Sport

Imolese, uno 0-0 a Pesaro che rompe il lungo digiuno

Imolese, uno 0-0 a Pesaro che rompe il lungo digiuno

Un punto di questi tempi va accolto con positività. Lo 0-0 a Pesaro è tutto sommato giusto, con poche occasioni, non sfruttate da entrambe le squadre. La più grossa è sulla testa di Cannavò nel finale, ma l’Imolese ha creato molto di più ed è arrivata alla conclusione 4-5 volte, soprattutto con Padovan. Inoltre c’è un probabile rigore non fischiato in favore dell’Imolese per fallo di mano ad inizio ripresa. Nella formazione iniziale c’era Vona al posto dello squalificato Angeli, D’Alena mezzala in luogo di Lombardi, per il resto tutto confermato.

La cronaca. Un primo tempo avarissimo di emozioni, con la partita bloccata. Il primo sussulto è un gol annullato alla Vis Pesaro per un fallo netto. Per il resto ci sono da registrare tre occasioni dell’Imolese. La prima è al 15’ con D’Alena che entra in area, si libera di un avversario e la scodella dentro, ma il tiro di Liviero è debole. Al 27’ Benedetti recupera palla, serve Padovan sulla destra e il tiro, pur se non irresistibile, viene deviato miracolosamente da un braccio del portiere, che la rimette verso De Sarlo. Ma anche la sua conclusione è poco incisiva e parata definitivamente. Al 44’ ancora un pericolo sui piedi di Padovan, che spara dai 25 metri, trovando la deviazione in corner di Farroni.

La ripresa. Crescono un po’ i pesaresi, ma la partita prosegue con tanti sbadigli. Il problema è che al 3’ sta dormendo anche l’arbitro, perché sul traversone di Liviero e il conseguente tiro di Padovan, c’è un braccio largo di Coppola che ferma la palla diretta verso la porta. Sarebbe rigore sacrosanto, ma qua la Var non c’è. Al 9’ c’è un pericoloso batti e ribatti, ma la Vis non riesce a trovare una conclusione degna di nota. Un minuto dopo ci prova Astrologo, che si fa ribattere il tiro da Vona. Al 21’ ancora marchigiani pericolosi, ma la botta di Rubin termina fuori da ottima posizione. Al 31’ Turchetta si invola in contropiede, serve D’Alena che scarica a De Sarlo, ma il tiraccio che ne esce va cancellato dalla memoria collettiva. Al 42’ un altro bel tiro di Padovan, che esce di un soffio. Dall’altra parte c’è una punizione dalla destra, Rubin la mette sul secondo palo e Cannavò da pochi centimetri sbaglia clamorosamente il colpo di testa decisivo. (p.z.)

Vis Pesaro – Imolese 0-0

Imolese (4-3-3): Rossi; Lia, Rinaldi, Vona, Liviero; D’Alena (46’ s.t. Palma), Torrasi (18’ s.t. Lombardi A.), Benedetti; Padovan, De Sarlo (46’ s.t. Lombardi L.), Turchetta. All. Fontana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

covid

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast