Castel Guelfo

Cronaca 27 novembre 2018

A Castel Guelfo la differenziata è salita all'88% grazie al nuovo sistema di raccolta rifiuti

La raccolta differenziata a Castel Guelfo ha raggiunto l’88% con l’avvio del nuovo sistema di raccolta introdotto quest”anno dall’Amministrazione comunale in collaborazione con Hera. Il dato segna un netto miglioramento rispetto al 2017, quando la percentuale di differenziata era arrivata al 65% e supera l’obiettivo del 79% al 2020 stabilito dalla Regione Emilia-Romagna per i comuni di pianura.

Come si ricorderà i nuovi cassonetti sono stati posizionati nel giugno scorso. Fino al 30 luglio i coperchi erano aperti, dando la possibilità agli utenti di abituarsi ai nuovi contenitori senza necessità di tessera, mentre dal 1° agosto per poter introdurre i rifiuti serve la Carta Smeraldo (per chi non l’avesse ricevuta o l’avesse smarrita lo sportello Hera al piano terra del municipio di Castel Guelfo è aperto tutti i sabati dalle 9 alle 12).

Il sistema ha dunque consentito di raggiungere risultati notevoli in pochi mesi, grazie all’impegno dei 2.370 utenti tra cittadini e imprese. Venendo al dettaglio, nel periodo luglio-ottobre 2018 la media dei rifiuti indifferenziati è calata del 65% rispetto allo stesso periodo del 2017, mentre carta e cartone sono aumentati del 30% sul precedente sistema basato sul porta a porta. Stessa percentuale di crescita anche per vetro, plastica e lattine, mentre l’incremento più alto è stato raggiunto dalla raccolta dell’organico: nei quattro mesi considerati sono state conferite oltre 133 tonnellate di questo tipo di rifiuti, contro le 37 del 2017. Verde e potature, infine, sono passate da 73 a 92 tonnellate raccolte. Aumenti, pur inferiori, sono stati rilevati anche fra i rifiuti portati direttamente alla stazione ecologica.

«Castel Guelfo con l’88% è tra i primi comuni del Circondario – dichiara il sindaco Cristina Carpeggiani -. Ringrazio tutti i cittadini e le aziende che, con il loro impegno e attenzione all’ambiente, hanno realizzato questo grande successo».

Ricordiamo inoltre che sono attivi altri servizi per utenze con esigenze particolari. Il primo è la raccolta diretta di rifiuti a domicilio per le attività economiche che scartano grandi quantità di cartone, vetro, legno, plastica e alluminio oppure di organico, per le quali i cassonetti tradizionali non sono sufficienti. Queste possono concordare l’attivazione chiamando il Servizio Clienti di Hera al numero gratuito 800 999 700, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18. Lo stesso numero e gli stessi orari sono a disposizione anche per chi produce un quantitativo di rifiuti indifferenziati eccessivo per le dimensioni dei contenitori stradali, che potranno chiedere appositi cassonetti con una volumetria maggiore. Per quanto riguarda, infine, la raccolta degli oli alimentari, oltre alla stazione ecologica di via Luigi Maria Casola sono a disposizione altri due contenitori in piazza Gramsci e via Casona 3. (r.c.)

Nella foto isole ecologiche di base a Castel Guelfo

A Castel Guelfo la differenziata è salita all'88% grazie al nuovo sistema di raccolta rifiuti
Cronaca 26 novembre 2018

Incidente a Castel Guelfo, auto fuori strada, grave una 17enne ricoverata in rianimazione

E” di due feriti, dei quali uno grave, il bilancio dell”incidente avvenuto ieri sera a Castel Guelfo all”incrocio tra via Nuova e via di Dozza.

Un 54enne, alla guida di una Bmw 530 con a bordo tre passeggeri, per cause ancora in fase di accertamento, ha perso il controllo dell”auto finendo fuori strada. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Medicina e i sanitari del 118. Il conducente dell”auto è stato trasportato al pronto soccorso di Imola dove è stato ricoverato con ferite guaribili in 25 giorni. Ad avere la peggio, invece, è stata uno dei trasportati, una ragazza di 17 anni, che al momento si trova in rianimazione all’ospedale Maggiore di Bologna in prognosi riservata. Illesi gli altri due passeggeri. (d.b.)

Foto d”archivio

Incidente a Castel Guelfo, auto fuori strada, grave una 17enne ricoverata in rianimazione
Sport 24 novembre 2018

Basket C Gold, troppo forte la capolista Rimini per questa Castel Guelfo

Niente da fare per Castel Guelfo che cade in casa 80-62 contro la capolista Rimini e centra la seconda sconfitta consecutiva in campionato.

Match già indirizzato nel primo quarto con i rivieraschi precisi in attacco e solidi in difesa (11-18). E” però nel secondo parziale che Rimini piazza il break decisivo. Sotto canestro è implacabile e all”intervallo lungo la partita è già segnata (28-50). Nel terzo quarto Castel Guelfo mette in campo soprattutto l”orgoglio, ma per rientrare ci vorrebbe solo un miracolo. Gli ospiti, per forza di cose, allentano la presa e il distacco all”ultimo riposo è pressoché inalterato (46-69). Nel quarto parziale si segna con il contagocce da ambo le parti e i gialloblù non possono fare altro che applaudire sportivamente gli avversari.

Nel prossimo turno Castel Guelfo sarà impegnata nel derby al palaRuggi contro la Vsv Imola. Appuntamento, quindi, a domenica 2 dicembre (ore 18). (d.b.)

Tabellino

Prosic-Rimini 60-82 (11-18, 28-50, 46-69)

Castel Guelfo: Musolesi 9, Sacca” 5, Pieri 2, G. Govi 9, Grillini 8, Dalpozzo, Nembrini ne, Bergami ne, Santini 8, Lugli 6, F. Govi 9, Baccarini 4. All. Serio.

Rimini: Dini 5, Rivali 2, Broglia 8, F. Bedetti 20, L. Bedetti 10, Vandi, Bianchi, Pesaresi 8, Moffa 9, Ramilli 11, Saponi 9. All. Bernardi.

Foto tratta dalla pagina facebook di Castel Guelfo

Basket C Gold, troppo forte la capolista Rimini per questa Castel Guelfo
Sport 18 novembre 2018

Basket C Gold, il finale punto a punto non premia Castel Guelfo

Secondo ko in campionato per Castel Guelfo che esce sconfitta 71-65 da Castelnovo Monti.

Già nel primo quarto Castelnovo parte meglio e allunga con Franko e Mallon (20-11). Nel secondo parziale Castel Guelfo si dimostra una squadra tosta e, trascinata d Saccà, prova a rientrare ma il distacco rimane invariato all”intervallo lungo (39-30). Nel secondo tempo i gialloblù, invece, schiacciano i padroni di casa e firmano la rimonta, riaprendo di fatto il match, grazie anche ai canestri di Grillini, prima dell”ultimo riposo (51-50). Il quarto parziale è tutto punto a punto. Musolesi impatta a due minuti dalla fine con una tripla, ma Castelnovo è più lucida e, complice gli errori al tiro dei ragazzi di Serio, si dimostra anche infallibile ai liberi.

Nel prossimo turno Castel Guelfo affronterà, sabato 24 (ore 21), al palaMarchetti la corazzata Rimini.

Tabellino

Castelnovo-Prosic 71-65 (20-11, 39-30, 51-50)

Castelnovo: Magnani 12, Levinskis, Parma Benfenati 13, Franko 17, Guarino 3, Mallon 21, Torlai ne, Varotta 5, Lentini, Bedeschi ne, Prosek, Mabilli. All. Diacci. 

Castel Guelfo: Musolesi 11, Sacca” 18, Pieri 7, G. Govi 7, Grillini 14, Dalpozzo ne, Nembrini ne, Bergami ne, Santini 2, F. Govi 4, Bonazzi 2, Baccarini. All. Serio.

Foto tratta dalla pagina facebook di Castel Guelfo

Basket C Gold, il finale punto a punto non premia Castel Guelfo
Sport 17 novembre 2018

Basket C Gold, parla il vice allenatore di Castel Guelfo Massimo Solaroli: «Non ci poniamo limiti»

La Prosic di Serio ha iniziato nel migliore dei modi la stagione, centrando 4 vittorie su 5 partite e perdendo solo a Fiorenzuola. Di questo sorprendente avvio di stagione è stato protagonista anche Massimo Solaroli, vice allenatore gialloblù da inizio stagione, uscente dalla esperienza nella famiglia Fortitudo Bologna, ma con stagioni passate in quasi tutte le squadre imolesi (Virtus, Andrea Costa e poi Virtus Spes Vis) e con panchine importanti soprattutto nel basket femminile, fino alla serie A1. «Siamo molto contenti del periodo che stiamo attraversando – commenta Solaroli -. E’ presto, ma penso che possiamo lottare per le posizioni alle spalle delle big del campionato».

Il quinto posto dell’anno scorso è ripetibile?

«Non ci dobbiamo porre limiti, anche perché siamo una buona squadra che fa dell’intensità una delle sue armi migliori».

Dopo tanto girovagare, come mai hai deciso di accettare l’offerta di Castel Guelfo?

«Gli ultimi anni sono stati molto impegnativi e avevo voglia di stare vicino a casa. Questo fattore, unito al fatto di lavorare con persone che conosco bene, ha fatto la differenza. Serio, infatti, è un amico e mi faceva da assistente ai tempi della Virtus Spes Vis. In più sono anche responsabile tecnico del settore giovanile, un lavoro che non svolgevo da tempo».

Da assistente a capo allenatore. A distanza di tempo come hai ritrovato Serio?

«Ha qualità e l’esperienza accumulata in questi anni, insieme ai campionati vinti, lo hanno reso più sicuro dei suoi mezzi».

Differenze maggiori tra essere allenatore o assistente?

«Ora mi devo spesso mordere la lingua, ma ci sono tanti modi per fare il vice. Io e Serio condividiamo tutto, ma i ruoli sono ben distinti. C’è grande sintonia, discutiamo insieme delle scelte, ma l’ultima parola e le responsabilità sono ovviamente sulle sue spalle». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 15 novembre.

Nella foto (Isolapress): da sinistra, Massimo Solaroli e Giampiero Serio ai tempi della Vsv Imola, nel 2013/2014, quando lavoravano a ruoli invertiti

Basket C Gold, parla il vice allenatore di Castel Guelfo Massimo Solaroli: «Non ci poniamo limiti»
Sport 10 novembre 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo ritorna al successo col brivido

Torna al successo Castel Guelfo dopo la sconfitta di Fiorenzuola. Al palaMarchetti finisce 67-63 per i padroni di casa, nonostante un ultimo quarto pessimo che poteva vanificare quanto di buono fatto nei periodi precedenti.

La squadra di coach Serio, infatti, gioca trenta minuti di buon basket concedendo davvero poco agli ospiti. In attacco, invece, i grandi protagonisti sono Saccà e Grillini. A fine terzo quarto il punteggio recita +13 per i guelfesi, ma da lì in poi il black-out è totale. Montecchio fa muovere la retina, a differenza di Musolesi e compagni che rimangono a secco per troppo tempo. Il finale però sorride a Castel Guelfo che può tirare un gran sospiro di sollievo per il pericolo scampato.

Nel prossimo turno i gialloblù saranno impegnati, domenica 18 (ore 18), sul campo di Castelnovo Monti. (d.b.)

Tabellino

Prosic-Montecchio 67-63 (19-15, 38-28, 58-45)

Castel Guelfo: Musolesi 6, Saccà 14, Pieri 3, F. Govi 7, G. Govi 9, Nembrini ne, Avoni ne, Lugli 4, Santini 6, Bonazzi, Grillini 17, Baccarini 1. All. Serio.

Montecchio: Seclì 7, Astolfi 7, Bertolini 17, Vanni 24, Negri 4, Borghi ne, Vecchi, Pasini, Guidi 2, Broglia, Gruosso. All. Martinelli.

Nella foto (dalla pagina Instagram di Castel Guelfo): Baccarini

Basket C Gold, Castel Guelfo ritorna al successo col brivido
Sport 4 novembre 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo lotta ma cade contro la forte Fiorenzuola

Niente da fare per Castel Guelfo che esce sconfitta 81-66 dal difficile campo di Fiorenzuola e perde così la sua imbattibilità in campionato.

La squadra di coach Serio corre e lotta dall”inizio alla fine, ma deve arrendersi ad una delle «big» del campionato. Per tre quarti i gialloblù trascinati da Grillini e Filippo Govi rimangono in scia, ma nell”ultimo parziale la maggior qualità dei padroni di casa fa la differenza. L”attacco guelfese segna con il contagocce, in difesa le maglie sono troppo larghe e la trasferta emiliana non regala nessun punto ad una squadra che comunque esce dal campo tra gli applausi.

I gialloblù nel prossimo turno, in programma sabato 10 (ore 21), sfideranno al palaMarchetti Montecchio.

Tabellino

Fiorenzuola-Prosic 81-66 (22-19, 41-35, 56-53)

Fiorenzuola: Galli 12, Colonnelli 17, Sprude 14, Sabbadini 8, Lottici 3, Sichel 9, Carini, Fellegara, Zucchi, Cunico 12, Marletta ne, Yabre 6. All. Lottici.

Castel Guelfo: Musolesi 5, Saccà 6, Pieri 3, G. Govi 6, Grillini 19, Nembrini ne, Avoni ne, Lugli, Santini 4, F. Govi 16, Bonazzi 5, Baccarini 5. All. Serio.

Nella foto: fine partita in casa Castel Guelfo

Basket C Gold, Castel Guelfo lotta ma cade contro la forte Fiorenzuola
Sport 26 ottobre 2018

Basket C Gold, Castel Guelfo non si ferma più. Battuta anche la Salus

Terza vittoria consecutiva per Castel Guelfo che, alla prima gara stagionale davanti al proprio pubblico, supera 79-72 la Salus, vendicando in parte la sconfitta nei play-off della scorsa stagione.

La squadra di Serio parte forte fin dalla palla a due, con la Salus che ribatte colpo su colpo. Verso la fine del primo quarto un parziale di 8-0 in favore dei padroni di casa orchestrato da Saccà lancia avanti Castel Guelfo, prima del rientro firmato dai bolognesi (24-21). Nel secondo parziale la Salus pareggia subito i conti ma i gialloblù piazzano un altro break da paura (13-0) e scappano irrimediabilmente avanti, chiudendo il primo tempo avanti di 11 (48-37). Il terzo quarto, invece, è tutto di marca ospite con Castel Guelfo che fatica a trovare la via del canestro e la rimonta è servita all”ultima pausa (59-57). I restanti dieci minuti di gioco vedono Musolesi e compagni colpire al fianco gli avversari a suon di triple, la Salus però non molla la presa ma deve arrendersi nel finale alla maggior precisione dei padroni di casa che così possono festeggiare gli altri due punti conquistati.

Nel prossimo turno Castel Guelfo affronterà, domenica 4 novembre (ore 18), un trasferta Fiorenzuola.

d.b.

Tabellino

Prosic-Salus 79-72 (24-21, 48-37, 59-57)

Castel Guelfo:  Musolesi 12, Saccà 14,  Pieri 13, G. Govi 5, Grillini 7, Dalpozzo ne, Nembrini ne, Lugli 5, Santini 8, F. Govi 7, Bonazzi 2, Baccarini 6. All. Serio.

Salus: Allodi 16, Pini 8, Tugnoli 20, Vucinovic 11, Amoni 7, Falzetti, Favaloro ne, Salsini 1, Stojkov 9, Veronesi. All. Ansaloni.

Nella foto: Musolesi

Basket C Gold, Castel Guelfo non si ferma più. Battuta anche la Salus
Sport 20 ottobre 2018

Basket C Gold, successo esterno per Castel Guelfo ad Anzola

Seconda vittoria consecutiva per Castel Guelfo che espugna 80-72 il campo di Anzola grazie, soprattutto, ai 17 punti di Grillini e ai 16 di Lugli.

Partita sempre controllata dai ragazzi di coach Serio, bravi a mettere subito in discesa il match nel primo quarto con percentuali al tiro migliori dei padroni di casa. Prima dell”intervallo Anzola prova a ricucire lo strappo, ma inutilmente perché alla sirena di fine primo tempo il tabellone segna +11 per Musolesi e compagni. Nel secondo tempo il copione non cambia, Castel Guelfo tiene a distanza Anzola, concede qualche palla persa di troppo e risulta imprecisa ai liberi, ma riesce a portarsi a casa una vittoria dal grande valore in chiave salvezza.

Nel prossimo turno Castel Guelfo affronterà al palaMarchetti, venerdì 20 (palla a due alle 21), la Salus Bologna.

Tabellino

Anzola-Prosic 72-80 (13-21, 28-39, 43-54)

Anzola: S. Parmeggiani 11, Baccilieri 2, Villani 13, Cerulli 1, Caroldi 15, Mandini ne, F. Parmeggiani 9, Bortolani 6, Venturi, De Ruvo 9, Betti 6. All. Spaggiani.

Castel Guelfo: Musolesi 8, Saccà 8, Pieri 8, G. Govi 9, Grillini 17, Dalpozzo ne, Nembrini ne, Lugli 16, Santini 8, F. Govi 4, Bonazzi, Baccarini 2. All. Serio.

Nella foto: Lorenzo Grillini

Basket C Gold, successo esterno per Castel Guelfo ad Anzola
Sport 18 ottobre 2018

Pattinaggio, argento mondiale e oro europeo per il guelfese Alessandro Liberatore

Bis mondiale sfumato, ma è arrivata un’altra medaglia iridata. Ai Campionati del Mondo di pattinaggio artistico a rotelle, che si sono disputati dal 3 al 13 ottobre nel bellissimo impianto di Vendéspace di Parc de Beaupuy, a Mouilleron-Le-Captif (a meno di un’ora di auto da Nantes, in Francia), il 19enne guelfese Alessandro Liberatore si è piazzato sul secondo gradino del podio della categoria Junior, portando a casa una meritata medaglia d’argento. «La competizione di quest’anno era molto più difficile di quella dell’anno scorso, c’erano atleti più forti – spiega Liberatore -. Ero partito col presupposto di fare il mio meglio, ma da subito ho trovato un buon feeling con la pista e l’ambiente e questo mi ha permesso di fare una buona prestazione. Ringrazio tutto il mio staff, composto da Mariarita Zenobi, Sara Locandro e Andrea Bassi».

Che prestazione è stata la tua?

«Ho puntato su un programma molto più difficile dello scorso anno, con salti e trottole a cui non ero abituato. Erano cose totalmente nuove per me, quindi sono contento, anche se ho fatto un paio di errorini. Con la prestazione che lo scorso anno mi valse l’oro, quest’anno forse non sarei entrato nemmeno a medaglia».

Questo argento conferma il tuo ottimo momento, dopo il primo posto agli Europei di coppia di 40 giorni fa, nelle Isole Azzorre.

«Sì, è stato un ottimo risultato, merito del maggiore feeling tra me e la mia partner, la modenese Arianna Ferrentino. Sono molto soddisfatto».

an.cas.

L”articolo completo su «sabato sera» del 18 ottobre.

Nella foto: Alessandro Liberatore

Pattinaggio, argento mondiale e oro europeo per il guelfese Alessandro Liberatore

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast