Sport

Troppi buchi in difesa, l’Imolese piomba in zona play-out

Troppi buchi in difesa, l’Imolese piomba in zona play-out

L’Imolese gioca anche meglio del solito, ma continua a fare buchi clamorosi in difesa e a trovare la via del gol col contagocce: 10 fatti e 28 subiti è una condanna solo a dirlo. E pensare che ci lamentavamo di Vona e Rinaldi, che in questa squadra farebbero la figura di Thiago Silva e Koulibaly. Finisce così 3-1 per il Rimini, con la tripletta di Santini e il gol dell’1-1 segnato da Zagnoni. Sabato alle 14.30 c’è una specie di spareggio con la Vis Pesaro, con l’Imolese in piena zona play-out dopo 5 sconfitte di fila.

La prima di mister Anastasi è una serata fredda e umida, in contemporanea coi Mondiali di calcio. C’è qualcosa da sistemare in serie C se non si vuole che gli stadi diventino sempre più deserti. Saranno problemi di chi sarà in serie C anche il prossimo anno, mentre la formazione diventa un inedito 4-4-2.

La partita. Parte fortissimo il Rimini, che al 3’ va subito in gol. Affondo di Piscitella sulla sinistra, chissà dov’è Cerretti, cross al centro e rete di Santini (responsabilità anche di Eguelfi). Prova a riscuotersi l’Imolese, che all’11’ scocca un tiro un passo dentro l’area, da posizione centrale; il suo sinistro però va alto sulla traversa. Ancora pericoloso Stijepovic al 19’ con un tiro velenoso da fuori e poi ci riprova al 22’. Dopo qualche tentativo, al 30’ arriva il pareggio dell’Imolese, piuttosto fortunoso. De Feo batte il corner dalla destra, il portiere smanaccia e Zanini al volo la colpisce malissimo, tanto che finisce sui piedi di Zagnoni, che ribatte in rete di prima intenzione, da due passi. Doppietta di Santini al 37’: fotocopia della prima rete, cross di Piscitella dalla sinistra e stavolta colpo di testa da liberissimo (e Serpe cosa stava facendo?).Il Rimini spreca al 42’ con Delcarro, con un’altra palla filtrante che la difesa sta a guardare e al 45’ si rischia ancora, con la palla che tocca la traversa.

La ripresa. Si riparte, Anastasi dopo pochi minuti inserisce Faggi per Scremin e al 55’ De Feo salta l’uomo e spara in porta, costringendo Galeotti ad una bella parata.Ancora rossoblù con Faggi che spara forte dall’interno dell’area, ma il portiere è pronto, mentre nell’assedio la rete di Stijepovic è in fuorigioco. La partita è piuttosto viva e divertente, anche il Rimini si distende bene e prova ad aumentare il numero dei gol. Si arriva così al 70’ quando si tenta la carta Fonseca al posto di Stijepovic. Al 75’ c’è un bel cross di Cerretti, che Fonseca e Agyemang non riescono ad agganciare, ma dopo tanto provarci scatta la beffa, con Santini che cala il tris. L’ennesima palla, l’ennesimo inserimento e, tutto solo, batte Rossi sul secondo palo all’81’. C’è spazio per gli ultimi due cambi, con Pagliuca per De Feo e Annan per Agyemang. C’è spazio anche per l’occasione di Rossetti al 94’, poi tutti a casa. (p.z.)

Rimini – Imolese 3-1 (2-1)

Imolese (4-4-2): Rossi; Cerretti, Zagnoni, Serpe, Eguelfi; Scremin (50’ Faggi), Bensaja, Zanini, Agyemang (83’ Annan); De Feo (83’ Pagliuca), Stijepovic (70’ Fonseca). All. Anastasi.

Gol: 3’ Santini (R), 30’ Zagnoni (I), 37’ Santini (R), 81’ Santini (R).

Ammoniti Imolese: Zagnoni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook