Calcio

Imolese: 2-2 vibrante col Gubbio, arbitro pessimo

Imolese: 2-2 vibrante col Gubbio, arbitro pessimo

Un bel 2-2 alla fine, con le reti di Angeli e Matarese, in apertura e in chiusura; peccato che nel mezzo ci siano stati i due gol del Gubbio, con un rigore un po’ così fischiato da un arbitro non all’altezza, che ha pure espulso dalla panchina Martone e Fontana. I 420 spettatori (70-80 dall’Umbria) si sono divertiti ad assistere ad una partita maschia, dura, fisica, vibrante, a tratti anche bella nella sua altalena di emozioni. L’Imolese avrebbe meritato qualcosa in più e ha anche dovuto fare i conti con tre infortunati: Torrasi, Lia e Turchetta, ma continua a navigare in zona play-off dopo 13 giornate, un terzo di campionato. Domenica 14 si giocherà a casa del Montevarchi.

Il punto. L’impressione è che sia una partita molto importante, anche perché la fase finale del girone d’andata sarà contro le più forti del gruppo, come Modena, Reggiana e Pescara in casa, oltre alle ostiche trasferte di Montevarchi, Pesaro e Fermo. Torna in porta capitan Rossi (Melgrati ha un problema ad una spalla); difesa come a Chiavari, con Angeli e Rinaldi centrali, affiancati dai terzini Lia e Liviero. A centrocampo c’è Torrasi al posto di D’Alena (squalificato) assieme a Lombardone e Benedetti (che in Liguria si era riposato un tempo per dare spazio a Boscolo Chio); avanti ancora Padovan al centro, assieme a Lombardino (al posto di Matarese) e Turchetta.

La cronaca. Dopo qualche tentennamento, l’Imolese va in vantaggio al 7’ col bomberino Angeli (quota 5). Cross dalla destra di Lia e il difensore ex Milan la spara dentro di testa, con una elevazione di tutto rispetto. Al 10’ ancora rossoblù pericolosi, con Padovan su angolo di Turchetta (parata), Liviero da fuori al volo (parata) e Lombardino (deviata in angolo). Un mini assedio. Poi al 18’ Turchetta è costretto ad uscire e a lasciare spazio a Matarese. Il Gubbio acquista coraggio e al 24’ un tiro pericoloso viene deviato di testa da Rinaldi. Al 28’ Padovan torna a tirare in porta, servito da Liviero e ne nasce un corner, mentre al 31’ lo stesso Liviero su punizione mette in difficoltà Guidotti, che non trattiene. Ancora pericoli dalle parti del Tamburello, con Lombardino che non riesce a dare forza al suo tiro: ne nasce comunque una punizione a due in area, per colpa di un passaggio all’indietro al portiere di un difensore del Gubbio. Botta sulla barriera di Matarese, che però non passa. Al 38’ si fa vedere il Gubbio, con Cittadino che da fuori area tira nelle braccia di Rossi.

La ripresa. Dentro Palma, fuori Torrasi al fischio d’inizio. Pochi minuti dopo Cerretti per Lia, colpito al naso. Si tratta del terzo giocatore rossoblu costretto a lasciare il campo per infortunio. Al 6’ il fattaccio: Matarese tocca con il braccio in area (una palla che scende dall’alto) ed è rigore per il Gubbio. Sul dischetto ci va Cittadino che spiazza Rossi al 7’. L’Imolese prova subito a reagire, ma il bel tiro di Lombardino va alle spalle di Guidotti. All’11’ un’occasione d’oro: corner di Matarese e testa di Rinaldi, ma il portiere si supera e butta in angolo. Al 14’ un altro tiro dalla bandierina e una botta di Liviero che torna ad impegnare Guidotti. Una delle poche volte che il Gubbio tira verso la porta è al 17’, con D’Amico che fa la barba al palo, ma poi gli umbri iniziano a prenderci gusto e ci riprovano con Sarao al 20’. Sta crescendo Lombardone, fin qui non molto presente, ma al 29’ arriva il vantaggio ospite: cross da sinistra di Sainz Maza e Arena colpisce a centro area di sinistro. Fontana fa gli ultimi due cambi al 32’: fuori i due Lombardi, dentro De Sarlo e Masella e un attimo dopo arriva il pareggio: al 33’ Cerretti dalla sinistra la mette in mezzo, sbuca Matarese sul secondo palo e brucia Guidotti, con tante proteste ospiti per un sospetto fuorigioco. Alla fine un arbitro pessimo decide comunque di espellere in sequenza sia il direttore Martone che il mister Fontana. Mattia Ubaldi di Roma è stato il peggiore in campo. (p.z.)

Imolese – Gubbio 2-2 (1-0)

Imolese (4-3-3): Rossi; Lia (4’ s.t. Cerretti), Angeli, Rinaldi, Liviero; A. Lombardi (32’ s.t. Masella), Torrasi (1’ s.t. Palma), Benedetti; L. Lombardi (32’ s.t. De Sarlo), Padovan, Turchetta (18’ Matarese). All. Fontana.

Gubbio (4-3-3): Guidotti; Oukhadda, Signorini, Redolfi, Aurelio; Bulevardi, Cittadino, SainzMaza (47’ s.t. Malaccari); Mangni (17’ s.t. Arena), Sarao, D’Amico (36’ s.t. Fantacci). All. Torrente.

Gol: 7’ Angeli (I), 7’ s.t. Cittadino (rig.) (G), 29’ s.t. Arena (G), 33’ s.t. (Matarese (I).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast