Sport

Imolese: un pari inutile, la salvezza si allontana

Imolese: un pari inutile, la salvezza si allontana

Ai 160 tifosi della Fermana andrà anche bene il pareggio, ai 350 dell’Imolese molto meno. Vantaggio con Romano al 14’, ristabilisce la parità Blondett ad inizio ripresa. Insomma, un punto quasi inutile per la squadra rossoblù, che resta ad una lunghezza dall’ultimo posto alla vigilia della trasferta di sabato prossimo a Modena. Ad un primo tempo dignitoso, ha fatto da contraltare una ripresa al limite della vergogna, senza un tiro in porta.

Il punto. Partita ovviamente decisiva e 4-3-3, con difesa che vede i centrali Rinaldi e Vona attorniati dai due esterni Angeli e Lia. Linea di centrocampo con Boscolo Chio e Benedetti ai lati e col regista centrale D’Alena. Attacco con Padovan e Romano esterni a girare attorno alla punta Belloni. Lascia un po’ perplessi l’esclusione di Lombardone dall’11 iniziale.

La cronaca. Iniziano i rombi in pista, nell’unico match dell’anno che non doveva essere giocato alle 14.30, ma ormai l’inesistente società rossoblù non ci stupisce più. Dopo qualche minuto di nulla c’è un contropiede incredibile di Lia, lanciato in velocità tutto solo. Ma al momento decisivo, faccia a faccia con Ginestra (già a terra), si fa parare il tiro senza la lucidità di provare ad alzare il pallone. Un gol mangiato che potrebbe costare carissimo, non fosse che al 14’ arriva il vantaggio rossoblù. Padovan crossa dalla destra per Belloni, il colpo di testa a palombella si infrange sulla traversa e Romano, ancora di testa, in tuffo la mette in rete. La Fermana è frastornata e al 20’ un bellissimo tiro di Padovan è intuito all’ultimo momento dal portiere marchigiano. Al 24’ ci provano gli ospiti, ma la zuccata di Pannitteri va fuori di poco e sembra non spaventare Santopadre. La Fermana ha trovato un po’ di coraggio e al 38’ ci prova in due occasioni, con Pannitteri da fuori area (ribattuto da un groviglio di gambe) e con Mbaye al volo da distanza più ravvicinata (fuori). Si va alla sosta.

La ripresa. Per fortuna che ogni tanto c’è la safety-car che attenua un po’ il rumore, ma al 6’ la Fermana trova il pareggio, dopo una ribattuta ridicola di Santopadre. Il colpo di testa è di Mbaye, la stoccata vincente di Blondett, che si è trovato la palla tra i piedi a due passi dalla linea di porta. Gli ospiti in giallo rischiano anche di raddoppiare con un contropiede di Kyeremateng, che però spara addosso al portiere rossoblù. Al 14’ entra Lombardino per Boscolo Chio, con Romano che retrocede nella linea mediana. Al 19’ Cerretti per Vona, a causa di un infortunio, con Angeli che torna centrale. Il problema è che l’Imolese ha smesso di giocare da un pezzo. Fontana al 33’ si gioca l’ultimo slot facendo entrare Liviero al posto di Belloni, quindi niente campo per Lombardone e De Feo, due che avrebbero potuto dare qualcosa nello sprint finale. A meno che non siano indisposti, ma il silenzio stampa ci priva di queste notizie. Contenti loro, contenti tutti. (p.z.)

Imolese – Fermana 1-1 (1-0)

Imolese (4-3-3): Santopadre; Angeli, Rinaldi, Vona (19’ s.t. Cerretti), Lia; Boscolo Chio (14’ s.t. L. Lombardi), D’Alena, Benedetti; Padovan, Belloni (33’ s.t. Liviero), Romano. All. Fontana.

Gol: 14’ Romano (I), 6’ s.t. Blondett (F).

Ammoniti Imolese: Angeli, Benedetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook