Calcio

L'Imolese dà una lezione di calcio, l'Ancona vince 3-2

L'Imolese dà una lezione di calcio, l'Ancona vince 3-2

Seconda sconfitta stagionale, un 3-2 per l’Ancona Matelica che però ha assistito ad una vera e propria lezione di calcio da parte della squadra di Fontana. I rossoblù hanno dominato, i marchigiani hanno colpito in contropiede e nel secondo tempo non sono più riusciti ad uscire dalla propria metà campo. Sono andati a segno Turchetta su rugore e Alessandro Lombardi.

Il punto. Dopo le due vittorie a distanza ravvicinata (Teramo e Pontedera) nonostante 5 giocatori diversi in campo, Fontana si dispone ad Ancona con una sorta di mix tra le due formazioni. Melgrati confermato in porta, torna Rinaldi titolare al posto di Vona, vicino ad Angeli e con i terzini Cerretti e Liviero. Confermato il blocco del centrocampo, in attacco stavolta c’è Turchetta al posto di Padovan, con Belloni e Luca Lombardi. Indisponibile De Sarlo, spunta in panchina il nome di Palma, ultimo arrivato alla corte rossoblù.

La cronaca. L’Imolese gioca che è un piacere per gli occhi. Attacca e porta tanti giocatori in avanti. Al 7’ una punizione di Turchetta viene respinta coi pugni. Il grande entusiasmo rossoblù però può facilmente trasformarsi in presunzione. Ecco allora che iniziano le avvisaglie, con l’Ancona che in contropiede mette alla frusta i difensori di Fontana. E dopo un paio di rischi, al 16’ arriva il vantaggio, con una ripartenza fulminante e con Rolfini che serve un assist d’oro per Sereni, che batte Melgrati. Al 20’ ancora rossi marchigiani in avanti, Rinaldi si affianca al suo avversario Faggioli, che cade. Rigoretto, ma viene fischiato e Sereni raddoppia dal dischetto. Siamo quasi alla mezzora: Lombardino ruba palla e si butta in area, pure lui toccato e i rigori si pareggiano: Turchetta accorcia al 30’. La partita prosegue sulle stesse trame: l’Imolese attacca coralmente e i padroni di casa ripartono in velocità. Ecco allora che al 36’ il tiro di Sereni viene ribattuto. Ancora Turchetta a lato al 41’ e un minuto dopo ennesimo contropiede, con buco di Angeli e Rolfini che raccoglie la soddisfazione personale con un rasoterra preciso.

La ripresa. Dominio assoluto dell’Imolese, che al 10’ va in gol grazie ad un eccellente uno-due tra i due Lombardi, finalizzato da Alessandro di testa. Ogni tanto, raramente, l’Ancona si fa vedere in attacco e al 20’ Sereni trova Melgrati sulla sua strada. Al 22’ Cerretti ne salta due e mette la palla in mezzo, ma Turchetta indirizza alto di testa. Ancora Ancona pericoloso, prima su angolo e poi da fuori, con Melgrati che risponde presente. La partita va verso la fine, i giocatori sono sempre più nervosi e piovono i cartellini, tanto che al 40’ Bianconi viene espulso per un contatto a gioco fermo con Turchetta. Triplice fischio e seconda sconfitta dell’anno. Immeritata per il gioco espresso. (p.z.)

Ancona Matelica – Imolese 3-2 (3-1)

Imolese (4-3-3): Melgrati; Cerretti, Angeli (41’ s.t. Boscolo Chio), Rinaldi (1’ s.t. Vona), Liviero (7’ s.t. Lia); Lombardi A., D’Alena (7’ s.t. Palma), Benedetti; Lombardi L., Belloni (29’ s.t. Padovan), Turchetta. All. Fontana.

Gol: 16’ Sereni (A), 21’ Sereni (rig.) (A), 30’ Turchetta (rig.) (I), 43’ Rolfini (A), 10’ s.t. A. Lombardi (I).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast