Casalfiumanese

Cronaca 4 Maggio 2021

A Casalfiumanese un concorso di idee per riprogettare il giardino di ingresso al municipio

Il Comune di Casalfiumanese organizza il concorso di idee «AAA – ama –  assapora- accudisci» per valorizzare il giardino di ingresso del municipio, incrementando così la presenza di verde ed il legame con la storia del territorio.

«Giunta alla 50ma edizione, la Sagra dell’Albicocca si propone di valorizzare il patrimonio culturale della sua amata terra con una sensibilità green – commenta la sindaca, Beatrice Poli –. Crediamo che edifici simbolo, come il municipio, debbano essere vissuti sempre e per questo abbiamo bisogno dell’aiuto dell’intera comunità casalese, e non solo, per proporre un nuovo giardino d’ingresso che ci riconnetta al nostro patrimonio naturale»

Per presentare la propria proposta cӏ tempo fino al 20 maggio. Il bando di concorso e il modulo di iscrizione sono consultabili e scaricabili al sito del Comune. (r.cr.)

L”ingresso del municipio di Casalfiumanese

A Casalfiumanese un concorso di idee per riprogettare il giardino di ingresso al municipio
Cronaca 28 Aprile 2021

A Casalfiumanese messi a dimora 48 nuovi faggi e querce grazie anche ai volontari Auser

Grande lavoro del personale comunale di Casalfiumanese e dei volontari del gruppo Auser verde che hanno già messo a dimora quasi tutte le 48 piante previste dalla delibera di Giunta numero 30 del 19 marzo. Si tratta di 8 querce roverella e 11 faggi presso il parco di via Bel Piano, 3 faggi presso l’area verde tra via Vito Salieri e via della Repubblica, 3 faggi presso l’area verde di via Luca Ghini e, infine, 23 querce roverella in via Croara.

«Siamo consapevoli che grazie alla realizzazione di cantieri attesi da tempo in questo Comune sono state necessarie alcune scelte che hanno visto l’abbattimento di alcuni alberi, ma siamo pronti a farci parte attiva nella nuova piantumazione di alberi, con l’obiettivo finale di piantare, oltre che un albero per ogni neonato, due alberi per ogni albero abbattuto» afferma la sindaca Beatrice Poli.

Tutti principi che si inseriscono in un ambito di strategia più ampio all’interno del quale la Regione Emilia Romagna ha promosso il progetto «Mettiamo radici per il futuro», con l’obiettivo di mettere a dimora nei prossimi cinque anni 4,5 milioni di alberi, ovvero un albero per ogni abitante della regione.

«I lavori di allestimento del punto di partenza del percorso escursionistico delle tre formazioni (sentiero Luca Ghini), nel centro abitato di Casalfiumanese, che ha visto anche la grande riqualificazione del parcheggio di Casale basso sarà oggetto di una successiva piantumazione di lecci in sostruzione dei pini abbattuti» aggiunge il vicesindaco Marino Angioli.

«Nei prossimi mesi anche le frazioni saranno protagoniste di questo tipo di attività» conclude l’assessore all’Ambiente Silvano Casella. (gi.gi.)

Nelle foto: la piantumazione dei nuovi alberi

A Casalfiumanese messi a dimora 48 nuovi faggi e querce grazie anche ai volontari Auser
Cronaca 26 Aprile 2021

A Casale è attivo il portale demografici on line per ottenere certificati senza andare in Comune

Il Comune di Casalfiumanese è il primo della vallata del Santerno ad aver attivato il nuovo servizio on line che permette ai cittadini l”accesso ai servizi demografici di uso comune direttamente da casa, senza doversi recare in municipio.

Il portale offre la possibilità di ottenere certificazioni, autocertificazioni, stato di famiglia e certificato di residenza, nonchè consultare dati anagrafici. «Si tratta di un servizio importante, anche alla luce della situazione pandemica in atto» ha dichiarato la sindaca Beatrice Poli.

Si accede tramite credenziali Spid o utilizzando la Carta nazionale dei servizi (Cns). Ulteriori informazioni sono presenti sul sito del Comune di Casalfiumanese. (r.cr.)

Foto di repertorio dell’ufficio anagrafe di Casalfiumanese (dalla pagina Facebook istituzionale del Comune)

A Casale è attivo il portale demografici on line per ottenere certificati senza andare in Comune
Cronaca 23 Aprile 2021

A Casalfiumanese Selma regala libri ai bambini e ragazzi che portano in libreria una bottiglia di plastica

Parte sabato 24 aprile il progetto «Non rifiutiamoci», volto alla sensibilizzazione dei ragazzi all”ecologia ideato dall”associazione culturale Minipin, in collaborazione con la libreria Selma di Casalfiumanese (via I maggio 23).

L”iniziativa è rivolta ai bambini e ragazzi tra gli 0 e i 14 anni che hanno l”opportunità di diventare “ecolettori”: portando con sé una bottiglia di plastica destinata ad essere buttata, riceveranno un libro in regalo. La libreria provvederà poi a riciclare la bottiglia.

Il progetto è in collaborazione con Coop Reno e ha il patrocinio del Comune di Casalfiumanese. (r.cr.)

La locandina dell”iniziativa «Non rifiutiamoci»

A Casalfiumanese Selma regala libri ai bambini e ragazzi che portano in libreria una bottiglia di plastica
Economia 12 Marzo 2021

All’azienda Tenuta Colle degli Angeli di Casalfiumanese il Premio nazionale per l’innovazione di Confagricoltura

L’azienda Tenuta Colle degli Angeli di Casalfiumanese ha ricevuto il Premio nazionale per l’innovazione, riconoscimento di Confagricoltura nato per valorizzare le imprese che si distinguono per l’utilizzo di tecnologie applicate in agricoltura. Si tratta dell’unica azienda emiliano-romagnola tra le nove premiate ieri dal presidente nazionale Massimiliano Giansanti, nel corso di una cerimonia che si è svolta in diretta web con la partecipazione del ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli e di Michele Pisante, professore all’Università degli studi di Teramo e presidente della giuria. 

Tenuta Colle degli Angeli è un’azienda vitivinicola di 10 ettari, gestita dai coniugi Roberto Sasdelli e Marina Zerbini. Questi ultimi hanno ideato un innovativo processo produttivo che prevede l’utilizzo di vinaccioli per la produzione di farine di semi di uva gluten free, con cui si realizzano prodotti da forno, dolci e salati, e pasta. «Il premio – spiegano Sasdelli e Zerbini – ha per noi un grande valore ed è un’enorme soddisfazione in un momento difficile come quello attuale per le aziende vitivinicole. Il progetto è nato sei anni fa, ora sta entrando nel vivo: da uno scarto del processo di vinificazione otteniamo un prodotto ricco di fibre e omega 6 che può essere usato anche come integratore alimentare». (da.be.)

Nella foto: Roberto Sasdelli e Marina Zerbini

All’azienda Tenuta Colle degli Angeli di Casalfiumanese il Premio nazionale per l’innovazione di Confagricoltura
Cronaca 12 Marzo 2021

Coldiretti e la caciotta «solidale» dell’azienda La Bordona a sostegno della Fondazione Santa Caterina

«Aiutateci ad aiutare». E” questo il nome dell’iniziativa dell’azienda «La Bordona» di Casalfiumanese che ha deciso di donare alla Fondazione Santa Caterina, che assiste persone disabili, l’equivalente in peso di ogni caciotta che verrà acquistata nei loro punti vendita entro la fine di marzo. «Questo periodo di emergenza sanitaria – ha detto la presidente di Coldiretti Bologna Valentina Borghi – ha messo a dura prova le fasce più bisognose e abbiamo sentito ancora più forte il dovere di andare incontro e aiutare chi si trova maggiormente in difficoltà. Il mondo dell’agricoltura e dell’agroalimentare è sempre in prima linea quando si tratta di sostenere la cittadinanza».

Quella de «La Bordona» si aggiunge alle tante iniziative di solidarietà messe in campo da Coldiretti nell’ultimo anno, a partire da «Spesa sospesa», grazie alla quale tutti i cittadini che fanno la spesa nei mercati e nelle fattorie di Campagna Amica diffusi lungo la Penisola possono decidere di donare cibo e bevande alle famiglie più bisognose sul modello dell’usanza campana del “caffè sospeso”, quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo. In questo caso si tratta però di frutta, verdura, farina, formaggi, salumi o altri generi alimentari Made in Italy, di qualità e a km zero che gli agricoltori di Campagna Amica andranno a consegnare gratuitamente alle famiglie bisognose. (r.cr.)

Nella foto: Don Massimo

Coldiretti e la caciotta «solidale» dell’azienda La Bordona a sostegno della Fondazione Santa Caterina
Cronaca 2 Marzo 2021

A Casalfiumanese colori e arredi di sopra, alberi e giardini di sotto

A Casalfiumanese sabato 27 febbraio era il giorno dell’approvazione del bilancio, ma la sindaca Beatrice Poli in anteprima ha fatto il punto su alcuni interventi in corso. A Casale di sopra è praticamente terminato l’intervento di riqualificazione di piazza Cavalli dove resta da completare la parte degli arredi. La particolare colorazione della nuova pavimentazione ne fa un’opera unica nel suo genere. «La colorazione gialla è quella propria del materiale inerte utilizzato – precisa Poli -. L’effetto è che il colore si mantiene nel tempo». Quanto agli arredi, sono previsti vasi da fiori, cubotti, paletti e qualche panchina. L’innovazione più importante però, alla quale anche gli arredi sono funzionali, è sul piano della viabilità. «Siamo partiti da una piazza in cui giravano le auto senza limitazioni alla previsione di sensi unici e quindi ad una delimitazione più precisa della parte carrabile – prosegue Poli -. Abbiamo tolto due parcheggi, ma facendo la conta complessiva dei posti auto del centro storico possiamo dire che sono aumentati di tre unità».

Quasi finito, inoltre, il parcheggio di Casale basso, intervento che ha comportato l’abbattimento dei pini giganteschi che saranno però rimpiazzati da altri alberi. «I pini rimasti – aggiunge la sindaca – sono stati colloca- ti in aiuole per dare modo alle radici di crescere senza provocare danni. Le piante salvate si trovano sul lato di fronte al bar e alla gelateria. In questo modo al termine dei lavori queste attività potranno godere di un giardinetto con alcuni giochi per bambini e qualche panchina». (mi.ta.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 25 febbraio.

Nella foto: da sinistra piazza Cavalli con la nuova pavimentazione; il parcheggio a Casale di sotto

A Casalfiumanese colori e arredi di sopra, alberi e giardini di sotto
Cronaca 27 Febbraio 2021

Dimmi che social usi e ti dirò chi sei, tre incontri per parlare di videogame, pensiero creativo, identità reale e virtuale

Proseguono gli appuntamenti virtuali con «Dimmi che social usi e ti dirò chi sei». I prossimi lunedì 1, 8 e 15 marzo (ore 15.30-17) sono previsti tre appuntamenti on line sulla piattaforma Google Meet per i ragazzi dagli 11 ai 17 anni. Si parlerà di videogame, pensiero creativo, identità reale e virtuale.

Per iscriversi bisogna scrivere un messaggio al cell. 3409559802, una email a cagcasale@gmail.com oppure un messaggio sulle pagine Facebook (o Instagram) del Centro giovanile Avalon di Casalfiumanese o del Centro giovanile di San Martino in Pedriolo. Si riceverà il link per partecipare all’incontro.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Casale, cooperativa sociale Il Solco e Asp Circondario imolese, fa parte del progetto «Giovani Connessi» selezionato dall’impresa sociale «Con i bambini» nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. (gi.gi.)

Dimmi che social usi e ti dirò chi sei, tre incontri per parlare di videogame, pensiero creativo, identità reale e virtuale
Cronaca 16 Febbraio 2021

A fuoco il tetto di una palazzina in via Valsellustra a Casalfiumanese

Alle 5.45 di questa mattina, due squadre dei vigili del fuoco sono intervenute insieme all”autoscala in via Valsellustra, nel territorio di Casalfiumanese, a causa di un incendio che ha coinvolto il tetto di una palazzina.

I caschi rossi hanno spento il rogo ed evitato che i danni si propagassero al resto dell’abitazione. Fortunatamente non risultano persone ferite. (da.be.)

Foto concesse dai vigili del fuoco

A fuoco il tetto di una palazzina in via Valsellustra a Casalfiumanese
Cronaca 2 Febbraio 2021

Terminati i lavori nella rete Wi-Fi del municipio di Casalfiumanese

Nei giorni scorsi terminati i lavori alla rete del municipio di Casalfiumanese. L’intervento è stato completato predisponendo una rete Wi-Fi all’interno della sede dell’ente attraverso l’installazione di 3 Access Point Cambium con configurazione a carico del Servizio Sistemistico del Nuovo Circondario Imolese.

Un intervento che ha visto l’ampliamento ed il conseguente rinnovo della rete di cablaggio e che si è reso necessario per risolvere le problematiche relative alla progressiva obsolescenza di un impianto datato e realizzato con tecnologie ormai superate. I punti rete presenti nell’edificio risultavano inoltre molto sottodimensionati rispetto alle attuali esigenze dell’Amministrazione, il rifacimento della rete ha permesso così all’Ente di restare al passo con i tempi e con le esigenze della Comunità.  Con l’aumento del personale sono stati predisposti nuovi punti rete, doppi e tripli, nei primi due piani dello stabile oltre ad una risistemazione generale di quelli esistenti rispondenti alle certificazioni in linea con le normative vigenti. Un’operazione più complessa del previsto data la struttura architettonica del municipio, con pareti particolarmente spesse, che ha portato all’aggiunta di un armadio di rete collegato a quello principale già esistente. Installati il moderno sistema a fibra ottica per la linea dati e collegamenti in rame per la parte fonica.

«Tempo, umidità e usura avevano prodotto vari danni e ossidazioni rendendo la rete meno efficiente – spiega la sindaca Beatrice Poli -. L’importanza di un cablaggio strutturato, con armadi di rete ordinati e documentati, punti rete testati e certificati è evidente in termini di funzionalità generale del sistema e per la tempestiva risoluzione di qualsiasi problema tecnico. Voglio ringraziare in particolare il personale del Sia che ha lavorato nei giorni a ridosso delle festività natalizie per consentire ai colleghi un rientro nei termini senza interrompere l’operatività dell’Ente».

Nella foto (Isolapress): veduta dall’alto di Casalfiumanese

Terminati i lavori nella rete Wi-Fi del municipio di Casalfiumanese

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast