Calcio

Le maglie nuove ci sono, i giocatori no: Imolese demolita

Le maglie nuove ci sono, i giocatori no: Imolese demolita

Gli spettatori pian piano crescono, sono 410, ma l’Imolese inaugura le nuove maglie con una pesante sconfitta contro la Carrarese allenata da Totò Di Natale. Finisce 4-2 per gli ospiti dopo essere addirittura andati in vantaggio al 2’ con una rete di Turchetta (e una nel finale con Padovan). Una serata assai storta, con parecchi errori individuali e senza mai riuscire a imporre il proprio gioco contro il pressing asfissiante dei gialli toscani.

Il punto. Una Carrarese già battuta in Coppa torna al Galli per mettere alla prova l’Imolese, reduce dalla sconfitta immeritata di Ancona. Maglie nuove, idee consolidate, con Melgrati in porta, difesa con Angeli e Vona centrali, oltre ai terzini Cerretti e Lia, centrocampo quasi solito, con Lombardone e Benedetti affiancati dalla novità Palma, ultimo integrato in rosa. Attacco per Lombardino, Belloni e capitan Turchetta.

La cronaca. Non c’è neanche il tempo di sedersi che l’Imolese va in vantag-gio al 2’. Turchetta chiude un’azione nata da un cross di Cerretti: Benedetti non trova la rovesciata volante e la sfera finisce sulla sinistra, col capitano che infila Vettorel con un rasoterra sul secondo palo. Al 6’ ancora rossoblù protagonisti: corner di Lombardino sulla testa di Angeli, che spacca la sfera talmente bene che vola potentissima, ma al centro della porta della Carrarese. All’8’ vanno vicini al gol anche i toscani, con una zuccata di poco alta sulla traversa. La partita è già vivace. Infatti arriva il pareggio al 10’, con un’azione personale di Doumbia sulla destra, che lascia partire una bordata dentro l’area. Rischi grossi anche al 13’, con i gialli di Totò Di Natale che ci provano 2-3 volte dentro l’area, senza sfondare il muro. La Carrarese continua a spingere e a rendersi pericolosa, anche al 17’, sempre con idee sulla destra di Doumbia. Man mano le occasioni si diradano, anche se la partita acquista in intensità. Al 37’ Benedetti perde palla, Doumbia va al tiro e Melgrati si supera, mandando la palla in angolo. Al 40’ arriva il logico epilogo, col raddoppio della Carrarese: angolo e testa di Kalaj, che beffa Melgrati. I toscani hanno la partita in mano. E l’Imolese è in difficoltà come mai si era vista finora.

La ripresa. Nessun cambio per Fontana, che comincia a mischiare le carte al minuto 9: dentro Matarese per Lombardino e Liviero per Cerretti. Ma stasera c’è qualcosa che non va, visto che al 12’ Luci indovina un eurogol da fuori area, con il pallone che si insacca dietro le spalle di Melgrati. E al 14’ sono 4, con Vona che ne combina un’altra, perde palla e la lascia a Bramante, che conclude l’opera .Speranze non ce ne sono più, ma al 18’ Liviero ci prova da fuori e di sinistro colpisce il palo pieno. Così come ci prova Turchetta al 20’, ma la conclusione è a lato. Altri cambi alla mezzora, ci si trascina verso la fine, anche se al 46’ Padovan si libera e mette a segno una rete tanto bella quanto inutile. In vista di un sabato in Sardegna sarà meglio sistemare qualcosa. (p.z.)

Imolese – Carrarese 2-4 (1-2)

Imolese (4-3-3): Melgrati; Cerretti (9’ s.t. Liviero), Angeli, Vona, Lia; Lombardi A., Palma (28’ s.t. D’Alena), Benedetti; Lombardi L. (9’ s.t. Matarese), Belloni (28’ s.t. Padovan), Turchetta. All. Fontana.

Gol: 2’ Turchetta (I), 10’ Doumbia (C), 40’ Kalaj (C), 12’ s.t. Luci (C), 14’ s.t. Bramante (C), 46’ s.t. Padovan (I).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast