Casalfiumanese

Cronaca 10 Luglio 2020

Pestarono un minorenne vicino all’autodromo, individuati e denunciati gli aggressori

Dieci ragazzi sono stati denunciati dai carabinieri di Casalfiumanese per lesioni personali gravi in concorso, commesse ai danni di un diciassettenne italiano, vittima di un pestaggio avvenuto alle ore 23.30 di sabato 27 giugno, in via Malsicura, poco lontano dalla tribuna centrale dell’autodromo di Imola.

All’epoca dei fatti, i carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Imola erano intervenuti per prestare soccorso al diciassettenne che era stato preso a testate, calci e pugni da una banda di coetanei a lui sconosciuti che lo avevano picchiato perché si era rifiutato di dare del «fumo» a uno dei membri del gruppo. Quest’ultimo, sentendosi mancare di rispetto, gli aveva spaccato il setto nasale con una testata. Caduto a terra per il dolore, il malcapitato era stato preso anche a calci e pugni dagli altri ragazzi presenti. All’arrivo dei militari, gli aggressori erano fuggiti, lasciando a terra il diciassettenne, in attesa dei sanitari del 118 che dopo aver prestato le prime cure al giovane, lo hanno trasportato d’urgenza al pronto soccorso per essere medicato e dimesso con una prognosi di 21 giorni per la frattura delle ossa nasali e un trauma cranico facciale.

I carabinieri di Casalfiumanese, attraverso un’indagine telematica tra i social network scattata dopo la denuncia del giovane, sono riusciti a identificare, in collaborazione con i colleghi dell’Arma di Imola e Sesto Imolese, i dieci aggressori, tra cui quello che ha spaccato il naso al ragazzo e un altro che, sotto minaccia, ha tenuto alla larga gli amici della vittima, per impedire loro di prendere le difese dell’amico in difficoltà. Gli altri otto, invece, sono stati denunciati per aver partecipato ai fatti e per aver omesso con il loro comportamento l’interruzione dell’aggressione. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Pestarono un minorenne vicino all’autodromo, individuati e denunciati gli aggressori
Cronaca 30 Giugno 2020

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti

Tragedia oggi pomeriggio mezzogiorno a Sassoleone, nei pressi della trattoria Damì, in zona Bivio Bordona. A perdere la vita un 85enne, schiacciato dal camion dei rifiuti mentre quest’ultimo si stava accingendo a fare manovra vicino ai bidoni posti sulla strada.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri,  l’uomo, un collaboratore della trattoria, voleva gettare un sacco di dei rifiuti direttamente nel camion della carta. Il conducente del camion, però, senza accorgersi della sua presenza e ignaro delle intenzioni dell”anziano, ha inserito la retromarcia, investendo mortalmente sul colpo il pensionato. Sul posto oltre ai militari dell’Arma per i rilievi anche l”elisoccorso del 118. 

ll camion di proprietà della Cuti, azienda che ha ricevuto l’appalto dei rifiuti da Hera, non è stato posto sotto sequestro in quanto pare che dalle telecamere del ristorante sia chiaro come il conducente, anche lui dipendente Cuti, non potesse evitare la tragedia. (da.be.)

Foto d’archivio 

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti
Cronaca 30 Giugno 2020

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti

Tragedia oggi a mezzogiorno a Sassoleone, nei pressi della trattoria Damì, in zona bivio Bordona. A perdere la vita un 85enne, schiacciato dal camion dei rifiuti mentre quest’ultimo si stava accingendo a fare manovra vicino ai bidoni posti sulla strada.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri,  l’uomo, un collaboratore della trattoria, voleva gettare un sacco di dei rifiuti nei cassonetti quando il conducente del camion, però, senza accorgersi della sua presenza e ignaro delle intenzioni dell”anziano, ha inserito la retromarcia, investendo mortalmente sul colpo il pensionato. Sul posto oltre ai militari dell’Arma per i rilievi anche l”elisoccorso del 118. 

ll camion di proprietà di un’azienda associata alla Cuti Consai, ditta che gestisce per conto di Hera la raccolta dei rifiuti, non è stato posto sotto sequestro in quanto pare che dalle telecamere del ristorante sia chiaro come il conducente, dipendente della stessa azienda associata, non potesse evitare l’incidente. «Una tragica fatalità – ha commentato il presidente di Cuti Consai Remo Camurani -. Dispiace molto per la famiglia che ha perso una persona cara». (da.be.)

Foto d’archivio 

Tragedia a Sassoleone, 85enne perde la vita travolto dal camion dei rifiuti
Cronaca 24 Giugno 2020

Donazione all'Auser di Casalfiumanese in memoria di Marco Mazzolani

Gli amici e i familiari di Marco Mazzolani, storico volontario dell’Auser di Casalfiumanese, hanno regalato all”assoazione una carrozzina in alluminio estremamente leggera con particolari ausili per gli arti inferiori.
«Questo dono in suo ricordo assume un particolare valore per tutta la comunità – commenta Beatrice Poli -. Questa nuova dotazione da un lato ci manterrà vivo il ricordo di Marco, dall’altro offre all’Auser una nuova dotazione particolarmente significativa per i volontari che offrono il loro tempo a favore di tutti noi». (r.cr.)

Nella foto, da sinistra, la moglie di Marco Nadia, il responsabile dell’Auser di Casalfiumanese Gaspare Aramini, la sindaca Beatrice Poli, e i nipoti Kevin e Maya

Donazione all'Auser di Casalfiumanese in memoria di Marco Mazzolani
Cronaca 2 Giugno 2020

Il Comune di Casalfiumanese rimborsa i buoni mensa scolastici non utilizzati

Il Consiglio comunale di Casalfiumanese ha approvato le modalità di rimborso dei buoni mensa già acquistati e non utilizzabili nell’anno scolastico 2020/2021.

«I buoni pasto potranno essere utilizzati durante l’anno scolastico successivo – recita il nuovo regolamento della refezione scolastica –. Nel caso di passaggio dalla scuola dell’infanzia statale alla scuola primaria “C. Collodi”, i buoni pasto rimasti verranno sostituiti dall’Ufficio scuola con quelli idonei, scalando eventualmente l’importo maggiore versato in precedenza, all’acquisto dei nuovi buoni. Nel caso di passaggio dalla scuola dell’infanzia statale ad una scuola primaria ubicata fuori dal territorio comunale, è previsto il rimborso dei buoni per un importo massimo di € 369,00. Nel caso di passaggio dalla scuola primaria “C. Collodi” di Casalfiumanese ad una scuola secondaria di I° grado, è previsto il rimborso dei buoni per un importo massimo di € 348,00».
Il modulo per richiedere il rimborso entro il 30 giugno è disponibile sul sito www.comune.casalfiumanese.bo.it.

«Crediamo che le famiglie siano la base da cui ripartire – commentano Anna Ortolani, assessore al welfare, e Beatrice Poli, prima cittadina – e per questo la Giunta è al lavoro per ridefinire alcuni sostegni e aiuti per far fronte a questo periodo». (r.cr.)

Il Comune di Casalfiumanese rimborsa i buoni mensa scolastici non utilizzati
Cronaca 19 Maggio 2020

Il Coronavirus non ferma Agrimola: zero cassa integrazione

Tra le aziende agroalimentari che hanno continuato a lavorare anche durante l’emergenza Covid c’è Agrimola, specializzata nella produzione di frutta semilavorata e surgelata per le industrie alimentari e nella lavorazione, trasformazione e commercializzazione di castagne e marroni.
«Non ci siamo mai fermati – racconta Luca Sassi, Ceo dell’azienda di Casalfiumanese –. Non abbiamo fatto ricorso alla cassa integrazione, ma sono state usate in parte ferie arretrate. Quando il lavoro è un po’ calato, ma non più di tanto, abbiamo cercato di portarci avanti, per esempio, con alcune lavorazioni di prodotti surgelati. Inoltre, abbiamo anticipato sanificazioni e manutenzioni».

Al momento in azienda ci sono dagli 80 ai 100 dipendenti, ma durante l’anno, nei periodi di picco, il numero sale anche a oltre 200.
«Da subito – prosegue Sassi – abbiamo adottato l’utilizzo di termometri per il controllo della temperatura dei dipendenti all’ingresso in azienda. Ben prima del lockdown abbiamo inoltre attuato un sistema di informazione rivolto ai nuclei familiari, suggerendo ai lavoratori di mantenersi nel loro nucleo familiare, di non recarsi nelle zone a rischio e di mantenere solo i contatti essenziali». (lo.mi.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 14 maggio

Nella foto: misurazione della temperatura all’ingresso dello stabilimento Agrimola

Il Coronavirus non ferma Agrimola: zero cassa integrazione
Cronaca 28 Aprile 2020

Imu, Irpef e scuole più care in Vallata

Casalfiumanese, Borgo Tossignano e Fontanelice l’hanno già approvato, mentre Castel del Rio licenzierà il bilancio preventivo 2020 nei prossimi giorni. Per tutti e quattro i Comuni della vallata del Santerno si tratta di un quadro economico elaborato prima che l’emergenza Coronavirus cambiasse situazione e prospettive, premessa necessaria per poter comprendere il motivo delle scelte compiute, soprattutto in tema di tariffe e imposte.

Scelte che hanno già suscitato, tra l’altro, le critiche della Cgil di Imola. «Gli aumenti arrivano in un momento storico in cui c’è un’emergenza sanitaria in corso – afferma la segretaria generale, Mirella Collina –. Le famiglie hanno bisogno di avere le istituzioni a fianco, non di un aumento delle tasse». (r.cr.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 23 aprile

Imu, Irpef e scuole più care in Vallata
Cronaca 25 Aprile 2020

Vigili del fuoco intervengono a Casalfiumanese per mettere in sicurezza il tricolore sulla torre campanaria

Lavoro questa mattina per i vigili del fuoco a Casalfiumanese. Poco prima delle 11, infatti, i caschi rossi del distaccamento della Vallata del Santerno sono intervenuti, allertati dal sindaco, per mettere in sicurezza una bandiera italiana, molto grande, che rivestiva completamente la torre campanaria comunale.

La bandiera, allestita in occasione della ricorrenza della Festa della Liberazione, si era staccata in parte dalla parete a causa del forte vento dei giorni scorsi. I vigili del fuoco si sono così calati dalla sommità della torre con un operatore esperto in tecniche Saf (speleo alpino fluviale) che ha raggiunto il tricolore e lo ha ancorato alla torre. (da.be.)

Foto concesse dai vigili del fuoco

Vigili del fuoco intervengono a Casalfiumanese per mettere in sicurezza il tricolore sulla torre campanaria
Cronaca 17 Aprile 2020

Fermato per un controllo si rifiuta di sottoporsi all’alcoltest, nei guai giovane automobilista imolese

Come le altre forze dell’ordine, anche i carabinieri proseguono quotidianamente nei controlli finalizzati al rispetto della normativa legata all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Tra le persone identificate nel territorio imolese, più di cento nella giornata di ieri, una decina sono state sanzionate per il mancato rispetto della normativa in questione. Tra gli automobilisti fermati per un controllo anche un giovane imolese che è stato denunciato per essersi rifiutato di sottoporsi all’alcoltest richiesto dai militari dopo che lo avevano identificato in viale Andrea Costa a Casalfiumanese (BO). Oltre al ritiro della patente di guida, il conducente si è visto sequestrare l’auto di proprietà. (da.be.)

Foto d’archivio

Fermato per un controllo si rifiuta di sottoporsi all’alcoltest, nei guai giovane automobilista imolese
Cronaca 10 Aprile 2020

L'amministrazione comunale di Casalfiumanese fa compagnia ai cittadini con i video su Facebook

Mantenere quanto più possibile un contatto diretto con i propri cittadini, in un momento in cui non è possibile incontrarli di persona e parlare loro faccia a faccia, e la sola «piazza» a disposizione per farlo è quella virtuale. È con questo spirito che il Comune di Casalfiumanese, sbarcato su Facebook da poco più di due mesi (la pagina è on line dal 18 gennaio e attiva dal 25, ndr), ha deciso di spingere sull’acceleratore e di affiancare all’attività prettamente istituzionale la produzione e la condivisione di contenuti per tutte le fasce d’età e per tutti i gusti. «L’idea è nata in Giunta – spiega la sindaca Beatrice Poli –, partendo dalla lettura di uno dei primi decreti del Governo, in cui si raccomandava anche ai Comuni, nel caso di una sospensione delle attività culturali e sportive, di offrire attività ricreative individuali alternative».

Da lì a fare gioco di squadra il passo è stato breve:«Abbiamo coinvolto anche i cittadini e le attività commerciali che hanno deciso di darci una mano – aggiunge la Poli –. I video non caricati direttamente ma semplicemente condivisi vogliono, appunto, dare risalto a chi li ha girati. Perché altre persone ed attività avevano già avuto la nostra stessa idea prima che gli facessimo la proposta». Anche l’Amministrazione comunale ha voluto contribuire in prima persona. A rompere il ghiaccio è stato l’assessore allo Sport Filippo Vega con la ginnastica «a distanza», seguito dall’assessore alla Cultura Anna Ortolani, coni suoi consigli per la lettura, dalla sindaca Poli, con la lettura del libro per bambini «Il mondo è tuo», dall’assessore all’Ambiente Silvano Casella,con le indicazioni per riciclare le bottiglie di plastica nella maniera più corretta, e dal vicesindaco Marino Angioli, impegnato nella costruzione di aeroplanini di carta. (lu.ba.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 9 aprile

Nella foto la sindaca Beatrice Poli legge un libro ai bambini

L'amministrazione comunale di Casalfiumanese fa compagnia ai cittadini con i video su Facebook

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast