Cronaca

Addio a Gianni Zappi, monumento del basket imolese e italiano

Addio a Gianni Zappi, monumento del basket imolese e italiano

Gianni Zappi ci ha lasciato. Aveva 76 anni. Un incidente d’auto in Trentino, dalle prime notizie che sono state divulgate. Dire che è un pezzo di storia del basket è davvero il minimo, perché Giannetto rappresentava il basket nel senso più ampio del termine. Soprattutto di Imola, ma poi di tutta Italia. Fu tra i fondatori dell’Andrea Costa, che in seguito dalla panchina riuscì a portare fino alla storica serie A2, nel 1995. Le panchine della Virtus in serie B negli anni Ottanta lo lanciarono fuori dalle mura. Quanto poteva tutti i lunedì si trovava con gli amici di una vita alla Tavernetta, di ritorno da Ancona, con la serie A femminile, ma anche da Reggio Emilia, dove nel 1982 portò gli uomini alla prima promozione in A2. Le valigie erano sempre pronte, bastava che ci fosse un progetto serio: eccolo quindi allenare a Osimo, Firenze, Cagliari, al Gira Ozzano, ma anche altre realtà, come la Virtus Bologna 1934 e il ritorno in giallonero nell’epoca della presidenza Galassi. Ha avuto anche ruoli nazionali in associazioni di allenatori e con la sua Imola ha chiuso un paio di stagioni fa dopo essere stato dirigente in ambito sportivo nell’Andrea Costa. Fa davvero effetto pensare che sia scomparso neanche un anno dopo Sergio Piattesi, l’amico di una vita intera. Ti sia lieve la terra, Giannetto. (p.z.)

1

8 Comments

  • SENTITE CONDOGLIANZE ALLA FAMIGLIA PARENTI E AMICI.
    MARIA GRAZIA DAL MONTE

  • Tragica notizia. Ho avuto la fortuna di conoscere Giannetto e di essere allenato da lui nella Virtus Imola di fine anni 70. Un grande abbraccio ad Alide anche da parte di Monica.

  • sei stato un amico prima ancora che un gran maestro nel basket e nella vita. Grazie Gianni. Riposa in pace.

  • Non ci posso credere ❤️

  • Caro Gianni veramente commosso,riposa in pace ovunque tu sia amico di tante battaglie

  • Un grande abbraccio a Mauro e Alide, sarà sempre caro il ricordo di Gianni come allenatore e amico durante gli anni di attività agonistica di Paolo…vi siamo vicini in questo momento di immenso dolore
    Gardia Pietro e Paolo

  • Ciao Giannetto grazie per le emozioni che ci hai fatto vivere col basket ma sopratutto per come ti sei sempre relazionato con tutti, avevi sempre tempo per due chiacchiere anche con un vice di una squadra di minibasket ed era ben accetto al tuo allenamento, buon viaggio e …sicuramente otterrai una promozione anche dove vai ora.
    Un abbraccio Maurino a te e tua mamma

  • Sono molto dispiaciuta e rattristata da questa notizia! Sentite condoglianze alla famiglia. Lo ricorderò sempre come un galantuomo, gentile e sorridente, e poi come grande allenatore di basket…. buon viaggio Giannetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook