Cronaca

Un dono d’effetto tra pandoro e frutta secca

Un dono d’effetto tra pandoro e frutta secca

Nessuna festa come il Natale evoca l’immagine di tavole imbandite e piatti sontuosi. Ma anche tra le idee regalo il cibo va per la maggiore, dalle tradizionali ceste alle mille varianti di pandoro e panettone.

Come orientarsi nella vastissima offerta di prodotti in commercio? Innanzitutto, occorre conoscere bene le persone alle quali i doni sono destinati. Meglio evitare infatti di regalare un normale panettone all’amico celiaco (ci sono quelli appositi) o salumi e zampone ad un vegetariano, che di certo non gradirebbero. Inoltre, è bene avere le idee chiare sul budget a disposizione.

Le ceste, si diceva. Se ne trovano tantissime già confezionate, per tutte le tasche. Dal classico pandoro o panettone con bottiglia di spumante a composizioni più ricche, fatte di prodotti dolci o salati. An- che i negozi specializzati, per Natale, confezionano pacchi regalo con i loro prodotti: si può decidere di donare una cesta di frutta mista, di svariati tipi di tè e tisane, di caffè selezionati, di olio, di miele, confetture e marmellate, di generi provenienti dal commercio equo e solidale, di alimenti biologici e cibi vegani e molto altro ancora. Acquistando a parte le ceste vuote e materiale da confezione, si potranno comporre regali certamente più mirati ai gusti delle persone che li riceveranno. (mi.ta.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 9 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

covid

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast