Cronaca

Coronavirus, l’Emilia Romagna resta in zona gialla, novità dal 16 maggio per chi arriva in Italia dai Paesi Ue

Coronavirus, l’Emilia Romagna resta in zona gialla, novità dal 16 maggio per chi arriva in Italia dai Paesi Ue

Nessuna sorpresa dopo il monitoraggio dei dati settimanali da parte di Iss e Cts. L’Emilia Romagna resta in zona gialla, così come quasi tutta l’Italia (QUI LE DOMANDE FREQUENTI PER LA ZONA GIALLA).

Sempre oggi, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un’ordinanza che prevede l’ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Schengen, oltre che da Gran Bretagna e Israele, con tampone negativo, superando il vigente sistema di mini quarantena (5 giorni). Nella stessa ordinanza sono invece prorogate le misure restrittive relative al Brasile.

Con un’altra ordinanza, infine, si rafforzano i voli Covid tested (sottoponendosi poco prima del volo a un tampone, i viaggiatori avranno la possibilità di entrare e transitare nel territorio nazionale senza l’obbligo di sottoporsi a quarantena o isolamento fiduciario), estendendone la sperimentazione agli aeroporti di Venezia e Napoli, che si aggiungono a Milano e Roma, e ampliando i Paesi di provenienza a Canada, Giappone ed Emirati Arabi Uniti, oltre agli Stati Uniti. Le ordinanze saranno in vigore dal 16 maggio. (gi.gi.)

Nella foto (Isolapress): il centro storico di Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast