Articoli dell'autore: SabatoSera Redazione

Sport 16 Agosto 2019

Mondiale E-Bike, la gara di bici elettriche «vietata» ai ciclisti sulla pista da cross

Le bici elettriche sono nostre perché hanno i pedali, dice l’Unione Ciclistica Internazionale. Ma cosa dite? C’è un motore, quindi è roba che compete a noi, risponde la Federazione Motociclistica Internazionale. Insomma, si litiga a livello mondiale e addirittura l’Uci ha intimato ai propri atleti di non correre con l’organizzazione rivale, pena squalifica. E’ questo il clima alla vigilia del Mondiale E-Bike che si terrà a Imola domani, sabato 17 agosto, alle ore 18.30. Tutto è nato a Valkenswaard a fine marzo, in occasione della prova belga del Mondiale di Motocross, quando si è svolto un incontro tra la Fim, l’associazione produttori di E-Bike e l’emittente televisiva Youthstream.

Da quella riunione, l’idea di disputare la competizione «ibrida» per la prima volta nella storia sulla stessa pista utilizzata dalle moto da cross, su e giù per la Rivazza. Il formato di gara includerà una partenza di massa con categorie combinate di corridori, sia maschili che femminili, che correranno per 25 minuti più 1 giro, ma con punteggio separato. La corsa sarà aperta a chiunque abbia una bicicletta elettrica e verrà trasmessa in diretta sulle varie piattaforme e sulla pagina Facebook Mxgp,con oltre 2,5 milioni di follower. (p.z.)

Mondiale E-Bike, la gara di bici elettriche «vietata» ai ciclisti sulla pista da cross
Cronaca 16 Agosto 2019

Scrittori consigliano scrittori – Tiziano Fusella

Tiziano Fusella, ozzanese, vive di giornalismo occupandosi principalmente di esteri, ma è anche collaboratore di “Sabato sera”. Negli anni tra articoli e blog si è occupato di vari argomenti, ma alla fine ha prevalso il suo interesse per le storie dal mondo. Il suo ultimo libro “Senza regole d’ingaggio” è un giallo atipico che: «si può leggere con unamano e con l’altra controllare le informazioni su Google» afferma.
Quando lo chiamo, in un caldo pomeriggio di fine luglio, sta preparando un viaggio in Giappone e un altro negli Usa. Se il mondo vi incuriosisce e la geografia è la vostra passione segreta i suoi consigli di lettura faranno sicuramente al caso vostro.

Che libro sta leggendo al momento?
«“L’aquila e il pollo fritto” del giornalista Vittorio Zucconi. Il libro parla degli Stati Uniti, dove andrò a breve, e dato che mi piace partire documentato era una lettura adatta».

Se dovesse dare un consiglio di lettura quali libri le vengono subito in mente?
«Due libri sulla geografia, utilissimi per capire meglio anche il mondo in cui viviamo. Il primo si intitola “10 mappe che spiegano il mondo” del giornalista inglese Tim Marshall e il secondo è “Geografia. Un’introduzione ai modelli del mondo” del geografo e docente universitario Franco Farinelli».

Si ricorda quali libri leggeva da bambino?
«Mi prende un po’ alla sprovvista, non mi ricordo libri che mi hanno segnato particolarmente nell’infanzia. A tredici anni circa però lessi “Il ritratto di Dorian Gray” e un altro libro importante per me fu “Racconti di Sebastopoli” di Tolstoj, letto a circa diciannove anni». (re. co.)

Foto tratta dal profilo Facebook di Tiziano Fusella

Scrittori consigliano scrittori – Tiziano Fusella
Sport 16 Agosto 2019

Calcio Coppa Italia, è il giorno di Genoa-Imolese: le probabili formazioni

Tutto pronto per il terzo turno di Coppa Italia che stasera (ore 20.30) metterà di fronte l”Imolese e il Genoa. Come noto il match si giocherà allo stadio comunale di Chiaviari, casa dell”Entella, e sarà arbitrato dal signor Luca Pairetto della sezione di Nichelino. Assistenti Alassio di Imperia e Galetto di Rovigo, quarto uomo Serra della sezione di Torino. Chi vincerà sfiderà, nel quarto turno, la vincente di Ascoli-Trapani. «L’Imolese è soddisfatta – ha commentato il tecnico rossoblù Federico Coppitelli -, ma non sazia dopo la prestazione fatta contro la Juve Stabia, una squadra con valori molto importanti. Ora siamo molto contenti di poterci andare a giocare questa gara e ovviamente proveremo a fare la nostra partita. Purtroppo dovremo fare a meno di Checchi, out per squalifica, e D’Alena oltre ai lungodegenti Belcastro e Artioli». (d.b.)

Le probabili formazioni

Genoa: Radu; Criscito, Zapata, Romero; Ghiglione, Romulo, Schone, Saponara Barreca; Kouamè, Pinamonti. All. Andreazzoli.

Imolese: Rossi; Garattoni, Boccardi, Carini, Valeau; Tentoni, Marcucci, Provenzano; Maniero; Vuthaj, Padovan. All. Coppitelli.

Foto concessa dall”Imolese

Calcio Coppa Italia, è il giorno di Genoa-Imolese: le probabili formazioni
Cronaca 16 Agosto 2019

LTF ha anche un mentor imolese, Andrea Rossi

I mentor sono il cuore pulsante del progetto di Lead the future, associazione senza scopo di lucro nata da un’idea di tre giovani imolesi per supportare e sostenere le carriere accademiche e lavorative di altri giovani studenti ed imprenditori.
I mentor, infatti, sono persone – spiega Matilde Padovano, uno dei fondatori di Ltf – che mettono a disposizione il loro tempo «per aiutare lo sviluppo e la crescita della prossima generazione di grandi menti italiane negli ambiti scientifico, tecnologico, ingegneristico e matematico».

Fra i mentor di Ltf c’è anche un imolese, Andrea Rossi, 51 anni e una lunga e variegata carriera nel mondo del software tra piccole e grandi aziende.
«Ho deciso di mettermi a disposizione perché mi è stato chiesto e lo trovo giusto ed interessante – spiega -. La mia esperienza è fortemente legata alla creazione di start-up e aziende, ne ho aperte e vendute diverse negli anni. Grazie alle mie competenze multidisciplinari, in qualità di mentor mi occupo di aiutare e consigliare in ambito, ad esempio, di apertura di società in Italia o all’estero, accordi di non competizione, venture capital (capitale di rischio). Attualmente sono in contatto con tre mentee, fra cui un giovane imprenditore genovese che sta sviluppando una app per accelerare il percorso riabilitativo dei bambini autistici». (mi. mo.)

L”intervista completa sul “Sabato sera” dell”8 agosto

LTF ha anche un mentor imolese, Andrea Rossi
Cronaca 16 Agosto 2019

LTF, una comunità digitale come guida per il futuro

Fare da guida per il futuro. Questo significa letteralmente, tradotto dall’inglese, “Lead the Future”, una fra le prime (se non addirittura la primissima) associazione non profit che aiuta le giovani menti italiane in ambito Stem (scientifico, tecnologico,ingegneristico e matematico) a sviluppare il proprio potenziale.
Un obiettivo che Ltf persegue attraverso la creazione di una comunità digitale (www.leadthefuture.tech) per mettere in contatto, in maniera gratuita, gli studenti con figure professionali leader nel loro settore, che potranno fungere da mentori per l’orientamento accademico e lavorativo dei giovani.

Una realtà che non solo è made in Italy, ma è ideata da tre giovani imolesi impegnati a vario titolo e con differenti successi nel mondo dell’informatica, di cui “Sabato sera” ha già scritto raccontando le loro storie da Imola nel mondo: si tratta di Matilde Padovano, studentessa di Computer science all’università di Cambridge, già tirocinante per Ibm e Google; Emanuele Rossi, un master in Machine learning a Cambridge e già tirocinante per Google e G-Research, ora lavora per il noto social network Twitter; Francesco Capponi, software engineer a San Francisco per LinkedIn.

«L’associazione è nata dalla nostra esperienza come studenti – racconta Padovano -. Abbiamo capito quanto fosse importante avere una community attorno durante gli anni alle superiori. Di fatto Ltf è la continuazione dei corsi dedicati alle Olimpiadi di Matematica ed Informatica che organizzavamo di nostra iniziativa per allenarci a competere. Quando si fa parte di un team di studenti motivati e con interessi comuni, tutti traggono beneficio reciproco e questo facilita anche il raggiungimento degli obiettivi personali». (mi. mo.)

L’intervista completa su “Sabato sera” dell’8 agosto

LTF, una comunità digitale come guida per il futuro
Cronaca 16 Agosto 2019

MxGp d'Italia: oggi “Black friday' per i residenti nei comuni soci del Con.Ami e sessione autografi

Comincia ad animarsi l’autodromo “Enzo e Dino Ferrari”, in vista del quindicesimo round dell’MxGp-Campionato mondiale motocross.

Grazie alla super promozione “Black Friday MxGp d’Italia”, nella sola giornata di oggi e per i soli residenti nei territori dei 23 comuni del consorzio ConAmi sarà possibile acquistare i biglietti per il round di Imola ad un prezzo super scontato. Le tipologie dei biglietti sono abbonamento sabato-domenica (55 euro invece di 70 euro) e domenica (45 euro invece di 55 euro).
I biglietti potranno essere acquistati solo alla biglietteria dell’autodromo di Imola presso l’Hub turistico IF-Imola Faenza Tourism Company, dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Inoltre, oggi pomeriggio, a partire circa dalle 15.30, piloti della MxGp e della Mx2 saranno infatti ospiti del Villaggio della salute, partner del round di Imola, per una sessione autografi.

Ma c’è attesa anche per la neonata E-X Bike World Cup, che avrà il suo battesimo proprio ad Imola. Tra i partecipanti (è prevista un’unica gara il sabato, con classifiche separate uomini e donne), che si sfideranno sulla pista di cross con le mountain-bike elettriche ci sarà anche Marco Melandri, grande appassionato della disciplina. (r. cr.)

MxGp d'Italia: oggi “Black friday' per i residenti nei comuni soci del Con.Ami e sessione autografi
Cronaca 16 Agosto 2019

A Sassoleone una nuova pala d’altare dedicata a san Rocco

Dopo 75 anni si è in procinto di ripristinare un angolo dedicato a san Rocco all’interno della chiesa di Sassoleone.

Era l’alba del 24 settembre del 1944, quando arrivò a Sassoleone un commando nazifascista per vendicare un attentato partigiano avvenuto alla tenuta “I Coscellini” il giorno antecedente.
In paese erano rimasti soprattutto anziani e bambini, che non avevano le forze di fuggire o che avevano ritenuto di non volere abbandonare i compaesani, molti dei quali si erano raccolti in chiesa sotto la protezione di don Settimio Patuelli.
I nazisti ne rastrellarono ben 24, li fucilarono e gli fecero esplodere il campanile sopra; poi minarono anche le case lungo la strada fino al borgo di Sassoleone e le fecero esplodere, demolendo anche il portico che a Sassoleone era prospiciente quello che una volta era stato il palazzo di San Rocco.

Quel giorno, fra le vittime, ci furono anche i genitori del partigiano Tonni, e anche Luigi Gambetti, uomo pio che animava la Compagnia del Santissimo Sacramento, che aveva a lungo sostenuto l’oratorio di San Rocco in piazza del Leone.

Nel successivo intervento di aerei inglesi, anche l’edificio della chiesa, che risaliva al 1772, crollò sotto i bombardamenti, con dentro le sue opere d’arte che andarono perdute.
Vi era documentato un antico altare dedicato a san Rocco, con una pala d’altare che raffigurava i santi della peste, san Rocco e san Sebastiano.

A distanza di 75 anni dalla rappresaglia, presso la chiesa di Sassoleone, oggi, alle ore 18, si inaugurerà una nuova pala d’altare dedicata a san Rocco, con un quadro dell’imolese Giancarlo Bonzi raffigurante il giovane santo biondo, con il cane, mentre è in soccorso di un ammalato. (r. cr.)

Fotografia da Google Maps

A Sassoleone una nuova pala d’altare dedicata a san Rocco
Sport 15 Agosto 2019

Calcio Coppa Italia, domani sera l'Imolese affronta il Genoa

Appuntamento con la storia per l”Imolese che domani, alle ore 20.30, sfiderà il Genoa nel terzo turno di Coppa Italia. Il match, causa lavori allo stadio Marassi di Genova ed alla contemporanea presenza a Imola del Mondiale motocross, sarà giocato a Chiavari, casa dell”Entella.

I rossoblù imolesi, quindi, dopo le vittorie ai rigori contro Sambenedettese e Juve Stabia si troveranno di fronte i rossoblù liguri del nuovo mister Andreazzoli che potranno contare, tra gli altri, sui nuovi acquisti Schone, Saponara, Zapata e Pinamonti e sui veterani Criscito e Pandev.  La sfida tra i due Grifoni, comunque, non rappresenta una prima assoluta visto che il 14 febbraio del 1971 il Genoa espugnò 2-1 il Galli. (d.b.)

Nella foto: l”Imolese in casa della Juve Stabia

Calcio Coppa Italia, domani sera l'Imolese affronta il Genoa
Cronaca 15 Agosto 2019

Incendio a Borgo Tossignano. A fuoco rovi e sterpi. Nessuna conseguenza per una casa vicina

Incendio fortunatamente senza conseguenze a Borgo Tossignano, in via Rio Maggiore, attorno a mezzogiorno. In fiamme un frutteto dismesso di circa un ettaro, in cui sono andati a fuoco rovi e sterpi.

L’intervento di dodici Vigili del Fuoco, provenienti dal comando di Bologna e dai distaccamenti di Imola e Fontanelice con una APS (autopompa serbatoio) e con quattro mezzi fuoristrada dotati di modulo per incendio boschivo, ha evitato che che l’incendio si propagasse, impedendo in particolare il raggiungimento dell’abitazione, a pochi metri dalle fiamme, e del relativo serbatoio di gpl.

Le operazioni di spegnimento dell’incendio e di successiva bonifica della zona sono durate circa due ore.

Fotografia dai Vigili del fuoco

Incendio a Borgo Tossignano. A fuoco rovi e sterpi. Nessuna conseguenza per una casa vicina
Cronaca 15 Agosto 2019

Scrittori consigliano scrittori – Fabio Mundadori

Fabio Mundadori si dedica alla scrittura dal 2006. Da allora ha pubblicato quattro romanzi e una raccolta di racconti. È curatore della collana “Zero” di Bacchilega editore per la quale ha appena pubblicato la ristampa rivisitata del suo romanzo “Occhi viola”, un noir avvincente e teso.

Cosa ha letto di recente?
«Ho letto “Il talento di Bartolo Matteotti” di Matteo Bartolotti, un autore di gialli di cui parlo volentieri perché si autopubblica e secondo me merita di essere conosciuto».

Quali sono libri che consiglia volentieri a tutti?
«Sicuramente “Q” di Wu Ming che contiene tutto quello che c’è da sapere per divertirsi e anche per saper scrivere. Anche il thriller “Lei era nessuno” di Letizia Vicidomini».

Come è cominciata la sua carriera di lettore?
«Sono nato come lettore di fantascienza, soprattutto ricordo “Il secondo libro dei robot” di Isaac Asimov. Ho continuato a leggere moltissima fantascienza ma non ho mai esplorato quel genere con la scrittura forse perché il paragone con grandi come Asimov me lo rende difficile». (re.co.)

Scrittori consigliano scrittori – Fabio Mundadori

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast