Ozzano dell’Emilia

Sport 19 Gennaio 2019

Basket serie B, Corcelli e Agusto non bastano. Sinermatic Ozzano beffata sulla sirena

Beffa per la Sinermatic Ozzano che perde 80-79 sulla sirena contro Lugo, al termine di un match dove i biancorossi sono stati chiamati a recuperare anche uno svantaggio che aveva raggiunto la doppia cifra.

Partenza favorevole ai romagnoli che scavano subito un break importante. Ozzano reagisce ai canestri di Bracci e si rifà sotto con Corcelli, Folli e Klyuchnyk, ma Lugo riprende il largo. La Sinermatic allora produce subito uno sforzo importante, mette il naso avanti per la prima volta sul finire del parziale, anche se il primo quarto si chiude in perfetta parità (20-20). Il copione nel secondi dieci minuti non cambia, ma le triple di Lucarelli fanno male ai biancorossi che provano a riprendersi con i primi due punti (ai liberi) di un Dordei penalizzato dai falli e con le mani «calde» di Corcelli. All”intervallo lungo però Lugo conduce 37-33. Nel secondo tempo i romagnoli provano a scappare con Seravalli e il solito Bracci, Ozzano scivola fino a -12 ma rientra trascinata da un monumentale Corcelli, a cui si aggiungono anche Klyuchnyk e Agusto (58-55). Ultimo quarto: nelle fila di Lugo si scatena Leardini, i biancorossi invece faticano a muovere la retina e, come se non bastasse, Dordei è costretto ad uscire per falli. Agusto però riporta la Sinermatic a -3 e l”opera la completa Corcelli che dall”arco rimette i giochi in parità a poco più di un minuto dalla sirena. Dall”altra parte Seravalli segna dopo un rimbalzo offensivo, ma il solito Corcelli non sbaglia ai liberi. Lugo allora non concretizza l”ultimo tiro, Agusto dall”area mette il +2 ma la beffa porta il cognome di Seravalli che dall”arco regala proprio allo scadere un grosso dispiacere alla squadra di coach Grandi.

Nel prossimo turno, in programma sabato 26 (ore 20.30), la Sinermatic Ozzano affronterà in casa Padova. (d.b.)

Tabellino

Lugo-Sinermatic 80-79 (20-20, 37-33, 58-55)

Lugo: Lucarelli 15, Seravalli 13, Leardini 7, Bracci 14, Brighi 9, Bazzocchi ne, Melandri ne, Bedin 9, Rossi 3, Farabegoli 5, Demarchi 5. All. Galetti.

Sinermatic: Dordei 4, Ranocchi 3, Corcelli 27, Morara 4, Chiusolo, Klyuchnyk 12, Folli 11, Giannasi ne, Mastrangelo 1, Salvardi, Agusto 17. All. Grandi.

Nella foto (dalla pagina facebook dei Flying Balls): Nunzio Corcelli

Basket serie B, Corcelli e Agusto non bastano. Sinermatic Ozzano beffata sulla sirena
Cronaca 16 Gennaio 2019

Furto con spaccata alla farmacia Ponte Rizzoli di Ozzano

Furto con spaccata alla farmacia Ponte Rizzoli di via Pedagna, nella piccola frazione del Comune di Ozzano. L”episodio è avvenuto ieri sera, intorno alle 19.49, solo cinque minuti dopo la chiusura serale. Due malviventi incappucciati hanno prima sfondato la porta vetro con un mazza poi, una volta dentro, si sono impossessati soltanto della cassa, staccandola direttamente e portandola via.

Tutto nel giro di trenta secondi, così come testimoniano le telecamere di videosorveglianza che hanno ripreso la scena. «Hanno aspettato che una delle socie uscisse dopo la chiusura – commenta Chiara Cavina, un”altra delle titolari della farmacia -. L”allarme è scattato ma quando è tornata non c”era più nessuno. Hanno rubato l”incasso giornaliero e il fondo cassa proprio nel giorno in cui ha chiuso l”unica socia che non fa il versamento. La porta vetro, invece, è già stata riparata questa mattina». Sul furto stanno indagando i carabinieri. «Le telecamere sono ad alta definizione – prosegue – ma sarà molto difficile risalire agli autori perché, oltre ad essere incappucciati, indossavano anche i guanti. Quelle esterne, invece, hanno ripreso l”auto con cui poi sono scappati, ma purtroppo non si riesce a leggere la targa».

La farmacia di Ponte Rizzoli ha aperto con la nuova gestione il 30 maggio 2018 ed è la prima volta che si verifica un episodio simile. «Non era mai successo che subissimo un furto fuori dall”orario di apertura – conclude la Cavina – ma era già capitato invece che qualcuno ci rubasse qualcosa senza che ce ne accorgessimo. Furti in questa zona, comunque, ne capitano di frequente ma ci avevano avvisate quando decidemmo di prendere in gestione la farmacia». (d.b.)

Nella foto: la porta vetro della farmacia sfondata prima del furto

Furto con spaccata alla farmacia Ponte Rizzoli di Ozzano
Cronaca 16 Gennaio 2019

“Orgoglioso delle piste ciclabili e di uno sviluppo che è ripartito', tempo di bilanci per il sindaco Lelli

Sviluppo alla viabilità ciclopedonale, revisione e ripresa della pianificazione urbanistica dopo il fallimento delle imprese edili. Secondo il sindaco Luca Lelli, sono due dei segni positivi di questi cinque anni. Lelli ha già annunciato l’intenzione di ricandidarsi per il secondo mandato con una lista civica. che si chiamerà Passione in Comune con la quale “andare oltre gli steccati ideologici”.

A quattro mesi dalle amministrative (fissate ad oggi per il 26 maggio) è tempo di bilanci. Di cosa è maggiormente orgoglioso di questi cinque anni da sindaco e cosa c’è ancora da fare a Ozzano?
«Tra le cose fatte metto il grande sviluppo che stiamo dando alle piste ciclopedonali, non era nel nostro programma ma siamo stati bravi ad approfittare del bando periferie, e per fortuna non siamo finiti tra quelli bloccati dal Governo, e del bando ciclovie della Regione per Ponte Rizzoli. Un’altra cosa, che spero si vedrà a breve, è la pianificazione urbanistica. Cinque anni fa nel giro di pochi mesi ci sono stati i fallimenti Di Giansante e della coop. Cesi, due degli attori dello sviluppo del ventennio precedente, che si sono portati dietro anche altri, come Sucina. Così della pianificazione approvata nel 2012 non è partito nulla, in più c’erano fallimenti e subentri, cantieri bloccati, una fase delicata che abbiamo gestito, ritengo nel migliore dei modi, e nel 2017 abbiamo potuto rifare il Poc inserendo gli interventi che servivano».  

Quali sono le differenze rispetto alla vecchia pianificazione urbanistica?
«Essenzialmente due: nel nuovo Poc le fideiussioni sono al cento per cento e la separazione tra i tempi di esecuzione delle opere pubbliche e i relativi interventi di espansione urbanistica, questi ultimi si possono anche non fare. Così, in primavera dovrebbero partire i lavori di De Toschi per il quarto braccio della rotonda di Tolara da via Nardi, per i quali abbiamo approvato l’esecutivo in Giunta a metà dicembre. Un altro progetto che sono contento di aver concluso è il Ramazzini, oggetto di svariate inaugurazioni con problemi e ritardi. Ora nell’edificio è operativo il Poliambulatorio del Ramazzini sul lato via Emilia, la sede dell’Ausl sul lato posteriore e a febbraio la Pubblica assistenza dovrebbe finalmente entrare nella sua sede, negli spazi sopra l’Ausl. Quanto era previsto nel protocollo è stato completato, inoltre, lo spostamento dell’Ausl ha portato ad affittare la vecchia sede di distretto all’Inps, che prima era a San Lazzaro, quindi un ulteriore servizio a Ozzano a disposizione dei cittadini».  

A parte i fallimenti dei colossi dell’edilizia, quando è diventato sindaco lo scenario della zona industriale era desolante quanto a capannoni sfitti, ora no. A chi deve dire grazie?
«Devo dire grazie al tessuto produttivo locale che è fautore del rilancio a partire dalla realtà più grande, l’Ima, seguita dalla seconda azienda del territorio, che è Fatro. Poi ci sono tutti gli altri imprenditori fino ai più piccoli e ai commercianti, gente che tiene vivo il territorio. Se l’economia non fosse ripartita non avremmo avuto effetti apprezzabili, ma senza l’impegno del territorio non sarebbe stato sufficiente. E a Ozzano parliamo di aziende manifatturiere, ricchezza tangibile, posti di lavoro. Non a caso la recente ricerca della Città metropolitana sulla fragilità demografica, economica e sociale hanno stabilito che Ozzano è il comune meno fragile di tutta l’area. Questo è dovuto alla presenza robusta delle aziende che portano reale ricchezza sul territorio». (l.a.)

L”intervista completa è stata pubblicata sul “sabato sera” del 10 gennaio.

Nella foto Luca Lelli

“Orgoglioso delle piste ciclabili e di uno sviluppo che è ripartito', tempo di bilanci per il sindaco Lelli
Sport 14 Gennaio 2019

Pallavolo B2 femminile, la Vtb Pianamiele Ozzano si diverte… in Riviera

Prima gara del 2019 dolce per la Vtb Pianamiele Ozzano che surclassa 3-1 in casa la Riviera Rimini. Dopo essere andate sotto nel primo set, le ragazze di Casadio hanno ripreso in mano le redini del match, soffrendo solo nel terzo set finito ai vantaggi. Ora la Vtb con questo successo sale a 15 punti abbandonando seppur per poco la zona calda della classifica.

Nel prossimo turno, in programma sabato 19 (ore 20.30) la Pianamiele sarà ospite di Cremona. (d.b.)

Tabellino

Vtb Ozzano-Riviera Rimini 3-1 (21-25, 25-17, 27-25, 25-17)

Nella foto (di Annalisa Mazzini): le ragazze dela Vtb Pianamiele Ozzano

Pallavolo B2 femminile, la Vtb Pianamiele Ozzano si diverte… in Riviera
Sport 12 Gennaio 2019

Basket serie B, la Sinermatic Ozzano ritrova il sorriso contro Crema

Torna al successo la Sinermatic Ozzano che, dopo tre sconfitte consecutive, ritrova il sorriso in casa battendo 96-86 Crema. I biancorossi di mettono così alle spalle il periodo negativo e salgono a quota 18 punti. 

In casa Flying si rivede capitan Agusto anche se non in campo nel quintetto di partenza. Dordei, top scorer finale con 17 punti, trascina le «Palle Volanti» nel primo quarto, con Crema che però ribatte colpo su colpo agli attacchi dei padroni di casa. Nel secondo parziale, viene fuori la difesa dei ragazzi di coach Grandi, mentre dall”altra parte Morara, Klyuchnyk e Folli trovano sistematicamente la via del canestro. Il vantaggio si dilata fino alla doppia cifra, ma dopo l”intervallo lungo gli ospiti si rifanno sotto, Corcelli litiga con i falli e poi è costretto ad uscire dopo il 5°, e il match si fa ancora più avvincente. Nell”ultimo parziale i lombardi portano il distacco a -6, ma nel finale ci pensa Chiusolo dalla lunetta dei liberi a sigillare il risultato.

Nel prossimo turno, in programma sabato 19 (ore 20.30), la Sinermatic Ozzano affronterà in trasferta Lugo. (d.b.)

Tabellino

Sinermatic-Crema 96-86 (23-24, 54-38, 79-66)

Ozzano: Ranocchi 7, Folli 14, Klyuchnyk 15, Mastrangelo 10, Salvardi 2, Morara 11, Chiusolo 14, Giannasi ne, Corcelli 3, Dordei 17, Agusto 3. All. Grandi.

Crema: Toniato 11, Pedrazzani 11, Norcino 13, Biordi 1, Enihe 13, Legnini 12, Nicoletti ne, Benzi ne, Bissi ne, Gianninoni 8, Montanari 17. All. Garelli.

Nella foto (dalla pagina facebook dei Flying): Luigi Dordei

Basket serie B, la Sinermatic Ozzano ritrova il sorriso contro Crema
Sport 6 Gennaio 2019

Basket serie B, terza sconfitta di fila per la Sinermatic Ozzano

Il girone d”andata della Sinermatic Ozzano si chiude come peggio non potrebbe, ovvero con 3 sconfitte consecutive. Il trittico negativo si chiude infatti a San Vendemiano dove i biancorossi sono surclassati dai padroni di casa per 93-70.

Biancorossi in partita solo nel primo quarto e per metà del secondo poi San Vendemiano, con in panchina l”ex Benetton Treviso Marco Mian, non corre nessun pericolo e conquista meritatamente tutta la posta in palio. Per Ozzano, invece, ancora senza Agusto, un altro stop da provare subito a dimenticare per poter chiudere al più presto il discorso salvezza.

Nel prossimo turno, in programma sabato 12 (ore 20.30), Ozzano affronterà in casa Crema.

Tabellino

San Vendemiano-Sinermatic 93-70 (25-19, 50-35, 81-52)

San Vendemiano: Battistuzzi 2, Rossetto 2, Oyeh 2, Durante, Bloise 15, Malbasa 11, Cazzolato ne, Vedovato 13, Mossi 19, Bartoli 6, Lurini 6, Perin 17. All. Mian.

Ozzano: Folli 7, Ranocchi 2, Salvardi, Dordei 10, Morara 4, Klyuchnyk 12, Martini, Giannasi ne, Corcelli 10, Mastrangelo 11, Chiusolo 14. All. Grandi.

Nella foto (dalla pagina facebook dei Flying Balls): Matteo Folli

Basket serie B, terza sconfitta di fila per la Sinermatic Ozzano
Cronaca 2 Gennaio 2019

Furto in piscina ad Ozzano, denunciato 24enne grazie alla tecnologia

Un 24enne è stato denunciato dai carabinieri per un furto avvenuto nella notte tra sabato e domenica all”interno della piscina di Ozzano. Secondo una prima ricostruzione, l”uomo per entrare avrebbe infranto il vetro di una delle finestre dell”impianto, riuscendo poi a razziare dagli uffici un tablet, un computer portatile, degli auricolari e dell’abbigliamento da nuoto. 

Purtroppo per lui, però, non aveva fatto i conti con la tecnologia. Grazie, infatti, all’applicazione di geolocalizzazione attiva sul tablet i carabinieri sono riusciti a rintracciarlo all’interno di una Fiat 600 parcheggiata a San Lazzaro, lungo la via Emilia. I militari hanno potuto così risalire all”identità del ladro, trovando inoltre nell”auto grimaldelli ed altri oggetti da scasso.

L”uomo è stato quindi accusato di «furto aggravato in esercizio pubblico e possesso di documenti d’identità falsi». Oltre al 24enne, a finire nei guai anche un 31enne che è stato denunciato per «acquisto di cose di sospetta provenienza» dopo aver comprato dallo stesso 24enne il computer portatile rubato. (d.b.)

Nella foto: i carabinieri di Ozzano

Furto in piscina ad Ozzano, denunciato 24enne grazie alla tecnologia
Cronaca 2 Gennaio 2019

Comunali 2019, il sindaco Luca Lelli si ricandida a guidare Ozzano con una lista civica “aperta'

Luca Lelli, attuale primo cittadino di Ozzano Emilia, ha annunciato la volontà di ricandidarsi per il secondo mandato. E’ il primo segnale concreto  ufficiale che si stanno scaldando i motori della campagna elettorale in vista delle amministrative 2019. A sciogliere ogni indugio i risultati del sondaggio fatto tra i cittadini. In particolare, gli ozzanesi avrebbero apprezzato “l’ascolto” e “l’appassionato coinvolgimento” nelle principali vicende che hanno interessato il territorio e i suoi sviluppi nelle sue più articolate espressioni sociali ed economiche. 

Lelli ha dato notizia della sua disponibilità anche con un video sulla sua Pagina Fb nel quale ha spiegato anche la scelta di sostenere il suo percorso con una lista civica denominate “Passione in Comune”, una novità rispetto agli ultimi due decenni che hanno visto i sindaci del centrosinistra candidarsi dietro il simbolo e il nome di Progetto Ozzano. “Oltre all’eredità di questi anni, credo sia fondamentale, oggi, ragionare su una lista aperta, in grado di intercettare le migliori energie che risiedono nel nostro territorio. Abbiamo tutti un obiettivo comune, fare di Ozzano un luogo dove buona amministrazione, crescita economica, sensibilità per le fragilità del tessuto sociale e sostenibilità ambientale trovino una sintesi virtuosa. L’unico elemento dal quale non si può prescindere è la passione. Ed è questa che credo possa essere il collante di un secondo mandato che, ci auguriamo, i cittadini vogliano concederci per realizzare compiutamente la nostra esperienza di governo ad Ozzano”,  ha dichiarato Lelli. 

Per Lelli, che non nasconde di non aver rinnovato la tessera del Pd nel 2018, l’obiettivo è il primo passo per creare un comitato e una lista capace di “superare steccati ideologici e richiedere il contributo di tutte le risorse e i talenti della società civile che, accomunati da una comune passione per il futuro di Ozzano, possano impegnarsi e dare il proprio supporto,  in termini di idee e disponibilità, a sostegno del bene comune”. Questo non significa però apertura totale: “Abbiamo una carta dei valori come base che ad esempio escludono fascismo e razzismo” rimarca deciso. 

Oltre a Ozzano, nel circondario imolese andranno al rinnovo dei Consigli comunali e del sindaco anche Castel San Pietro, Medicina, Dozza, Castel Guelfo, Mordano, Casalfiumanese, Borgo Tossignano e Fontanelice. Da notare che sono al secondo mandato quindi non più ricandidabili, Onelio Rambaldi (Medicina),  Stefano Golini (Mordano) e Cristina Carpeggiani (Castel Guelfo).  (l.a.)

Comunali 2019, il sindaco Luca Lelli si ricandida a guidare Ozzano con una lista civica “aperta'
Cultura e Spettacoli 31 Dicembre 2018

Capodanno a Ozzano, cenone, festa e falò al PalaReggiani

Il Capodanno a Ozzano prevede cenone e festa di fine anno al Palazzetto dello Sport di Ozzano dell”Emilia, il PalaReggiani. Una proposta che unisce novità e tradizione. Dallo ore 20 intrattenimento musicale con la Ama Band, esibizioni di ballo a cura di All Dance, cenone (menù adulti e bimbi), brindisi e finale con spettacolo pirotecnico. Un evento a cura dei gestori del Pala Reggiani, in collaborazione con il Bar Dolce&Amaro, che per questo 31 dicembre si accompagna al tradizionale appuntamento organizzato dalla Pro loco e dal Comune con il falò del vecchione che per l”occasione trasloca davanti al palazzetto. 

Foto d”archivio del Capodanno a Ozzano

Capodanno a Ozzano, cenone, festa e falò al PalaReggiani
Sport 29 Dicembre 2018

Basket serie B, una Sinermatic Ozzano incerottata cede solo nel finale alla forte Cesena

Seconda sconfitta consecutiva (e prima casalinga) per la Sinermatic Ozzano che cede 77-89 contro Cesena. I biancorossi, però, pur privi degli infortunati Agusto e Dordei, lottano fino alla fine al cospetto della seconda in classifica.

La squadra di coach Grandi, infatti, rende la vita dura ai romagnoli nel primo tempo, trascinati da Mastrangelo e Ranocchi, con il punteggio che è in perfetta parità. Nel secondo tempo Cesena allunga grazie al talento di Brkic e Battisti, Corcelli riporta Ozzano a -4 a trenta secondi dalla sirena, ma il finale sorride agli ospiti.

Nel prossimo turno, in programma domenica 6 gennaio (ore 18), la Sinermatic Ozzano giocherà in casa del San Vendemiano. (d.b.)

Tabellino

Sinermatic-Cesena 77-89 (22-25, 43-43, 57-63)

Ozzano: Ranocchi 14, Mastrangelo 15, Giannasi, Klyuchnyk 4, Morara 10, Folli 7, Corcelli 9, Mengoli ne, Chiusolo 13, Salvardi, Martini 5. All. Grandi. 

Cesena: Dagnello 17, Battisti 20, De Fabritiis 6, Raschi 11, Papa 8, Rossi ne, Trapani 8, Ferrari 2, Brkic 17, Puntolini ne, Poggi ne, Sacchettini. All. Di Lorenzo. 

Nella foto: Nicola Mastrangelo

Basket serie B, una Sinermatic Ozzano incerottata cede solo nel finale alla forte Cesena

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast