Cronaca

Giornata dell’Unità Nazionale, fine settimana di iniziative nel circondario e Ozzano

Giornata dell’Unità Nazionale, fine settimana di iniziative nel circondario e Ozzano

Dopo Imola il 4 novembre, diversi gli appuntamenti in programma nel fine settimana sul territorio per celebrare la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate.

Questa mattina, a Ozzano, alle 10 raduno in piazza Allende con l’esibizione della banda di Ozzano. Alle 10.15 corteo verso il municipio con la partecipazione di una rappresentanza delle Forze Armate ed associazioni locali (Anpi, Gruppo alpini, carabinieri, Associazione Nazionale Carabinieri, protezione civile, pubblica assistenza Ozzano-San Lazzaro, Ass. Naz.le Carristi d’Italia) e dei cittadini. Parteciperà al corteo anche una classe della scuola media Panzacchi. Alle 10.30 nel piazzale antistante il municipio, deposizione di una corona al monumento ai Caduti ed interventi del presidente della Commissione per le celebrazioni Riccardo Beatrice e del sindaco Luca Lelli.

Domani, invece, a Castel San Pietro le celebrazioni prenderanno il via nel parco Lungo Sillaro alle 10.45 con l’alzabandiera al monumento Agli Alpini. Raduno con gonfalone, labari e bandiere del Gruppo Alpini locale. La cerimonia proseguirà con la deposizione di corone di alloro in tre luoghi della città: al Sacrario dei Caduti all’interno del Cimitero di via Viara, al Monumento ai Caduti di tutte le guerre in piazzale Vittorio Veneto, e alla lapide dei Caduti della Prima Guerra Mondiale in piazza XX Settembre. Nel corso delle celebrazioni il sindaco Fausto Tinti terrà una commemorazione ufficiale. Infine alle ore 12 sarà celebrata al Convento dei Frati Cappuccini la Santa Messa in suffragio dei Caduti di tutte le guerre.

A Borgo Tossignano gli appuntamenti saranno tre. Il primo, a Tossignano, alle 9 con la messa nella Chiesa di San Girolamo per poi, alle 9.45, ritrovarsi al Palazzo Pretoriale per deposizione e benedizione corona alla lapide e in seguito al Monumento ai Caduti nel parco di San Mamante. A Codrignano invece alle 9.30 si tiene la messa alla Chiesa di S. Geminiano e alle 10.15 seguirà la deposizione e benedizione della corona alle lapidi dei Caduti. Infine a Borgo Tossignano alle 10.30 il ritrovo è al Monumento ai caduti della Nembo in Largo Gruppo di combattimento Folgore dove si terrà una deposizione della corona e benedizione celebrata dal parroco Don Marco Baroncini. Alle 10.45 segue la deposizione delle corone al Monumento ai Caduti della guerra 1915/18 in via Marconi e alla lapide ai Partigiani nell’ex sede comunale in via Roma. Infine alle 11 chiuderà la messa nella Chiesa Arcipretale di Borgo Tossignano.

A Dozza la commemorazione si aprirà con il ritrovo in piazza Carducci fissato per le 9.45. Da qui l’alzabandiera nei pressi del Monumento degli Alpini con deposizione di una corona floreale. Il corteo, con l’ente che estende l’invito di partecipazione a tutta la comunità, risalirà poi il centro storico dell’abitato per giungere fino al porticato del palazzo comunale per la tradizionale benedizione della ‘Lapide ai Caduti’ e la parentesi ufficiale di celebrazione con il discorso delle autorità presenti. Tappa conclusiva in piazza Zotti dove il Corpo Bandistico Folcloristico Dozzese eseguirà l’inno nazionale ed alcune musiche commemorative.

A Medicina, invece, dalle 10.30 le celebrazioni avverranno sotto la loggia del Comune, con l’esibizione della banda municipale e la deposizione di una corona davanti al sacrario dei Caduti. 

Infine, a Castel del Rio, omaggio ai caduti alle 10.45 davanti alla chiesa ed al monumento caduti della Folgore, Nembo e San Marco vicino alle scuole. Alle 11.30, a Valsalva, omaggio al monumento dei bersaglieri. (r.cr.)

Nella foto di repertorio celebrazioni e commemorazioni a Castel San Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook