Ciucci (ri)belli

A Castel San Pietro esercitazione antisismica per 66 bambini dei nidi d’infanzia comunali

A Castel San Pietro esercitazione antisismica per 66 bambini dei nidi d’infanzia comunali

Speciale esercitazione antisismica questa mattina nei nidi Girotondo di Castel San Pietro e Arcobaleno di Osteria Grande per verificare l’efficacia della procedura di evacuazione in situazioni di emergenza non grave. Per i bambini che sono usciti tutti in fila a fare il trenino fuori in giardino è stato solo un gioco, ma le prove di evacuazione, obbligatorie per legge, sono una cosa seria.

Al nido Girotondo di Castel San Pietro erano presenti 37 bambini con 16 accompagnatrici fra educatrici e personale ausiliario più un volontario del servizio civile, mentre all’Arcobaleno di Osteria Grande i piccoli erano 29, con 9 accompagnatrici.

Mentre le esercitazioni antincendio nei nidi comunali vengono regolarmente svolte due volte in ogni anno scolastico, in autunno e in primavera, erano parecchi anni che non si testava la procedura in caso di terremoto. «L’ultima volta risale al vero terremoto che purtroppo si è verificato a maggio 2012 – ricordano i responsabili del Comune -. Anche in quella occasione i bambini dei nidi comunali uscirono in giardino e, poiché si era in orario pomeridiano, per sicurezza i piccoli rimasero a fare il riposino fuori, mentre i tecnici verificavano l’agibilità delle strutture. Proprio alla luce di quella esperienza, nella progettazione del nuovo nido di Osteria Grande sono state previste le uscite di sicurezza non solo in ogni sezione, ma anche nelle camere da letto».

Nella foto: l’esercitazione antisismica al nido di Osteria Grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast