Posts by tag: Arena

Cultura e Spettacoli 18 Agosto 2020

«Live show» con Francesco Giorda all’Arena di Castel San Pietro

Penultimo appuntamento di agosto all’Arena Comunale di Castel San Pietro dell’Associazione Gruppo Teatrale Bottega del Buonumore, con la direzione artistica di Davide Dalfiume, in collaborazione con il Comune. Questa sera, alle ore 21, a salire sul palco sarà Francesco Giorda, funambolico artista che porterà in scena «Live show», lo spettacolo rimasto in sospeso della stagione comica Risate al Cassero 2019-2020

Nello spettacolo, di stampo anglosassone, Giorda affronta in maniera impietosa quanto divertente, aspetti della nostra attualità in una società solo apparentemente matura. Uno spettacolo che fa da controcanto al talk-show televisivo, un incontro tra l’esperienza di 15 anni di teatro di strada e la passione per la comicità sottile e sagace sullo stile classico dello stand-up anglosassone, dove tutto è live e accade “qui e ora”: il pubblico viene tirato in ballo su questioni scottanti e imbarazzanti, senza mezzi termini, con battute feroci e irriverenti.

Gli abbonati devono prenotare il posto al numero 335-5610895 ed essendo lo spettacolo a recupero della stagione comica, entreranno esibendo l’abbonamento.  Ingresso consentito solo con mascherina e all’ingresso potrà essere rilevata la temperatura corporea che non dovrà essere superiore a 37.5. 

Contatti: sito della Bottega del Buonumore; email spettacoli@labottegadelbuonumore.it; telefono 335-5610895. (r.c.)

Nella foto: Francesco Giorda

«Live show» con Francesco Giorda all’Arena di Castel San Pietro
Cultura e Spettacoli 4 Luglio 2020

Arena di Castel San Pietro da domani al via, un’estate da quaranta appuntamenti

Sarà il «Festival Strade» a inaugurare la stagione 2020 all’Arena di Castel San Pietro Terme, domani, domenica 5 luglio alle ore 21,15. La rassegna estiva proseguirà con la proiezione del film Judy, lunedì 6, quindi «Ci saranno spettacoli fino a metà settembre – anticipa l’assessore alla Cultura Fabrizio Dondi -, in tutto una quarantina, prevalentemente di teatro, cinema e musica. Il programma è pubblicato da oggi sul sito e sulla pagina facebook del Comune per dare a ciascuno la possibilità di prenotare il proprio posto a sedere».

Quest’anno infatti, a causa delle normative sul contenimento del contagio da Coronavirus, la prenotazione per assistere agli spettacoli sarà obbligatoria (telefonando ai numeri degli organizzatori riportati sul programma). Sarà inoltre necessario mantenere la distanza di sicurezza di un metro dagli altri spettatori e indossa-re la mascherina fino al posto assegnato. In caso di maltempo gli spettacoli saranno annullati, tranne le pro- iezioni dei film che si terranno comunque al Cinema Jolly in via Matteotti 99. Info: Ufficio Cultura tel. 051 6954112 – oppure visitate il sito del Comune di Castel San Pietro. (r.c.)

Foto presa dal sito del Comune di Castel San Pietro

Arena di Castel San Pietro da domani al via, un’estate da quaranta appuntamenti
Cronaca 20 Giugno 2020

Coronavirus, il Comune di Castel San Pietro riapre temporaneamente l'Arena

Dopo i difficili mesi di lockdown che hanno costretto alla cancellazione dei tanti spettacoli ed eventi culturali già programmati, l”Amministrazione Comunale di Castel San Pietro è al lavoro per mettere in piedi una stagione estiva che si svolgerà all”Arena nel periodo che va dal 5 luglio a metà settembre, nel rispetto dei vincoli e delle misure di sicurezza dettate dall”emergenza Covid-19. «Vogliamo dare alla comunità castellana un programma culturale sicuramente all”altezza – dichiara il sindaco Fausto Tinti -, rispondente però anche a principi di etica dei costi, in un anno che è stato difficile per tanti. Giusto ripartire anche con la cultura e momenti ricreativi, ma all”insegna della sobrietà e della solidarietà comunitaria».

Il teatro all”aperto della città è però chiuso da tempo, in attesa di un corposo intervento di restauro all”edificio della torre scenica nell”ambito di un progetto integrato di promozione turistica cofinanziato con fondi regionali.Per prendere una decisione in merito, si è dovuta attendere l”uscita delle disposizioni regionali contenute nell”ordinanza del 6 giugno, ma già dal mese di maggio si era iniziato a valutare, a seguito di sopralluoghi mirati, lo spazio dell”Arena, l”unico luogo nel territorio comunale che, pur utilizzando solo un terzo della capienza per consentire il distanziamento interpersonale, offre un numero significativo di posti , circa 150, tale da giustificare l”allestimento di spettacoli, rispondendo anche alle altre caratteristiche successivamente indicate nell”ordinanza regionale.

Visto che i lavori di ristrutturazione non sono ancora partiti, è stato possibile valutare l”opportunità di rimetterla in funzione temporaneamente, individuando le risorse necessarie ai numerosi e indispensabili interventi che consentiranno di rendere di nuovo temporaneamente fruibile, in sicurezza e nel rispetto delle norme anti-Covid, la parte all”aperto.«Stiamo lavorando per un calendario di eventi che vada dal 5 luglio a metà settembre – afferma l”assessore alla Cultura Fabrizio Dondi -. All”arena porteremo parte delle iniziative a valenza sovracomunale che l”emergenza Covid ci ha imposto di rimodulare, come quelle di Emilia Romagna Festival, Crossroads e Festival Strade, offrendo al contempo la possibilità alle associazioni castellane di proporne di proprie. Lavoriamo per un cartellone che possa contenere cinema, teatro, musica e altre forme d”arte, da poter pubblicare e promuovere il prima possibile, e che arrivi fino alla metà di settembre, così da poter includere anche manifestazioni tradizionalmente inserite all”interno del Settembre castellano». (r.cr.)

Foto tratta dal sito del Comune di Castel San Pietro

Coronavirus, il Comune di Castel San Pietro riapre temporaneamente l'Arena
Cronaca 18 Marzo 2020

L’Arena di viale Terme a Castel San Pietro tornerà a essere un teatro

Dopo anni di attesa si avvicinano i lavori nell’ex teatro Arena, edificio di viale Terme a Castel San Pietro costruito negli anni Trenta, non utilizzato per cinema o altri spettacoli dalla scorsa estate proprio in vista della sua riqualificazione.

Come è noto, l’intervento di restauro conservativo sarà effettuato con un investimento di 1,9 milioni di euro, di cui 900 mila di cofinanziamento regionale tramite fondi europei, grazie al progetto «Dal Sillaro al Senio: un bacino culturale da valorizzare per implementare l’offerta turistica del circondario imolese», presentato quattro anni fa dai Comuni di Imola (che ha ottenuto fondi per il convento di San Domenico per il recupero del chiostro quattrocentesco, adiacente alla chiesa) e Castello.

«A breve approveremo il progetto esecutivo, poi Area Blu, che ha seguito tutta la progettazione, provvederà ad affidare i lavori tramite bando – aggiorna il sindaco, Fausto Tinti –. Contiamo di concludere la gara entro settembre per poi partire con l’intervento». È pur vero che sono state concesse delle proroghe, ma per non perdere   il corposo cofinanziamento il tutto dovrà essere concluso entro marzo 2022. (gi.gi.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 12 marzo

L’Arena di viale Terme a Castel San Pietro tornerà a essere un teatro
Cultura e Spettacoli 7 Agosto 2018

Dalfiume e Dondarini conducono la finale di Castello's got talent, festival della risata

Gran finale questa sera, martedì 7 agosto alle 21.15, all’Arena comunale di viale dei Ciliegi a Castel San Pietro per il festival della risata Castello”s got talent, a cura del Gruppo teatrale Bottega del Buonumore e dell’Associazione Arena di Castello. Condotta da Davide Dalfiume, la serata si arricchisce con la presenza di Marco Dondarini, portando così sul palco il duo nato per caso nella trasmissione Zelig e nel 2016 arrivato in finale su cinquecento concorrenti a Eccezionale Veramente su La7. A contendersi la vittoria di Castello”s got talent sono Romina Antonelli, Victoria Luna D”Amicis, Adel Ahmed e Michele Davalli. Ospite d”onore, il conosciuto attore bolognese Giorgio Comaschi, molto noto per aver partecipato come inviato esterno al programma Carramba che sorpresa! con Raffaella Carrà, a I fatti vostri e per aver viaggiato nel 2002 su Adriatica, la barca di Velisti per caso, conducendo per un periodo la serie su Rai 3 con Patrizio Roversi e Syusy Blady.Biglietto: 8 euro intero, 6 ridotto.

Dalfiume e Dondarini conducono la finale di Castello's got talent, festival della risata
Cultura e Spettacoli 20 Luglio 2018

L'Estonian Sinfonietta porta in scena musica di film come Seven o Tempi Moderni

Una serata con il cinema e le sue musiche. L”Arena di Castel San Pietro ospita alle 21.30 l’Estonian Sinfonietta, l”orchestra composta da professionisti del Nord Europa che si sono esibiti nelle più note sale europee, il cui organico varia a seconda del repertorio e che ha come primi violini Maano Männi e Arvo Leibu. Nell”ambito dell”Emilia Romagna Festival, brani da Pachelbel a Chaplin saranno accompagnati da proiezioni di stralci di film sullo schermo: scorreranno così film di vario genere, da Seven di David Fincher a Tempi Moderni di Charlie Chaplin, con la musica in primo piano sia come parte della colonna sonora dei film che come evocatrice di ambienti.

Il programma delle musiche, eseguite dal vivo, è il seguente: Canone in re di Johann Pachelbel da Gente comune, Divertimento fa maggiore KV 138 di Wolfgang Amadeus Mozart da Atto di forza, Adagio per archi op. 11 di Samuel Barber da Il favoloso mondo di Amélie, Aria da Suite n. 3 BWV 1068 di Johann Sebastian Bach da Seven, Suite di Veljo Tormis da Spring, Romance op. 97 di Dmitri Shostakovich da Gadfly, Suite di Bernard Herrmann da Psycho, Libertango di Astor Piazzolla da Frantic, Circus di Sergei Dreznin dalla colonna sonora di Isaak Dunayevsky di Circus, Valse di Lepo Sumera da Spring Fly, Smile da Tempi Moderni di Charles Chaplin.

Ingresso libero (in caso di maltempo, al teatro Cassero).

Nella foto l’Estonian Sinfonietta

L'Estonian Sinfonietta porta in scena musica di film come Seven o Tempi Moderni

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast