Calcio

Imolese, 1 ora di disastri, non basta la scintilla degli esordienti

Imolese, 1 ora di disastri, non basta la scintilla degli esordienti

Ottava sconfitta consecutiva per l’Imolese, che va sotto 3-0 a casa del Ravenna e poi, grazie ai nuovi entrati, cambia atteggiamento e arriva fino al 3-2, non riuscendo ad eguagliare l’impresa di due anni fa. Cevoli ha presentato un inedito 4-4-2, ma quello che manca ai rossoblù è soprattutto la voglia, la convinzione, oltre ad esibire un modesto contenuto tecnico. La dimostrazione si è avuta con l’ingresso di ragazzi come Mattiolo, Ventola e Masala, che hanno messo in crisi il Ravenna nell’ultima mezzora. Sembra comunque segnato il destino di mister Cevoli. Si capirà di più nelle prossime ore.

La cronaca. Tante occasioni per essere una partita così decisiva. La prima è per il Ravenna, che cerca di sfondare al 1’ con un colpo di testa di Franchini, ma lo schiaccia troppo da due passi e il rimbalzo finisce alto. Al 4’ risponde l’Imolese: Sall mette un pallone in mezzo dalla destra, c’è una deviazione e Torrasi si ritrova la sfera tra i piedi a 2 metri dalla porta, ma spara addosso al portiere, che si salva coi piedi. Al 7’ De Grazia ci prova da fuori area; è centrale dai 25 metri, ma trova Rossi ben piazzato. Al 12’ il gol del Ravenna, che nasce da un corner: Mokulu va in cielo e la sua testata manda il pallone sotto la traversa, con uno stacco di rara potenza. L’Imolese prova a reagire con Sall al 15’, ma la sua discreta iniziativa termina con un tiro deviato in angolo. Al 16’ arriva il raddoppio dei giallorossi. Martignago subisce fallo da Torrasi appena entrato in area, l’arbitro assegna il rigore, che lo stesso Martignago trasforma. La partita si spegne e solo al 28’ c’è qualcosa da segnalare, con un cross di Tonetto per la testa di Polidori. La conclusione è da museo degli orrori.

La ripresa. Si parte col terzo gol del Ravenna, che al 3’ vede De Grazia mettere un pallone in mezzo dalla sinistra: Mokulu anticipa Carini e segna tutto solo da due passi. Al 51’ Sall oltrepassa il portiere e tira a porta vuota, ma è defilato e non inquadra lo specchio. Inizia la sarabanda dei cambi, con gli esordienti Mattiolo e Mele. Qualcosa in effetti si nota, la garra. Il Ravenna spreca un’occasione al 54’, ma da lì in poi in campo l’Imolese potrebbe fare 4-5 gol. Al 58’ Mattiolo tenta una girata e colpisce il palo. Al 61’ Ventola potrebbe fare meglio, ma va vicino al gol, come pure al 76’. La rete arriva al 78’ con Mattiolo che mette dentro l’assist di Provenzano. All’86’ ci prova Masala su cross di Tonetto, ma non va. All’87’ Boccardi la mette in mezzo, la difesa del Ravenna è in grande crisi e buca, quindi Carini riesce a segnare la rete del 3-2. Al 96’ l’ultima speranza, ma il portiere Tonti salva sugli sviluppi di una punizione di Provenzano allo scadere. (p.z.)

Ravenna – Imolese 3-2 (2-0)

Imolese (4-4-2): Rossi; Boccardi, Cerretti, Carini, Rondanini (74’ Mele); Lombardi (52’ Provenzano), D’Alena (52’ Masala), Torrasi, Tonetto; Polidori (57’ Mattiolo), Sall (57’ Ventola). All. Cevoli.

Gol: 12’ Mokulu (R), 14’ Martignago (rig.) (R), 48’ Mokulu (R), 78’ Mattiolo (I), 87’ Carini (I).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast