Sport

Prende gol dal portiere al 91°, segnali amari e surreali per l’Imolese

Prende gol dal portiere al 91°, segnali amari e surreali per l’Imolese

Nel giorno della promozione in Primavera 2, la prima squadra ha perso a Modena 2-1, come era prevedibile contro i primi della classe, anche se in modo clamoroso: pareggio su rigore di Liviero a 3’ dalla fine e rete impossibile incassata da Rossi dal portiere avversario Gagno, su un rinvio lungo che lo trova fuori dai pali.

Meglio quindi parlare dei giovani, che a loro modo hanno fatto la storia rossoblù in positivo, battendo la Paganese ai calci di rigore (6-5) dopo l’1-1 finale (gol di Dalmonte in rimonta) nel campo di Martorano. Per capirsi, in Primavera 2 giocano realtà come Parma, Brescia, Udinese, Venezia, Cremonese e via dicendo. Peccato che il calcio imponga alla prima squadra di giocare nei professionisti affinché i giovani possano disputare tale campionato prestigioso. Dunque se la squadra di Fontana retrocederà in serie D, vanificherà anche il miracolo degli Under 19.

Il punto. Torna Rossi in porta, difesa con Lia e Liviero ai lati e la coppia Rinaldi e Vona al centro, vista la squalifica di Angeli. Centrocampo con Boscolo Chio, D’Alena e Benedetti; attacco a 3 ma con una sola vera punta, visto che attorno a Padovan girano Romano e Lombardone.

La cronaca. Detto che sembra incredibile che l’Imolese giochi ancora contro certe realtà (ci sono squadre di serie A che hanno meno pubblico), meglio calarsi nella partita, dove al 6’ Tremolada va subito vicino al gol, con un tiro che sfiora il palo. Tira in porta anche l’Imolese all’11’, con Benedetti che tocca di testa dopo il cross di Liviero. Al 12’ ancora canarini vicinissimi al vantaggio con la coppia Scarsella e Minesso, con quest’ultimo che non riesce a dare la stoccata decisiva. E ancora al 15’ con Minesso, che al volo spacca a metà la traversa dall’interno dell’area. Si fa male Lia, che esce in barella e al 20’ entra Milani. I padroni di casa continuano ad attaccare, ma dopo mezzora il risultato è ancora fermo sullo 0-0, con Tremolada che prova un tiro a giro alto di poco. Al 37’ Rinaldi alza il gomito su Mosti che cade a terra in area, ma non viene concesso il rigore. Un altro rischio ancora più grosso di penalty c’è un minuto dopo con Lombardone, che si aggrappa alla maglia di un avversario. La risposta rossoblù arriva al 41’ con Padovan che spara forte da fuori, trovando i pugni di Gagno. Ancora Padovan al 45’ vicinissimo alla rete: suggerimento di Romano e tocco in allungo, col portiere che esce bene. Ottima Imolese nel finale, riversa in attacco e al 48’ il tiro di Benedetti è troppo centrale per cambiare la musica.

La ripresa. L’Imolese parte con autorità, proseguendo l’andazzo del finale di primo tempo, ma la prima occasione vera è all’8’ sui piedi del modenese Minesso, che dentro l’area piccola si allunga troppo la palla. Comunque è un secondo tempo dove il Modena non ha più certi sprazzi pericolosi come ad inizio match. E siamo già arrivati al 69’. Ed è proprio qui che si sblocca il risultato, con Pergreffi che batte Rossi nel momento in cui la partita si stava addormentando. L’azione nasce da un tiro di Azzi respinto da Rossi e Pergreffi si avventa sul pallone come un rapace. Al 31’ c’è un’altra richiesta di un rigore per il Modena per un presunto tocco di braccio di Vona, ma da distanza ravvicinatissima e l’arbitro concede solo l’angolo. Dentro Belloni e De Sarlo al posto di Lombardone e Padovan per gli ultimi 10 minuti. L’evento clamoroso arriva al 40’ col rigore per un intervento su Belloni e Liviero va sul dischetto al 42’: gol. Pareggio incredibile. All’89’ Rossi fa un miracolo su colpo di testa di Pergreffi, ma c’è da soffrire, soprattutto se al 91’ fa gol il portiere. Lancio lungo di Gagno, rimbalzo che beffa Rossi e palla in rete. Sarà anche stata colpa del vento, ma robe così si vedono una volta nella vita. Surreale. (p.z.)

Modena – Imolese 2-1 (0-0)

Imolese (4-3-3): Rossi; Lia (20’ Milani), Rinaldi, Vona, Liviero; Boscolo Chio (27’s.t. Lombardi L.), D’Alena, Benedetti;Romano, Padovan (35’ s.t. De Sarlo), Lombardi A. (35’ s.t. Belloni). All. Platone (squalificato Fontana).

Gol: 24’ s.t. Pergreffi (M), 42’ s.t. Liviero (rig.) (I), 46’ s.t. Gagno (M).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook