Castel del Rio

Cronaca 28 Agosto 2022

Divieto di girare a torso nudo o in costume da bagno in centro, a Castel del Rio l’ordinanza a tutela del decoro urbano

Castel del Rio ha a cuore la tutela del decoro urbano e lo dimostra con un’ordinanza firmata dal sindaco Baldazzi al fine di superare le criticità che ledono l’immagine del decoro e la percezione della sicurezza urbana, in particolare nel centro abitato del comune.

Vietato quindi circolare in costume da bagno e/o a torso nudo nelle aree urbanizzate con le sole esclusioni dell’area verde di via Ponte Alidosi (area Melissa Bassi), nei campeggi e nelle aree camper; effettuare mestieri girovaghi in genere (musicanti, esibizioni estemporanee, cartomanti, ecc.), se non nell’ambito di manifestazioni o comunque dietro espressa comunicazione all’Amministrazione comunale; distribuire sulla pubblica via volantini o materiale promozionale, se non espressamente autorizzati dal Comune; compiere atti o tenere comportamenti volgari o offensivi per la pubblica decenza e il pubblico decoro, utilizzare oggetti e/o indossare e/o maneggiare accessori volgari e lesivi alla pubblica decenza; l’effettuazione di eventi/feste abusivi, tipo “rave”; gli esercenti di pubblici esercizi, le attività ricettive, le attività commerciali ed artigianali che svolgono attività di somministrazione anche non assistita, sono invitati a sensibilizzare i propri clienti sul rispetto dei divieti anche con la predisposizione di cartelli al pubblico e, qualora si ravvisasse la necessità, a segnalare tempestivamente alle forze dell”ordine comportamenti difformi. Vietato anche l’acquisto di fiori, prodotti, oggettistica varia presso soggetti non autorizzati e la vendita itinerante di prodotti floreali, oggettistica varia anche di modico valore; vietato da parte degli esercenti far accedere alla zona di somministrazione e consumo di alimenti e bevande dei pubblici esercizi, esercizi commerciali, attività artigianali, venditori di beni e servizi abusivi o non conformi alle normative; vietato l’abbandono sul suolo pubblico di rifiuti, bicchieri, bottiglie e, più in generale, di contenitori in vetro.

Chi non rispetta l’ordinanza è passibile di sanzioni che vanno da un minimo di 50 euro ad un massimo di 500 euro. 

IL TESTO DELL’ORDINANZA

Divieto di girare a torso nudo o in costume da bagno in centro, a Castel del Rio l’ordinanza a tutela del decoro urbano
Cronaca 23 Agosto 2022

A Castel del Rio dopo anni riapre la stazione carabinieri della forestale

A Castel del Rio, con l’assegnazione di due giovani carabinieri forestali appena usciti dal corso di formazione e del maresciallo Roberto Cusmà Piccione, nuovo comandante del reparto, è stata riaperta la stazione carabinieri forestale chiusa per carenza di personale dal 2018. 

Il comandante del gruppo carabinieri forestale di Bologna e Ferrara, colonnello Aldo Terzi, è stato ricevuto lunedì 22 agosto dal sindaco di Castel del Rio, Alberto Baldazzi, a cui ha presentato i militari di nuova assegnazione e con il quale ha condiviso un cronoprogramma per dare piena efficienza al reparto la cui sede è stata riaperta in via Toscana 1, all’interno di locali concessi in comodato d’uso dal Comune. «È con grande soddisfazione che ho comunicato al sindaco la riapertura del comando che finalmente torna a funzionare e ad assicurare il presidio ambientale su un territorio della città metropolitana di Bologna particolarmente ricco di biodiversità e di tradizioni agricole e forestali. Ho potuto constatare la massima disponibilità del primo cittadino per agevolare al massimo la riattivazione di tutte le funzionalità del reparto» ha commentato il colonnello Terzi.

La competenza giurisdizionale della stazione comprende tutti i comuni dell’alta Valle del Santerno (Castel del Rio, Fontanelice, Casalfiumanese, Borgo Tossignano) per un totale di 20.042 ettari di un territorio intensamente abitato (9.735 abitanti) e di grande valore ambientale con la presenza del 43% della superficie occupata da boschi (8.570 ettari) e del 14% occupata da aree protette (2.830 ettari).  È auspicabile che prossimamente il reparto possa accogliere altri militari fino a raggiungere la forza organica che è pari a 5 unità. (r.cr.)

Foto dal Comune di Castel del Rio 

A Castel del Rio dopo anni riapre la stazione carabinieri della forestale
Cronaca 18 Agosto 2022

A Castel del Rio una targa per ricordare Fabio Cappai

«Non piangete la sua assenza, sentitevi vicino e parlategli ancora, vi amerà dal cielo come vi ha amato sulla terra». È la frase di Sant’Agostino presente sulla targa, sotto la scritta «Per il nostro amico Fabio», affissa nei giorni scorsi a Castel del Rio vicino al luogo dove il 23enne è stato ucciso a coltellate un mese fa e per il quale il colpevole, un 16enne di Giugnola, si trova in carcere al Pratello in attesa del processo. A realizzarla il padre della fidanzata del giovane. (r.cr.)

A Castel del Rio una targa per ricordare Fabio Cappai
Cultura e Spettacoli 11 Agosto 2022

Belvedere, la Festa d’agosto fa le nozze d’argento

Belvedere a Ferragosto diventa un rifugio fresco e piacevole da ormai 25 anni, ovvero da quando si tiene la Festa d’agosto organizzata dall’associazione Pro Loco della frazione di Castel del Rio.

Quattro le serate di musica e gastronomia a partire da domani, venerdì 12 agosto, con lo stand gastronomico dalle ore 19 e alle 21 la musica per ballare con l’orchestra Tiziano Ghinazzi. Sabato 13 stessi orari ma ballo con l’orchestra Edmondo Comandini. Domenica 14 si pranza alle 12 mentre in serata, oltre alla cena, si si balla con l’orchestra «Attenti a Noi 2». Anche lunedì 15 pranzo e cena con alle 21 l’orchestra Veronica Ricci e Jastin Visani a chiudere il programma. (r.c.)

Belvedere, la Festa d’agosto fa le nozze d’argento
Cronaca 29 Luglio 2022

Omicidio a Castel del Rio, l’avvocato della famiglia Cappai: «Fabio non ha partecipato a nessuna colluttazione»

«Alla luce delle molteplici notizie apparse sulla stampa e sui social in merito alla morte di Fabio Cappai, la famiglia desidera precisare che dagli elementi in proprio possesso è dato escludere, nel modo più assoluto, che Fabio abbia partecipato attivamente a qualsivoglia colluttazione». A parlare, con un comunicato diffuso a mezzo stampa, è l’avvocato Daniela Mascherini che assiste i familiari di Fabio Cappai, il 23enne ucciso nella notte tra il 15 e il 16 luglio a Castel del Rio da un ragazzo di 16 anni attualmente nel carcere minorile del Pratello.

«Fabio – prosegue l’avvocato – è stato brutalmente ucciso senza nemmeno avere il tempo e il modo di difendersi. In questa fase non è possibile dire altro. In riferimento alle dichiarazioni rilasciate dalla difesa dell’imputato si rileva che, allo stato, sulla base di quanto risulta alla famiglia, l’indagato non sta affatto contribuendo ad una piena ricostruzione dei fatti per come effettivamente accaduti. Non è in discussione la libertà dell”indagato di difendersi come meglio crede; ciò che non convince è che si voglia far passare l”idea che vi sia la più ampia collaborazione quando in realtà molti aspetti di questo omicidio restano ancora da chiarire. Un ragazzo di 23 anni è stato ucciso, la sua vita, le sue aspirazioni tutto svanito, la sua famiglia distrutta dal dolore con negli occhi immagini che non potranno essere mai cancellate. La famiglia, chiusa nel proprio immenso dolore, ripone piena fiducia nell’operato della Procura augurandosi che presto venga fatta chiarezza e vengano individuate le responsabilità di tutti i soggetti coinvolti». (r.cr.)

Foto Isolapress

Omicidio a Castel del Rio, l’avvocato della famiglia Cappai: «Fabio non ha partecipato a nessuna colluttazione»
Cronaca 17 Luglio 2022

Accoltellato a Castel del Rio, parla il primo soccorritore: «Fabio aveva perso molto sangue, non c’è stato nulla da fare»

Il primo a soccorrere Fabio Cappai, il 23enne accoltellato a morte nella notte tra venerdì e sabato a Castel del Rio, chiamato da un carabiniere e da un amico del giovane, è stato il ristoratore Fabrizio Morara Pisani.

«Appena arrivato sul luogo della tragedia ho visto Fabio che stava perdendo conoscenza – racconta Morara Pisani con la voce commossa -. La situazione era disperata soprattutto a causa della grande perdita di sangue che usciva da alcune ferite molto profonde nella schiena e sotto l’ascella. Abbiamo provato a contenerlo ma non c’è stato nulla da fare. Poi con il battito cardiaco assente, siamo intervenuti subito per fargli il massaggio cardiaco. Il defibrillatore però, nonostante aver attaccato le placche, non è mai intervenuto, perché ormai era chiaro che non si poteva più fare niente». Da lì a poco sono arrivati anche i sanitari del 118 con elisoccorso che non hanno potuto fare altro che constatare la morte del giovane 23enne. (r.cr.)

Foto Isolapess

Accoltellato a Castel del Rio, parla il primo soccorritore: «Fabio aveva perso molto sangue, non c’è stato nulla da fare»
Cronaca 16 Luglio 2022

Accoltellato a Castel del Rio, fermato un 16enne reo confesso

Svolta nelle indagini per la morte a Castel del Rio del 23enne Fabio Cappai. In serata, come comunicato dai carabinieri, la Procura per i minorenni di Bologna, guidata dal sostituto procuratore Caterina Salusti e dal procuratore Silvia Marzocchi, ha fermato un 16enne residente a pochi chilometri dal comune alidosiano in territorio toscano. Durante l’interrogatorio, da quanto è emerso, il giovane ha confessato l’omicidio culminato al termine di una lite. Al momento il 16enne si trova nel Centro di prima accoglienza del Pratello di Bologna in attesa della convalida del fermo. Nel frattempo l’autopsia sul corpo del 23enne è stata fissata per la giornata di martedì 19 luglio. (r.cr.)

Nella foto (Isolapress): il luogo della tragedia

Accoltellato a Castel del Rio, fermato un 16enne reo confesso
Cronaca 16 Luglio 2022

Accoltellato a Castel del Rio, domani sera una fiaccolata in memoria di Fabio Cappai

Silenzio spettrale oggi pomeriggio a Castel del Rio, dove pare che il tempo si sia fermato a ieri sera, intorno a mezzanotte, quando il 23enne Fabio Cappai è stato e aggredito a morte. Per ricordare il giovane «domani sera alle ore 21 davanti alla Chiesa di Castel del Rio si svolgerà una fiaccolata in memoria del nostro amico e compaesano Fabio che questa notte ci ha lasciati. Al rientro verrà recitato un breve rosario» fanno sapere dal Comune di Castel del Rio.

Foto d’archivio

Accoltellato a Castel del Rio, domani sera una fiaccolata in memoria di Fabio Cappai
Cronaca 16 Luglio 2022

Accoltellato a Castel del Rio, i carabinieri: «Nessun fermato al momento»

Proseguono senza sosta le indagini dei carabinieri per identificare il responsabile o i responsabili della morte a Castel del Rio del 23enne Fabio Cappai. «Al momento però non c’è stato alcun fermo» fanno sapere al telefono i militari dell’Arma.

L’attesa quindi è per la decisione del pubblico ministero di turno che sta coordinando le indagini, anche se da quanto trapela pare che in queste ore siano stati sentiti alcuni ragazzi, compreso un minorenne. (r.cr.)

Foto Isolapress

Accoltellato a Castel del Rio, i carabinieri: «Nessun fermato al momento»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA