Borgo Tossignano

Cronaca 23 Settembre 2022

Tossignano festeggia i 400 anni dei polentari, aperto in anteprima il Museo della Vena del Gesso nel palazzo Baronale

Si presenta per la prima volta al pubblico, anche se l’apertura vero e propria è prevista ad ottobre, il Museo geologico della Vena del Gesso Romagnola nel Palazzo Baronale di Tossignano (piazza Andrea Costa 9).

In occasione della giornata dedicata ai 400 anni della Festa della polenta di Tossignano, sabato 24 settembre, il complesso vedrà un’apertura straordinaria con diversi eventi gratuiti: tre visite guidate al Museo (9.30, 11 e 14.30), un laboratorio ludico-scientifico e letture animate per bambini dai 4 anni alle 15.30, e una visita guidata al Museo diffuso (dal borgo di Tossignano al punto panoramico sulla Rocca) alle 16.45. Inoltre, dalle 12.30 saranno aperti gli stand gastronomici con distribuzione della polenta condita.

Il Museo geologico della Vena del Gesso Romagnola ripercorre nel dettaglio la storia geologica che ha
portato alla loro formazione, le caratteristiche mineralogiche dei gessi e il loro utilizzo a partire dall’epoca romana sino ai giorni nostri. Un viaggio nel tempo e nei siti di rilevanza geologica del Parco. (r.cr.)

Nella foto d’archivio l’esterno del palazzo Baronale

Tossignano festeggia i 400 anni dei polentari, aperto in anteprima il Museo della Vena del Gesso nel palazzo Baronale
Cronaca 5 Settembre 2022

Non accetta la fine della relazione e perseguita la ex, 30enne deve indossare il braccialetto anti-stalking

Divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dall’ex compagna, applicazione del braccialetto anti-stalking (che si attiva quando il soggetto si avvicina alla donna a una distanza di 500 metri) e divieto di dimora a Borgo Tossignano. È questo quanto la Procura di Bologna ha deciso nei confronti di un 30enne residente nel comune del vallata.

Il provvedimento emesso dal Gip è arrivato a seguito dei comportamenti dell’uomo, già noto alle forze dell’ordine, incapace di rispettare la decisione della compagna che non voleva più stare con lui, dopo una relazione durata pochi anni. Il 30enne ha così iniziato a perseguitarla con pedinamenti, messaggi e telefonate dal tono minaccioso. La donna, 32enne, si è rivolta spaventata ai carabinieri che avviano le indagini fino al provvedimento dell’autorità giudiziaria. (r.cr.)

Foto d’archivio

Non accetta la fine della relazione e perseguita la ex, 30enne deve indossare il braccialetto anti-stalking
Cronaca 28 Giugno 2022

Al via a luglio il rinnovo della rete idrica di Borgo Tossignano

Al via alcuni importanti interventi per il rinnovo e il potenziamento della rete idrica al servizio delle famiglie e attività di Borgo Tossignano da parte di Hera.

Il primo si concentrerà su via Castiglione e via Panoramica, dove si rinnoveranno 300 metri di rete idrica, per un importo di circa 50.000 euro. Il secondo riguarderà via Nino Bixio, con il rifacimento di circa 100 metri di tubazioni nel tratto compreso tra via XX Settembre e via della Resistenza e circa 15.000 euro di spesa. Il terzo interesserà Via Codrignano, con il rinnovamento di 1.500 metri di rete dell’acquedotto lungo la strada provinciale, dal km 5+285 al km 6+708, per un importo di 180.000 euro.

«I primi lavori a partire saranno quelli che interesseranno le vie Panoramica, Castiglione e Nino Bixio – entra nei particolari la multiutility – . Attualmente è in corso l’iter autorizzativo, pertanto l’inizio lavori è previsto per il mese di luglio, con fine lavori stimata per settembre, salvo imprevisti. Successivamente, si rinnoverà un tratto di via Codrignano il cui inizio lavori è fissato per ottobre 2022, come da accordi con la Città Metropolitana».

«In alcuni punti del nostro territorio abbiamo una rete idrica in difficoltà, che sta arrivando a fine vita – commenta Mauro Ghini, primo cittadino di Borgo Tossignano –. Ci siamo fatti carico delle varie segnalazioni e abbiamo istituito un tavolo tecnico di confronto con Hera per mantenere monitorata la situazione e dare risposte alle esigenze del territorio. Questa pianificazione importante e condivisa va nella direzione di risolvere in maniera definitiva alcune criticità» (lu.ba.)Immagine di repertorio da Hera. (lu.ba.)

Borgo Tossignano

Al via a luglio il rinnovo della rete idrica di Borgo Tossignano
Cronaca 24 Giugno 2022

Frontale sulla Montanara, dissequestrata l'auto di Sara Cipriano, non ancora fissata la data del funerale

Il magistrato ha già disposto il dissequestro della Fiat 600 su cui viaggiava Sara Cipriano, la ragazza di 27 anni, morta nellincidente avvenuto ieri sulla Montanara, mentre stava rientrando a casa, a Borgo Tossignano, dopo il lavoro.

Nonostante l”esatta dinamica dell’incidente sia ancora al vaglio della polizia locale, e fra le cause si sia ipotizzato anche un guasto all’automobile oppure ad un malore, ad oggi non è stata disposta l’autopsia sul corpo della ragazza.

La data del funerale non è stata ancora fissata. Sara Cipriano era originaria di Sturno, in provincia di Avellino, e lavorava nel supermercato Coop Reno di Casalfiumanese. (r.cr.)

Frontale sulla Montanara, dissequestrata l'auto di Sara Cipriano, non ancora fissata la data del funerale
Cronaca 1 Giugno 2022

Alessandra Iapolucci al posto di Brigida Miranda, a Borgo la Lega entra in Consiglio comunale

La Lega torna in Consiglio comunale a Borgo Tossignano. A Brigida Miranda, candidata a sindaco della lista “Patto civico”, subentra Alessandra Iapolucci.
«Stiamo portando avanti un percorso avviato anni fa per colmare un vuoto visto per fin troppo tempo nella Vallata del Santerno – commenta Daniele Marchetti, consigliere regionale del Carroccio e responsabile per il territorio imolese – e, passo dopo passo, sono sicuro che darà i propri frutti. Ringrazio Brigida Miranda per l”impegno profuso finora, in quella che si era presentata fin dal principio una sfida difficile, ma necessaria. Ora tocca alla Lega, unica forza politica alternativa al Pd che aumenta i propri eletti sul territorio imolese, dimostrazione della volontà ben presente tra le fila dei nostri militanti di offrire ai cittadini una seria alternativa ad un centrosinistra che non ha più nulla da dire». (lu.ba.)

Nella fotogragia, Iapolucci e Marchetti

Alessandra Iapolucci al posto di Brigida Miranda, a Borgo la Lega entra in Consiglio comunale
Cronaca 25 Aprile 2022

Dalla StraVallata arredi e attrezzature per il consultorio della Casa della salute di Borgo Tossignano

La terza edizione della StraVallata, che si è svolta nel settembre dello scroso anno, porta in dono all’Azienda usl di Imola due doppler fetali, una lampada scialitica, una bilancia pesa neonati e un fasciatoio, per un valore complessivo di circa 3.800 euro, destinate alla responsabile del consultorio familiare Anna Strazzani e alle ostetriche Lucia Suzzi (coordinatrice) ed Elisabetta Elisei della Casa della salute di Borgo Tossignano.

«Siamo lieti di aver contribuito ancora una volta a migliorare i servizi sanitari territoriali dedicati ai cittadini della Vallata, dopo aver acquistato i kit per l’assistenza domiciliare ed altro materiale per la nostra Casa della comunità – commentano Gigliola Poli e Anna Maria Randi, organizzatrici dell’evento –. Il nostro obiettivo era il rafforzamento degli ambulatori consultoriali ed abbiamo ritenuto importante che fosse l’équipe del consultorio a scegliere le attrezzature più utili. Siamo anche stati lieti di sapere dalla direzione dell’Ausl di Imola che l’ecografo ginecologico, che era un obiettivo importante ma molto impegnativo che ci eravamo posti, sia stato già ordinato dall’Ausl di Imola e che a fine anno potremo inaugurare anche quello».

«Il Recovery Plan (Pnrr) mette al centro degli investimenti in sanità le Case della comunità – aggiunge Andrea Rossi, direttore generale dell’Azienda usl di Imola –. E la comunità della Vallata fin da subito ha partecipato attivamente alla vita della propria Casa della salute attraverso le variegate iniziative del volontariato locale». (lu.ba.)

Nella fotografia dell”Azienda usl, la donazione alla presenza dei sindaci di Casalfiumanese Beatrice Poli e di Fontanelice Gabriele Meluzzi

Dalla StraVallata arredi e attrezzature per il consultorio della Casa della salute di Borgo Tossignano
Sport 22 Aprile 2022

Calcio: la rete del borghigiano Turicchia non basta, Juventus eliminata in semifinale di Youth League

Niente da fare per la Juventus, eliminata ai rigori in semifinale di Youth League dal Benfica. I bianconeri, dopo 10’, sono già sotto di due reti (prima Neto poi Semedo), ma l’espulsione al 36’ del portiere portoghese Soares riapre i giochi. Nella ripresa, infatti, prima Chibozo e poi il terzino sinistro borghigiano classe 2003 Riccardo Turicchia (con un gran destro all’incrocio da fuori area) riportano il match in parità sul 2-2. Ai rigori però a sorridere è il Benfica. Decisivi dal dischetto gli errori di Turco e Soulé per 6-5 finale. (r.s.)

Nella foto: Riccardo Turicchia con la maglia della Juventus

Calcio: la rete del borghigiano Turicchia non basta, Juventus eliminata in semifinale di Youth League
Cronaca 9 Aprile 2022

Affidata a If la gestione dell’info point alla Casa del Fiume di Borgo Tossignano

If-Imola Faenza Tourism Company gestirà l’info point della Casa del Fiume di Borgo Tossignano nel 2022. L’affidamento del servizio è stato deliberato dall’Ente di gestione per i parchi e la biodiversità Romagna che comprende, nel suo ambito amministrativo e geografico, anche il Parco regionale della Vena del gesso romagnola. Il progetto presentato da If ha in realtà durata triennale, ma l’affidamento al momento riguarda il primo anno e attingerà alle risorse destinate alla promozione, con possibilità di potenziare l’investimento negli anni successivi.

«Per If e per il Parco, che di If è socio, questa collaborazione è molto importante, perché permetterà di mettere ancor più a sistema tutte quelle attività outdoor su cui si è investito negli ultimi anni, in particolare i cammini e il bike – commentano Marcella Pradella, direttrice di If, e Antonio Venturi, presidente dell’Ente di gestione -. La candidatura a patrimonio Unesco rende ancor più appetibile turisticamente il territorio. Inoltre, è volontà del Parco e di If realizzare iniziative anche in sinergia con altre realtà locali che da anni lavorano per promuovere il territorio, sviluppando un lavoro che metta in evidenza la capacità di fare rete rafforzando l”offerta».

Nella fotografia di If, la Casa del fiume (prima della pandemia Covid)

Affidata a If la gestione dell’info point alla Casa del Fiume di Borgo Tossignano
Cronaca 25 Gennaio 2022

Frana di Borgo, dopo la paura le famiglie sono tornate a casa

Sono potute finalmente tornare a casa le quattro famiglie costrette a lasciare le proprie case a causa della frana avvenuta la notte dell’Epifania in via Siepi di San Giovanni, a Borgo Tossignano. A crollare, per fortuna senza feriti, circa 120 metri  di strada per colpa del terreno staccatosi nelle falde acquifere. 

A disporre la fine dell’evacuazione, necessaria a suo tempo vista l’impossibilità per i soccorsi di poter raggiungere le abitazioni, inagibili ma comunque prive di alcuna criticità strutturale, l’ordinanza firmata il 19 gennaio dal sindaco Mauro Ghini (seguito a ruota dal primo cittadino di Fontanelice Gabriele Meluzzi).

Merito soprattutto degli operai della ditta Paolo Masi di Borgo che, a tempo  di  record, prima hanno aperto un varco per portare almeno le vetture delle famiglie dalla parte opposta della frana in modo da renderle autonome, poi in meno di due settimane sono stati in grado di ricavare una  cavedagna provvisoria d’emergenza ma carrabile per i residenti. (da.be.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 27 gennaio.

Nella foto (Isolapress): la cavedagna carrabile

Frana di Borgo, dopo la paura le famiglie sono tornate a casa
Sport 12 Dicembre 2021

Mountain bike, Vendemmia da ricordare: «Sono tra i 20 del mondo»

Nel 2021 Mirco Vendemmia in sella alla sua mountain bike si era dato l’obiettivo di guadagnarsi una dimensione internazionale di prestigio nella sua specialità, l’Enduro, entrando stabilmente tra i primi 20 in Enduro World Series (Ews, la Coppa del Mondo) e, perché no, conquistando il titolo italiano Elite.

È quindi stata una stagione all’altezza delle aspettative per il 23enne di Borgo Tossignano (classe 1998), che anzi ha dimostrato di avere le idee molto chiare sulle proprie potenzialità: 19° posto finale nella classifica di Coppa del Mondo e il titolo nazionale conquistato a luglio al Gravity Park dell’Abetone. «Posso dire sinceramente – ammette Vendemmia – che non mi sarei aspettato di fare più di così. Sono contento della costanza che sono riuscito ad avere per tutta la stagione. Certo, non è stata una stagione perfetta in ogni prova di Coppa del Mondo, ma nel complesso credo sia andata davvero molto bene». (ma.ma.)

L’intervista su «sabato sera» in edicola.

Nella foto: Mirco Vendemmia

Mountain bike, Vendemmia da ricordare: «Sono tra i 20 del mondo»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA