Calcio

Una gran bella Imolese, 0-0 di prestigio

Una gran bella Imolese, 0-0 di prestigio

Davanti al proprietario Antonio De Sarlo, per la prima volta in tribuna a Imola, e ad altri 430 spettatori (un centinaio gli ospiti) l’Imolese fa una gran bella figura contro il Siena di Gilardino. Anzi, fosse stato un incontro di boxe, il gruppo di Fontana avrebbe vinto ai punti alla fine di uno 0-0 bellissimo.

Il punto. Seconda partita in casa, dopo la sconfitta all’esordio contro la Lucchese, ma anche dopo le due ottime prestazioni tra Viterbo e Cesena. Dopo oltre 50 anni il Siena torna a Imola e schiera tanti nomi famosi (Paloschi, Guberti, Terzi) con Gilardino in panchina. Fontana non è riuscito a recuperare Rossi in porta, quindi gioca Santopadre, mentre i due centrali sono Angeli e Rinaldi per la squalifica di Vona. I terzini Lia e La Vardera, con Cerretti e Liviero in panchina. Centrocampo per Lombardi, D’Alena e Benedetti, con Torrasi ancora fuori. Davanti solita linea iniziale con Padovan, De Sarlo e Matarese.

La partita. Bella Imolese al 6’, prima con una azione tutta di prima e poi, dopo il corner e un cross di Padovan dalla sinistra, con un paio di conclusioni da distanza ravvicinata all’interno di una mischia difficilissima da interpretare, con La Vardera e Benedetti che provano a ribattere a rete, senza fortuna. Il Siena, dal canto suo, ogni tanto ci prova con cross, soprattutto dalla sinistra. Ancora rossoblù al 18’, con una combinazione in velocità tra Benedetti e Matarese, ma il tiro di quest’ultimo termina alto. Al 31’ arriva un colpo di testa debole di Paloschi, che Santopadre non ha problemi a stringere al petto. Ma il Siena sta pian piano guadagnando campo. Al 36’ c’è un bel pallone di De Sarlo a Padovan, col tiro che viene deviato in angolo. Al 41’ ancora Paloschi, defilato, prova a bucare l’Imolese, ma Santopadre chiude bene il suo palo sul tiro di sinistro.

La ripresa. Entrano Lombardino e Liviero al posto di Padovan e La Vardera. Al 4’ c’è Terzi, lo scorso anno in serie A allo Spezia, che prova a tastare il polso di Santopadre, ma il rossoblù respinge. Al 6’ una Imolese veloce con Benedetti e Lombardone mette in difficoltà i toscani, con un tiro ribattuto, poi i piedi di Lombardino non centrano lo specchio. Al 12’ un’altra bella combinazione, con Matarese che la mette sulla testa di De Sarlo, però il colpo di testa termina alto. Il Siena ogni tanto si accende e al 15’ c’è un batti e ribatti stile flipper che termina in nulla. Una delle occasioni più grosse arriva al 16’, con Benedetti, Liviero e la palla al bacio che Lombardino spedisce clamorosamente alta da pochi passi. Ancora Lombardino al 18’, che inventa un tiro-cross dalla destra che non viene raccolto per un pelo. Che bella Imolese al 23’ in contropiede, con Lia velocissimo sulla sinistra: serve Benedetti, ma Lanni intuisce. E arrivano altri due cambi: Turchetta e Boscolo Chio per De Sarlo e D’Alena. Al 28’ c’è una punizione centrale pericolosa per il Siena, dai 25 metri: la batte il brasiliano Cassio, ma la barriera ferma la sua conclusione. Al 35’ un’altra occasionissima per l’Imolese, ma nessuno arriva sul tiro-cross di Liviero su punizione. Adesso è una partita aperta a qualsiasi risultato, anche se al 39’ il Siena urla per un teorico fallo di mano in area di Benedetti. Al 41’ c’è spazio per Belloni, che sostituisce Matarese. Finisce 0-0, ma l’Imolese è vivissima. (p.z.)

Imolese – Siena 0-0

Imolese (4-3-3): Santopadre; Lia, Angeli, Rinaldi, La Vardera (1’ s.t. Liviero); Lombardi A., D’Alena (24’ s.t. Boscolo Chio), Benedetti; Padovan (1’ s.t. Lombardi L.), De Sarlo (24’ s.t. Turchetta), Matarese (41’ s.t. Belloni). All. Fontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast