Articoli dell'autore: Davide Benericetti

Politica 22 Maggio 2020

Coronavirus, annullata la 67^ edizione della Carrera Autopodistica

Anche la Carrera Autopodistica deve arrendersi al Coronavirus. Dopo l’annullamento della Carrera dei piccoli, infatti, anche la kermesse, arrivata alla 67esima edizione e corsa ininterrottamente dal 1954, in programma  la seconda domenica di settembre alza bandiera bianca, a causa dell’emergenza ancora in atto e in assenza di linee guida certe per l’organizzazione delle iniziative pubbliche in calendario nel periodo estivo.

Decisione comunicata dall’Associazione Club Carrera e dal Comune. «Seppur con enorme dispiacere, abbiamo condiviso con l’Associazione Club Carrera – annuncia il sindaco Fausto Tinti – la decisione di annullare l’edizione 2020 della Carrera. In questo momento di grande incertezza sanitaria ed economica, tale scelta era doverosa: votando per l’annullamento della manifestazione, i responsabili dei team e il direttivo dell’Associazione hanno dato prova di grande responsabilità e senso civico anche nel rispetto delle difficoltà che sempre più famiglie del territorio stanno vivendo a causa del lungo lockdown e della difficile e graduale ripresa delle attività produttive e dei servizi. Propongo però di organizzare, in occasione del Settembre Castellano e nel rispetto di tutte le precauzioni necessarie ad evitare un’ondata di ritorno del contagio, un’attività culturale che dia valore e onore all’impegno dei ragazzi della Carrera e che celebri la storia e il forte valore identitario della Carrera per la comunità di Castel San Pietro. Un’iniziativa del genere potrebbe configurarsi anche come  un’ottima occasione per raccogliere ulteriori fondi a sostegno delle fasce di popolazione che sono state messe più a dura prova dall’emergenza sanitaria da Covid-19».

«L’Associazione Club Carrera a malincuore e con profondo senso civico e rispetto per la situazione venutasi a creare in seguito alla pandemia che ha colpito il paese – conferma il presidente Andrea Vallisi che nella serata del 21 maggio ha incontrato tutti i membri del direttivo e i responsabili dei 18 team maschili e femminili che partecipano alla manifestazione –, comunica ufficialmente l’annullamento dell’organizzazione della Carrera 2020. Desideriamo che ogni eventuale contributo destinato alla nostra associazione venga devoluto in beneficenza alle altre associazioni castellane o utilizzato dall’Amministrazione comunale nella maniera che ritiene più opportuna. Auspichiamo, infine, che l’Amministrazione comunale possa prendere in considerazione l’eventualità di prevedere per l’edizione 2021 una doppia manifestazione che si sviluppi su due giornate di competizione anziché una sola». (da.be.)

Nella foto (concessa dal Comune di Castel San Pietro): la partenza dell’edizione 2018

Coronavirus, annullata la 67^ edizione della Carrera Autopodistica
Politica 22 Maggio 2020

Coronavirus, da domani torna anche il mercato ambulante non alimentare in Pedagna

Domani, sabato 23 maggio, riapre anche il mercato ambulante non alimentare del sabato pomeriggio nel quartiere Pedagna. Dopo l’avvio giovedì scorso di quello delle piazze e delle strade del centro storico e della sezione alimentare sempre in Pedagna il 9 maggio scorso, ora si completa l’offerta dei mercati ambulanti in città.  Per la cronaca, inoltre, il mercato di Cose Antiche non si svolgerà sabato 23 maggio. Trattandosi di vendita di beni usati, alla luce del protocollo della Regione Emilia Romagna sullo svolgimento in sicurezza degli esercizi di commercio al dettaglio e su aree pubbliche, l’Amministrazione ha deciso di non effettuare quella che sarebbe stato l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva.

Il mercato in Pedagna, invece, si svolge nel parcheggio adiacente alla via Donizetti, dalle ore 15 alle ore 19 (non si svolge nei mesi di luglio e agosto). In totale sono assegnati i posteggi a 3 bancarelle alimentari ed a 7 non alimentari. Come stabilito nell’apposito ordinanza, l’apertura avviene tenendo conto di una serie di condizioni, in ottemperanza alle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 previste dalla specifico protocollo della Regione Emilia Romagna per lo svolgimento in sicurezza del commercio su aree pubbliche.

Per gli operatori del settore non alimentare le condizioni definite nell’ordinanza sono: in tutte le aree mercatali ed in tutte le fasi del mercato (montaggio, carico e scarico merce, vendita, smontaggio) dovrà essere mantenuto il distanziamento interpersonale di almeno 1 metro tra operatori e tra clienti ( in attesa di essere serviti); dovrà essere impedito il passaggio attraverso eventuali spazi vuoti tra un banco e l’altro; dovranno essere disponibili per la clientela, sistemi per la disinfezione delle mani in ogni banco e comunque, accanto ai sistemi di pagamento; è obbligatorio l’uso di mascherine da parte degli operatori e dei frequentatori; è obbligatorio l’uso di guanti da parte degli operatori oppure l’igienizzazione frequente delle mani; è sospesa la vendita di beni usati; in caso di vendita di abbigliamento dovranno essere messe a disposizione della clientela guanti monouso da utilizzare obbligatoriamente per scegliere e toccare la merce; sarà assicurato il  posizionamento di appositi cartelli da parte di ogni banco/operatore atti ad indicare la direzione del flusso delle persone in modo univoco, in modo che possa esserci un percorso unico davanti al proprio posteggio; ciascun operatore dovrà impegnarsi nel disciplinare e gestire le eventuali code create dalla sua clientela, nonché nel richiamare la clientela al rispetto delle distanze di sicurezza; la merce posta in vendita dovrà essere mantenuta costantemente in ordine evitando un’esposizione della stessa alla rinfusa.

Da parte sua, il Comune garantirà il posizionamento di apposita cartellonistica tesa all’informazione sui comportamenti corretti in italiano e in  inglese all’ingresso di ogni corsia e la presenza della polizia municipale durante lo svolgimento del mercato per il controllo del corretto funzionamento del medesimo alla luce delle disposizioni emanate. (da.be.)

Coronavirus, da domani torna anche il mercato ambulante non alimentare in Pedagna
Sport 21 Gennaio 2019

Pallamano A2, quarto pareggio stagionale per il Romagna

Segno «X» (quarto in stagione) per il Romagna nel primo match del girone di ritorno. La squadra di Tassinari, infatti, impatta 26-26 a Parma contro la seconda in classifica.

Punto, comunque, positivo per i bianconeri che comandano i giochi per larghi tratti del match e quasi fino alla fine delle ostilità. Dopo il primo tempo chiuso in vantaggio di una lunghezza, il Romagna continua a spingere forte che gli vale il +1 a due minuti e mezzo dalla sirena finale. Il pareggio dei ducali, però, arriva dopo poco e così per Tassinari e compagni rimane l’amaro in bocca per una vittoria che poteva esserci ma che non c’è stata.

Il Romagna sale così a 18 punti e nel prossimo turno, in programma sabato 26 (ore 19), affronterà alla Cavina la capolista Sassari. (d.b.)

Tabellino

Parma-Romagna 26-26 (12-13)

Romagna: Martelli, Sami, Folli 1, Gollini 1, Panetti, Bosi 1, Luppi, Leotta 1, Andalò, F.Tassinari 7, La Posta 1, O.Boukhris 2, Amaroli 2, Rotaru 10. All. D.Tassinari.

Foto di Annalisa Mazzini 

Pallamano A2, quarto pareggio stagionale per il Romagna
Sport 20 Gennaio 2019

Pallavolo B2 femminile, la Csi Clai Imola fa 13 su 13. Crollo a Cremona per la Vtb Ozzano

Come da previsioni la Csi Clai Imola batte 3-1 in casa il fanalino di coda Sant’Ilario, concedendo però un set ad una squadra che finora non ne aveva racimolato nemmeno uno in dodici partite, ma riuscendo nell’impresa di chiudere l’andata imbattuta. Crollo, invece, per la Vtb Pianamiele Ozzano che esce con le ossa rotta da Cremona, subendo un netto 3-0 che non ammette repliche.

La squadra di Turrini ora viaggia a +7 proprio su Cremona, con Forlì dietro di un punto dopo la sconfitta di Lugo. Nelle zone basse, invece, le ragazze di Casadio sono in piena corsa per non retrocedere, anche se al momento la situazione non è delle migliori.

Ora il campionato osserverà un turno di riposo. Il girone di ritorno ripartirà sabato 2 febbraio con la Clai Imola che affronterà in trasferta (ore 17.30) Lugo, mentre la Vtb Ozzano scenderà in campo domenica 3 (ore 18) in casa contro Forlì (d.b.)

Tabellini

Clai Imola – Sant’Ilario 3-1 (25-9, 20-25, 25-15, 25-16)

Imola: Piva 3, Devetag 5, Bombardi 4, Cavalli 5, Dal Monte (lib), Ferracci 15, Folli 8, Ricci Maccarini (lib), Melandri 2, Caboni 1, Zanotti 4, Collet 9, Gherardi 5, Tesanovic 7. All. Turrini.

Cremona – Vtb Ozzano 3-0 (25-17, 25-22, 25-16)

Ozzano: Taiani 1, Pavani 4, Tesanovic, Costantini 7, Palmese 6, Mazza 4, Guerra 3, Tripoli 9, Bughignoli 1, Volontè 1, Muraca (lib), Garagnani (lib). All. Casadio.

Foto di Annalisa Mazzini tratta dalla pagina facebook della Csi Clai Imola

Pallavolo B2 femminile, la Csi Clai Imola fa 13 su 13. Crollo a Cremona per la Vtb Ozzano
Sport 20 Gennaio 2019

Basket A2, Le Naturelle non può nulla contro la capolista Fortitudo

Al palaCattani di Faenza Le Naturelle non riesce nell’impresa di fermare la capolista Fortitudo ed esce sconfitta 100-84.
Avvio caratterizzato da errori da ambo le parti, con Bologna che però piazza il primo allungo subito smorzato dall’asse americano biancorosso. Le bombe di Cinciarini, però, riportano avanti la Effe a +6 che poi diventa +10 a fine primo quarto (14-24). Nel secondo parziale la capolista è un martello, con Imola che si affida soprattutto alla coppia Usa ed ad Rossi per provare a rientrare in partita. Hasbrouck e Fantinelli, però, non ci stanno e mantengono il gas aperto fino all’intervallo lungo (36-53). Il secondo tempo è sulla stessa falsariga del primo: Bologna vola a +20, Imola prova a rimettersi in scia, ma la rimonta dei ragazzi di coach Di Paolantonio è condizionata dalle troppe palle perse e dagli errori al tiro. Dall’altra parte, invece, la Effe va avanti a suon di triple e all’ultimo riposo il tabellone segna 60-77. L’ultimo quarto è caratterizzato da qualche sprazzo biancorosso, ma la Fortitudo si dimostra la squadra più forte del girone e, nonostante i tentativi imolesi, tiene senza problemi fino alla sirena finale.

Nel prossimo turno, in programma domenica 27 (ore 18), i biancorossi affronteranno Piacenza al palaRuggi. (d.b.)

Tabellino

Le Naturelle-Fortitudo 84-100 (14-24, 36-53, 60-77)

Imola: Ndaw ne, Montanari 6, Crow 11, Wiltshire ne, Fultz, Calabrese ne, Bowers 22, Rossi 19, Simioni, Raymond 22, Magrini 4. All. Di Paolantonio.

Fortitudo: Sgorbati 2, Cinciarini 18, Mancinelli 10, Franco, Benevelli 12, Leunen 7, Simon 3, Venuto 4, Rosselli 7, Fantinelli 9, Pini 12, Hasbrouck 16. All. Martino.

Foto tratta dal sito dell’Andrea Costa Imola

Basket A2, Le Naturelle non può nulla contro la capolista Fortitudo

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast