Reggiana cresce e al 53’ raddoppia: da un tiro di Kargbo nasce un contrasto tra Della Giovanna e Zamparo e la palla si infila in rete con il probabile tocco finale del difensore rossoblù. Al 57’ è il momento anche di Ferretti, che entra al posto di Maniero, mentre Valeau sostituisce Della Giovanna. Il modulo resta comunque quello iniziale anche dopo l’ingresso di Garattoni dopo il lungo infortunio, il 3-4-2-1, con Chinellato più avanzato rispetto a Belcastro e Ferretti. Al 71’ non ci sono occasioni da gol, ma c’è l’espulsione di Zamparo (doppio giallo) che lascia la Reggiana in 10. Staremo a vedere se produrrà qualcosa, anche se la bella Imolese del primo tempo (4 occasioni da gol, solo 1 sfruttata) non si vede più. Nella ripresa quasi solo maglie bianche col tricolore, come al minuto 81, quando Staiti scocca un tiro pericoloso che Rossi devia in angolo.

Il recupero. L’arbitro concede 6 minuti e pure giustamente, visti i tanti cambi e i momenti di pausa che la Reggiana furbescamente continua a ricercare. L’Imolese è comunque stanchissima e tutti i tentativi risultano vani. Finisce così… Con un’altra sconfitta. (p.z.)

Imolese – Reggiana 1-2 (1-1)

Imolese (3-4-2-1): Rossi; Boccardi, Carini, Della Giovanna (57’ Valeau); Tentoni (85’ Latte Lath), Marcucci (68’ Garattoni), Alimi, Ingrosso; Belcastro, Maniero (57’ Ferretti); Vuthaj (46’ Chinellato). All. Atzori.

Gol: 28’ Kargbo (R), 36’ Belcastro (I), 53’ Della Giovanna (autogol) (R).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast