Calcio

Una Imolese più che dignitosa, la Reggiana passa di corto muso

Una Imolese più che dignitosa, la Reggiana passa di corto muso

Sarà stata la cornice di pubblico (580 ospiti, 940 totali) ad amplificare le emozioni, ma la Reggiana sarebbe potuta uscire anche con un pareggio dal Galli. Ha vinto (Scappini al 45’), non ha rubato niente, ma ha avuto la colpa di non chiudere il match, senza mai tirare in porta nella ripresa e sbagliando pure un rigore con l’ex Eric Lanini. E i rossoblù, da parte loro, hanno giocato bene, peccando nell’unica vera occasione da gol, con Alessandro Lombardi che ha tirato fuori da centro area. Da queste prestazioni la squadra di Fontana deve trovare la forza per riuscire a fare punti contro le squadre più alla portata.

Il punto. Qualche modifica rispetto alla formazione vista a Pontedera. Liviero fuori per infortunio e sostituito da La Vardera, Lombardone che torna titolare sulla corsia destra e Turchetta che si è ripreso dopo il problema avuto col Gubbio. Dunque linea d’attacco con Padovan che riparte esterno destro e De Sarlo confermato al centro. D’Alena e Benedetti fermi al loro posto a centrocampo. Ancora Vona centrale vicino a Liviero, con Rinaldi dolorante.

La cronaca. Una punizione da lontanissimo di Turchetta, un contropiede della Reggiana, un colpo di testa su corner. Inizia a mille la partita. Al minuto 7 Rossi vola per togliere dalla porta un colpo di testa di Zamparo. C’è poco da fare, questi sono forti e pericolosi. Al 14’ dopo una manovra spezzettata, Scappini alza da due passi sopra la traversa. L’Imolese comun-que quando ha possesso si muove piuttosto bene. Al 20’ un traversone cade proprio sulla testa di Zamparo a centro area, ma il numero 30 non riesce a coordinarsi per girarlo in rete. Al 30’ c’è un bel tiro di Luciani da fuori, ma la sfera scende ed è facile preda di Rossi. Qua è dura passare la trequarti e una di queste occasioni capita al 34’, ma Padovan defilato calcia male. Buono comunque il tentativo di spaventare la capolista. Al 37’ altra grande azione rossoblù, con Padovan che mette in mezzo un pallone invitante, però De Sarlo è in ritardo e Voltolini se la porta a casa. Al 40’ un altro spavento per gli ospiti: combinazione Benedetti, Padovan, De Sarlo, ma il colpo da distanza ravvicinata, in mezza girata, colpisce il palo. L’Imolese sta trovando più coraggio tra gli spazi stretti lasciati dai giocatori in maglia bianca. Occhio però, perché la Reggiana come un cobra colpisce a freddo e in contropiede ci prova con Raddrezza, che serve benissimo Neglia in velocità: ma Guglielmotti alla fine si fa rimpallare il tiro da Lia. La rete arriva proprio all’ultimo minuto del primo tempo: un lancio lungo sulla destra trova Guglielmotti, che salta La Vardera e crossa lungo, Neglia tira, Rossi para a terra, ma il pallone termina sui piedi di Scappini che da un metro la butta dentro. Si va a bere un brulé negli spogliatoi.

La ripresa. La Reggiana inizia attaccando, ma l’occasione più grossa, anzi clamorosa, capita sui piedi di Lombardi al 9’, che spreca malamente di piatto destro a centro area. L’azione era nata da uno splendido scambio sulla sinistra tra Turchetta e Benedetti, con quest’ultimo che, dopo un dribbling, aveva servito una caramella dolcissima quasi sul dischetto del rigore. Al 28’ patatrac. Palla innocua, La Vardera si fa scavalcare dalla sfera e provoca il rigore. L’ex Lanini (entrato al 14’ della ripresa) però si fa parare il tiretto (centrale e debole) dall’ex compagno Rossi. Non è uno scandalo dire che non succede più niente. Non è uno scandalo dire che l’Imolese ne è uscita a testa alta. (p.z.)

Imolese – Reggiana 1-0 (1-0)

Imolese (4-3-3): Rossi; Lia, Angeli, Vona, La Vardera (41’ s.t. Masella); Lombardi A. (32’ s.t. Belloni), D’Alena (9’ s.t. Palma), Benedetti; Padovan (32’ s.t. Matarese), De Sarlo (9’ s.t. Lombardi L.), Turchetta. All. Fontana.

Gol: 45’ Scappini (R).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

scuola

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast