Posts by tag: assicurazione

Cronaca 28 Febbraio 2020

Il Comune di Dozza ha stipulato una polizza assicurativa per i residenti in caso di furti, scippi e rapine

Servizio innovativo e gratuito per tutti i residenti di Dozza. L’amministrazione comunale, infatti, grazie alla collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo della Romagna Occidentale, ha stipulato una polizza assicurativa (assumendo a proprio carico gli oneri economici) a favore di tutti i cittadini per danni all’abitazione e alla persona in caso di furto, tentato furto con scasso, scippo o rapina.

Il servizio verrà attivato dal prossimo 15 marzo per la durata di un anno. Al termine di questo periodo di sperimentazione l’amministrazione potrà valutarne l’efficacia e gli eventuali termini per il rinnovo. La polizza prevede inoltre la possibilità di attivare altri servizi non direttamente riconducibili alle casistiche sopra menzionate. Rientrano tra questi la possibilità di ricevere consulenze telefoniche urgenti da parte di un medico in caso di infortunio o malattia e di avere informazioni sanitarie in merito a strutture pubbliche o private, la loro ubicazione e specializzazione, indicazioni e controindicazioni dei farmaci e altro. «Abbiamo messo in campo una politica virtuosa – commenta il sindaco Luca Albertazzi – che aumenta i servizi offerti ed incentiva i cittadini a denunciare i reati subiti, anche quelli minori. Questo è molto utile per il prezioso lavoro delle forze dell’ordine, perché importante sia dal punto di vista investigativo che statistico. L’amministrazione comunale è fiera di essere riuscita ad attivare questo servizio, assumendo a proprio carico la spesa, perché rappresenta un avvicinamento tra le istituzioni e i cittadini». (da.be.)

Nella foto: il Comune di Dozza 

Il Comune di Dozza ha stipulato una polizza assicurativa per i residenti in caso di furti, scippi e rapine
Cronaca 2 Dicembre 2019

Vigili del fuoco in sciopero oggi, il 12 e il 21 dicembre

In queste settimane i Vigili del fuoco hanno definito una serie di scioperi, anticipati il 15 novembre da una manifestazione a Roma e, in contemporanea, da un presidio davanti a ogni Prefettura. Gli scioperi, indetti da Cgil, Cisl, Uil e Confsal, sono cominciati il 21 novembre, ma ne sono già stati decisi altri tre, tutti di quattro ore ciascuno. Il prossimo è in programma per oggi dalle ore 10 alle 14, seguiranno il 12 e il 21 dicembre.
«L’adesione alla prima giornata in provincia di Bologna è stata del 75% – aggiorna Visani -. Naturalmente, alle chiamate dei cittadini risponderemo comunque per garantire il soccorso».

Tre, in sostanza, sono le richieste che i vigili del fuoco fanno. Primo, «chiediamo l’equiparazione retributiva e previdenziale con le altre forze dell’ordine ad ordinamento civile (proprio in questi giorni si sta valutando uno stanziamento in tal senso all’interno della legge di Bilancio, ndr) – dettaglia Visani -. Ad esempio, attualmente un pompiere percepisce in media 300/400 euro in meno rispetto a un  poliziotto. Soltanto noi svolgiamo il soccorso tecnico urgente e siamo spesso esposti a rischi (sostanze tossiche o esplodenti) e infortuni».
Secondo, «chiediamo la copertura assicurativa Inail per le spese (visite, tutori, ecc…) in caso di infortunio sul lavoro» prosegue.
Terzo, infine, «soffriamo una carenza cronica nell’organico – aggiunge -. A livello nazionale siamo 33 mila, circa il 10% in meno rispetto agli standard di legge». (gi. gi.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 28 novembre

Fotografia di Marco Isola/Isolapress

Vigili del fuoco in sciopero oggi, il 12 e il 21 dicembre

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast