Sport

L’Imolese non sfigura contro la capoclasse Reggiana, ma porta a casa zero punti

L’Imolese non sfigura contro la capoclasse Reggiana, ma porta a casa zero punti

Una bella Imolese, soprattutto nel primo tempo, che però vede vincere la Reggiana, cinica al massimo, con un gol nell’unico tiro in porta della partita. Davanti a circa 900 spettatori la squadra di Anastasi non ha di certo sfigurato contro la capoclasse e lamenta un possibile rigore (o anche due), ovviamente non considerati dall’arbitro, e un paio di occasioni non sfruttate da De Feo nei primi 45’. L’inizio è dedicato a Sinisa Mihajlovic, con un minuto di silenzio particolarmente sentito da Mattia Pagliuca, che esordì in serie A nella partita Bologna-Roma del 2020 proprio sotto le cure dell’allenatore serbo.

Il punto. Avanti col 4-4-2, come ha dichiarato Anastasi in settimana. Dunque davanti a Rossi c’è la linea a 4 con Cerretti, Zagnoni, Milani e De Vito; centrocampo con Faggi e Zanon esterni, oltre al cuore costituito da Bensaja e Zanini; in avanti De Feo e Stijepovic.

La partita. Pronti via e c’è subito un sussulto, con Stijepovic che serve De Feo in orizzontale. La battuta di prima intenzione però smorza le velleità, perché vola in cielo. La partita ristagna in un sostanziale equilibrio, ma al 13’ Stijepovic viene spinto alle spalle in area e nasce il dubbio del possibile rigore, anche se l’arbitro lascia proseguire. Quest’anno all’Imolese non è stato concesso davvero nulla a livello di fischiate e siamo già al giro di boa della stagione. L’Imolese sta comunque giocando bene ed è un bel biglietto da visita contro la prima della classe. Al 29’ la Reggiana perde palla, De Feo ne approfitta, si avvicina all’area e lascia partire un bolide, che però si perde a lato di poco, sulla destra di Venturi. La forza delle grandi squadre è però segnare quando meno te l’aspetti e così capita anche oggi, al 32’, quando Cremonesi spariglia le carte, con una deviazione di testa su cross di Kabashi dalla sinistra.

La ripresa. L’Imolese continua con una certa predominanza, anche se sterile, poi al quarto d’ora entrano Pagliuca e Fonseca per Faggi e Stijepovic. Lo schieramento dovrebbe essere diventato un 4-3-3. Altri 10 minuti e spunta Attys per De Feo. Altri 6 e ci sono Agyemang ed Eguelfi per Bensaja e De Vito. Al 35’ Cerretti mette una palla dentro e chiede fallo di mano della difesa, mettendosi le mani nei capelli. Un altro possibile rigore? Evidentemente no. Si chiude quindi la partita con una ripresa senza nessuna occasione, da entrambe le parti. Si chiude anche il girone d’andata, ma non il 2022, visto che venerdì 23 ci sarà la trasferta ad Alessandria. (p.z.)

Imolese – Reggiana 0-1 (0-1)

Imolese (4-4-2): Rossi; Cerretti, Milani, Zagnoni, De Vito (77’ Eguelfi); Zanon, Bensaja (77’ Agyemang), Zanini, Faggi (61’ Pagliuca); De Feo (71’ Attys), Stijepovic (61’ Fonseca). All. Anastasi.

Gol: 32’ Cremonesi (R).

Ammoniti Imolese: Cerretti, Faggi, De Feo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SCARICA L’APP GRATUITA DI SABATO SERA

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook