Dozza

Sport 3 Marzo 2021

Ciclismo, partita la stagione per Coppolillo e il suo #inEmiliaRomagna Team

Sabato 27 febbraio è scattata stagione ciclistica su strada per Elite e Under 23 con due classiche come Firenze – Empoli e Coppa San Geo, a cui non prenderà parte solo l’Hicari Team del diesse di Osteria Grande Claudio Strazzari, unica formazione Under 23 della provincia di Bologna, ma anche #inEmiliaRomagna Cycling Team, la squadra con sede a Faenza che vede diversi protagonisti nel Circondario Imolese, a partire dal direttore tecnico Michele Coppolillo. La settimana scorsa, dopo l’esito dei tamponi e nel rispetto dei protocolli Covid per l’attività sportiva, i 13 atleti diretti dall’ex professionista di Toscanella sono stati impegnati in quattro intense giornate di ritiro al «Villaggio della Salute Più», agriturismo a coltivazione biologica tra le colline vicino a Monterenzio, che nel 2021 sarà ancora più adatto ai ciclisti con il lancio del nuovo «Natura World», spazio di oltre 600 metri quadrati destinato al turismo ecologico, tra percorsi ed eco-terapie, con 55 sentieri e oltre 302 chilometri complessivi di percorsi adatti a tutti, più o meno sportivi.

Quali sono le impressioni dopo queste giornate di ritiro?

«È stata una occasione molto importante per i ragazzi per fare gruppo: la preparazione invernale durante la pandemia non consente infatti molte occasioni di incontro, considerando che i ragazzi arrivano da tutta la regione, da Piacenza fino al confine con le Marche. Le indicazioni sono positive, segno del buon lavoro individuale fatto seguendo le indicazioni dei preparatori atletici. Quattro giorni che faranno bene: la valle del Sillaro è particolarmente indicata per la preparazione, con clima temperato, manto stradale in ottime condizioni e colline meravigliose. Il nostro territorio non ha niente da invidiare a mete di allenamento rinomate ed esotiche». (ma.ma.)

L’intervista su «sabato sera» del 25 febbraio.

Nella foto (Isolapress): Michele Coppolillo sull’ammiraglia

Ciclismo, partita la stagione per Coppolillo e il suo #inEmiliaRomagna Team
Cronaca 22 Febbraio 2021

Successo per il primo appuntamento con «PuliAmo Dozza», i volontari hanno raccolto 40 chili di rifiuti a Toscanella

Sabato 20 febbraio si è svolto il primo appuntamento di «PuliAmo Dozza», l’iniziativa di sensibilizzazione sui temi della limitazione della dispersione dei rifiuti e della salvaguardia dell’ambiente lanciata dall’Amministrazione guidata dal sindaco Luca Albertazzi.

Quaranta i chili di immondizia raccolti dai volontari iscritti nell’albo comunale e del Cgam (Corpo guardie ambientali metropolitane), che si sono concentrati sulle vie Bagnarola, Emilia, Galimberti, Marconi, Marmane, Santi e Ruggi a Toscanella. (lu.ba.)

Nella foto: alcuni dei volontari impegnati nella pulizia a Toscanella

Successo per il primo appuntamento con «PuliAmo Dozza», i volontari hanno raccolto 40 chili di rifiuti a Toscanella
Cronaca 13 Febbraio 2021

«PuliAmo Dozza», quattro giornate sulla salvaguardia dell‘ambiente e la lotta all’abbandono di rifiuti

Prenderà il via sabato 20 febbraio l’iniziativa «PuliAmo Dozza», organizzata dal Comune di Dozza con la collaborazione del CGam (Corpo Guardie Ambientali Metropolitane), con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della salvaguardia dell’ambiente e della limitazione della dispersione dei rifiuti. L’evento prevede anche altre tre giornate (sabato 27 febbraio, sabato 13 e sabato 20 marzo) durante le quali volontari provvederanno alla pulizia da rifiuti abbandonati di fossi, strade anche di campagna, parchi ed eventualmente piazze del territorio. «Siamo molto contenti di questa iniziativa – commenta il sindaco Luca Albertazzi – che ben si colloca nelle politiche ambientale già assunte dall’Amministrazione Comunale. E’ infatti nostra intenzione trattare questa tematica a tutto tondo, considerando ogni aspetto che impatta appunto sull’ambiente. L’apporto dei volontari, dei cittadini e del Corpo delle Gambe è fondamentale per avviare iniziative come questa. La nostra Comunità ha dimostrato di essere virtuosa e sensibile sulle tematiche ambientali e vogliamo lavorare ancora di più questo aspetto per ottenere benefici per tutti»

L’attività di pulizia verrà effettuata dai volontari iscritti nell’Albo Comunale che daranno disponibilità, dai volontari del Cgam ma è aperta a tutti i cittadini che vogliono partecipare. «PuliAmo Dozza» si inserisce a pieno titolo nelle iniziative assunte a livello locale nell’ambito della tutela ambientale e la speranza degli organizzatori è che non sia un evento estemporaneo ma diventi permanente tutti gli anni, coinvolgendo anche le scuole. 

Per aderire occorre contattare il coordinatore Loris Salmi (347-7418116). Se maggiorenni e non iscritti all’albo, per motivi assicurativi, è necessario aver effettuato, prima delle giornate indicate, l’iscrizione, per la quale si può fare riferimento all’ufficio segreteria del Comune. Il Comune provvederà alla fornitura di strumenti e mezzi per effettuare la pulizia. (da.be.)

«PuliAmo Dozza», quattro giornate sulla salvaguardia dell‘ambiente e la lotta all’abbandono di rifiuti
Cultura e Spettacoli 7 Febbraio 2021

Torna l’assaggio di vini all’Enoteca regionale nella Rocca di Dozza, oggi il primo appuntamento

Con l’Emilia Romagna tornata in «zona gialla», riprendono anche le attività dell’Enoteca regionale alla Rocca di Dozza. Quattro sono le domeniche con i banchi d’assaggio tematici programmate per il mese di febbraio.

Dalle 14.30 alle 17.50, accompagnati da un qualificato sommelier, sarà possibile degustare l’autoctono della zona collinare di Faenza, il Centesimino (oggi 7 febbraio), l’altro autoctono della «bassa» ravennate (il Bursôn) il 14, quindi il Merlot il 21 febbraio e il Cabernet Sauvignon il 28.

Il costo della degustazione di tre vini è di 6 euro; si possono assaggiare a richiesta salumi e formaggi (3 euro).

Per informazioni: tel. 0542 367741, info@enotecaemiliaromagna.it

  

Torna l’assaggio di vini all’Enoteca regionale nella Rocca di Dozza, oggi il primo appuntamento
Cronaca 6 Febbraio 2021

Toscanella, l'area dell'ex Cedir acquistata dal titolare del Lem Superstore, presto i lavori di bonifica

L’area dell’ex Cedir sarà finalmente bonificata e riqualificata, una notizia, questa, che Toscanella attendeva da anni. A inizio dicembre l’intero comparto, 39 mila metri quadri su cui sorge lo stabilimento, da anni in disuso, delle ex Ceramiche di Romagna (acquisite lo scorso novembre dal gruppo ceramico Italcer), è stato acquistato dall”imprenditore dozzese Giancarlo Coralupi, amministratore unico del Lem Superstore (da non confondere con il Lem Carni). «Lo scorso 11 dicembre siamo arrivati alla conclusione di una trattativa che si è protratta per quattro anni – conferma il nuovo proprietario, senza però citare l’importo dell’investimento -. Partiremo subito con la bonifica ambientale».

Per andare incontro ai nuovi proprietari, l”Amministrazione comunale ha spostato il termine per l”esecuzione dei lavori di bonifica dal 30 gennaio al 30 luglio. «In tanti ci chiedono se e quando ci sposteremo – prosegue Coralupi -. In realtà, il supermercato va bene anche dove siamo ora (all”ex Piro Piro, Ndr). Adesso per noi la cosa più importante è bonificare l’area. Siamo una azienda del territorio, che ha a cuore il territorio e che investe qui. La questione ambientale ci interessa in quanto anche noi – conclude – siamo abitanti della zona». (lo.mi.)

Approfondimenti sulla storia imprenditoriale della famiglia Coralupi e il commento del sindaco Luca Albertazzi su «sabato sera» del 4 febbraio.

Nella foto: veduta aerea dello stabilimento dell”ex Cedir a Toscanella (Isolapress)

Toscanella, l'area dell'ex Cedir acquistata dal titolare del Lem Superstore, presto i lavori di bonifica
Cronaca 30 Gennaio 2021

A Dozza presentato in Consiglio comunale il bilancio di previsione 2021

Nella seduta del Consiglio Comunale di ieri, venerdì 29 gennaio, è stato presentato il bilancio di previsione 2021 del Comune di Dozza. Bilancio che risente della crisi pandemica in corso, a causa delle difficoltà di ordine sanitario, sociale ed economico che gravano anche sulle realtà locali, che devono concorrere in maniera sinergica con le istituzioni statali alla definizione di strategie adatte a migliorare la vita sociale e a riequilibrare il sistema economico. 

In questo ambito, un punto rilevante del bilancio è il consolidamento delle politiche già avviate negli scorsi anni, lasciando invariate per tutto il triennio 2021-2023 le tariffe e le aliquote previste. «La sfida che abbiamo davanti ci richiama alla nostra responsabilità pubblica – commenta il sindaco Luca Albertazzi – di produrre cambiamenti significativi in ogni ambito di azione. Il lavoro svolto e le iniziative avviate negli anni passati costituiscono un ottimo punto di partenza e riteniamo che il tanto auspicato cambiamento fosse già stato avviato nella nostra comunità prima dell’arrivo dell’attuale crisi. Siamo convinti che il rilancio degli investimenti pubblici, la rinnovata attenzione alle politiche ambientali e turistiche, la valorizzazione dei talenti e delle capacità inespresse a favore della collettività favoriranno la ripresa economica e culturale. Il nostro bilancio è improntato su questi punti chiave». 

Foto scattata da Simonetta Ragazzini e tratta dalla pagina Facebook ufficiale del Comune di Dozza; sotto la relazione del bilancio

A Dozza presentato in Consiglio comunale il bilancio di previsione 2021
Cultura e Spettacoli 12 Gennaio 2021

La città di Dozza e il Centro Studi Tolkeniani viaggiano con Trenitalia fino a… Washington

Nella rivista di Trenitalia “La Freccia” del mese di gennaio è stato pubblicato un articolo su luoghi e borghi dell’italia considerati come gallerie d’arte all’aperto e tra questi è citata anche Dozza, con il Muro Dipinto, la manifestazione FantastiKa, il Centro Studi Tolkieniani “La Tana del Drago”. L’articolo propone diverse foto del paese e del muro dipinto. La rivista viene distribuita nelle frecce di Trenitalia, con una notevole tiratura e la possibilità di raggiungere quindi un ampio pubblico. 

Altro punto di forza nella promozione del paese il recente riconoscimento a livello internazionale del Centro Studi Tolkieniani “La Tana del Drago” di Dozza. Nei giorni scorsi infatti il Centro studi è citato in un articolo pubblicato dallo Smithsonian Magazine, il mensile del museo omonimo che si trova a Washington, a pochi passi dalla Casa Bianca. L’articolo di questa rivista statunitense è una forma di riconoscimento ufficiale del centro studi, perché vengono citate tutte le istituzioni no-profit più prestigiose del mondo, che hanno un fine culturale sotto l’egida della Tolkien Society inglese. «Siamo molto soddisfatti – commenta il sindaco di Dozza Luca Albertazzi – di questi ulteriori riconoscimenti del nostro paese come importante meta turistica e culturale. L’essere inseriti in riviste come queste è un ulteriore punto di forza per la promozione di Dozza. Questi importanti risultati dimostrano la bontà del lavoro che finora abbiamo svolto e ci spronano a continuare su questa strada, importante anche per il rilancio delle attività presenti nel centro storico seppur in un periodo di grande crisi come quello che stiamo attualmente vivendo». (da.be.) 

 Foto tratta dalla pagina Facebook del Comune di Dozza

La città di Dozza e il Centro Studi Tolkeniani viaggiano con Trenitalia fino a… Washington
Cronaca 11 Gennaio 2021

Anziana bloccata sulla porta da tre malviventi che poi le svaligiano la casa

Incubo per una settantenne dozzese che, intorno alle 18 di venerdì 8 gennaio, si è trovata di fronte tre malviventi proprio sull’uscio della sua abitazione in via Ferraruola.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la donna sola in casa è stata fermata sulla porta da tre individui con il volto coperto che l’hanno prima costretta con la forza a rientrare nella sua abitazione per poi svaligiargliela e portare via un migliaio di euro in contanti e alcuni oggetti di valore. Una volta fuggiti, la donna ha lanciato l’allarme.

I carabinieri giunti sul posto hanno constatato che l’anziana fortunatamente, a parte lo choc, non presentava ferite e per questo non si è reso necessario l’intervento dei sanitari del 118. I militari hanno così avviato le indagini per rapina in abitazione contro ignoti. (da.be.)

Foto d’archivio

Anziana bloccata sulla porta da tre malviventi che poi le svaligiano la casa
Cronaca 4 Gennaio 2021

Crolla il muro di una casa abbandonata, grave 15enne

Un grave incidente è avvenuto, intorno alle 16, di ieri in via Bagnarola a Toscanella di Dozza.

Un 15enne stava esplorando per gioco, insieme ad altri tre coetanei, l’interno di un rudere abbandonato quando un muro è crollato all’improvviso, schiacciandolo. Il gruppo di ragazzi, nonostante la «zona rossa» e le restrizioni, avevano, infatti, deciso di andare a perlustrare l’edificio che si trovava poco lontano all’abitazione di uno dei ragazzi.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, i sanitari del 118 che hanno trasportato il giovane in elisoccorso al Maggiore di Bologna dove risulta ricoverato in gravi condizioni. Illesi invece gli altri ragazzi. Presenti anche i carabinieri che hanno avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Nel frattempo, l’intera area è stata posto sotto sequestro dalla Procura. (da.be.)

Nella foto (Isolapress): il rudere abbondato in via Bagnarola a Toscanella

Crolla il muro di una casa abbandonata, grave 15enne
Cronaca 29 Dicembre 2020

Coronavirus, troppi giovani in piazza Libertà a Toscanella: il sindaco Albertazzi firma un’ordinanza anti assembramento

Il sindaco di Dozza Albertazzi, a seguito di diverse segnalazioni pervenute riguardo ad assembramenti di giovani in piazza Libertà a Toscanella ed in particolare nelle aree pertinenziali al Centro Comunale Polivalente (scalinate, ballatoi, parti comuni interne ecc.) con comportamenti non rispettosi delle disposizioni emanate per contenere l”emergenza sanitaria in atto, oggi ha deciso di adottare un’apposita ordinanza che prevede il divieto di stazionamento e assembramento nelle suddette aree.

Restano consentiti, nel rigoroso rispetto delle disposizioni vigenti in materia di prevenzione del contagio da Covid-19, l’accesso ai servizi pubblici e alle attività commerciali nonchè lo svolgimento del mercato settimanale. La violazione delle disposizioni comporta una sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro. (da.be.)

Nella foto: piazza Libertà a Toscanella

Coronavirus, troppi giovani in piazza Libertà a Toscanella: il sindaco Albertazzi firma un’ordinanza anti assembramento

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast