Castel San Pietro Terme

Cronaca 7 Maggio 2021

Interviene per salvare una ragazza dalla violenza del convivente, ferito carabiniere

Se l’è cavata con trenta giorni di prognosi il carabiniere della stazione di Castel San Pietro Terme, intervenuto per salvare una ragazza dalla violenza del suo convivente. L’episodio è avvenuto il 5 maggio scorso, quando un passante ha telefonato al 112 dicendo che all’interno di un’auto parcheggiata davanti a un esercizio pubblica sulla via Emilia, c’era una donna che stava chiedendo aiuto perché un giovane, non riuscendo a salire a bordo, stava prendendo a pugni il veicolo.

Alla vista dei militari, avvertiti e giunti immediatamente sul posto, che si stavano avvicinando per mettere in salvo la ragazza, 27enne, bloccata nell’auto e in preda al panico, l’aggressore, invece di tranquillizzarsi, ha continuato a inveire contro di lei e i suoi familiari che intanto si erano recati sul posto per difenderla. E’ stato in quel momento che un militare, coinvolto in una colluttazione con l’aggressore, è rimasto ferito ad una spalla ed  a un ginocchio. La ragazza che si trovava nell’auto, identificata poi nella convivente del giovane aggressore, è stata soccorsa dai sanitari del 118, visitata e dimessa con una prognosi di cinque giorni. L’aggressore, invece, anche lui 27enne e residente nel circondario, dovrà rispondere di maltrattamenti contro familiari o conviventi, resistenza a un pubblico ufficiale e lesioni personali.

Foto concessa dai carabinieri

Interviene per salvare una ragazza dalla violenza del convivente, ferito carabiniere
Economia 5 Maggio 2021

Asta Bio-on, nessun acquirente per lo stabilimento di Castel San Pietro, prosegue l’esercizio provvisorio

Nulla di fatto per la vendita dell’azienda di bioplastiche Bio-on, con sede a Castel San Pietro.  «Prendiamo atto – commentano i curatori fallimentari, Luca Mandrioli e Antonio Gaiani – che il primo tentativo di vendita dell’intero complesso aziendale è andato deserto sul valore determinato in circa 95 milioni di euro, valore che è frutto di una stima effettuata dai consulenti della procedura e come tale trattasi di una mera valutazione. Rileviamo un significativo interesse da parte di importanti società italiane ed estere sia per i vari accessi alla data room sia per le richieste di visione del fascicolo fallimentare».

Prosegue quindi l’esercizio provvisorio «al fine di continuare a garantire la manutenzione del sito produttivo e la conservazione dei principali assets della procedura, continuando altresì ad anticipare direttamente ai lavoratori in cassa integrazione il trattamento salariale Fis-Covid. Siamo a completa disposizione del mercato – concludono – in ottica di ulteriori ipotizzabili iniziative». (lo.mi.) 

Nella foto: lo stabilimento produttivo di Bio-on a Gaiana

Asta Bio-on, nessun acquirente per lo stabilimento di Castel San Pietro, prosegue l’esercizio provvisorio
Cronaca 3 Maggio 2021

Stagione estiva ridotta all'Arena di Castel San Pietro con musica e teatro ma senza cinema

Riparte la stagione estiva all”Arena di Castel San Pietro, anche se in formato ridotto. Il Comune ha indetto un avviso pubblico per presentare proposte di eventi e spettacoli musicali e di intrattenimento (escluso dunque il cinema) da realizzarsi dall”1 giugno al 4 luglio.

«La ripresa degli spettacoli dal vivo a Castel San Pietro è fissata per il 1 giugno – dichiara l”assessore alla Cultura, Fabrizio Dondi -. Fra recuperi e novità, sono già una dozzina le iniziative calendarizzate nel primo mese estivo. Con questo avviso intendiamo offrire ai soggetti interessati la possibilità di proporre ulteriori eventi, da realizzare prima dell”avvio dei lavori di ristrutturazione della torre scenica, indicativamente fissato per il 5 luglio».

I soggetti interessati alla presentazione delle proposte devono essere iscritti all”albo delle associazioni del Comune di Castel San Pietro, oppure essere associazione/ente/soggetto no profit con esperienza nell”organizzazione di eventi e spettacoli a carattere artistico/musicale/teatrale e/o di intrattenimento. I moduli per la partecipazione sono disponibili sul sito del Comune e presso il servizio Cultura e turismo in Piazza XX Settembre n.4 (portone centrale del Municipio).

Le proposte dovranno essere inviate entro il 10 maggio 2021, ore 21,30. Per ulteriori informazioni gli interessati possono telefonare ai numeri 051 6954150 – 051 6954159. (r.cr.)

L”Arena di Castel San Pietro

Stagione estiva ridotta all'Arena di Castel San Pietro con musica e teatro ma senza cinema
Cronaca 29 Aprile 2021

Carrera, rinviata la gara dei piccoli…cosa succederà ai «grandi»? Tutte le ipotesi allo studio

Per il secondo anno consecutivo, il Club Carrera nei giorni scorsi ha ufficializzato la decisione di rinviare a data da destinarsi la Carrera dei piccoli, prevista per giugno.

«Al momento non ci sono le condizioni di sicurezza – conferma il presidente, Andrea Vallisi -. La speranza è quella di poterla riprogrammare a settembre, successivamente alla Carrera (dei grandi e delle ragazze), che cercheremo di preservare se ci saranno le condizioni di sicurezza. Stiamo lavorando di concerto con l’Amministrazione comunale».

La decisione potrebbe giungere a giugno e dovrà essere sciolta anche la variabile pubblico: sì o no? (mi.mo.)

Ulteriori dettagli su «sabato sera» in edicola dal 29 aprile

Nella foto: una precedente edizione della Carrera dei piccoli

Carrera, rinviata la gara dei piccoli…cosa succederà ai «grandi»? Tutte le ipotesi allo studio
Cronaca 29 Aprile 2021

Castel San Pietro «Città che legge», incontro on line questa sera per scrivere il patto locale per la lettura

Con un primo incontro virtuale in programma giovedì 29 aprile alle ore 18, prende il via il percorso che porterà a scrivere il patto locale per la lettura nell’ambito del progetto «Castel San Pietro Città che legge», che ha come obiettivo promuovere la lettura nel territorio. L’appuntamento, organizzato dal servizio Biblioteche comunali, si terrà tramite Google Meet. Sarà presente l’assessore alla Cultura Fabrizio Dondi e sono invitati in particolare i rappresentanti delle scuole e delle associazioni presenti sul territorio. Per partecipare, inviare la richiesta del link a eleonora.colliva@comune.castelsanpietroterme.bo.it, indicando nome e cognome di chi prenderà parte alla riunione.

La notizia che Castel San Pietro possiede tutti i requisiti previsti dal progetto «Citta che legge» era giunta nell’estate scorsa, ma, per potersi fregiare del prestigioso titolo e del relativo logo, l’Amministrazione castellana si è impegnata a dar vita ad un patto locale per la lettura che preveda una stabile collaborazione tra enti pubblici, istituzioni scolastiche e soggetti privati per realizzare pratiche condivise di promozione della lettura.

L’inserimento nell’elenco delle città che leggono, che viene aggiornato periodicamente per verificare il mantenimento dei requisiti, consente al Comune di partecipare ai bandi del Centro per il libro e la lettura, per ottenere contributi economici, premi ed incentivi. (r.cr.)

Nella foto: la biblioteca di Castel San Pietro

Castel San Pietro «Città che legge», incontro on line questa sera per scrivere il patto locale per la lettura
Cronaca 28 Aprile 2021

Derubarono un’anziana fuori dal supermercato, denunciati due giovani

Un 18enne ed un 24enne sono stati denunciati dai carabinieri per furto con destrezza ai danni di un’anziana di 85 anni, derubata nei giorni scorsi a Castel San Pietro mentre era andata a fare la spesa alla Coop di via Roma.

Accortasi che due persone le avevano sottratto la borsa dal carrello mentre era nel parcheggio del supermercato, la vittima si era rivolta ai carabinieri sporgendo denuncia contro ignoti. Grazie alle testimonianze raccolte e alle immagini riprese dalla videosorveglianza esterna, i militari sono riusciti a identificare i due malviventi, già noti alle forze dell’ordine. (da.be.)

Foto concessa dai carabinieri

Derubarono un’anziana fuori dal supermercato, denunciati due giovani
Cronaca 28 Aprile 2021

Da Coop Alleanza 3.0 all’Auser di Castello buoni per 400 euro per le famiglie bisognose

In occasione della Pasqua, Coop Alleanza 3.0 ha donato all’Auser di Castel San Pietro 400 euro in di buoni spesa per l’acquisto di prodotti alimentari e di prima necessità in favore delle famiglie in difficoltà economiche presenti sul territorio.

«I buoni in parte sono stati utilizzati in questo periodo per inserire anche colombe pasquali nelle sportine destinate alle famiglie bisognose, mentre il resto verrà utilizzato per integrare ulteriormente il contenuto delle sporte distribuite quotidianamente che contengono prodotti in scadenza donati dal supermercato della città» affermano la referente Graziella Montebugnoli e i volontari Auser di Castel San Pietro insieme al presidente Giovanni Mascolo di Auser volontariato Imola-Odv. (r.cr.)

I volontari Auser

Da Coop Alleanza 3.0 all’Auser di Castello buoni per 400 euro per le famiglie bisognose
Cronaca 27 Aprile 2021

Nuovo lampione per illuminare l’incrocio tra via Cartara e gli Stradelli Guelfi a Poggio Grande

È stato installato all’incrocio tra via Cartara e gli Stradelli Guelfi un nuovo lampione con luci a led, che garantiscono un’illuminazione efficace ed uniforme con l’ulteriore vantaggio di un basso consumo energetico. Anche questo intervento rientra nel progetto #CastelloCiVede, finanziato con 125 mila euro di cui 89 mila concessi dalla Regione Emilia Romagna.

«Questo intervento risponde ad una specifica richiesta che la comunità di Poggio Grande aveva avanzato all’Amministrazione comunale – sottolineano il vicesindaco Andrea Bondi e l’assessore ai Lavori pubblici Giuliano Giordani –. Tale riqualificazione si inserisce in un più ampio progetto di illuminazione, sia di incroci stradali sia di altre zone, di cui stiamo avviando la progettazione e che realizzeremo nei prossimi mesi». (gi.gi.)

Nella foto: il nuovo lampione all’incrocio tra via Cartara e gli Stradelli Guelfi

Nuovo lampione per illuminare l’incrocio tra via Cartara e gli Stradelli Guelfi a Poggio Grande
Cronaca 27 Aprile 2021

L’alberghiero Scappi capofila del progetto Erasmus+, in arrivo fondi per tirocini e scambi internazionali

L’alberghiero Scappi di Castel San Pietro è diventato capofila del progetto tra gli enti accreditati al programma Erasmus+ 2021-2027, rivolto ai docenti e agli studenti degli istituti tecnici e professionali della regione. Il progetto interessa numerosi paesi in territorio europeo ed extra europeo.

Grazie a questo risultato, nel corso dei prossimi sette anni, lo Scappi riceverà finanziamenti europei per realizzare progetti di mobilità rivolti alle scuole superiori. Gli studenti devono aver terminato la classe terza o quarta e possono svolgere il tirocinio internazionale durante il periodo estivo. Per i neodiplomati il soggiorno potrà variare dai tre ai cinque mesi. Gli insegnanti, invece, potranno partecipare a corsi di formazione e attività di scambio in Europa. (r.cr.)

L”alberghiero Scappi di Castello

L’alberghiero Scappi capofila del progetto Erasmus+, in arrivo fondi per tirocini e scambi internazionali
Cronaca 24 Aprile 2021

Festa della Liberazione a Castello con fotografie e musica in filodiffusione

Domenica 25 aprile l’Amministrazione comunale di Castel San Pietro celebrerà il 76° anniversario della Liberazione d’Italia con una semplice cerimonia e deposizioni di corone, senza pubblico e nel rispetto delle disposizioni per evitare la diffusione del contagio.

Alle ore 10.30, il sindaco Fausto Tinti onorerà la ricorrenza deponendo di una corona ai lapidari dei Caduti sulla facciata del municipio in piazza XX Settembre e pronunciando un discorso. Dalle 16.30 alle 18.30 nel centro della città si sentiranno in filodiffusione le canzoni delle band che negli anni scorsi hanno suonato a Liberamusica, per far riecheggiare comunque la musica che ha accompagnato in tutti questi anni il pomeriggio del 25 aprile a Castello.

Sabato 24 e domenica 25 in piazza Galvani, dove di solito si svolge l’evento di Liberamusica, si potrà ammirare un’installazione artistica a cura di Pro loco, Uroboro e Anpi che consiste in un palchetto con posizionato sopra un baule dei ricordi dal quale cresce un fiore, simbolo della rinascita e della speranza. Nello spazio della ex stazione delle corriere, si può ammirare fino a domenica 25 un allestimento con foto delle edizioni passate della manifestazione Liberamusica e foto di Castel San Pietro liberata.

Inoltre, la banda parteciperà alle celebrazioni pubblicando un video musicale su Facebook.

Il servizio Biblioteche comunali di Castel San Pietro invita poi tutti i lettori a scoprire o riscoprire le opere che hanno raccontato la Resistenza durante la seconda guerra mondiale, grazie ad una bibliografia specifica dei libri presenti in biblioteca. Sempre nella biblioteca del capoluogo è stato anche allestito un tavolo tematico su Resistenza e Liberazione. (gi.gi.)

Nella foto: il sindaco Fausto Tinti e il presidente del Consiglio comunale Tomas Cenni durante le celebrazioni nel 2020

Festa della Liberazione a Castello con fotografie e musica in filodiffusione

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast